La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Geometria descrittiva dinamica Con questo learning object si vuole studiare e definire la legge geometrico-descrittiva relativa alla condizione di appartenenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Geometria descrittiva dinamica Con questo learning object si vuole studiare e definire la legge geometrico-descrittiva relativa alla condizione di appartenenza."— Transcript della presentazione:

1 Geometria descrittiva dinamica Con questo learning object si vuole studiare e definire la legge geometrico-descrittiva relativa alla condizione di appartenenza tra la retta ed il piano e la reciproca relazione di contenenza o inclusione. Lindagine affronta sia la procedura deduttiva sia la procedura impositiva. Al termine dellanalisi si definisce un quadro sintetico di riferimento che comprende sia gli aspetti teorici che quelli grafici che quelli concettuali. La presentazione si conclude e completa con alcune esemplificazioni grafiche riferite ai quattro diedri e con la proposta di temi scritti da volgere e sviluppare in forma di elaborati grafici Per approfondimenti consultare il sito

2 Geometria descrittiva dinamica Indagine insiemistica sulla doppia proiezione ortogonale di Monge Autore Prof. Elio Fragassi Il materiale può essere riprodotto citando la fonte La revisione delle formalizzazioni è stata curata dalla dott.ssa Gabriella Mostacci Lelaborato grafico della copertina è stato eseguito nella. s. 2008/09 da Laguardia Elisa della classe 3°C del Liceo Artistico Statale G.Misticoni di Pescara per la materia : Discipline grafico-geometriche LA CONDIZIONE DI APPARTENENZA E BIUNIVOCA RELAZIONE DI CONTENENZA O INCLUSIONE TRA RETTA E PIANO

3 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano(1) Indagine esplicativa e deduttiva Prendiamo, ora, in considerazione gli elementi geometrici retta e piano definendone le relative leggi di appartenenza e/o contenenza, sintetizzate dall'espressione seguente: r I due elementi geometrici, riguardati singolarmente, li rappresentiamo come di seguito (Fig.13, Fig.14). Queste due rappresentazioni hanno in comune un solo elemento: la lt - si ricorda che la lt è costituita dal luogo geometrico dei punti uniti- per cui è possibile immaginare di traslare la rappresentazione di r sulla rappresentazione di a, e viceversa, facendo in modo che la lt della retta r coincida, sempre, con la lt del piano Poiché dobbiamo stabilire, con loperazione di cui sopra, le leggi geometrico- rappresentative tra elementi diversi, è necessario, anzitutto, esaminare e valutare le caratteristiche geometriche e fisiche degli elementi rappresentativi da prendere in esame, sapendo che gli stessi, per essere confrontabili devono caratterizzarsi della stessa natura fisica.

4 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano(2) Indagine esplicativa e deduttiva In questo caso prendiamo in considerazione elementi geometrici fisicamente uguali, cioè le tracce della retta T 1r e T 2r che sono punti fisicamente reali, e le tracce del piano t 1 e t 2 che sono rette reali. Perché si possa asserire che r e ricordando che il piano può essere, per sua natura, rigato (costituito cioè da una retta che si sposta parallelamente a se stessa secondo una direzione prefissata), e contemporaneamente punteggiato (la retta che si muove è, a sua volta, determinata da un punto in moto orientato), possiamo sintetizzare il concetto con la seguente formula Ricordando, inoltre, che le tracce t del piano sono rette reali e le tracce T della retta sono punti reali (vedi quadro sinottico iniziale della Tabella –A-), allora si può stabilire che: = dove la retta r è quella retta che muovendosi parallelamente a se stessa genera il piano

5 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (3) Indagine esplicativa e deduttiva Perciò è necessario verificare che le tracce della retta r:T 1r e T 2r appartengano agli insiemi delle sommatorie e, quindi siano punti che determinano le tracce del piano (t 1 ; t 2 ) Allora, traslando e sovrapponendo le due rappresentazioni di figg.13 e 14, può accadere che si presenti la graficizzazione della fig.15 e della fig.16. In questo caso il rapporto descrittivo tra gli elementi geometrici si caratterizza come di seguito: t 1 T 1r t 2 T 2r mentre quindi, mentre T 2r sta su t 2, viceversa, T 1r non sta su t 1 Pertanto, mentre T 2r è un punto dellinsieme sommatoria, non possiamo dire la stessa cosa per T 1r che non risulta essere un punto della sommatoria. Da ciò si può dedurre, facilmente, che r e quindi la retta r non è una retta del piano a perché non gli appartiene e, viceversa, il piano non contiene la retta r, cioè, in forma sintetica r La formalizzazione sintetica si esplicita come di seguito. r

6 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (4) Indagine esplicativa e deduttiva Continuando a traslare i due elementi, e fermo restando la coincidenza tra la lt della retta r e la lt del piano, può accadere che si presenti la seguente situazione grafica (Fig.17, Fig. 18). In questa ipotesi grafica si presenta la seguente descrizione descrittiva. = Esplicitando si ha che: T 1r sta su t 1 e quindi reciprocamente t 1 T 1r, ma T 2r non sta su t 2 per cui si ha che t 2 T 2r. Pertanto, mentre T 1r è un punto della sommatoria su 1, non può dirsi la stessa cosa per il punto T 2r che non risulta essere un punto della sommatoria su 2. Da quanto sopra possiamo, facilmente, dedurre che r cioè che la retta r non appartiene al piano dato. Lespressione sintetica si esplicita come di seguito. r

7 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (5) Indagine esplicativa e deduttiva T ra le infinite reciproche posizioni di a e di r può accadere che si presentino, anche, graficizzazioni simili a quelle delle seguenti fig. 19 e fig. 20. In questo caso si riscontra che la traccia T 1r della retta sta sulla traccia t 1 del piano quindi, reciprocamente t 1 T 1r così come T 2r sta su t 2 e quindi, reciprocamente t 2 T 2r. Allora accade che T 1r è un punto dellinsieme della sommatoria che genera t 1 come T 2r è un punto dellinsieme della sommatoria che genera t 2. Pertanto le due tracce della retta r, T 1r e T 2r - che sono punti reali- appartengono rispettivamente alle due rette reali t 1 e t 2a che rappresentano le tracce del piano. Lespressione sintetica si esplicita come di seguito. r Sintetizzando, poiché le due tracce del piano contengonole corrispondenti due tracce della retta, possiamo asserire la seguente legge esplicativa di appartenenza tra retta e piano. Se le tracce di una retta appartengono alle rispettive omonime tracce di un piano allora, e solo allora, la retta appartiene al piano.

8 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (6) Indagine esplicativa e deduttiva Quindi possiamo sintetizzare la seguente legge descrittiva di appartenenza di una retta ad un piano,che, esplicitandola negli elementi geometrico-descrittivi assume la seguente forma T 1r t 1 T 2r t 2 r dove T 1r = r 1 dove t 1 T 1r t 2 T 2r r T 2r = r 2 2 T 1r = r 1 T 2r = r 2 Il criterio reciproco della contenenza o inclusione si esprime, mediante la simbologia specifica, nel modo seguente. mentre la definizione si enuncia come di seguito. Se le tracce di un piano contengono le rispettive omonime tracce di una retta allora, e solo allora, il piano conterrà la retta.

9 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (1) Procedura applicativa o impositiva Se la condizione deve essere imposta, durante la fase esecutiva di un elaborato grafico; dati gli elementi geometrici è necessario sviluppare le operazioni in modo tale che si verifichino le graficizzazioni di cui si è discusso sopra. Per questo, data una retta r rappresentata mediante le sue tracce T 1r e T 2r ; se si vuole che la retta r dovranno costruirsi le relazioni T 1r t 1 e T 2r t 2 in quanto è necessario imporre che le tracce della retta siano elementi delle espressioni che descrivono le tracce del piano. Se il dato iniziale è, invece, un piano rappresentato mediante t 1 e t 2 e si vuole che esso contenga una retta r, è necessario imporre che le tracce della retta siano elementi delle espressioni che descrivono le tracce del piano. Poiché per una retta passano infiniti piani, infinite saranno le tracce dei piani passanti per le tracce della retta.

10 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (2) Procedura applicativa o impositiva La formalizzazione applicativa o impositiva può essere espressa come di seguito. T 1r = r 1 T 2r = r 2 2 dove r t 1 T 1r t 2 T 2r T 1r = r 1 T 2r = r 2 Mentre la reciproca legge di contenenza o inclusione può essere espressa dalla formalizzazione che segue. Queste due formalizzazioni applicative possono essere recitate come di seguito dove r T 1r t 1 T 2r t 2

11 Appartenenza e/o contenenza tra retta e piano (3) Procedura applicativa o impositiva Per quanto attiene la condizione di appartenenza si ha la seguente definizione verbale. Una retta appartiene ad un piano se, e solo se, le tracce della retta appartengono alle omonime tracce del piano. Mentre, per la reciproca legge dellinclusione o contenenza si può enunciare la seguente definizione. Un piano contiene una retta se, e solo se, le tracce del piano contengono le rispettive omonime tracce della retta. (T 1r t 1 ; T 2r t 2 ) r(t 1 T 1r ; t 2 T 2r ) r

12 Quadro sintetico della condizione di appartenenza e di contenenza o inclusione tra retta e piano Caratteristiche degli elementi geometriciAppartenenza tra retta e piano Elemento geometrico Didascalia elemento Didascalia elemento rappresentativo Nomenclatura elemento rappresentativo Definizioni grafica e descrittiva degli elementi geometrici Relazione insiemistica delle leggi dellappartenenza o della inclusione Definizione geometrica dellelemento rappresentativo Definizione fisica dellelemento rappresentativo APPARTENENZA CONTENENZA O INCLUSIONE R e t t a r T 1r T 2r r r 1 a traccia 2 a traccia 1 a immagine o 1 a proiezione 2 a immagine o 2 a proiezione punto retta virtuale reale r T 1r t 1 T 2r t 2 r t 1 T 1r t 2 T 2r P i a n o 1 a traccia o traccia 1 2 a traccia o traccia 2 retta reale t 1 t 2

13 Esemplificazioni grafiche nei quattro diedri I disegni che seguono rappresentano alcune esemplificazioni grafiche delle condizioni di appartenenza e/o contenenza nei diversi diedri tra retta e piano, di diversa tipologia geometrica e differente collocazione fisica nello spazio (Fig. 21; Fig. 22; Fig. 23; Fig. 24).

14 Esercitazioni grafiche sulla condizione di appartenenza o contenenza tra retta e piano (1) risoluzione T 2r r r T 1s s s T 2b T 1a b b a a

15 Esercitazioni grafiche sulla condizione di appartenenza o contenenza tra retta e piano (2) risoluzione T 2r T 1r t 1 t 2 t 1 t 2

16 Esercitazioni grafiche sulla condizione di appartenenza o contenenza tra retta e piano (3) risoluzione t 1 t 2 t 1 t 2

17 Esercitazioni grafiche sulla condizione di appartenenza o contenenza tra retta e piano (4) risoluzione P Q r r T 1r T 2r A B T 1r T 1s T 2s r r s s C

18 Temi scritti da volgere e sviluppare in forma di elaborati grafici Dati il punto A(A=3; A=3) e la traccia T 2a =4, definire e rappresentare prima la retta a A, poi il piano a. Dati i punti X(X=4; X=-4); Y(Y=2; Y=-2), definire e rappresentare il piano (X,Y). Data la retta a(T 1a =-3; T 2a = ), definire e rappresentare un piano a Data la retta b(T 1b =-4; T 2b =4), definire e rappresentare un piano b. Dato il piano ( ), definire e rappresentare le rette (a, b) Dato il piano ( ), definire e rappresentare le rette (x, y) Dato il piano ( lt), definire e rappresentare le rette (l, m) Dato il piano ( ), definire e rappresentare le retti (o, p) Definire e rappresentare una retta generica nel ID ed un fascio di tre piani che la contengono. Definire e rappresentare una retta di profilo nel IIID ed una coppia di piani che la contengono. Definire e rappresentare un piano generico parallelo alla lt nel ID a cui appartengono due rette incidenti. Definire e rappresentare un piano generico nel IID a cui appartengono un fascio di tre rette.

19 Per maggiore completezza ed approfondimento degli argomenti si può consultare il seguente sito


Scaricare ppt "Geometria descrittiva dinamica Con questo learning object si vuole studiare e definire la legge geometrico-descrittiva relativa alla condizione di appartenenza."

Presentazioni simili


Annunci Google