La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SCRAPIE DELLA PECORA Una malattia “vecchia” di grande attualità Alberti dott. Carlo Alberto Medico Veterinario AUSL di Reggio Emilia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SCRAPIE DELLA PECORA Una malattia “vecchia” di grande attualità Alberti dott. Carlo Alberto Medico Veterinario AUSL di Reggio Emilia."— Transcript della presentazione:

1 LA SCRAPIE DELLA PECORA Una malattia “vecchia” di grande attualità Alberti dott. Carlo Alberto Medico Veterinario AUSL di Reggio Emilia

2 “Compendio delle malattie da virus dei mammiferi domestici” F. Scatozza (1977) Malattia cronica ad esito letale. Si manifesta dopo un periodo d’incubazione eccezionalmente lungo ed è caratterizzata da fenomeni degenerativi a carico del sistema nervoso centrale L’agente causale viene ritenuto un virus, ma non si riesce a coltivarlo La malattia naturale è nota solo nella pecora (sperimentalmente la capra) La malattia si manifesta spontaneamente in individui di età superiore ad anni 3 È nota una maggiore recettività di alcune razze.. E nell’ambito della stessa razza esistono linee genetiche più o meno recettive “Compendio delle malattie da virus dei mammiferi domestici” F. Scatozza (1977)

3 MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICI DI HAGAN E BRUNER ( j.h. Gillespie J.F. Timoney ed. italiana 1984) La scrapie esiste in Europa da oltre 200 anni È di natura infettiva, da “virus non classificato” Colpisce la pecora e la capra Si osserva crescente interesse all’ipotesi che il virus possa provocare malattia nell’uomo

4 scrapie Malattia ad andamento cronico, afebbrile, caratterizzata da degenerazione progressiva del S.N.C., sempre mortale. In condizioni naturali, colpisce pecora, capra, muflone Fa parte di quel gruppo di malattie chiamate T.S.E. o E.S.T.

5 T.S.E.animali Encefalopatie spongiformi trasmissibili SCRAPIE BSE (encefalopatia spongiforme bovino) Encefalopatia trasmissibile del visone Encefalopatia spongiforme dei felini Encefalopatia spongiforme dei bovidi selvatici Malattia del dimagrimento cronico del cervo

6 T.S.E. umane Encefalopatie spongiformi trasmissibili SPORADICHE : CJD (malattia di Creutzfeldt-Jacob) 1 caso ogni persone/anno. Alterazione spontanea PrP? FAMILIARI: Malattia di Gerstmann-Straussler-Scheinker; Insonnia Familiare Fatale. Alterazione trasmissibile PrP? INFETTIVE: KURU; nv CJD (variante della malattia di Creutzfeldt-Jacob)

7 L’interesse per scrapie in aumento Le TSE sono attualissime, dopo l’epidemia BSE nel Regno Unito (anni 1985 – 1995 ) La BSE deriva dalla scrapie? La scrapie è la TSE meglio conosciuta (TSE prototipo) La pecora infettata sperimentalmente da BSE, sviluppa una malattia non distinguibile dalla scrapie !!!

8 EZIOLOGIA La malattia sarebbe provocata da un prione alterato. Il prione è una glicoproteina (256 aminoacidi), normalmente presente nelle cellule, anche se con funzioni non ancora completamente chiarite.

9 PRIONE (PROTEINA PRIONICA) NORMALE PrP Viene continuamente prodotto ed eliminato PATOLOGICO PrPSc In sua presenza, tutto il PrP diventa PrPSc Si accumula Ha un effetto “tossico” sul tessuto nervoso

10

11

12 TSE: malattie ereditarie? Componente ereditaria predominante (FFI, Gertsmann Staussler sindrome) Componente ereditaria dubbia (BSE, kuru) Componente ereditaria certa (CJD, scrapie)

13 Scrapie, malattia infettiva e trasmissibile Il PrPSc è presente in : encefalo, placenta, linfonodi, milza, ileo e colon. Il sangue è infettante per via endovenosa In condizioni naturali, si riconosce un ruolo fondamentale alle placente (forte contaminazione ambientale) Probabile trasmissione verticale (infezione oocellula) Mammella e latte? Il PrPSc è assente nel seme

14 incubazione Da due mesi fino a 5 anni Sotto i 12 mesi di età non si è mai osservata malattia Più colpiti i soggetti tra 2 e 5 anni Solitamente, l’incidenza nell’allevamento colpito è modesta, con casi isolati nel corso dell’anno (mortalità 3-5%)

15 Sintomi generali Stato di nutrizione scadente (appetito conservato) Aree alopeciche Muso e zampe sporchi Vello facilmente staccabile Modificazioni qualità lana

16 Alterazioni comportamento Timore/paura Aggressività Convulsioni Depressione sensorio Stupore

17 Altri sintomi Prurito Nibble Maggiore sensibilità agli stimoli Problemi di vista / cecità Postura alterata Andatura alterata Tremori

18 Sintomi finali Difficoltà deglutizione e di ruminazione Dimagramento progressivo Incapacità stazione Morte (di solito exitus entro 4-6 settimane dai primi sintomi)

19 diagnosi Di sospetto clinica Conferma di laboratorio, mediante analisi sull’obex (tronco encefalico): in pratica occorre identificazione PrPSc Non esistono test diagnostici sull’animale vivo

20 Profilassi scrapie Soggetta a denuncia (D.M ) D.M : isolamento e sequestro, poi stamping out Molti paesi ci hanno provato: gli USA dal 1952, solo l’Islanda c’è riuscita PROBLEMI: Persistenza prione (terreno e ambienti) Animali reimmessi immuni?

21 Che ruolo ha la genetica? La produzione della PrP è codificata da un gene, che ha 14 forme diverse (alleli), che differiscono nella sequenza dei nucleotidi. Ne conseguono diverse sequenze di aminoacidi nella PrP. Solo 3 codoni sono stati associati a variazioni di suscettibilità per la scrapie: 136, 154, 171

22 Variazioni genetiche codoneaminoacido 136A alanina V valina 154R arginina H istidina 171R arginina Q glutammina H istidina

23 Teoricamente …. ARR ARQ ARH AHR AHQ AHH VRR VRQ VRH VHR VHQ VHH

24 Variazioni genetiche Non tutte le combinazioni teoricamente possibili esistono in natura, ma solo le 7 seguenti: ARQ, TRQ, VRQ, AHQ, ARH, ARR, ARK: sono varianti alleliche. TRQ e ARK sono rarissimi Non tutti sono ugualmente sensibili alla scrapie!

25 Focolaio Padova capi, razza massese, tutti analizzati geneticamente: ARQ 50,27% ARR 42,36% AHQ 3,97% VRQ 3,27% ARH 0,13%

26 Focolaio Padova 2002 POSITIVI: 18 capi, di cui ARQ/ARQ 14 ARQ/AHQ 2 ARQ/VRQ 1 ARQ/AHQ 1

27 Sensibilità alla scrapie alleleResistenza alla malattia Rischio di contrarla ARR MOLTO FORTE MOLTO BASSO ARQ BASSAALTO VRQ MOLTO BASSAALTO ARH ? INTERMEDIAINTERMEDIO AHQ ? INTERMEDIAINTERMEDIO

28 A complicare la cosa…. Il patrimonio genetico è doppio, in quanto derivante sia dal padre che dalla madre OMOZIGOTI (ARR/ARR, VRQ/VRQ …) ETEROZIGOTI (ARR/ARQ, VRQ/ARH, ARR/ARK …)

29 DOMINANZA DI ALLELI SU ALTRI VRQ, ARR, ARQ sono parzialmente dominanti su altri, quindi: Negli eterozigoti con ARR si ha buona resistenza alla scrapie Negli eterozigoti con VRQ e ARQ si ha decisa sensibilità alla scrapie

30 IN PRATICA: selezionare per ARR selezionare contro VRQ e ARQ

31 Classi riproduttori ARR/ARR RESISTENZA FORTISSIMA I CLASSE ARR/ARH ? (RARO) II CLASSE ARR/AHQ ? (RARO) II CLASSE ARR/ARQ RESISTENZA FORTE II CLASSE

32 Riproduttori III classe ARQ / ARQ SUSCETTIBILITÀ ELEVATA ARQ / AHQ SUSCETTIBILITÀ ELEVATA AHQ / AHQ? SUSCETTIBILITÀ ELEVATA ARQ / ARH? SUSCETTIBILITÀ ELEVATA ARH / ARH? SUSCETTIBILITÀ ELEVATA AHQ / ARH? SUSCETTIBILITÀ ELEVATA

33 Divieto impiego come riproduttori VRQ / VRQ VRQ / ARQ VRQ / ARH VRQ / AHQ ARR / VRQ

34 critiche Costi elevati Tempi lunghi Produttività? Adattabilità? Portatori sani? Limite alla variabilità genetica di una popolazione

35 REGOLAMENTO CE 999/2001 del 22 maggio 2001 “Recante disposizioni per la prevenzione, il controllo e l’eradicazione di alcune encefalopatie spongiformi trasmissibili” Più volte modificato !!!!!

36 Obblighi per gli stati (Reg. 999/2001) Sistema di sorveglianza per BSE e scrapie Procedura di screening con ricorso a test diagnostici rapidi Notifica di casi di TSE Laboratori nazionali ed europei di riferimento MSR, alimentazione, commercio ………

37 Sorveglianza attiva scrapie: prelievi di obex a ovini con piu’ di 18 mesi o con due incisivi da adulto I paesi con più di capi ovini devono fare un campione annuo minimo di: ovini regolarmente macellati ovini morti

38 In caso di TSE (dal 1 ott. 2003) Abbattimento e distruzione di tutti gli animali, ma con possibilità di derogare per: Montoni da riproduzione ARR/ARR Pecore da riproduzione con almeno un ARR e nessun VRQ Pecore aventi almeno un allele ARR destinate solo alla macellazione

39 Dopo un focolaio, possono essere introdotti in azienda solo: Ovini maschi ARR/ARR Ovini femmine aventi almeno un allele ARR e nessun VRQ Sperma, embrioni …….

40


Scaricare ppt "LA SCRAPIE DELLA PECORA Una malattia “vecchia” di grande attualità Alberti dott. Carlo Alberto Medico Veterinario AUSL di Reggio Emilia."

Presentazioni simili


Annunci Google