La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 1 Stato del Progetto EEE (Extreme Energy Events) nellarea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 1 Stato del Progetto EEE (Extreme Energy Events) nellarea."— Transcript della presentazione:

1 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 1 Stato del Progetto EEE (Extreme Energy Events) nellarea di Bologna Prof.ssa G.Sartorelli Dott.ssa E. Bressan Dott. M. Garbini Project leader Antonino Zichichi

2 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 2 Il Progetto EEE a Bologna: Introduzione

3 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 3 Scuole di competenza per la prima fase del Progetto EEE: ITIS Nobili INFN Liceo Sabin Liceo Galvani Liceo Fermi ~ 1000 m ~ 2200 m ~ 2300 m ~ 1600 m

4 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 4 Situazione ad oggi TELESCOPIOFASEDA QUANDO Laboratorio INFN (BO)Acquisizione dati2006 ITIS Nobili (RE)Acquisizione dati2007 Liceo Fermi (BO)Acquisizione dati2007 Liceo Galvani (BO)Acquisizione dati 2008 * Liceo Sabin (BO)Installazione completata2009 Le MRPC sono state costruite tra il 2005 e il 2006 poi trasportate dal CERN presso la sezione INFN di Bologna per i primi test di funzionalità. Infine è iniziata la fase di installazione. La situazione attuale: *=Inaugurazione ufficiale del telescopio del Liceo Galvani domani!!! Dopo un periodo di training di studenti e professori e dopo alcuni run di test tra la fine del 2008 e linizio del 2009 è iniziata la fase di presa dati in continua. Grazie al prezioso contributi di studenti e professori sono stati raccolti dati per diversi mesi!!!

5 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 5 Il Progetto EEE a Bologna: analisi dati

6 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 6 Dati che si riferiscono al periodo di acquisizione dati: novembre 2008-luglio 2009 INFN e Liceo Fermi hanno preso dati in maniera continuativa Liceo Galvani: dopo alcuni problemi hardware è definitivamente entrato in acquisizione dati nel febbraio ITIS Nobili: dopo alcuni problemi ha iniziato la presa dati a marzo 2009 SitoNb. Muoni ricostruitiTempo vivo (h) INFN Liceo Fermi Liceo Galvani ITIS Nobili Analisi dati: statistica a disposizione per ricerca di coincidenze

7 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 7 Il rate nei quattro telescopi Novembre 2008Luglio 2009

8 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 8 Ricerca di Coincidenze Un primo step per la ricerca delle coincidenze è analizzare i dati di 2 telescopi: cerchiamo in una finestra di 10 s eventi in coincidenza temporale tra loro utilizzando il tempo di arrivo dei muoni (tempo del GPS). EventTime 1: Anno, Giorno, s, ns EventTime 2: Anno, Giorno, s, ns Costruiamo il grafico della distribuzione della differenza di tempo T EV definita T EV = T 1 -T 2 con T 1 e T 2 tempi di arrivo nei due telescopi I risultati mostrano che il numero di coincidenze trovate è in accordo con il numero di coincidenze accidentali.

9 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 9 Distribuzione dei T INFN-GALVANI: 2680 ore in coincidenza Remind: il picco di coincidenza di LAquila Abbiamo introdotto alcuni criteri di selezione per studiare meglio la situazione. I risultati indicano che le coincidenze trovate sono in accordo con il numero atteso di coincidenze occasionali e con le previsioni della simulazione eventi 8050 eventi 2389 eventi Risultati analoghi per la coincidenza INFN-FERMI

10 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 10 Coincidenze triple Avendo a disposizione un periodo di 2613 ore di presa dati con i 3 telescopi dellarea urbana di Bologna abbiamo guardato al numero di coincidenze triple. Nel periodo esaminato abbiamo trovato 50 coincidenze, ancora una volta in accordo con il numero di accidentali atteso. Rate medio di Triple accidentali è di 5.2·10 -6 Hz. I risultati ottenuti sono in accordo con ciò che ci si attende dalla simulazione.

11 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 11 Il Progetto EEE a Bologna: Simulazione

12 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 12 Utilizzando un opportuno codice stiamo investigando varie situazioni per avere unidea del flusso di eventi (standard) attesi. Il lavoro di simulazione è diviso in diverse fasi: Simulazione: Le fasi 1- Generazione degli sciami (COSMOS-in futuro CORSIKA?) 2-Generazione del core dello sciame 3-Conteggio dei muoni rivelati 4-Stima dellaccettanza 5-Stima del flusso INFN Liceo Sabin Liceo Galvani Liceo Fermi ~ 1000 m ~ 2200 m ~ 2300 m ~ 1600 m Laccettanza è definita come A=S*(N rivelati /N generati ) S= Area di campionamento

13 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 13 Liceo SABIN (500,0) Sezione INFN (-500,0) 1000 m Simulazione: Gli scenari Rete di Bologna sino a fine 2009 Stima degli eventi attesi in coincidenza con il Liceo Sabin INFN Fermi INFN Galvani Fermi Galvani T. Ev/anno Ev/anno Inoltre abbiamo anche valutato il flusso atteso nella configurazione de LAquila (2 telescopi a circa 200 m): abbiamo ottenuto un valore di circa 100 eventi al giorno. Preliminare

14 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 14 Flusso atteso in funzione dellenergia del primario INFN-SABIN

15 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 15 Il Progetto EEE a Bologna: attività nelle scuole

16 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 16 Nelle scuole 1.Preparazione al turno di costruzione delle MRPC: prima della partenza per Ginevra abbiamo svolto incontri di formazione con studenti e professori. 2.Approfondimento delle tematiche relative al Progetto EEE: sono stati organizzati alcuni incontri in ciascuna scuola per approfondire il tema dei raggi cosmici ma anche dei rivelatori di particelle, con particolare attenzione alle MRPC del Progetto EEE; 3.Formazione di studenti e professori: terminata linstallazione dei telescopio nelle scuole abbiamo organizzato incontri formativi concernenti le fasi operative di monitoraggio del telescopio. RISULTATO: ABBIAMO ACQUISITO DATI CONTINUATIVAMENTE PER UN LUNGO PERIODO 4.Annualmente proponiamo attività della durata di qualche mese (4 incontri) finalizzate alla realizzazione di misure di carattere locale: Misura della risoluzione spaziale del rivelatore Flusso di muoni e condizioni ambientali Sviluppo di event-display ……

17 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 17 Il Progetto EEE a Bologna: attività legate alla seconda fase

18 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 18 La seconda fase del Progetto EEE Dopo la selezione delle nuove scuole per la seconda fase del Progetto EEE, nella primavera di questanno è partita la fase di costruzione delle MRPC. Per ciò che concerne lEmilia Romagna la seconda fase vede laggiunta del Liceo Marconi di Parma alla rete già presente. Inoltre Bologna si sta occupando di parte dellelettronica necessaria alla messa in funzione dei nuovi telescopi (schede di trigger, adattatori Amphenol TDC).

19 Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 19 Il Progetto EEE a Bologna: Conclusioni La prima fase del Progetto EEE a Bologna è ormai ultimata e a breve avremo 5 telescopi in presa dati continua. Il coinvolgimento delle scuole è pienamente riuscito. Grazie alla stretta collaborazione con studenti e professori abbiamo acquisito dati per un lungo periodo. Lanalisi dei dati continua e nuovi sviluppi si avranno con lentrata in funzione del telescopio installato presso il Liceo Sabin. La simulazione continua e nuovi approcci sono in fase di studio al fine di ottenere una migliore valutazione del flusso di eventi attesi. Per ciò che concerne la seconda fase del Progetto EEE a Bologna dopo la costruzione delle MRPC da installare presso il Liceo Marconi di Parma ci stiamo occupando di preparare (testare) alcuni elementi dellelettronica di acquisizione dei telescopi. Prevediamo linstallazione del telescopio di Parma nel corso del prossimo anno.


Scaricare ppt "Simposio Nazionale Progetto EEE, 11/12/2009,M. Garbini, Università & INFN Bologna, Centro Fermi Roma 1 Stato del Progetto EEE (Extreme Energy Events) nellarea."

Presentazioni simili


Annunci Google