La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

2 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 2 Principi contabili (Doc. 16 del C.N.D.C. e R.) Le immobilizzazioni materiali sono beni di uso durevole che costituiscono l'organizzazione permanente delle imprese mercantili ed industriali. Tali beni vengono impiegati normalmente come strumenti di produzione del reddito della gestione tipica o caratteristica e non sono quindi destinati né alla vendita né alla trasformazione. Definizione

3 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 3 Possono essere: –terreni –fabbricati civili ed industriali (includono lo stabile della fabbrica, depositi e uffici) –impianti e macchinari –attrezzature e modelli –mobili e macchine d'ufficio –automezzi –costruzioni in corso –altro Classificazione

4 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 4 Caratteristiche principali Si tratta di costi anticipati o sospesi comuni a più esercizi. L'uso durevole dei beni in oggetto richiama l'esistenza di fattori e condizioni produttive la cui utilità economica si estende oltre i limiti di un esercizio amministrativo. L'utilizzo delle immobilizzazioni comporta il trasferimento dei costi sostenuti (nei conti economici degli esercizi in cui si svolge la loro vita utile) ai processi svolti ed ai prodotti ottenuti, mediante la rilevazione di quote di ammortamento (principio della correlazione fra costi e ricavi).

5 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 5 Rilevazione Il passaggio del titolo di proprietà determina l'inclusione dei beni che costituiscono le immobilizzazioni materiali nei relativi conti, in quanto con tale passaggio vengono trasferiti i rischi ed i benefici relativi a tali beni.

6 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 6 Esposizione (Art bis c.c.) Stato patrimoniale Gli elementi patrimoniali destinati ad essere utilizzati durevolmente devono essere iscritti tra le immobilizzazioni.

7 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 7 1.Terreni e fabbricati 2.Impianti e macchinari 3.Attrezzature industriali e commerciali 4.Altri beni 5.Immobilizzazioni in corso e acconti ATTIVO..... b) Immobilizzazioni..... II Immobilizzazioni materiali Esposizione (Art bis c.c.) Stato patrimoniale

8 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 8 Tali poste di bilancio vengono esposte nell'attivo di stato patrimoniale al netto dei relativi ammortamenti accumulati Esiste comunque la possibilità di indicare nell'attivo, in distinte colonne: il valore lordo, l'ammortamento già operato e il valore netto Esposizione (Art bis c.c.)

9 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 9 b) Tale voce comprende tutte le plusvalenze da alienazione di beni strumentali impiegati nella normale attività produttiva, commerciale o di servizi. A. - Valore della produzione …… …… A5 Altri ricavi e proventi Esposizione (Art bis c.c.) Conto economico

10 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 10 b) Tale voce comprende tutte le minusvalenze derivanti da alienazioni dovute alla fisiologica sostituzione dei cespiti a seguito dello svolgimento della normale attività produttiva dell’impresa. In caso contrario la minusvalenza ha natura straordinaria e deve essere rilevata nella voce E21- Oneri straordinari. B. - Costi della produzione …… …… B14 Oneri diversi di gestione Esposizione (Art bis c.c.) Conto economico

11 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 11 Valutazione (art c.c.) - oneri accessori d'acquisto -costi indiretti di produzione e oneri finanziari relativi alla fabbricazione interna o presso terzi per il periodo di fabbricazione e fino al momento in cui il bene può essere utilizzato (pronto per l'uso). Il costo dei beni la cui utilizzazione è limitata nel tempo deve essere sistematicamente ammortizzato in ogni esercizio in relazione alla loro residua possibilità di utilizzazione. Le immobilizzazioni sono iscritte al costo di acquisto o di produzione incluso:

12 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 12 Valutazione il costo in caso di acquisto Valore di acquisto +Oneri accessori di acquisto +Altri oneri sostenuti per l'acquisto delle immobilizzazioni _________________________________ =Valore originario di acquisto

13 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 13 Valutazione il costo in caso di costruzioni in economia Costi diretti di materiale +Costi diretti di mano d'opera +Spese progettazione +Quota di costi generali di fabbricazione _________________________________ =Valore originario di costruzione

14 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 14 L'immobilizzazione il cui valore risulti durevolmente inferiore rispetto a quello di libro deve essere svalutata. Il valore deve essere ripristinato negli esercizi successivi se sono venuti meno i motivi della rettifica effettuata E' consentito effettuare rettifiche di valore e accantonamenti esclusivamente in applicazione di norme tributarie (indicazione degli effetti nella nota integrativa) Valutazione (art c.c.)

15 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 15 Oneri finanziari relativi all’acquisizione di un cespite Il valore originario può includere una quota di oneri finanziari se: – si riferisce a capitali presi a prestito per l'acquisizione di immobilizzazioni e effettivamente utilizzati a tale fine – si riferiscono al periodo di costruzione del bene (periodo = dall'esborso per forniture al momento in cui è pronto per l'uso)

16 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 16 Valutazione manutenzioni e migliorie Il valore originario delle immobilizzazioni può essere incrementato da spese di manutenzione o per migliorie se dette spese aumentano la capacità produttiva o la sicurezza, o la loro vita utile (manutenzioni e riparazioni straordinarie) Il valore di un cespite che include costi relativi a migliorie, modifiche, ristrutturazioni o rinnovamenti non può eccedere il valore recuperabile tramite l'uso

17 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 17 I costi sostenuti per mantenere in efficienza i beni (manutenzioni ordinarie) ed i costi per porre riparo a guasti e rotture (costi di riparazione) sono di natura ricorrente e sono di competenza dell’esercizio in cui sono sostenuti (es.: pulizia, verniciatura, riparazioni, ecc.) Valutazione manutenzioni e migliorie

18 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 18 Valutazione ammortamento Ripartizione del costo di una immobilizzazione materiale tra gli esercizi della sua stimata vita utile Per la redazione del piano d'ammortamento occorre definire: – valore da ammortizzare – vita utile del cespite – criteri di ripartizione del valore da ammortizzare

19 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 19 Il processo revisionale relativo alle immobilizzazioni materiali consiste in una serie di “controlli” finalizzati ad accertare l’affidabilità delle procedure e l’attendibilità dei dati esposti in bilancio in relazione alle immobilizzazioni materiali.

20 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 20 Principi di revisione immobilizzazioni materiali (Documento n. 9 del CNDC e R) Obiettivi della revisione Sistema di controllo interno Procedure di revisione

21 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 21 OBIETTIVI DELLA REVISIONE

22 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE Accertamento dell’esistenza, della proprietà e della libera disponibilità “Il revisore deve accertare che le immobilizzazioni materiali esistano e che l’azienda disponga di un’adeguata documentazione relativa al suo diritto di proprietà ed agli eventuali vincoli gravanti sullo stesso, o sul diverso titolo in base al quale detiene i beni (affitto, locazione finanziaria)” Obiettivi di revisione

23 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 23 2.Verifica della corretta valutazione “Il revisore deve accertare che le immobilizzazioni siano state valutate in conformità con i principi contabili statuiti in materia di acquisti, costruzioni interne, capitalizzazione di interessi passivi, manutenzioni e spese generali, trattamento di contributi e agevolazioni di legge su nuovi investimenti, conferimenti, donazioni, trattamento dei cespiti obsoleti o non più utilizzabili in tutto o in parte, rivalutazioni, disinvestimenti, ecc.” Obiettivi di revisione

24 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 24 3.Accertamento della corretta determinazione dei fondi di ammortamenti “Il revisore deve accertare che le quote ed i fondi ammortamento siano stati determinati in conformità con gli statuiti principi contabili, con particolare riferimento al valore preso come base per il calcolo delle quote, al periodo di vita utile stimato ed al metodo utilizzato per l’attribuzione delle quote ai singoli esercizi” Obiettivi di revisione

25 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 25 4.Verifica della competenza di periodo “Il revisore deve accertare che le immobilizzazioni ed i fondi di ammortamento figuranti in bilancio derivino da operazioni (es. acquisti, alienazioni, accantonamenti) rilevate, per competenza, entro la data di riferimento del bilancio” Obiettivi di revisione

26 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 26 5.Accertamento della corretta esposizione “Il revisore deve accertare che le immobilizzazioni ed i fondi di ammortamento siano rappresentati in bilancio in conformità con gli statuiti principi contabili, con particolare riferimento alla classificazione delle voci ed alla completezza delle informazioni integrative sulla eventuale presenza di vincoli alla proprietà ed alla libera disponibilità dei cespiti (ipoteche, privilegi, ecc)” Obiettivi di revisione

27 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 27 6.Accertamento dell’uniformità dei principi contabili rispetto all’esercizio precedente “Qualora i principi contabili adottati nell’esercizio in esame siano diversi da quelli interessati nell’esercizio precedente, il revisore deve accertare i motivi del cambiamento e l’influenza prodotta dallo stesso sulla situazione patrimoniale e sul risultato di esercizio” Obiettivi di revisione

28 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 28 SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO

29 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 29 Verifiche del sistema di controllo interno  l’esistenza, della proprietà e della libera disponibilità  la corretta valutazione  la corretta determinazione dei fondi ammortamento  la competenza di periodo delle operazioni  la corretta esposizione in bilancio  l’uniformità dei principi contabili In relazione agli obiettivi di revisione, le verifiche del sistema di controllo interno devono riguardare:

30 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 30 ESISTENZA, PROPRIETA’ E LIBERA DISPONIBILITA’ Le diverse fasi dell’acquisizione, gestione, ammortamento ed alienazione o smantellamento delle immobilizzazioni materiali dovrebbero essere controllate da enti aziendali separati. Separazione dei compiti

31 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 31 E’ necessario che siano istituite appropriate misure (polizze assicurative) per salvaguardare i cespiti da incendi, fenomeni atmosferici, incuria, danneggiamenti colposi o dolosi, sottrazioni. Adeguata protezione fisica ESISTENZA, PROPRIETA’ E LIBERA DISPONIBILITA’

32 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 32 Ogni operazione relativa alle immobilizzazioni materiali ed ai relativi fondi deve essere accompagnata e comprovata da appositi documenti controllati ed approvati prima della loro registrazione contabile. Uso e controllo di documenti idonei ed approvati ESISTENZA, PROPRIETA’ E LIBERA DISPONIBILITA’

33 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 33 Le registrazioni riepilogative della contabilità generale dovrebbero essere integrate da registrazioni analitiche relative ai singoli cespiti o almeno a quelli di valore unitario significativo. Esistenza di appropriate registrazioni contabili ESISTENZA, PROPRIETA’ E LIBERA DISPONIBILITA’

34 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 34 Una rilevazione fisica delle immobilizzazioni materiali è necessaria al fine di accertare la loro esistenza ed il loro stato d’uso. Rilevazione fisica delle immobilizzazioni materiali ESISTENZA, PROPRIETA’ E LIBERA DISPONIBILITA’

35 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 35 E’ necessario che i cespiti completamente ammortizzati ma ancora in uso continuino ad essere tenuti sotto controllo, efficacemente utilizzati, mantenuti in buono stato di manutenzione, adeguatamente protetti ed assicurati. Trattamento dei cespiti completamente ammortizzati ESISTENZA, PROPRIETA’ E LIBERA DISPONIBILITA’

36 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 36 VERIFICA DELLA CORRETTA VALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Il sistema di controllo interno deve dare la possibilità di procedere alla valutazione delle immobilizzazioni materiali in base ai principi contabili statuiti, tenendo conto degli elementi che hanno influito sia sulla determinazione del valore iniziale che sulle eventuali successive modifiche dello stesso.

37 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 37 CORRETTA DETERMINAZIONE DEI FONDI AMMORTAMENTO Ai fini della determinazione dei fondi ammortamento è opportuno che l’azienda disponga di: 1.procedure ed istruzioni scritte relative a: valore da ammortizzare, vita utile, criteri di ammortamento, metodi da utilizzare per la registrazione contabile dei decrementi di immobilizzazioni e relativi fondi, trattamento contabile relativo alle immobilizzazioni completamente ammortizzate; 2.altre rilevazioni contabili ed extracontabili.

38 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 38 COMPETENZA DI PERIODO DELLE OPERAZIONI Le procedure che possono garantire una rilevazione secondo il principio di competenza sono: 1.tempestiva emissione di appositi documenti per tutti i movimenti relativi alle immobilizzazioni e ai loro fondi; 2.raffronto di tali documenti con le relative fatture di acquisto o di vendita; 3.registrazione dei documenti e delle fatture nel periodo di competenza; 4.opportuno trattamento contabile dei documenti non coperti da fattura e delle fatture non corrispondenti a regolari documenti; 5.rilevazione nel periodo di competenza dei documenti relativi ad operazioni che, per loro natura, non richiedono il ricevimento o l’emissione di fattura.

39 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 39 CORRETTA ESPOSIZIONE IN BILANCIO Tale obiettivo può essere perseguito qualora si disponga di: 1.un piano dei conti che permetta la classificazione e la descrizione delle immobilizzazioni materiali e dei relativi fondi ammortamento; 2.rilevazioni extracontabili che riassumano particolari condizioni delle immobilizzazioni in questione e degli stessi fondi (ipoteche, pegni, altri vincoli).

40 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 40 UNIFORMITA’ DEI PRINCIPI CONTABILI Il sistema di controllo interno deve garantire l’applicazione di principi contabili uniformi rispetto a quelli adottati nell’esercizio precedente e consentire l’individuazione delle eventuali difformità. Qualsiasi variazione suscettibile di produrre un effetto significativo sui risultati d’esercizio o sulla situazione patrimoniale deve essere approvata e spiegata.

41 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 41 PROCEDURE DI REVISIONE

42 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 42 Obiettivo: ESISTENZA, PROPRIETA’ E DISPONIBILITA’ Verifiche: Per ciascuna categoria di cespiti, ottenere un riepilogo dei movimenti intervenuti nei relativi conti (saldi iniziali, incrementi, decrementi, ammortamenti, saldi finali) Controllare la corrispondenza dei saldi iniziali con quelli finali del precedente esercizio Per il campione di incrementi/decrementi prescelto controllare l’esistenza e la regolarità della documentazione di base e la correttezza delle registrazioni contabili ed extracontabili

43 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 43 Verifiche: Informarsi sulla eventuale esistenza di immobilizzazioni inattive e verificarne il trattamento contabile Controllare l’accuratezza degli eventuali inventari fisici effettuati dall’azienda nel periodo in esame e dei relativi raffronti con i dati contabili ed extracontabili Verificare l’ammontare ed il trattamento contabile delle immobilizzazioni completamente ammortizzate Obiettivo: ESISTENZA, PROPRIETA’ E DISPONIBILITA’

44 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 44 Verifiche: Verificare presso la conservatoria dei registri immobiliari l’esistenza del diritto di proprietà sui principali cespiti e di eventuali vincoli gravanti sugli stessi Verificare se le immobilizzazioni abbiano una adeguata copertura assicurativa Obiettivo: ESISTENZA, PROPRIETA’ E DISPONIBILITA’

45 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 45 Obiettivo: CORRETTA VALUTAZIONE Verifiche: Accertare che i criteri di valutazione adottati dall’azienda non si discostino da quelli dettati dagli statuiti principi contabili Verificare l’applicazione dei criteri adottati dall’azienda mediante opportuni sondaggi sulle scritture contabili ed extracontabili

46 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 46 Obiettivo: CORRETTA DETERMINAZIONE DEI FONDI Verifiche: Informarsi sulla prassi e sui metodi seguiti dall’azienda per il calcolo delle quote di ammortamento ed accertarne l’aderenza agli statuiti principi contabili Valutare la ragionevolezza delle stime su cui si basa il calcolo delle quote di ammortamento Ottenere un riepilogo dei movimenti intervenuti nei fondi ammortamento

47 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 47 Verifiche: Controllare la corrispondenza dei saldi iniziali con quelli finali Controllare l’esattezza dei conteggi e la correttezza delle registrazioni contabili relative agli incrementi ed ai decrementi di ammontare significativo Evidenziare la differenza causata dalla difformità tra metodi applicati e principi contabili relativi alla quota di ammortamento Obiettivo: CORRETTA DETERMINAZIONE DEI FONDI

48 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 48 Obiettivo: COMPETENZA Verifiche: Raffronto tra i documenti di entrata/uscita o di effettuazione lavori dei periodi immediatamente precedenti e successivi alla chiusura dell’esercizio e delle relative fatture dei fornitori/acquirenti Controllo della rilevazione dei documenti e delle fatture suddette nel periodo di competenza

49 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 49 Verifiche: Controllo del corretto trattamento contabile dei documenti non coperti da fattura e delle fatture non accoppiate a regolari documenti a fine esercizio Accertamento del corretto computo delle quote di ammortamento a carico dell’esercizio Accertamento della corretta rilevazione nel periodo di competenza dei documenti che, per loro natura, non richiedono ricevimento od emissione di fattura (verbali di smantellamento) Obiettivo: COMPETENZA

50 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 50 Obiettivo: CORRETTA ESPOSIZIONE Verifiche: Corrispondenza tra descrizione della voce di bilancio ed i cespiti o i fondi di ammortamento in essa inclusi Evidenziazione di vincoli gravanti sulle immobilizzazioni Evidenziazione di eventuali cespiti in possesso di terzi o cespiti di terzi in possesso dell’azienda Evidenziazione di eventuali immobilizzazioni destinate alla vendita o inattive ed il cui utilizzo futuro sia dubbio

51 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 51 Obiettivo: UNIFORMITA’ Verifiche: Confrontare contenuto e classificazione delle voci incluse tra le immobilizzazioni ed i fondi di ammortamento Confrontare i criteri adottati per la valutazione delle immobilizzazioni Confrontare i criteri adottati per il calcolo e l’imputazione delle quote di ammortamento


Scaricare ppt "SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI."

Presentazioni simili


Annunci Google