La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola di Scienze della Natura - www.unito.it/scienzedellanatura Erasmo da Rotterdam Settembre 1506 Anno di fondazione: 1404 Renato Dulbecco Rita Levi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola di Scienze della Natura - www.unito.it/scienzedellanatura Erasmo da Rotterdam Settembre 1506 Anno di fondazione: 1404 Renato Dulbecco Rita Levi."— Transcript della presentazione:

1 Scuola di Scienze della Natura - Erasmo da Rotterdam Settembre 1506 Anno di fondazione: 1404 Renato Dulbecco Rita Levi Montalcini

2 Scuola di Scienze della Natura - L'Università di Torino è un'istituzione pubblica le cui finalità sono l'istruzione superiore e la ricerca scientifica e tecnologica. 120 Sedi in Torino e Regione Piemonte Oltre Iscritti totali corsi di I,II e III livello (a.a. 2014/15) Circa immatricolati (aa 2014/2015) Oltre Laureati (2014) Docenti e Ricercatori (2014) Personale tecnico e amministrativo di ruolo (2014) E’ oggi una delle più grandi Università italiane Ai primi posti per eccellenza didattica, produttività scientifica e servizi per gli studenti

3 I Dipartimenti sono le strutture primarie e fondamentali dove si svolgono l'attività di ricerca e le attività didattiche e formative. 1.Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute 2.Dipartimento di Chimica 3.Dipartimento di Culture, Politica e Società 4.Dipartimento di Economia e Statistica "Cognetti de Martiis" 5.Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione 6.Dipartimento di Fisica 7.Dipartimento di Giurisprudenza 8.Dipartimento di Informatica 9.Dipartimento di Lingue e Letterature straniere e Culture moderne 10.Dipartimento di Management 11.Dipartimento di Matematica "Giuseppe Peano" 12.Dipartimento di Neuroscienze "Rita Levi Montalcini" 13.Dipartimento di Oncologia 14.Dipartimento di Psicologia 15.Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco 16.Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari 17.Dipartimento di Scienze Chirurgiche 18.Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche 19.Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche 20.Dipartimento di Scienze della Terra 21.Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi 22.Dipartimento di Scienze economico-sociali e matematico-statistiche 23.Dipartimento di Studi Storici 24.Dipartimento di Studi Umanistici 25.Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio

4 Scuola di Scienze della Natura - SCUOLA DI MANAGEMENT ED ECONOMIA SCUOLA DI SCIENZE DELLA NATURA SCUOLA DI AGRARIA E MEDICINA VETERINARIA SCUOLA DI SCIENZE GIURIDICHE, POLITICHE ED ECONOMICO- SOCIALI SCUOLA DI SCIENZE UMANISTICHE SCUOLA DI MEDICINA Le Scuole quali strutture di coordinamento e razionalizzazione delle attività didattiche dei Dipartimenti e dei Corsi di studio afferenti e di gestione dei servizi comuni.

5 Scuola di Scienze della Natura - Scuola di Scienze della Natura: i numeri 7 DIPARTIMENTI CHIMICA - FISICA - INFORMATICA - MATEMATICA “GIUSEPPE PEANO” - SCIENZE DELLA TERRA – SCIENZE DELLA VITA E BIOLOGIA DEI SISTEMI – STUDI STORICI 10 CORSI DI LAUREA TRIENNALE 18 CORSI DI LAUREA MAGISTRALE 1 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO 5900 ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA 990 LAUREATI/ANNO

6 Scuola di Scienze della Natura -  Chimica e Tecnologie Chimiche (in aggiornamento)  Fisica  Informatica  Matematica  Matematica per la Finanza e l’Assicurazione  Ottica e Optometria (n. progr.)  Scienza e Tecnologia dei Materiali (in aggiornamento)  Scienze Biologiche (n. progr.)  Scienze Geologiche (in aggiornamento)  Scienze Naturali (in aggiornamento) Corsi di laurea di I Livello

7 Scuola di Scienze della Natura -  Biologia Cellulare e Molecolare  Biologia dell’Ambiente  Biotecnologie Industriali  Chimica (già Metodologie Chimiche Avanzate)  Chimica Clinica, Forense e dello Sport  Chimica dell’Ambiente  Chimica Industriale  Evoluzione del Comportamento Animale e dell’Uomo  Fisica  Fisica dei Sistemi Complessi (Interateneo – Univ. del Piemonte Orientale)  Informatica  Matematica  Scienza dei Materiali (MaMaSELF)  Scienza dei Materiali per i Beni Culturali  Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana (n. progr.)  Scienze e gestione sostenibile dei sistemi naturali (già Scienze dei Sistemi Naturali)  Scienze Geologiche Applicate  Stochastics and data Science (Interdipartimentale –Dip.to di Scienze economico-sociali e matematico-statistiche )  Conservazione e Restauro dei Beni Culturali (ciclo unico - n. progr.) Corsi di laurea di II Livello

8 Scuola di Scienze della Natura - Afferisce alla Scuola di Scienze della Natura: LT IN SCIENZE DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE (corso a numero programmato) Per informazioni: SUISM – Tel Prof. Giovanni Musella -

9 Scuola di Scienze della Natura - CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI Via Pietro Giuria 7 - Torino Dove Siamo

10 Scuola di Scienze della Natura - FISICA – OTTICA e OPTOMETRIA Via Pietro Giuria 1 - Torino Dove Siamo

11 Scuola di Scienze della Natura - SCIENZE GEOLOGICHE Via Valperga Caluso 35 - Torino Dove Siamo

12 Scuola di Scienze della Natura - MATEMATICA – MATEMATICA PER LA FINANZA E L’ASSICURAZIONE Palazzo Campana Via Carlo Alberto 10 - TO Management – Economia Corso U. Sovietica - TO Dove Siamo

13 Scuola di Scienze della Natura - SCIENZE BIOLOGICHE – SCIENZE NATURALI Sezione di Via Accademia Albertina Torino Sezione di Viale Mattioli 25 (Parco del Valentino) - Torino Dove Siamo

14 Scuola di Scienze della Natura - SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI – OTTICA E OPTOMETRIA CENTRO DELL’INNOVAZIONE Via Quarello 11A - Torino Dove Siamo

15 Scuola di Scienze della Natura - INFORMATICA Centro Piero della Francesca - Corso Svizzera Torino Dove Siamo

16 Scuola di Scienze della Natura - Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Via XX Settembre, 18 - Venaria Reale (TO) Dove Siamo

17 Scuola di Scienze della Natura - Schema della struttura dei corsi universitari

18 Scuola di Scienze della Natura - Organizzazione: i CFU Il curriculum dello studente, ai fini del conseguimento dei titoli di studio, si basa sul sistema dei Crediti Formativi Universitari (CFU) Il CFU è l’unità di misura del lavoro svolto dallo studente Il CFU equivale a 25 ORE di lavoro di apprendimento (lezioni in aula, laboratori, tirocini, esercitazioni, seminari e studio individuale) Laurea triennale: 180 CFU Laurea magistrale: 120 CFU Laurea magistrale a ciclo unico: 300 CFU

19 Scuola di Scienze della Natura - PROVA DI VERIFICA DELLE CONOSCENZE IN INGRESSO Fisica – Informatica – Matematica – Matematica per la Finanza e l’Assicurazione Non è selettivo Finalità: evidenziare eventuali lacune nella preparazione iniziale Indipendentemente dell’esito consente l’iscrizione al corso prescelto Per chi non possiede le conoscenze minime, il CdL prevede corsi di recupero (detti anche “pre-corsi”, perchè di regola precedono l'inizio dei corsi universitari), per permettere a tutti di integrare le loro conoscenze e raggiungere i requisiti minimi. Per chi si iscrive

20 Scuola di Scienze della Natura - CORSI DI LAUREA A NUMERO PROGRAMMATO Ottica e Optometria - Scienze Biologiche – Scienze delle Attività Motorie e Sportive, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LM in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione Umana Sono previste specifiche prove di selezione, che valgono anche come accertamento dei requisiti minimi (anche in caso di successiva immatricolazione ad un diverso Corso). WORK IN PROGRESS Chimica e Tecnologie Chimiche – Scienza e Tecnologia dei Materiali - Scienze Geologiche – Scienze Naturali Per chi si iscrive

21 Scuola di Scienze della Natura - I corsi di studi triennali riconoscono e creditizzano attività extracurricolari o corsi di studio a forte valenza specialistica debitamente certificate e attinenti al curriculum di studi universitari prescelto. Per informazioni dettagliate consultare i siti dei corsi di studi CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE – SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI Patente EDCL START o FULL (informatico): riconosciuti con 2 CFU a scelta dello studente Attestato PET: riconoscimento dell’esame di inglese del I anno – 2 CFU Attestato FIRST CERTIFICATE in ENGLISH: riconoscimento dell’esame di inglese del I anno – 2 CFU e dell'esame di inglese del terzo anno - 4 CFU FISICA Lingua inglese livello PET verrà riconosciuto per l'esame di "Lingua 1" - 3 CFU Lingua inglese livello FIRST verrà riconosciuto - 3 CFU con gli esami di "Lingua 1“ e "Lingua 2” INFORMATICA Riconoscimento certificati B1–B2 per l’esame di lingua inglese MATEMATICA e MATEMATICA PER LA FINANZA E L'ASSICURAZIONE Lingua inglese: FIRST=4CFU ; PET=esenta dalla parte A del test d’inglese Riconoscimento attività Pre-Universitarie

22 Scuola di Scienze della Natura - OTTICA E OPTOMETRIA Lingua inglese livello PET con MERIT riconosciuta per l’esame di “Lingua” 3 CFU SCIENZE BIOLOGICHE – SCIENZE NATURALI Lingua inglese: FIRST = 3 CFU (FF); PET = esenta dalla parte 1 del test di inglese Patentino europeo informatico (ECDL-full): 3 CFU tra i crediti liberi SCIENZE GEOLOGICHE: ECDL: 2 CFU FIRST: 4 CFU Lingua inglese PET Esonera dal sostenere la I parte dell’esame di Inglese Riconoscimento attività Pre-Universitarie

23 Scuola di Scienze della Natura - Strutture a misura dello studente Ottimo rapporto studenti/docenti Strutture (aule, aule attrezzate, laboratori, biblioteche, sale studio) consone all’attività di studio e di ricerca Buone prospettive di lavoro Strutture a misura dello studente

24 Inserto culturale/formativo: missione e visione La MISSIONE (Mission) rappresenta la ragione, il FINE, per la quale un‘azienda si costituisce o una persona si muove nella vita. La VISIONE (vision) è la proiezione mentale di uno scenario futuro che rispecchia gli ideali, i valori e le aspirazioni di chi fissa gli obiettivi e incentiva l’azione. Una missione è diversa da una visione: una missione è una cosa da compiere (il fine), mentre una visione è l’insieme dei mezzi attivati per realizzarla. Delineare lucidamente l a MISSIONE permette di distinguere ciò che è importante da ciò che non lo è per trovare la DIREZIONE esistenziale o aziendale. La VISIONE chiara serve a compiere le SCELTE funzionali al perseguimento della MISSIONE.

25 Strutture a misura dello studente La SCELTA del corso universitario va compiuta con riguardo alla propria MISSIONE e alla propria VISIONE, indirizzando in uno specifico corso di studi il proprio TALENTO sostenuto da una specifica MOTIVAZIONE. Non si sceglie un corso di laurea solo in funzione del LAVORO, che dopo 3-5 anni potrebbe cambiare mercato, ma principalmente in base a un proprio INDIRIZZO ESISTENZIALE fondato sulla propria VOCAZIONE. Kaoru Ishikawa  uno dei padri della Qualità aziendale che ha operato negli anni ‘40 del secolo scorso  sostiene che «Il controllo qualità inizia e finisce con l'educazione». Per chi studia, Qualità è apprendimento e i luoghi di apprendimento (e di crescita personale) elettivi sono la Scuola prima e l’Università poi. Sempre Kaoru Ishikawa intende il PROFITTO dell’AZIENDA come un sottoprodotto della qualità. Quindi, il FINE dell’azienda, nell’ottica nipponica, non è il profitto ma la MISSIONE. Missione, visione, scelta e Qualità

26 Scuola di Scienze della Natura - Informazioni e contatti Sportello Orientamento – Scienze Informa: Sig.ra Stefania Pegoraro Via Pietro Giuria 15 – Torino Tel Orario: lun–ven h e Internet: Scienze Informa

27 Scuola di Scienze della Natura - SITO WEB

28 Scuola di Scienze della Natura - SCIENZE INFORMA

29 Scuola di Scienze della Natura -

30 Informazioni e contatti Sportello Orientamento – Scienze Informa: Sig.ra Stefania Pegoraro Via Pietro Giuria 15 – Torino Tel Orario: lun–ven h e Internet: Scienze Informa

31 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE Sede: Via Pietro Giuria, 5-7-9, Torino Accesso a numero programmato CHE COS’È LA CHIMICA? È la scienza che studia le interazioni tra gli atomi che costituiscono la materia, dal DNA ai nuovi materiali, dai minerali alle sostanze plastiche e ai medicinali. OBIETTIVI FORMATIVI:  Competenze nelle operazioni di laboratorio  Controllo e progettazione impianti industriali  Indagini analitiche e strutturali  Preparazione e caratterizzazione di sistemi chimici anche complessi  Metodiche di controllo qualità dei prodotti e di gestione dei processi industriali  Sicurezza nei laboratori e nei luoghi di lavoro  Elementi di base di organizzazione e di economia aziendale

32 Scuola di Scienze della Natura - LAUREA DI I LIVELLO IN CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE due indirizzi principali: chimico e tecnologico-industriale QUATTRO LAUREE MAGISTRALI: CHIMICA CLINICA, FORENSE E DELLO SPORT CHIMICA DELL’AMBIENTE METODOLOGIE CHIMICHE AVANZATE PERCORSO FORMATIVO CHIMICA INDUSTRIALE

33 Scuola di Scienze della Natura - SBOCCHI OCCUPAZIONALI Gestione di laboratori di analisi e di controllo, sia pubblico che privato Tutela dell’ambiente Ricerca scientifica, accademica e industriale Insegnamento nelle scuole

34 Scuola di Scienze della Natura - Nell’industria (metallurgica, gomma e plastica, alimentare, cosmetica, biomedica, tessile, farmaceutica, dei coloranti…) sviluppo di processi e gestione di impianti chimici, sviluppo di tecnologie eco-compatibili, indagini di impatto ambientale, acquedotti e depurazione delle acque. Analisi merceologiche, controllo di qualità e gestione del sistema di sicurezza E INOLTRE…

35 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI OBIETTIVI FORMATIVI Conoscenza di diversi settori della chimica, della fisica e delle tecnologie, finalizzata alla comprensione delle proprietà dei materiali. Padronanza e utilizzo in laboratorio di attrezzature e strumenti di misura avanzati, quali si ritrovano nei processi di produzione e caratterizzazione delle varie classi di materiali, industriali ed antichi Conoscenza di almeno una lingua dell’Unione Europea Gestione di strumenti matematici e informatici Sviluppo ed ottimizzazione di nuovi materiali Alla base dell’innovazione tecnologica ed industriale Diagnostica su reperti e manufatti di interesse storico-artistico Per la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale.

36 Scuola di Scienze della Natura - Attività formative di base (matematica, chimica, fisica e informatica) Approfondimento di tematiche specifiche (fisica e chimica dei materiali avanzati e antichi) Attività integrative (struttura e tecnologia dei materiali) + + Rivolto alla formazione di figure professionali prevalentemente indirizzate verso una realtà tecnologico-industriale Materiali di interesse industriale PERCORSO FORMATIVO Materiali di interesse storico- artistico Rivolto alla formazione di figure professionali esperte nel campo della caratterizzazione e conservazione dei materiali costitutivi di manufatti e reperti di interesse storico-artistico.

37 Scuola di Scienze della Natura - CORSI DI LAUREA MAGISTRALE Laurea Magistrale in SCIENZA DEI MATERIALI PER I BENI CULTURALI si propone di formare scienziati capaci di: Conoscere le tecniche analitiche più moderne applicate ai beni culturali Sapersi approcciare in modo multidisciplinare alle problematiche di studio ed intervento diagnostico sul beni culturali Dialogare con varie figure professionali Laurea Magistrale in SCIENZA DEI MATERIALI si propone di formare scienziati capaci di: Progettare proprietà dei materiali partendo dalle strutture atomiche e molecolari che li compongono; Inventare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi; Progettare e gestire esperimenti di elevata complessità; Essere dotati di conoscenze di contesto e di capacità trasversali; Avere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale

38 Scuola di Scienze della Natura - telecomunicazioni Produzione, trasformazione, sviluppo e caratterizzazione di materiali in vari campi, tra cui: elettronico energie alternative trasporti nanotech ambientale sicurezza biomedico edilizia SBOCCHI OCCUPAZIONALI chimico diagnostica Beni Culturali conservazione e valorizzazione Beni Culturali

39 Scuola di Scienze della Natura - La Fisica indaga l'universo materiale nei suoi aspetti fondamentali. Ricerca e formula leggi generali per la descrizione dei fenomeni naturali Onde del mare in acque basse Macchia rossa di Giove CORSO DI STUDI IN FISICA Il confronto tra teoria ed esperienza è alla base della validità di tali leggi che devono essere predittive ed applicabili dalla scala subatomica a quella cosmologica Esperimenti agli acceleratori Galassia a spirale

40 Scuola di Scienze della Natura - LAUREA TRIENNALE IN FISICA (3 anni, 180 c.f.u.) ‏ –Fisica, Matematica, Laboratori, stages,... LAUREA MAGISTRALE IN FISICA (2 anni, 120 c.f.u.) ‏ – Tre curricula, molte aree di ricerca: Astrofisica e Fisica Teorica Fisica dell’Ambiente e delle Tecnologie Avanzate Fisica Nucleare e Subnucleare e Biomedica – Spiccata specializzazione, ampliamento degli sbocchi L.M. IN FISICA DEI SISTEMI COMPLESSI (2 anni, 120 c.f.u.) ‏ –Interateneo con Univ. Piemonte Orientale –Fisica dei fluidi, econofisica, bio-informatica, –neurofisica, … Molto interdisciplinare PERCORSO FORMATIVO

41 Scuola di Scienze della Natura - Il laureato in Fisica è apprezzato perchè sa affrontare problemi nuovi e complessi in molti campi Attualmente il tasso occupazionale nel comparto torinese è molto elevato Alcuni ambiti di impiego: –Insegnamento, ricerca privata e pubblica –Industria ad alta tecnologia (elettronica, meccanica, –ottica,...), informatica –Fisica sanitaria; prevenzione rischi; finanza, –meteorologia... SBOCCHI OCCUPAZIONALI

42 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN OTTICA ED OPTOMETRIA Accesso a numero programmato (38 studenti complessivi) Questo corso di laurea si propone di formare i professionisti del più alto livello nel campo dell’Ottica e dell’Optometria. L’optometria concerne primariamente lo studio della visione. Le materie caratterizzanti sono ottica visuale e oftalmica, optometria e contattologia, mentre le materie di base sono mutuate dalle scienze fisiche e biologiche. OBIETTIVI FORMATIVI si studiano i difetti ottici ed i problemi funzionali dell’occhio si apprende a misurarli e a trattarli mediante sistemi ottici e altre metodiche non mediche.

43 Scuola di Scienze della Natura - Gli sbocchi occupazionali spaziano dalle grandi industrie ottiche fino alle piccole e medie imprese che trattano articoli e strumentazione per il settore ottico e della visione, dal controllo di processo e qualità nella produzione al settore commerciale, includendo anche la libera professione e la ricerca. SBOCCHI OCCUPAZIONALI: LAUREA TRIENNALE I corsi sono tenuti da docenti universitari, ricercatori e professionisti del settore, dando ampio spazio alle attività di laboratorio e a tirocini obbligatori. In attesa della definizione per legge della figura professionale dell’ottico- optometrista, la Laurea non può costituire titolo abilitante, ma garantisce la preparazione necessaria a conseguire il diploma di Ottico PERCORSO FORMATIVO

44 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN INFORMATICA C.so Svizzera 185, Torino Studiare informatica significa: imparare a formalizzare i problemi e a risolverli con il computer (non solo usare il computer!)

45 Scuola di Scienze della Natura - diventare degli esperti nell’acquisizione/elaborazione/diffusione dell’informazione tramite strumenti informatici avanzati Studiare informatica significa: progettare architetture software informatiche avanzate (ad es. architetture software web, su devices mobili, cloud computing, con linguaggi di programmazione evoluti, ecc) concrete possibilità di lavoro in molti settori: gestione aziendale (reti di elaboratori, gestione flussi informativi, ottimizzazione processi produttivi, …) gestione dell’informazione (e-learning, servizi informativi, …) commercio elettronico (servizi web, sicurezza,…) attività di laboratorio e ricerca (bioinformatica, grid-computing, elaborazione immagini, …) Supporto a produzioni artistiche, cinematografiche Statistiche sui laureati (AlmaLaurea 2013): 80% prosegue gli studi con la laurea magistrale 33% lavora 20% lavora a tempo indeterminato 100% utilizza in maniera elevata le competenze della laurea e la considera efficace 9: soddisfazione del lavoro (in scala 0-10) Statistiche sui laureati magistrali: 87.5% lavora 1.2 mesi: tempo di attesa dalla laurea 57% lavora a tempo indeterminato

46 Scuola di Scienze della Natura - Steve Jobs e Steve Wozniak: fondatori di Apple Computer Jobs e IPhone Leonardo Chiariglione: fondatore MPEG3 Bill Gates Linus Torvalds: creatore di Linux Il contributo di alcune persone ed aziende del settore informatico ha cambiato il mondo…. Page e Brin: fondatori di

47 Scuola di Scienze della Natura - Laurea: Biennio comune: nozioni di base di informatica, matematica, fisica ed economia comuni ai curricula Informazione e Conoscenza Reti e Sistemi Informatici Linguaggi e Sistemi con oltre 20 CFU di laboratorio Laurea magistrale: 3 curricula Sistema per il Trattamento dell’Informazione Progettazione di sistemi informatici, model- lizzazione, analisi dei dati e conoscenza, servizi web, interazione uomo-macchina,... Reti e sistemi informatici Progettazione e sviluppo di sistemi software distribuiti, gestione della sicurezza delle reti,... Realtà virtuale e multimedialità Elaborazione di informazioni multimediali, grafica 2-D e 3-D, realtà virtuale,... PERCORSO FORMATIVO

48 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN MATEMATICA Via Carlo Alberto, TORINO Che cos’è la matematica? E’ per eccellenza il linguaggio della razionalità. In essa i nostri ragionamenti trovano una formalizzazione logica che ci permette di analizzare la loro struttura e sviluppare teorie che inquadrano in modo rigoroso il nostro sapere Al pari delle altre discipline scientifiche ed umanistiche, la Matematica possiede un indubbio valore culturale indipendentemente da possibili applicazioni Anche nei suoi settori più astratti, non e’ una scienza “data per sempre” ma in continuo sviluppo Chi è il “matematico”? Un “buon” matematico è un “professionista delle idee” che sa inquadrare i problemi e cercarne soluzioni con “intelligenza flessibile” usando al contempo rigore logico e fantasia “Frequently asked questions…”

49 Scuola di Scienze della Natura - A che cosa serve la Matematica? Spesso astratte teorie matematiche risultano “quasi per incanto” lo strumento ideale per descrivere i fenomeni naturali, sociali ed economici. Non è esagerato affermare che la Matematica costituisce la base rigorosa su cui si fonda tutto il sapere scientifico. Oltre alle tradizionali applicazioni alla Fisica e all’Ingegneria, stanno emergendo nuovi e interessanti legami tra la Matematica e le Scienze della vita, Biologia e Medicina (alcuni esempi: i modelli di evoluzione di popolazioni, modelli per previsioni meteorologiche, il problema del riconoscimento di sequenze di DNA, il funzionamento di una TAC, il problema della sicurezza dei dati bancari, l’elaborazione di immagini, ecc.). Vedi:

50 Scuola di Scienze della Natura - OFFERTA FORMATIVA DEL DIPARTIMENTO DI MATEMATICA G. PEANO Il Dipartimento G. Peano articola la propria offerta formativa in due corsi di laurea triennale di classe L-35 Matematica: Matematica Matematica per la Finanza e l’Assicurazione Il primo ha contenuti offerti dai soli Dipartimenti di Scienze della Natura, mentre il secondo contiene delle «contaminazioni» economico finanziarie mutuate dai Dipartimenti della Scuola di Mangement ed Economia

51 Scuola di Scienze della Natura - CARATTERISTICHE DISTINTIVE DEI DUE CORSI DI LAUREA Matematica: tradizionale, con enfasi sulla Matematica «nobile», con analisi dei fondamenti, dei metodi e delle applicazioni tradizionali nella Fisica, Chimica, Biologia e Informatica Matematica per la Finanza e l’Assicurazione: un terzo degli insegnamenti dedicato ad uno sguardo sul mondo economico, aziendale e finanziario/assicurativo, con enfasi sull’esercizio delle abilità di identificazione dei problemi e «problem solving»

52 Scuola di Scienze della Natura - PERCORSO FORMATIVO LAUREA TRIENNALE IN MATEMATICA LAUREA TRIENNALE IN MATEMATICA LAUREA TRIENNALE IN MATEMATICA PER LA FINANZA E L’ASSICURAZIONE MATURITA’ TARM AMMISSIONE TARM LAVORO o MASTER I LIVELLO LAVORO o MASTER I LIVELLO LAVORO o MASTER I LIVELLO LAVORO o MASTER I LIVELLO LAVORO o DOTTORATO LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA LAUREA MAGISTRALE IN QUANTITATIVE FINANCE AND INSURANCE LAUREA MAGISTRALE IN QUANTITATIVE FINANCE AND INSURANCE

53 Scuola di Scienze della Natura - SBOCCHI OCCUPAZIONALI Ricerca Banche e Finanza Assicurazioni Insegnamento Come sarà suddiviso il lavoro nel futuro non è prevedibile ma è certo che la maggioranza dei posti di lavoro nell’industria come nei servizi richiederà sempre più una serie di riflessioni e di decisioni e sempre meno lavoro di routine. È certo quindi che sarà sempre più pressante la necessità di personale con competenze matematiche e abilità di ragionamento e di formulazione di modelli Industria

54 Scuola di Scienze della Natura - MATEMATICA: appesi al filo logico della razionalità

55 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN SCIENZE BIOLOGICHE Accesso a numero programmato (255 studenti complessivi) Offre una preparazione adeguata a fronteggiare l’enorme sviluppo delle più moderne aree della biologia, fornendo conoscenze di base e avanzate sulle caratteristiche morfologiche e funzionali degli organismi viventi, dai microrganismi all’uomo, dal livello molecolare-cellulare a quello di comunità. OBIETTIVI FORMATIVI  Conoscenze di base di matematica e fisica, chimica generale e organica, biochimica, biologia della cellula e dei tessuti, biologia e diversità animale e vegetale, microbiologia, genetica, biologia molecolare, ecologia, anatomia comparata, fisiologia animale e vegetale, igiene e sicurezza di laboratorio, bioetica, statistica, informatica, gestione della qualità, inglese  A partire dal terzo anno, conoscenze specifiche in ambito cellulare-biomolecolare (curriculum Biomolecolare-Cellulare) o ecologico-ambientale (curriculum Ecologico-Ambientale), oppure curriculum Tecnico-Analitico  Attività interdisciplinari e stagistiche

56 Scuola di Scienze della Natura - PERCORSO FORMATIVO LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE BIOLOGICHE PRIMO E SECONDO ANNO: comuni a tutti TERZO ANNO: corsi comuni a tutti più moduli di curriculum (curricula: Cellulare-Biomolecolare, Ecologico-Ambientale, Tecnico-Analitico) LAUREE MAGISTRALI - Biologia dell’ Ambiente - Scienze e Gestione Sostenibile dei Sistemi naturali - Evoluzione del comportamento animale e dell’uomo - Biologia cellulare e molecolare - Biotecnologie industriali - Biotecnologie vegetali - Scienze degli Alimenti e della Nutrizione umana LM a carattere biomolecolare:LM a carattere ecologico-ambientale:LM interfacoltà:

57 Scuola di Scienze della Natura - (farmaceutica, tossicologica, cosmetica, agroalimentare, biomedica microbiologica...) INDUSTRIA RICERCA LABORATORIO D’ANALISI TUTELA DELL’AMBIENTE (A.R.P.A., Parchi, Riserve naturali,... ) INSEGNAMENTO DIVULGAZIONE SCIENTIFICA LIBERA PROFESSIONE (consulente tecnico-scientifico…) SBOCCHI OCCUPAZIONALI

58 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN SCIENZE GEOLOGICHE OBIETTIVI FORMATIVI Nei Corsi di Studio in Scienze Geologiche viene fornito un insieme di conoscenze geologiche di base unitamente alle metodologie per il rilevamento e la cartografia di dati geologici. Gli insegnamenti non prevedono solamente lezioni teoriche. Molto tempo viene dedicato ad attività di laboratorio in aule attrezzate con microscopi, collezioni didattiche di minerali, rocce, fossili, carte topografiche e geologiche. Inoltre, per un approccio più diretto all’ambiente geologico, fanno parte integrante del percorso formativo numerose escursioni sul terreno. Queste vengono svolte fin dal primo anno e possono essere giornaliere o durare alcuni giorni. La maggior parte prevede attività fisica di tipo escursionistico a quote anche elevate.

59 Scuola di Scienze della Natura - La GEOLOGIA in senso lato è la scienza che studia il nostro pianeta e le sue modificazioni dovute ai processi naturali. Accanto ai tradizionali compiti di descrizione e cartografia del territorio, reperimento e corretto utilizzo delle georisorse (idriche, energetiche e minerarie) e di studio dei processi di formazione ed evoluzione del nostro pianeta, al GEOLOGO vengono richiesti contributi alla risoluzione di problemi quali: previsione dei rischi derivanti da eventi naturali (terremoti, inondazioni, frane, eruzioni vulcaniche) e collaborazione ai progetti di difesa del territorio da tali eventi; difesa dell'ambiente naturale e della salute pubblica dai rischi derivanti dall'attività antropica (inquinamento, contaminazione, "effetto serra"); conservazione e recupero dall'accelerato degrado, conseguente all'aumento di popolazione e allo sviluppo industriale, del patrimonio naturalistico- paesaggistico, archeologico-monumentale e museale; reperimento dei geomateriali di interesse industriale e commerciale.

60 Scuola di Scienze della Natura - PERCORSO FORMATIVO LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE GEOLOGICHE Obiettivo: formare una figura professionale con approfondita preparazione nei campi della geologica applicata all’ambiente, alle georisorse, all’ingegneria, al territorio. Obiettivo: fornire conoscenze geologiche sia di base che applicative tali da consentire al laureato di inserirsi nel mondo del lavoro, seppure con un grado di responsabilità limitato, e di iscriversi alla Sezione juniores dell'Albo dell'Ordine dei geologi. LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE GEOLOGICHE APPLICATE 2 Indirizzi: Georisorse e Territorio Geologia Applicata all’ingegneria e all’ambiente

61 Scuola di Scienze della Natura - SBOCCHI OCCUPAZIONALI: Attività professionale (Esame di Stato): Geologi junior Geologi senior Impiego negli Enti pubblici e privati Previsione e prevenzione dei rischi naturali, pianificazione territoriale, ricerca e reperimento delle georisorse, difesa e conservazione del patrimonio geologico e della salute pubblica Ricerca (di base, applicata) Enti pubblici (Università, CNR) e industria privata

62 Scuola di Scienze della Natura - CORSO DI STUDI IN SCIENZE NATURALI Preparazione interdisciplinare e professionalizzante nel campo delle Scienze della Natura discipline biologiche e geo-mineralogiche  visione globale dei fenomeni che caratterizzano l'ambiente naturale

63 Scuola di Scienze della Natura - OBIETTIVI FORMATIVI Raggiungimento di un’approfondita conoscenza delle diverse componenti della natura Capacità di collaborare in attività di rilevamento, analisi, ripristino e conservazione di ecosistemi naturali valorizzazione e tutela dei beni ambientali Adeguate competenze e strumenti per attività di educazione ambientale

64 Scuola di Scienze della Natura - 1° ANNO - Istituzioni di Matematiche e Metodi Matematici e Statistici - Chimica generale ed inorganica con Laboratorio - Fisica generale ed applicata con Laboratorio - Chimica organica con elementi di biochimica - Zoologia generale ed Elementi di Biologia cellulare con Laboratorio Botanica generale con Laboratorio - Geografia con Laboratorio - Lingua Inglese 2° ANNO - Anatomia comparata - Antropologia e Genetica con Laboratorio - Fisiologia generale con Laboratorio - Zoologia sistematica con Laboratorio - Botanica sistematica con Laboratorio - Mineralogia con Laboratorio - Paleontologia con Laboratorio - Petrografia con Laboratorio 3° ANNO - Ecologia generale con Laboratorio - Ecologia vegetale con Laboratorio - Conservazione della natura - Diritto ambientale - Georisorse - Geologia con Laboratorio - Corsi a scelta - Escursione interdisciplinare - Stage - Elaborato finale PIANO DI STUDI (Laurea triennale)

65 Scuola di Scienze della Natura - LAUREA MAGISTRALE IN EVOLUZIONE DEL COMPORTAMENTO ANIMALE E DELL'UOMO (ECAU) Relativa all’etologia animale ed umana ed all’analisi dei segnali di comunicazione LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA DELL’AMBIENTE (LMBA) Curriculum: 1) Gestione dell’ambiente e del territorio PERCORSO FORMATIVO LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE NATURALI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E GESTIONE SOSTENIBILE DEI SISTEMI NATURALI

66 Scuola di Scienze della Natura - SBOCCHI OCCUPAZIONALI Nella ricerca naturalistica Nei parchi nazionali, nelle riserve naturali, nei giardini alpini e nei musei scientifici come addetto alla gestione ed alla didattica Nel settore della programmazione e controllo territoriale svolti dagli Enti pubblici (ARPA, Province, ASL, Regioni) Nel settore della tutela e del recupero dei beni ambientali Nel settore dell’insegnamento nella scuola secondaria

67 Corso Multidisciplinare Dipartimento di Studi Storici Dipartimenti di Chimica-Fisica- Scienze della Terra – Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi Fondazione Centro Conservazione e Restauro ‘La Venaria Reale’ in convenzione con Laurea Magistrale a ciclo unico QUINQUENNALE e ABILITANTE ai sensi del D.Lgs. 42/07, del D.I. N. 87/2009 e del D.M (classe LMR/02) Corso di Studi Conservazione e Restauro dei Beni Culturali SUSCOR

68 Almeno il 50% delle ore dedicate alla didattica è destinato ad attività pratiche di Laboratorio di Restauro, effettuate su manufatti classificati come Beni Culturali (almeno per l’80%) Il corso è ospitato nei locali della Fondazione Centro Conservazione e Restauro ‘La Venaria Reale’, che mette a disposizione avanzate attrezzature scientifico-didattiche. Le attività pratiche sono organizzate con un rapporto docente/studenti 1:5 La frequenza (sia per le attività pratiche, sia per gli insegnamenti teorici) è obbligatoria. L’accesso è a numero programmato: l’esame di ammissione prevede due prove pratico- attitudinali ed una prova orale. Sono previsti INCONTRI PROPEDEUTICI di preparazione. (dettagli sul sito Sede: VENARIA REALE Sede del corso: VENARIA REALE SUSCOR Contributo aggiuntivo Laboratori: € 4.000/anno

69 PFP 1 - Materiali lapidei e derivati;superfici decorate dell’architettura PFP 2 - Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile Manufatti scolpiti in legno Arredi e sculture lignee Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti PFP 3 - Materiali e manufatti tessili e in pelle PFP 4 - Materiali e manufatti ceramici e vitrei; Materiali e manufatti in metallo e leghe Sono previsti quattro Percorsi Formativi Professionalizzanti, individuati in base alla tipologia dei manufatti presi in considerazione: Annualmente vengono definiti i percorsi formativi professionalizzanti da attivare SUSCOR


Scaricare ppt "Scuola di Scienze della Natura - www.unito.it/scienzedellanatura Erasmo da Rotterdam Settembre 1506 Anno di fondazione: 1404 Renato Dulbecco Rita Levi."

Presentazioni simili


Annunci Google