La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direttiva 94/62/CE DLgs n°22, 05/02/ 1997 GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI E DEI RIFIUTI DI IMBALLAGGIO RIUTILIZZO RECUPERO Come materiale (riciclaggio) Energetico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direttiva 94/62/CE DLgs n°22, 05/02/ 1997 GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI E DEI RIFIUTI DI IMBALLAGGIO RIUTILIZZO RECUPERO Come materiale (riciclaggio) Energetico."— Transcript della presentazione:

1 Direttiva 94/62/CE DLgs n°22, 05/02/ 1997 GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI E DEI RIFIUTI DI IMBALLAGGIO RIUTILIZZO RECUPERO Come materiale (riciclaggio) Energetico (termovalorizzazione) Come materia organica (compostaggio) PREVENZIONE

2 stimato in 400 miliardi di 260 mila posti di lavoro in maniera diretta 4 milioni in maniera indiretta MERCATO EUROPEO DEGLI IMBALLAGGI 32% carta e cartone 28% plastica ma con un tasso di crescita superiore ai materiali cartacei

3 Lindustria italiana della carta utilizza come materia prima principalmente materiale di riciclo (59%). INDUSTRIA ITALIANA DELLA CARTA Questa frazione viene impiegata quasi completamente per la produzione di IMBALLAGGI.

4 OBIETTIVO STRUMENTI Progetto integrato – 6° programma quadro CE – SUSTAINPACK il cui obiettivo finale è: ridurre il peso del materiale mantenendo le medesime caratteristiche del prodotto TRATTAMENTI ENZIMATICI sulle fibre lignocellulosiche di paste cartarie di riciclo Migliorare le prestazioni fisico-meccaniche in condizioni di elevata umidità della carta

5 BIOMODIFICAZIONE DELLE FIBRE LACCASI (multi-rame ossidasi) MEDIATORI chimici radicalizzazione dei gruppi fenolici della lignina 4 PhOH + O 2 4 PhO + 2 H 2 O Ossidazione della componente non fenolica della lignina Agenti diffusibili che penetrano più facilmente il network di fibre Formazione di legami covalenti con cross-linking delle fibre Reticolazione di componenti a basso P.M. sulla superficie delle fibre

6 SCHEMA DI LAVORO PRODUZIONE E CARATTERIZZAZIONE DELLE PASTE CARTARIE CARATTERIZZAZIONE DELLE LACCASI Composizione fibrosa Composizione chimica Ottimizzazione del pH Cinetiche di consumo di ossigeno TRATTAMENTI ENZIMATICI DELLE PASTE - ANALISI CHIMICHE DELLA LIGNINA ESTRATTA DALLE FIBRE 13 C-NMR GPC - DETERMINAZIONE DELLE CARATTERISTICHE FISICO-MECCANICHE

7 PRODUZIONE DELLA PASTA CARTARIA NON LAVATE

8 CARATTERIZZAZIONE DELLA PASTA COMPOSIZIONE FIBROSA - 65% pasta chimica di conifere - 20% pasta chimica di latifoglie - 15% pasta meccanica e semi-chimica di latifoglie COMPOSIZIONE CHIMICA Kappa Number = Lignina acido insolubile (Klason): 16% - Lignina acido solubile: 0.35% - Estrattivi: 11% - Carboidrati (cellulosa + emicellulose): 72.65%

9 TRATTAMENTI TECNOLOGICI DELLE PASTE 50 grammi di pasta – consistenza: 5% pH ottimale – NZ51003: pH 6 Temperatura: 40 °C Durata trattamento: 1 ora Eventuale mediatore - ABTS Produzione di fogli da sottoporre a prove FISICO- MECCANICHE

10 CARATTERISTICHE FISICO-MECCANICHE Incremento % di resistenza alla trazione ad umido: (rispetto al controllo) RESISTENZA ALLA TRAZIONE PASTE NON LAVATEPASTE LAVATE La laccasi produce un aumento considerevole (30%) della resistenza ad umido sia su paste lavate che non lavate Usando anche lABTS leffetto è maggiore


Scaricare ppt "Direttiva 94/62/CE DLgs n°22, 05/02/ 1997 GESTIONE DEGLI IMBALLAGGI E DEI RIFIUTI DI IMBALLAGGIO RIUTILIZZO RECUPERO Come materiale (riciclaggio) Energetico."

Presentazioni simili


Annunci Google