La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Integrazione di standard di classificazione per le-commerce: una nuova metodologia basata sul sistema MOMIS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Integrazione di standard di classificazione per le-commerce: una nuova metodologia basata sul sistema MOMIS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA."— Transcript della presentazione:

1 Integrazione di standard di classificazione per le-commerce: una nuova metodologia basata sul sistema MOMIS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Ingegneria – Sede di Reggio Emilia Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale RelatoreTesi di laurea di Prof. Ing. Domenico BeneventanoViviana Bonini Correlatore Ing. Francesco Guerra Anno Accademico

2 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Contesto della ricerca Ambito Commercio elettronico B2B Finalità R i-classificare beni e servizi per avere una classificazione integrata dei principali standard esistenti Strumento Sistema a mediatore MOMIS problematiche relative agli eMarketplace

3 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Obiettivo della tesi Proporre una nuova metodologia per lintegrazione degli standard di classificazione con il sistema MOMIS MOTIVAZIONI MOTIVAZIONI: 1.MOMIS è un sistema di integrazione semi-automatico è richiesto il contributo del progettista 2.Considerare il contesto specifico dellintegrazione di standard di classificazione contesto innovativo

4 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Fattori critici nel processo di integrazione Fattori riconducibili al sistema MOMIS Contributo del progettista WordNet Fattori riconducibili agli standard di classificazione Frammenti di codice non corrisposti Gestione gerarchia

5 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Contributo del progettista MOMIS è un sistema di integrazione semi-automatico Il progettista deve indirizzare le variabili di processo 1.In fase di annotazione dei significati ai codici di prodotto 2.In fase di inserimento esplicito di relazioni tra codici in aggiunta a quelle generate automaticamente dal sistema Può intervenire in due momenti:

6 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico WordNet: unontologia lessicale Ontologie lessicali Forniscono un vocabolario di termini e relazioni con cui modellare un dominio della realtà WordNet in MOMIS Ruolo cruciale nellinterpretazione delle sorgenti Tool per la descrizione semantica dei dati Futuri sviluppi di WordNet EuroWordNet

7 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico WordNet: per descrivere prodotti Il progettista deve introdurre relazioni manualmente Nellintegrare ampie porzioni di codici il processo non è performante e il mapping diventa pressoché manuale Codici prodotto troppo dettagliati per WordNet Fattore critico Utilizzare WordNet per descrivere i codici di prodotti classificati dagli standard

8 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Estensione di WordNet BOTTLE GLASS BOTTLE PLASTIC BOTTLE Glass Bottle Plastic Bottle Significati presenti nel dizionario Esempio sul dominio Bottle WordNet non associa al prodotto il materiale di fabbricazione Si propone di aggiungere nuovi significati che descrivano in modo completo i domini di prodotto Una nuova ontologia di dominio Lestensione di WordNet può riguardare lintroduzione di nuovi concetti sulla base di indicazioni emerse dalle prove su MOMIS

9 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Frammenti di codice non corrisposti Selezione delle porzioni di codice da integrare Impossibile integrare gli standard nel loro complesso Si individuano porzioni di codice che presentano similarità semantica e risultano interessanti per il mapping Problema In una porzione di codice selezionata ci sono frammenti che dettagliano domini di prodotto, non codificati dal segmento selezionato per laltra codifica Vi sono frammenti di codice esclusi dal mapping

10 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Aggiornamento delle sorgenti Esempio sul dominio Household UNSPSC segmento 52 Domestic Appliances and Supplies… segmento 29 Home Economics Home Technology Audio and Visual Equipment Soluzione 1.Si ricercano i domini esclusi dal mapping in altri rami di codice 2.Si acquisiscono tali domini 3.Si genera un nuovo schema di integrazione Consumer Electronics Food Frammenti non corrisposti

11 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Gestione della gerarchia Gli standard di classificazione utilizzano lespressività della rappresentazione gerarchica in modi differenti: La diversa gestione della gerarchia complica la fase di selezione delle porzioni di codice 1.A livello di prodotto la stessa definizione di prodotto viene scelta dalle codifiche per scopi diversi 2.A livello di struttura le porzioni di codice selezionate presentano una struttura interna inadeguata al mapping

12 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Selezione dei frammenti Esempio sul dominio Hardware Dalla ricerca del dominio Hardware sui tool di supporto messi a disposizione online dagli standard si ottiene: 31 Manufacturing Components and Supplies 16 Hardware 24 Communication technology, office 01 Hardware (inform. technology) UNSPSC Variabilità di prodotto nella gestione della gerarchia E importante agevolare la consultazione E importante agevolare la consultazione Si è utilizzato un database

13 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Metodologia di integrazione 1.Mapping tra commodity specializzate 2.Mapping tra commodity generalizzate o tra classi di prodotto 3.Relazioni manuali introdotte dal progettista Facilitare lintegrazione di grandi frammenti di codici

14 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Verifica dello schema globale ottenuto per valutare le differenze tra i codici e ipotizzare delle soluzioni con cui creare classi globali più ampie Metodologia di integrazione Si possono effettuare delle semplificazioni raggruppando per: materie prime costituenti il prodotto uso del prodotto funzione del prodotto tipologia di vendita

15 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Raccomandazioni Il breve ciclo di vita dei prodotti richiede codifiche sempre aggiornate Le imprese non possono aspettare un lungo periodo di ricerca per avere un unico standard universale Sfruttare le potenzialità della gerarchia Dettagliare i beni indifferenziati solo allultimo livello Preferire classificazioni orientate ai prodotti Si propongono alcune raccomandazioni per i futuri sviluppi degli standard:

16 Viviana Bonini – Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale - Anno Accademico Conclusioni si è formulata una nuova metodologia di integrazione che il progettista può seguire nellutilizzare MOMIS con standard di classificazione I fattori critici individuati nella fase di testing del sistema MOMIS sono stati analizzati per trarre delle opportunità di sviluppo: sono stati raccolti esempi sufficienti a sostegno di unestensione di WordNet con nuovi significati, per costruire unontologia di dominio adatta a descrivere prodotti si sono proposte alcune raccomandazioni da implementare in futuri sviluppi degli standard di classificazione, riferite soprattutto al buon impiego commerciale dei codici da parte delle imprese


Scaricare ppt "Integrazione di standard di classificazione per le-commerce: una nuova metodologia basata sul sistema MOMIS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA."

Presentazioni simili


Annunci Google