La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Romano Boni ECONOMIA AZIENDALE AA 2008-09 Note Organizzative.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Romano Boni ECONOMIA AZIENDALE AA 2008-09 Note Organizzative."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Romano Boni ECONOMIA AZIENDALE AA Note Organizzative

2 R. Boni Lez A.A I Semestre CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFORMATICA TECNOLOGIE INFORMATICHE - LEZIONI: dal 22 settembre al 7 novembre - PROVE INTERMEDIE: dal 10 al 14 novembre - LEZIONI: dal 17 novembre al 18 dicembre - PREPARAZIONE ESAMI: dal 7 al 20 gennaio

3 R. Boni Lez A.A I Semestre LEZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE - Lunedì e Martedì – dalle ore 17,30 alle ore 19,00 - dal 22 settembre al 4 novembre dal 24 novembre al 16 dicembre AULA 1 Dipartimento di Chimica – Nuovo edificio Città Universitaria

4 R. Boni Lez A.A I Semestre PROVE INTERMEDIE DI ECONOMIA AZIENDALE - 10 e 11 novembre – ore 17,30 - AULA 1 Dipartimento di Chimica – Nuovo edificio Città Universitaria

5 R. Boni Lez A.A I Semestre PREPARAZIONE ESAMI DI ECONOMIA AZIENDALE - 7 – 8 – gennaio (Lunedì e Martedì) - dalle ore 17,30 alle ore 19,00 - AULA 1 Dipartimento di Chimica – Nuovo edificio Città Universitaria

6 R. Boni Lez A.A I Semestre ESAMI DI ECONOMIA AZIENDALE - Gennaio 2008 – Data da definire - Febbraio 2008 – Data da definire - Aula Fermi - Dipartimento di Fisica - Nuovo Edificio Città Universitaria

7 R. Boni Lez A.A Economia Aziendale TESINA DI ECONOMIA AZIENDALE - Per essere ammessi a sostenere l’esame di Economia Aziendale è richiesta la stesura di una Tesina di 2 pagine su argomenti collegati a quelli trattati nel Corso - Lo spunto per la Tesina può essere preso da: giornali riviste specializzate libri convegni ecc.

8 R. Boni Lez Tesina di Economia Aziendale Cosa è? - È un elaborato con cui lo studente mette in evidenza la sua comprensione degli avvenimenti del mondo economico Contenuto - Un argomento scelto tra quelli trattati dai “media” di cui vanno indicate le fonti: cartacee o elettroniche sintetizzato collegato agli argomenti sviluppati nel corso di EA commentato

9 R. Boni Lez Tesina L’argomento della Tesina deve essere concordato con il docente La Tesina deve essere richiesta, preparata e inviata nei tempi e con le modalità qui di seguito indicate

10 R. Boni Lez Modalità per richiedere la Tesina Inviare a con : Oggetto : Cognome - Nome - N. Matricola - Richiesta Tesina Fonte: Giornale/Rivista/Internet/ecc. – Articolo - Autore - Data Titolo della Tesina Riferimento ad argomento/i del corso EA (Capitolo/i – Paragrafo/i) Breve spiegazione del motivo di interesse Termine per richiedere la Tesina: 4 settimane prima dell’esame di EA

11 R. Boni Lez Modalità per l’invio della Tesina Entro una settimana dalla richiesta verrà data l’autorizzazione a procedere o verranno richieste ulteriori informazioni Entro due settimane dalla data dell’autorizzazione lo studente dovrà: a) inviare a con - Oggetto: Cognome Nome - N. Matricola - Titolo Tesina - Tesina allegata b) far pervenire al docente copia della/e fonte/i utilizzata/e Termine per inviare la Tesina: 2 settimane prima dell’esame di EA

12 R. Boni Lez Struttura della Tesina La Tesina deve essere articolata nei seguenti punti: 1 - Estremi articolo/i : Giornale/Rivista/Internet/ecc. - Titolo dell’articolo - Autore – Data 2 - Sintesi dell’articolo/i scelto/i o delle altre fonti 3 - Collegamenti agli argomenti trattati dal programma (Capitolo/i - Paragrafo/i) e perché (motivi di interesse e significatività degli argomenti) 4 - Commenti : Considerazioni personali e ipotesi di evoluzione

13 R. Boni Lez Formato della Tesina La Tesina deve: A) avere la lunghezza massima di 2 pagine - allegati ammessi: 2 pagine di tabelle e diagrammi significativi B) essere scritta con Word Processor “Word” - file_Tesina.doc - caratteri consigliati: “Times New Roman” 12 o “Arial” 10 C) ogni pagina deve contenere le seguenti informazioni: - Intestazione: Cognome - Nome - N. di matricola - Titolo Tesina - Piè di pagina: Data - N. Pag.

14 R. Boni Lez Esempio di Tesina standard Intestazione Cognome - Nome - N. di matricola Titolo dellaTesina 1 - Estremi articolo/i : - Giornale/Rivista/ecc. - Titolo dell’articolo - Autore - Data 2 - Sintesi dell’articolo/i o delle altre fonti - Esposizione sintetica del contenuto delle fonti utilizzate 3 - Collegamenti agli argomenti trattati dal programma e perché - Indicare. con n. e titolo per esteso, Capitolo/i - Paragrafo/i interessato/i - Spiegare la significatività degli argomenti e perché sono collegati al programma 4 – Commenti - Considerazioni personali e ipotesi di evoluzione Piè di pagina: DataN. Pag

15 R. Boni Lez Valutazione della Tesina La tesina verrà valutata sulla base dei seguenti criteri: - Articolazione nei quattro punti richiesti - Sinteticità - Capacità espositiva - Originalità delle considerazioni personali e ragionevolezza delle eventuali ipotesi evolutive prospettate In base al risultato della valutazione alla Tesina verranno assegnati 0, 1 o 2 punti. Solo la Tesina strutturata e sviluppata secondo i criteri indicati verrà presa in esame e valutata.

16 R. Boni Lez Presentazione della Tesina Se la Tesina verrà ritenuta meritevole di presentazione, lo studente potrà presentarla in aula ai colleghi, previi accordi con il docente N.B. - La qualità della presentazione determinerà o meno l’assegnazione di un ulteriore punto (Totale: 3 punti) Modalità e tempi della presentazione Slides - 10 minuti Il voto assegnato alla Tesina si sommerà a quello dell’esame scritto

17 R. Boni Lez Ricevimento studenti Il docente incontrerà gli studenti che ne faranno richiesta, verbalmente o via , presso il Dipartimento di Informatica, in Via Salaria 113, terzo piano, nelle date e orari, di volta in volta concordati, al fine di: - Chiarire eventuali dubbi - Approfondire argomenti di specifico interesse - Scegliere e/o sviluppare le Tesine

18 R. Boni Lez Sessione straordinaria di esami È prevista, per gli studenti che hanno in programma di laurearsi nella sessione di Gennaio 2009 e che ne faranno richiesta, una sessione straordinaria di esami di Economia Aziendale nel mese di dicembre 2008 La data di questa sessione straordinaria verrà comunicata quanto prima

19 R. Boni Lez AA – Informazioni su EA – Twiki Per trovare il materiale aggiornato del corso di EA (Dispense e Presentazioni) e informazioni su esami e tesine seguire il percorso sotto indicato Laurea Triennale Altri Corsi Economia Aziendale È possibile scaricare il materiale


Scaricare ppt "Prof. Romano Boni ECONOMIA AZIENDALE AA 2008-09 Note Organizzative."

Presentazioni simili


Annunci Google