La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I glucidi Idrati di carbonio o zuccheri o carboidrati sono composti ternari: costituiti da C (carbonio), H (idrogeno) e O (ossigeno) Formula generale:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I glucidi Idrati di carbonio o zuccheri o carboidrati sono composti ternari: costituiti da C (carbonio), H (idrogeno) e O (ossigeno) Formula generale:"— Transcript della presentazione:

1 I glucidi Idrati di carbonio o zuccheri o carboidrati sono composti ternari: costituiti da C (carbonio), H (idrogeno) e O (ossigeno) Formula generale: C n H 2n O n sono i costituenti più abbondanti nelle cellule vegetali e vengono sintetizzati dalle piante attraverso la fotosintesi clorofilliana 6 C H 2 O + luce solare e clorofilla C 6 H 12 O 6 + 6O 2

2 Classificazione: in base al numero di molecole di zuccheri presenti (o unità di base)

3 Monosaccaridi Sono molecole semplici formate da un numero di atomi di C che va da 3 a 7: Triosi (3 atomi di C) Tetrosi (4 atomi di C) Pentosi (5 atomi di C) Esosi (6 atomi di C) Eptosi (7 atomi di C) Sono solubili in acqua, colore bianco, aspetto cristallino e sapore dolce

4 Glucosio: è il glucide più importante in natura si trova nella frutta e nei vegetali e nel sangue umano mg/100 Fruttosio: è lo zucchero della frutta ed è presente anche nel miele. Usato nell industria conserviera e dolciaria per il suo potere dolcificante (è molto più dolce del glucosio). Usato nella preparazione di alimenti dietetici per diabetici. Galattosio: non si trova allo stato libero ma combinato (è un costituente del lattosio e di alcuni glucidi complessi Monosaccaridi Hanno formula grezza: C 6 H 12 O 6 ma diversa formula di struttura

5 Disaccaridi Sono costituiti dallunione di due monosaccaridi legati assieme attraverso un legame detto legame glicosidico che comporta la liberazione di una molecola di acqua. Formula grezza C 12 H 22 O 11 Sono bianchi, cristallini, dolci e solubili in acqua

6 DisaccarideStrutturaCaratteristiche Saccarosioglucosio + fruttosio è il comune zucchero da tavola, ricavato dalla barbabietola o dalla canna da zucchero Maltosioglucosio + glucosio si forma durante la germinazione dell'orzo per idrolisi incompleta dell'amido ad opera dell'enzima diastasi Lattosiogalattosio + glucosio presente nel latte (circa 45 g/l nel latte di mucca) Disaccaridi

7 In base alla composizione chimica: omopolisaccaridi, ad es. amido, glicogeno, cellulosa eteropolisaccaridi, ad es. emicellulosa, pectina In base alla funzione: di riserva, ad es. amido, glicogeno strutturale, ad es. cellulosa, chitina In base agli aspetti nutrizionali: disponibili, ad es. amido non disponibili, ad es. cellulosa, emicellulosa fibra Polisaccaridi Sono macromolecole, formate dall'unione di molte molecole di glucosio mediante legami glicosidici.

8 È la riserva energetica più importante dei vegetali Si accumula nei semi e nei tuberi È formato da due polisaccaridi: amilosio lineare amilopectina ramificato Amido

9 Glicogeno formato da una lunga catena di molecole di glucosio che formano una struttura ramificata. rappresenta una fonte energetica per gli animali e luomo si accumula nel fegato e nei muscoli: durante uno sforzo muscolare (per esempio una corsa) i muscoli utilizzano la loro riserva di glicogeno. Contemporaneamente il fegato rilascia una parte del suo, parte che viene trasformata in glucosio che passa nel sangue e viene utilizzato sia come energia diretta che come fonte per la ricostruzione del glicogeno muscolare.

10 Polisaccaride di origine vegetale costituito da catene lineari di molecole di glucosio legate da legami β-glucosidici non è digeribile perchè nellorganismo umano manca lenzima CELLULASI, in grado di scindere questo legame. Cellulosa LA FIBRA ALIMENTARE = cellulosa + pectina + emicellulosa + lignina contenuta nella frutta, verdura, legumi, cereali non raffinati non fornisce energia conferisce elevato senso di sazietà regola le funzioni intestinali e previene la stitichezza previene laccumulo di sostanze tossiche, diminuendo il contatto tra residuo fecale e mucosa intestinale DEVE ESSERE LIMITATA PER CHI SOFFRE DI IRRITAZIONE AL COLON QUANTITA ADEGUATA = 30 g/die (al giorno)

11 Funzioni della fibra alimentare

12 Funzioni dei glucidi Funzione energetica: i glucidi forniscono energia di rapido utilizzo Funzione di riserva si accumulano sotto forma di glicogeno nei muscoli e nel fegato, in caso di necessità il glicogeno è idrolizzato e libera glucosio Funzione plastica, come ad es. il galattosio e il ribosio Funzione protettiva: sono necessari per un corretto utilizzo dei grassi: in carenza di glucidi il fegato non riesce a smaltire i grassi che si ossidano, dando luogo ai cosiddetti corpi chetonici, tossici per il nostro organismo. 1 g di glucidi = 4 kcal

13 Si consiglia un apporto giornaliero di glucidi pari al 55-65% dellenergia totale, di cui: 45-55% amido non più del 10% di glucidi semplici Leccesso di glucidi obesità La carenza di glucidi perdita di peso, eccessivo catabolismo di proteine, ecc. Fabbisogno glucidico


Scaricare ppt "I glucidi Idrati di carbonio o zuccheri o carboidrati sono composti ternari: costituiti da C (carbonio), H (idrogeno) e O (ossigeno) Formula generale:"

Presentazioni simili


Annunci Google