La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

HHV-8 (KSHV). Tassonomia Il più recente in ordine di scoperta fra gli herpesvirus umani (Chang, Cesarman e Pessing 1994) Appartiene alla sottofamiglia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "HHV-8 (KSHV). Tassonomia Il più recente in ordine di scoperta fra gli herpesvirus umani (Chang, Cesarman e Pessing 1994) Appartiene alla sottofamiglia."— Transcript della presentazione:

1 HHV-8 (KSHV)

2 Tassonomia Il più recente in ordine di scoperta fra gli herpesvirus umani (Chang, Cesarman e Pessing 1994) Appartiene alla sottofamiglia delle Gammaherpesvirinae –EBV, genere Lymphocryptovirus, 1 –HHV-8 Rhabdinovirus ( 2)

3 Proprietà generali Come gli altri herpesvirus dimostra capacità di sopravvivere indefinitamente nellospite in forma latente Come gli altri herpesvirus è un opportunista che approfitta dei deficit T-linfocitari –In tali circostanze le cellule che ospitano il virus proliferano ampiamente (questo ricorda EBV) Come EBV ha potenziale litico (modesto) e oncogeno

4 Virus e cellule Il virus infetta linee cellulari primarie (endoteliali, epiteliali, monociti/macrofagi, fibroblasti) in vitro, ma linfezione non persiste a lungo Si ipotizza che una citochina infiammatoria sia presente in vivo ma non in vitro Inoltre, il virus non persiste a lungo negli espianti di tessuto da KS Invece, da PEL si ottengono facilmente linee B- linfoblastoidi stabili che albergano il virus in forma latente In esse il genoma virale in forma circolare/episomiale è collegato al genoma cellulare dal gene di latenza LANA

5 Elementi di epidemiologia Indagini sieroepidemiologiche dimostrano che HHV-8 è molto meno diffuso di EBV Vi sono importanti differenze nella sieroprevalenza di popolazioni diverse Linfezione pandemica da HIV ha promosso un incremento della diffusione di HHV-8 –I pazienti con AIDS e KS sono principalmente maschi omosessuali –In talune aree africane KS è divenuto la neoplasia più comune nei maschi adulti e la seconda nelle donne e nei bambini Il KS colpisce non raramente pazienti sottoposti a trapianto –Con una frequenza del 0,5-5% dopo una mediana di 30 mesi

6 Trasmissione Il virus è frequentemente presente nella saliva di pazienti con KS, raramente nei campioni anali o seminali Il bacio rappresenta una probabile via di trasmissione Il virus può essere rivelato da PCR nel 50% dei soggetti con infezione latente Linfezione è raramente trasmessa con la trasfusione, ma il trapianto dorgano, e in misura minore labuso di droga per via venosa, sono stati chiaramente associati a nuove infezioni

7 Clinica in nuce Linfezione primaria non è ben conosciuta Il virus è collegato causalmente in particolare a tre malattie proliferative –Kaposi sarcoma (KS) –Primary effusion lymphoma (PEL) –Variante plasmablastica della malattia di Castleman multicentrica (MCD) Altri linfomi

8 Diagnosi KS può essere diagnosticato clinicamente o con biopsia (cute, mucose, linfonodi, tessuti, ad es., polmone) –previa osservazione clinica o imaging che riveli masse sospette Sierologia –anticorpi contro antigeni latenti e litici PCR –anche per viral load

9 Trattamento Linfezione non può essere eradicata La HAART (immunoricostituzione) è clinicamente efficace soprattutto nei confronti di KS e PEL Per le forme localizzate di KS si possono effettuare procedimenti ablativi e/o locali Per KS, PEL e linfomi esistono varie procedure chemioterapiche Non vi sono antivirali di efficacia riconosciuta contro HHV-8, anche se sono in corso linee di ricerca e sperimentazione


Scaricare ppt "HHV-8 (KSHV). Tassonomia Il più recente in ordine di scoperta fra gli herpesvirus umani (Chang, Cesarman e Pessing 1994) Appartiene alla sottofamiglia."

Presentazioni simili


Annunci Google