La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Informatica giuridica Le applicazioni dellinformatica giuridica Nicola Palazzolo Anno Accademico 2007/2008 Prima parte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Informatica giuridica Le applicazioni dellinformatica giuridica Nicola Palazzolo Anno Accademico 2007/2008 Prima parte."— Transcript della presentazione:

1 Informatica giuridica Le applicazioni dellinformatica giuridica Nicola Palazzolo Anno Accademico 2007/2008 Prima parte

2 Sistemi informativi: producono informazione (dagli anni 60) Sistemi cognitivi: producono nuova conoscenza (dagli anni 70) Sistemi redazionali: producono atti giuridici (dalla metà degli anni 70) Sistemi manageriali: producono procedure di gestione (dalla metà degli anni 70) Sistemi didattici: producono processi di apprendimento (dagli anni 80) Informatica giuridica e profilo funzionale

3 1. Sistemi informativi Quattro periodi dei sistemi adialogici o batch (anni 60 - inizi anni 70) dei sistemi dialogici o interattivi o conversazionali (inizi anni 70 - metà anni 80)sistemi dialogici o interattivi o conversazionali dei sistemi informativi ipertestuali (anni 80)sistemi informativi ipertestuali dei sistemi informativi integrati o telematici (anni 90)

4 Sistemi dialogici o interattivi o conversazionali (inizi anni 70 - metà anni 80) non guidati (ItalGiure-Find) orientati alla rilevanza dellinformazione (Stairs) guidati (Easy-Find)

5 Sistemi informativi ipertestuali Sistemi che consentono di istituire legami di tipo associativo tra i documenti contenuti nella banca dati. Differenze tra sistemi ipertestuali e sistemi informativi tradizionali accesso attraverso legami associativi anziché attraverso chiavi di ricerca (browsing in luogo di searching) creazione di percorsi di ricerca non prefissati superamento del concetto di testo come struttura unidimensionale (sequenziale)

6 Ipermedia Sistemi che consentono di accedere mediante legami di tipo associativo a documenti non testuali (immagini, grafici, filmati, musica, ecc.). Sono lintegrazione tra un sistema multimediale e la tecnica ipertestuale, sommando i vantaggi delluno e dellaltra.

7 Ipermedia e documentazione giuridica Particolare attenzione agli strumenti testuali e semantici tipici dei sistemi informativi: - ricerche a testo pieno - logica booleana - schemi di classificazione, thesauri Opportunità di arricchire le potenzialità con la tipizzazione dei documenti dal punto di vista strutturale. Uso di strumenti linguistici per laggiornamento semi automatico degli archivi (es.: la gestione delle modifiche legislative).

8 Sistemi informativi integrati o virtuali Sono conseguenza dello sviluppo della telematica (dai primi anni 90 ad oggi) sviluppo di interfacce di comunicazione tra stazioni di lavoro diverse creazione di archivi i cui dati sono residenti in luoghi fisici diversi

9 2. Sistemi cognitivi I dati memorizzati non sono i documenti originali, bensì le loro rappresentazioni formalizzate. Un processo di elaborazione dei dati che riproduce i ragionamenti complessi tipici della mente umana. Un risultato dellelaborazione che consiste in una nuova conoscenza prodotta dal computer, anziché nel reperimento di informazioni fornite al computer (come avviene con i sistemi informativi). Intelligenza artificiale

10 Differenza fondamentale tra sistemi informativi e sistemi cognitivi I sistemi informativi sono isomorfi input output dati in entrata (input) = dati in uscita (output)

11 Differenza fondamentale tra sistemi informativi e sistemi cognitivi I sistemi cognitivi sono eteromorfi input output dati in entrata (input) dati in uscita (output)

12 Intelligenza artificiale Nasce negli anni 70 come campo di ricerca autonomo dallinformatica È connessa intimamente alle scienze cognitive (psicologia, linguistica, antropologia, neuroscienze, filosofia)

13 Disputa teorica IA forte: teoria dei processi cognitivi umani (la macchina misura la correttezza del ragionamento umano) IA debole: soluzione di problemi (la mente umana crea modelli cognitivi che la macchina riproduce)

14 Due componenti dei programmi di IA le informazioni su uno specifico settore della realtà (base di conoscenza) le istruzioni per ragionare su tali informazioni ricavandone conoscenze originali (motore di inferenza)

15 Base di conoscenza Individuazione delle fonti di conoscenza Scelta del modo di rappresentare ciascuna fonte (formalismo di rappresentazione): –formalismi procedurali: regole (inferenza deduttiva, concatenazione di cause/effetti fra gli eventi) –formalismi dichiarativi: casi (stati di cose, reti semantiche, frames) Traduzione in linguaggio computabile

16 Formalismo procedurale Maggiore età: SI NO Può sposarsi Mario? È permesso sposarsi Autorizzazione del Tribunale: SI NO Non può sposarsi

17 Formalismo dichiarativo Possono sposarsi Giovanni e Sandra? Sesso: M Età: 25 Franco e Sara si sono sposati; Franco è un uomo di 25 anni; Sara è una donna di 23 anni Cesare ed Eleonora si sono sposati; Cesare è un uomo di 22 anni; Eleonora è una donna di 16 anni; Eleonora ha ottenuto lautorizzazione del Tribunale Sesso: F Età: 16 Giovanni e Sandra possono sposarsi, laddove Sandra ottenga lautorizzazione del Tribunale

18 Le applicazioni nel diritto Paesi di Civil Law (regole): –Trattamento della legislazione e delle fonti scritte. –Programmi basati su ragionamenti deduttivi Paesi di Common Law (casi): –Trattamento delle sentenze –Programmi basati su meccanismi analogici

19 Soluzione di problemi (Problem solving) Studia il modo in cui, di fronte ad un problema, la mente umana reagisce per adattarsi ad una nuova situazione Il ragionamento giuridico: confronto tra la situazione fattuale e la situazione astratta prevista dalla norma, al fine di trovare una soluzione o di arrivare ad una decisione

20 Levoluzione dei sistemi cognitivi giuridici Anni A) Paesi di Civil Law ( Europa continentale) Sistemi fondati sulle norme giuridiche (rules-based): B) Paesi di Common Law (USA, Gran Bretagna, Norvegia) Prevalentemente orientati verso basi di conoscenza giurisprudenziali (cases-based) Anni 90 Mirano ad integrare la base di conoscenza normativa con vari elementi, quali la giurisprudenza e lesperienza professionale.

21 Altre applicazioni dellI.A. Sistemi di reperimento concettuale: –descrizione concettuale dei documenti –ontologie –guida alla costruzione di domande Traduzione automatica di documenti giuridici Produzione automatica di documenti giuridici


Scaricare ppt "Informatica giuridica Le applicazioni dellinformatica giuridica Nicola Palazzolo Anno Accademico 2007/2008 Prima parte."

Presentazioni simili


Annunci Google