La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Diario economico imperia | maggio 2015 i principali indicatori economici in italia e nella provincia di imperia rapporto di ricerca imperia, 12 maggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Diario economico imperia | maggio 2015 i principali indicatori economici in italia e nella provincia di imperia rapporto di ricerca imperia, 12 maggio."— Transcript della presentazione:

1 diario economico imperia | maggio 2015 i principali indicatori economici in italia e nella provincia di imperia rapporto di ricerca imperia, 12 maggio 2015 ( xi R04)

2 imperia, 12 maggio 2015 | 2 agenda scenario economico economia italiana provincia di imperia glossario

3 imperia, 12 maggio 2015 | 3 scenario economico | la situazione in italia… Il 2015 si presenta come l’anno del possibile riscatto. La favorevole congiuntura macro economica (rappresentata dal quantitative easing azionato da Draghi, i tassi di interesse ai minimi storici, il cambio euro/dollaro, il calo del prezzo del petrolio) getta le basi per una ripresa che, stavolta, potrebbe attuarsi davvero. Primi timidi segnali si manifestano osservando l’andamento del Prodotto Interno Lordo italiano, la cui emorragia si è arrestata nel quarto trimestre 2014, riportando una variazione nulla rispetto ai tre mesi precedenti. Nel 2015, secondo l’Istat, la variazione acquisita sarà del +0,7%, precursore del più marcato aumento atteso per l’anno successivo (+1,2%). Nello stesso periodo, pur confermandosi stagnanti, crescono lievemente i consumi (+0,2%) e si ferma il crollo degli investimenti, che fanno registrare una moderata variazione positiva rispetto ad ottobre. Notizie confortanti anche sul fronte della produzione industriale, che a marzo fa segnare il valore più elevato dal Che la crisi non sia del tutto alle spalle, tuttavia, è visibile osservando l’indice dei prezzi, che farà segnare un’inflazione acquisita per il 2015 sostanzialmente nulla (+0,2%). Risale il tasso di disoccupazione, ora al 13%. Dopo il calo di dicembre e gennaio, e la lieve crescita a febbraio, sono oggi 52 mila in più i disoccupati su base mensile. Il contesto generale giustifica in qualche modo il deciso miglioramento del clima di fiducia registrato a febbraio, sebbene immediatamente ridimensionato a marzo sia con riferimento ai consumatori, sia presso le imprese.

4 imperia, 12 maggio 2015 | 4 scenario economico | la situazione nella provincia di imperia… Nella provincia di Imperia, al primo trimestre 2015, sono nate 427 nuove imprese: 289 imprese del terziario, 138 imprese dell’industria e dell’agricoltura. Allo stesso tempo, sono cessate 628 imprese: 321 imprese del terziario, 307 imprese degli altri settori di attività economica (manifattura, costruzioni, agricoltura). Il saldo tra nuove iscrizioni e cessazioni è negativo: -201 imprese (-32 del terziario, -169 imprese degli atri settori di attività economica). In generale, a prescindere dalle nuove iscrizioni, le imprese attive nella provincia di Imperia al primo trimestre 2015 sono A fine 2013 erano Nel 2014, il tasso di disoccupazione nella provincia di Imperia risulta circa il doppio rispetto a quello registrato nel Tuttavia, le prime stime relative al primo trimestre 2015 (fonte Excelsior) fanno registrare per lo meno un arresto dell’emorragia occupazionale con l’attivazione di 560 nuovi contratti, di cui 170 nell’industria e 390 nel terziario. In questo contesto, a fronte di 590 uscite (210 relative a lavoratori dell’industria e 370 relative a lavoratori del terziario), si assiste ad un saldo soltanto leggermente negativo (-30), frutto del decremento registrato presso le imprese dell’industria (-50) e dell’incremento presso quelle del terziario (+20).

5 imperia, 12 maggio 2015 | 5 agenda scenario economico economia italiana provincia di imperia glossario

6 imperia, 12 maggio 2015 | 6 prodotto interno lordo | …la flessione del PIL nel 2014, rispetto al 2013, è pari a -0,4%... l’emorragia si è arrestata solo nel quarto trimestre, con una variazione nulla rispetto ai tre mesi precedenti… Fonte: Istat, Conti Nazionali (Conto economico delle risorse e degli impieghi - Valori concatenati [milioni di euro - anno di riferimento 2005]. Dati destagionalizzati e corretti per gli effetti di calendario. Eventuali lievi discrepanze tra i valori qui riportati e quelli contenuti nelle stime preliminari sono attribuibili ad arrotondamenti e revisioni) ECONOMIA ITALIANA milioni di euro Serie storica del Pil dal gennaio 2009 ad oggi Previsione PIL 2015 (ISTAT) +0,7%

7 imperia, 12 maggio 2015 | 7 consumi | soltanto timido l’incremento dei consumi a fine 2014… rispetto ai tre mesi precedenti, la variazione è del +0,2%, confermando in qualche modo la stagnazione della domanda interna… ECONOMIA ITALIANA Fonte: Istat, Conti Nazionali Consumi - Valori concatenati [milioni di euro - anno di riferimento 2005]. Dati destagionalizzati e corretti per gli effetti di calendario. Eventuali lievi discrepanze tra i valori qui riportati e quelli contenuti nelle stime preliminari sono attribuibili ad arrotondamenti e revisioni. Serie storica dei consumi dal gennaio 2009 ad oggi milioni di euro I consumi ripartono molto lentamente (+0,2% il confronto a dicembre 2014 rispetto ad ottobre 2014)

8 imperia, 12 maggio 2015 | 8 consumi | …stagnazione confermata dall’indice dei consumi elaborato da confcommercio, che a marzo evidenzia una variazione nulla rispetto a febbraio… ECONOMIA ITALIANA Fonte: Consumi e prezzi, Ufficio Studi Confcommercio (Maggio 2015) ICC in volume - Dati destagionalizzati (media mobile a tre mesi) (dicembre 2007=100) Nel marzo 2015 si registra una variazione nulla rispetto a febbraio ,0%

9 imperia, 12 maggio 2015 | 9 investimenti | si arresta il crollo degli investimenti, che a dicembre 2014 fanno registrare una variazione del +0,2% rispetto ad ottobre… la tendenza certifica comunque ancora i segni della crisi (-3,0%)… ECONOMIA ITALIANA Fonte: Istat, Conti Nazionali Investimenti fissi lordi - Variazioni percentuali sul trimestre precedente Serie storica degli investimenti fissi lordi dal gennaio 2009 ad oggi milioni di euro A livello congiunturale la situazione è migliorata (+0,2%), ma la tendenza è ancora allarmante (-3,0%)

10 imperia, 12 maggio 2015 | 10 produzione industriale | in crescita a marzo la produzione industriale (la più alta dal 2013)… l’aumento rispetto a febbraio è pari a +0,4 punti… a livello tendenziale sale di 1,5 punti… ECONOMIA ITALIANA Fonte: Istat, Produzione industriale Consumi - Valori concatenati (milioni di euro - anno di riferimento 2005). Dati destagionalizzati e corretti per gli effetti di calendario. Eventuali lievi discrepanze tra i valori qui riportati e quelli contenuti nelle stime preliminari sono attribuibili ad arrotondamenti e revisioni. 91,8 95,5 punti base Serie storica della produzione industriale dal 2012 ad oggi Dal 2007 la produzione industriale italiana è calata del 25% (Rapporto sulla competitività della Commissione Ue)

11 imperia, 12 maggio 2015 | 11 prezzi al consumo | l’inflazione a febbraio è pari a +0,4% rispetto a gennaio... resterà debole per tutto il 2015 prima di una vera inversione di tendenza, attesa per il 2016… ECONOMIA ITALIANA Serie storica della produzione industriale dal 2012 ad oggi 107,2 106,7 punti base Fonte: Istat, Prezzi al consumo Indice generale nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi. Coefficiente di raccordo da base 1995 a base 2010 L’inflazione acquisita per il 2015 è pari a+0,2% L’inflazione acquisita per il 2016 è pari a+1,4%

12 imperia, 12 maggio 2015 | 12 debito / pil | l’italia è ancora lontana dal rispetto dei parametri del fiscal compact… per scendere a quota 60% entro 20 anni sarà necessario recuperare quasi quattro punti l’anno… Fonte: Eurostat ECONOMIA ITALIANA 131,8 il rapporto debito / pil all’ottobre ,9 la media dell’Eurozona 87,0 la media dell’UE a 28 paesi 71,8 i punti di distanza dal vincolo del Fiscal Compact (60%). L’Italia dovrà recuperare, mediamente, 3,7 punti l’anno per 20 anni. La Commissione europea ha affermato che il debito pubblico italiano raggiungerà quest'anno «il picco», pari al 133,1% del Pil, per poi calare, il prossimo anno, al 130,6%.

13 imperia, 12 maggio 2015 | 13 fisco | l’italia è quinta in europa per pressione fiscale… nel 2013 è stata del 42,6% sul PIL… ECONOMIA ITALIANA La pressione fiscale in Europa (in percentuale sul PIL) Fonte: OCSE Austria 42,5 Lussemburgo 39,3 Belgio 44,6 Francia 45,0 Spagna 32,6 Portogallo 33,4 Slovacchia 29,6 Germania 36,7 Danimarca 48,6 Svezia 42,4 Norvegia 40,8 Olanda 36,3 Gran Bretagna 32,9 Irlanda 28,3 Finlandia 44,0 Estonia 31,8 Italia 42,6 Slovenia 36,8 Grecia 33,5

14 imperia, 12 maggio 2015 | 14 andamento delle imprese italiane | ad aprile, il clima di fiducia delle imprese italiane cala leggermente, dopo il deciso miglioramento registrato a marzo… 102,1 75,7 ECONOMIA ITALIANA Andamento della fiducia delle imprese italiane secondo l’istituto nazionale di statistica Fonte: Istat, Conti Nazionali, Aprile 2015 Indici destagionalizzati. Base 2010=100 (nuova riclassificazione). punti base

15 imperia, 12 maggio 2015 | 15 andamento delle imprese italiane | …la lieve flessione è figlia del decremento dell’indicatore di fiducia delle imprese delle costruzioni e dei servizi… migliora il commercio e la manifattura… andamento della fiducia delle imprese della manifattura 104,1 ECONOMIA ITALIANA 113,3 94,5 andamento della fiducia delle imprese delle costruzioni andamento della fiducia delle imprese del commercio andamento della fiducia delle imprese dei servizi 104,4 67,8 105,9 64,1 punti base 87,0 Fonte: Istat, Conti Nazionali, Aprile 2015 Indici destagionalizzati. Base 2010=100 (nuova riclassificazione).

16 imperia, 12 maggio 2015 | 16 fiducia dei consumatori | cala leggermente la fiducia dei consumatori in aprile, dopo il significativo incremento registrato nel mese di marzo… ECONOMIA ITALIANA 108,2 Fonte: Istat, Fiducia dei consumatori, Aprile 2015 L’indice è elaborato sulla base di nove domande ritenute maggiormente idonee per valutare l’ottimismo/pessimismo dei consumatori. I risultati delle nove domande, espressi in forma di saldi ponderati su dati grezzi, sono aggregati tramite media aritmetica semplice; il risultato è poi riportato a indice (in base 2010) e destagionalizzato con il metodo diretto. 82,5 punti base Andamento della fiducia dei consumatori secondo l’istituto nazionale di statistica

17 imperia, 12 maggio 2015 | 17 tasso di disoccupazione | dopo il calo di dicembre e gennaio, e la lieve crescita a febbraio, a marzo il tasso di disoccupazione risale… sono 52 mila in più i disoccupati su base mensile… ECONOMIA ITALIANA 7,7 13,0 Fonte: Istat, Occupati e disoccupati, Marzo 2015 Il tasso di disoccupazione è il rapporto tra i disoccupati (persone non occupate tra i 15 e i 74 anni) e le corrispondenti forze di lavoro. I dati sono destagionalizzati. Tasso di disoccupazione dal gennaio 2011 al marzo ,4 43,1 pari a pari a pari a pari a val % Giovani (15-24) Complessiva L’Istat prevede che nel 2015 si registrerà "una moderata riduzione" del tasso di disoccupazione che scenderà al 12,5%, per passare poi al 12,0% nel L'occupazione aumenterà invece in termini di unità di lavoro dello 0,6% quest'anno e dello 0,9% l'anno prossimo.

18 imperia, 12 maggio 2015 | 18 agenda scenario economico economia italiana provincia di imperia glossario

19 imperia, 12 maggio 2015 | 19 iscrizioni | nella provincia di imperia, al primo trimestre 2015, sono nate 427 nuove imprese: 289 imprese del terziario, 138 imprese dell’industria e dell’agricoltura… PROVINCIA DI IMPERIA Valori assoluti (numerosità di unità locali). Fonte: elaborazione Format Research su dati Infocamere (Movimprese). Altri settori di attività economica: manifattura, costruzioni, agricoltura. terziario Altri settori di attività economica Nuove imprese nate nella Provincia di Imperia valori assoluti In generale, nelle regioni del Nord Ovest sono nate nuove imprese nel primo trimestre Nello stesso periodo, in Liguria sono nate nuove imprese

20 imperia, 12 maggio 2015 | 20 cessazioni | nella provincia di imperia, al primo trimestre 2015, sono cessate 628 imprese: 321 imprese del terziario, 307 imprese dell’industria e dell’agricoltura… terziario Altri settori di attività economica Imprese cessate nella Provincia di Imperia PROVINCIA DI IMPERIA valori assoluti In generale, nelle regioni del Nord Ovest sono cessate imprese nel primo trimestre Nello stesso periodo, in Liguria sono cessate imprese Valori assoluti (numerosità di unità locali). Fonte: elaborazione Format Research su dati Infocamere (Movimprese). Altri settori di attività economica: manifattura, costruzioni, agricoltura.

21 imperia, 12 maggio 2015 | 21 saldo tra iscritte e cessate | nella provincia di imperia, al primo trimestre 2015, il saldo tra nuove iscrizioni e cessazioni è negativo: -201 imprese (-32 del terziario, -169 di industria e costruzioni)… Saldo tra imprese iscritte e imprese cessate nella Provincia di Imperia terziario Altri settori di attività economica PROVINCIA DI IMPERIA valori assoluti (i saldi sono calcolati considerando le imprese “nate” al netto delle imprese “cessate” nel periodo considerato) Il saldo tra imprese iscritte e imprese cessate nel Nord Ovest, al primo trimestre 2015, è pari a unità. In Liguria è pari a -768 unità Valori assoluti (numerosità di unità locali). Fonte: elaborazione Format Research su dati Infocamere (Movimprese). Altri settori di attività economica: manifattura, costruzioni, agricoltura.

22 imperia, 12 maggio 2015 | 22 saldo tra iscritte e cessate | il dettaglio per settore di attività economica… (primo trimestre 2015) Valori assoluti (numerosità di unità locali). Fonte: elaborazione Format Research su dati Infocamere (Movimprese). Provincia di Imperia PROVINCIA DI IMPERIA In generale, a prescindere dalle nuove iscrizioni, le imprese attive nella provincia di Imperia al primo trimestre 2015 sono A fine 2013 erano

23 imperia, 12 maggio 2015 | 23 saldo tra iscritte e cessate | la situazione a livello nazionale, macro regionale, regionale, provinciale… (primo trimestre 2015) Valori assoluti (numerosità di unità locali). Fonte: elaborazione Format Research su dati Infocamere (Movimprese). Il dettaglio territoriale PROVINCIA DI IMPERIA Il dato regionale relativo al saldo tra imprese iscritte e imprese cessate è così composto: Provincia di Genova-224 Provincia di Savona-207 Provincia di Imperia-201 Provincia di La Spezia-136

24 imperia, 12 maggio 2015 | 24 tasso di disoccupazione | …a marzo, il tasso di disoccupazione nella provincia di imperia risulta circa il doppio rispetto a quello registrato nel 2005… Tasso di disoccupazione: rapporto percentuale tra la popolazione di 15 anni e più in cerca di occupazione e le forze di lavoro (somma degli occupati e delle persone in cerca di occupazione). Serie storica del tasso di disoccupazione Fonte: elaborazione Format Research su dati I.Stat I dati sono destagionalizzati. PROVINCIA DI IMPERIA Nord Ovest 10,1% Liguria 12,5% Imperia 13,7%

25 imperia, 12 maggio 2015 | 25 La capacità di fare fronte al fabbisogno finanziario della Sua impresa, ovvero la situazione della liquidità, negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, è…? fabbisogno finanziario | la situazione della liquidità in vista del secondo trimestre dell’anno è prevista in miglioramento presso le imprese del terziario del nord ovest… resterà stabile in liguria… Base campione: casi. I valori sono costituiti da percentuali di imprese rispondenti. Saldo = (% migliore) + ((% uguale) / 2). Campo di variazione: tra +100% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di miglioramento) e 0% (nell’ipotesi in cui il totale degli intervistati campione esprimesse un’opinione di peggioramento). I dati sono riportati all’universo. Italia 34,4 Nord Ovest 50,6 Liguria 48,9 PROVINCIA DI IMPERIA

26 imperia, 12 maggio 2015 | 26 Percentuali di imprese che hanno chiesto un finanziamento al sistema bancario nel primo trimestre domanda di credito | in aumento la percentuale di imprese del terziario che si recano in banca per chiedere credito… LEGENDA Utilizzo di una scala di colore rosso. A tonalità di rosso più scuro corrisponde uno scostamento dalla media nazionale più ampio in senso negativo. A tonalità di rosso più chiaro corrisponde uno scostamento dalla media nazionale più ampio in senso positivo. La rappresentazione cartografica riporta gli SCOSTAMENTI dalla MEDIA ITALIA nel primo trimestre Gli SCOSTAMENTI indicano la distanza tra la percentuale fatta registrare dalle imprese in ciascuna regione e la percentuale registrata a livello nazionale. PROVINCIA DI IMPERIA Domanda di credito Italia19,6 Nord Ovest21,1 Liguria17,7

27 imperia, 12 maggio 2015 | 27 Percentuali di imprese che hanno ottenuto il credito con un ammontare pari o superiore alla richiesta nel primo trimestre 2015 (area di stabilità). offerta di credito | cresce leggermente la quota di imprese del terziario che ha visto accolta la propria domanda di credito… LEGENDA Utilizzo di una scala di colore rosso. A tonalità di rosso più scuro corrisponde uno scostamento dalla media nazionale più ampio in senso negativo. A tonalità di rosso più chiaro corrisponde uno scostamento dalla media nazionale più ampio in senso positivo. PROVINCIA DI IMPERIA Area di stabilità Italia35,0 Nord Ovest43,3 Liguria40,0 La rappresentazione cartografica riporta gli SCOSTAMENTI dalla MEDIA ITALIA nel primo trimestre Gli SCOSTAMENTI indicano la distanza tra la percentuale fatta registrare dalle imprese in ciascuna regione e la percentuale registrata a livello nazionale.

28 imperia, 12 maggio 2015 | 28 occupazione | …le prime stime relative al primo trimestre 2015 fanno registrare un arresto dell’emorragia occupazionale con l’attivazione di 560 nuovi contratti, di cui 170 nell’industria e 390 nel terziario… Fonte: Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, «Sistema informativo Excelsior» PROVINCIA DI IMPERIA Per alcune voci i dati non sono disponibili

29 imperia, 12 maggio 2015 | 29 occupazione | …al contempo, si registrano 590 uscite, di cui 210 relative a lavoratori dell’industria e 370 relative a lavoratori del terziario… Fonte: Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, «Sistema informativo Excelsior» PROVINCIA DI IMPERIA Per alcune voci i dati non sono disponibili

30 imperia, 12 maggio 2015 | 30 occupazione | …il saldo tra nuove entrate ed uscite è solo leggermente negativo (-30), frutto del decremento registrato presso le imprese dell’industria (-50) e dell’incremento presso quelle del terziario (+20)… Fonte: Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, «Sistema informativo Excelsior» PROVINCIA DI IMPERIA Per alcune voci i dati non sono disponibili

31 imperia, 12 maggio 2015 | 31 il valore dell’attività economica | …il riepilogo in breve… PROVINCIA DI IMPERIA ImpreseOccupatiValore aggiunto L’analisi del peso delle attività economiche nella provincia di Imperia… servizi turismo commercio manifattura costruzioni servizi turismo commercio manifattura costruzioni terziario manifattura costruzioni terziario industria terziario industria terziario industria 75,8 24,2 75,3 24,7 85,0 15,0 Valori assoluti. Fonte: elaborazione Format Research su dati Unioncamere.

32 imperia, 12 maggio 2015 | 32 il valore dell’attività economica | …il riepilogo in breve… PROVINCIA DI IMPERIA Il peso delle attività economiche nella provincia di Imperia (serie storiche)… Valori assoluti. Fonte: elaborazione Format Research su dati Istat. Imprese Es. Fatto uguale a 100,0 il totale delle imprese della provincia di Imperia nel 2014, il 75,8% è costituito da imprese del terziario. Occupati Es. Fatto uguale a 100,0 il totale degli occupati della provincia di Imperia nel 2014, il 75,3% è impiegato presso le imprese del terziario. industriaterziario V. Aggiunto Es. Fatto uguale a 100,0 il valore aggiunto della provincia di Imperia nel 2014, l’85,0% è costituito da imprese del terziario.

33 imperia, 12 maggio 2015 | 33 agenda scenario economico italia provincia di imperia glossario

34 imperia, 12 maggio 2015 | 34 glossario Esportazioni di beni e servizi: Le cessioni di beni e di servizi da unità residenti a unità non residenti. Le esportazioni di beni includono tutti i beni ceduti a unità non residenti, a titolo oneroso o gratuito. Esse sono valutate al valore Fob (free on board) che corrisponde al prezzo di mercato alla frontiera del paese esportatore. Questo prezzo comprende: il prezzo ex fabbrica, i margini commerciali, le spese di trasporto internazionale, gli eventuali diritti all'esportazione. Le esportazioni di servizi comprendono tutti i servizi (trasporto, assicurazione, altri) prestati da unità residenti a unità non residenti. Importazioni di beni e servizi: acquisti di beni e di servizi che le unità residenti effettuano da unità non residenti. Le importazioni di beni comprendono tutti i beni acquisiti presso unità non residenti, a titolo oneroso o gratuito. Nel Conto delle risorse e degli impieghi esse sono valutate al valore Fob (free on board). Le importazioni di servizi includono tutti i servizi (trasporto, assicurazione, altri) prestati da unità non residenti a unità residenti. Inflazione: generale e continuo aumento dei prezzi di beni e servizi in un dato periodo di tempo che genera una diminuzione del potere d'acquisto della moneta. Investimenti fissi lordi: sono costituiti dalle acquisizioni (al netto delle cessioni) di capitale fisso effettuate dai produttori residenti, a cui si aggiungono gli incrementi di valore dei beni materiali non prodotti. Il capitale fisso consiste di beni materiali e immateriali (per esempio software) prodotti, destinati a essere utilizzati nei processi produttivi per un periodo superiore a un anno. IPC: è una sigla che indica l'indice dei prezzi al consumo che misura il rincaro dei beni e servizi rappresentativi del consumo delle economie domestiche. Indica di quanto i consumatori devono aumentare o diminuire le loro spese per mantenere lo stesso volume di consumo a dispetto delle variazioni dei prezzi. Occupazione (ula): Unità di lavoro, rappresentano una misura dell’occupazione con la quale le posizioni lavorative a tempo parziale (contratti di lavoro part-time e seconde attività) sono riportate in unità di lavoro a tempo pieno. Le unità di lavoro sono calcolate al netto della cassa integrazione guadagni. Pil: valore totale dei beni e servizi prodotti in un Paese da parte di operatori economici residenti e non residenti nel corso di un anno, e destinati al consumo dell'acquirente finale, agli investimenti privati e pubblici, alle esportazioni nette (esportazioni totali meno importazioni totali). Pressione fiscale apparente: rapporto (percentuale) tra gettito derivante da imposte dirette, indirette, contributi sociali e imposte in conto capitale, e Pil. Si tratta di un rapporto calcolato su dati così come pervengono ai sistemi contabili. Pressione fiscale effettiva, reale o legale si ottiene depurando il Pil dell'ammontare stimato dei redditi evasi. In altre parole, è quella che mediamente è sopportata da un euro di prodotto legalmente e totalmente dichiarato.

35 imperia, 12 maggio 2015 | 35 glossario Prezzi correnti: Metodo utilizzato per la valutazione dei beni e servizi prodotti ai prezzi vigenti sul mercato nel periodo in cui si effettua la valutazione stessa. Spesa della P.A. e ISP: consumi finali delle AP e delle ISP Valore della spesa per beni e servizi delle Amministrazioni pubbliche (AP) e delle Istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie (ISP) sostenuta per il diretto soddisfacimento dei bisogni, individuali o collettivi, dei membri della collettività. Spesa delle famiglie residenti: valore della spesa che le famiglie sostengono per l’acquisto di beni e servizi necessari per il soddisfacimento dei propri bisogni. I consumi si distinguono in: consumi finali interni, che sono effettuati sul territorio economico del paese da unità residenti e non residenti; consumi finali nazionali, che sono effettuati sul territorio economico del paese e nel Resto del mondo dalle unità residenti

36 imperia, 12 maggio 2015 | 36 Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha limitata significatività e può dare luogo a fraintendimenti. Sono proibite riproduzioni, anche parziali, del contenuto di questo documento, senza la previa autorizzazione scritta di Format © Copyright Format Srl – ricerche di mercato format S.r.l. SEDE LEGALE ED OPERATIVA: via ugo balzani 77, roma, italia tel , fax format NORD EST SEDE OPERATIVA: via caboto 22, pordenone, italia cf, p. iva e reg. imp. roma rea roma , cap. soc. € ,00 i.v.


Scaricare ppt "Diario economico imperia | maggio 2015 i principali indicatori economici in italia e nella provincia di imperia rapporto di ricerca imperia, 12 maggio."

Presentazioni simili


Annunci Google