La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.mefop.it La tassazione dei fondi pensione: ragioni e modalità Aprile 2015 Mefop.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.mefop.it La tassazione dei fondi pensione: ragioni e modalità Aprile 2015 Mefop."— Transcript della presentazione:

1 La tassazione dei fondi pensione: ragioni e modalità Aprile 2015 Mefop

2 2 Argomenti Argomenti 1Principi e ragioni degli incentivi alla previdenza complementare 1Efficienza ed equità 1Modalità di tassazione/esenzione 1Le esperienze internazionali 1La tassazione del risparmio previdenziale in Italia

3 3 1 Principi e ragioni tassazione previdenza complementare Risparmio previdenziale è spesso esentato e incentivato Paesi dove risparmio previdenziale in % PIL è elevato (UK, NL, FI, SWZ, ecc.) in genere esentano risparmio previdenziale in varie forme esenzione (o tassazione) assume un rilievo decisivo per: economia, mercati finanziari, stabilità sistema pensionistico, sostenibilità finanza pubblica e sistemi di welfare Idea di fondo cruciale: alla previdenza complementare deve essere riservato un trattamento fiscale agevolato

4 4 Conventional wisdom: La previdenza complementare deve essere incentivata fiscalmente: si sostiene che senza incentivi fiscali essa non decolli. Incentivi necessari per superare inerzia o miopia individui; oppure per ridurre possibile moral hazard (individui risparmiano di meno in modo strategico) Risparmio pensionistico come bene di merito, trattamento di favore viene giustificato da sua natura previdenziale Vediamo i principi, le ragioni, gli effetti 1 Principi e ragioni tassazione previdenza complementare

5 5 Giustificazione trattamento fiscale favorevole PC: Solo se I pilastro resta contributivo, ovvero se applica equità attuariale (necessaria integrazione) Altrimenti 2 vantaggi …. Spesa pensionistica elevata I pilastro e incentivi fiscali e quindi potrebbero cadere ragioni incentivi Perdita gettito derivante da incentivi fiscali PC dovrebbe compensare riduzione spesa I pilastro (giustificata da sviluppo II pilastro) 1 Principi e ragioni tassazione previdenza complementare

6 6 2 criteri di tassazione ed effetti economici Ragioni di efficienza: esenzione del risparmio, tassazione solo dei consumi, ecc. Effetti economici su investimenti e crescita economica Imposta sulla spesa: molti pregi teorici, però difficoltà a definirla ed applicarla concretamente Imposta spesa (esenzione risparmio) permette neutralità fiscale tra consumo presente e futuro

7 7 2 criteri di tassazione ed effetti economici 2 tradizioni contrapposte nella Scienza delle finanze a) Tassazione reddito come entrata (comprehensive income tax): prelievo generale ed omogeneo su tutte le fonti del reddito indipendentemente dall’uso a) Reddito come spesa (expenditure tax) esentare risparmio e tassare solo spesa

8 8 2 criteri di tassazione ed effetti economici Trade off efficienza/equità Incentivi fiscali e le varie forme di esenzione potrebbero avere effetti regressivi (visto che adesioni crescono al crescere del reddito) Incentivi producono perdita gettito Inoltre se esenzioni risparmio OK, perché solo quello previdenziale?

9 9 2 criteri di tassazione ed effetti economici Tassazione agevolata può avere effetti su life-cycle e generational accounting se aderiscono solo over 45 a PC, incentivi fiscali hanno effetti su distribuzione ricchezza tra le varie coorti di età, redistribuiscono a vantaggi di coorti più forti e protette Importanza per equità generazionale, che aderiscano anche età tra 20-40, oppure pensare meccanismo di copertura/ redistribuzione pubblica

10 Modalità di tassazione previdenza complementare Il risparmio previdenziale può essere tassato in 3 momenti: a)Quando datori e/o lavoratori contribuiscono ai fondi a) quando maturano il reddito e i guadagni dei fondi a)Quando si pagano le prestazioni

11 Modalità di tassazione previdenza complementare

12 12

13 Modalità di tassazione previdenza complementare Secondo a terza colonna (EET e TEE) realizzano imposta sulla spesa. EET imposta spesa “ pura ” mentre TEE “ pre-paid expenditure tax ” Si noti che EET e TEE danno stesso effetto gettito tributario attualizzato e in termini di pensioni Identici effetti economici hanno anche TTE e ETT (net present value for government)

14 14 Un esempio numerico

15 La tassazione nella realtà OCSE

16 Gli incentivi fiscali della PC nella realtà Il risparmio previdenziale complementare beneficia di significative agevolazioni tributarie Nella fase di versamento dei contributi la deduzione dei contributi consente di investire maggiori somme a parità di propensione al risparmio Nella fase di gestione delle risorse L’aliquota del 20% (rispetto 26)) conferisce ancora appeal fiscale ai fondi pensione rispetto ad altre forme di risparmio Nella fase di erogazione delle risorse le aliquote sostitutive (dal 15 al 9%) sono sensibilmente inferiori rispetto a quelle Irpef o di tassazione separata

17 Il fisco come “ garanzia ” delle Fpc  Il Tfr lasciato in azienda (o Fondo Tesoreria) continua ad essere tassato in via separata Aliquota del reddito di riferimento e, per le somme maturate dal 2001, riliquidazione con aliquota media degli ultimi 5 anni  Il Tfr destinato a previdenza complementare è tassato in via sostitutiva (aliquote dal 15 al 9% ovvero del 23%)  Al netto del fattore fiscale, può risultare conveniente trasferire il Tfr a una forma pensionistica complementare anche nel caso di rendimenti negativi (risparmio di imposta che si aggiunge al maggior reddito rappresentato dai contributi aziendali)

18 Conclusioni  La PC è una forma di risparmio di lungo periodo: vi sono ottime ragioni economiche, sociali e di finanza pubblica per agevolarla  Calcolo costi benefici vantaggi fiscali  Incentivi andrebbero offerti a fronte della scelta di un piano di rendite (per effetti di riduzione spesa pensionistica e aumento grado di copertura di welfare)


Scaricare ppt "Www.mefop.it La tassazione dei fondi pensione: ragioni e modalità Aprile 2015 Mefop."

Presentazioni simili


Annunci Google