La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro dei referenti e coordinatori Passi Roma, 13 Febbraio 2008 Aggiornamenti su Passi Valutare insieme il sistema e progettare la messa a regime S.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro dei referenti e coordinatori Passi Roma, 13 Febbraio 2008 Aggiornamenti su Passi Valutare insieme il sistema e progettare la messa a regime S."— Transcript della presentazione:

1 Incontro dei referenti e coordinatori Passi Roma, 13 Febbraio 2008 Aggiornamenti su Passi Valutare insieme il sistema e progettare la messa a regime S. Baldissera per il Gruppo Tecnico PASSI

2 Gli argomenti della giornata rinnovo del progetto – valutazione monitoraggio – nuova funzionalità di correzione del dataset questionario: il punto della situazione sui moduli opzionali analisi dei dati: i piani sviluppati – alcuni risultati preliminari (fumo, alimentazione) comunicazione: un bilancio delle attività svolte

3 I prossimi Passi prosecuzione della raccolta delle interviste, sino al raggiungimento della numerosità minima stabilita analisi dei dati ed elaborazione delle stime produzione di rapporti e comunicazione dei risultati formulazione di una proposta di rinnovo del progetto valutazione in itinere finale (parametri stabiliti dal CCM)

4 Il futuro della sorveglianza Passi Supporto stabile per le esigenze informative della sanità pubblica? garantirne la sostenibilità nel tempo e nei diversi contesti locali In che modo? progettare una nuova iniziativa per mettere a regime la sorveglianza Su quali basi? valutare le esperienze sinora fatte, con il coinvolgimento degli attori del sistema (Regioni, CCM, ISS) e di istituzioni e professionisti interessati

5 valutare = misurare e dar valore alle cose –implicito un giudizio che dipende da interessi, priorità, scelte –analisi dei motivi che hanno condotto ai risultati osservati e dei percorsi attraverso cui sono stati prodotti monitoraggio = controllo dei processi durante il loro svolgimento, per fornire elementi utili al governo del sistema Valutare e monitorare

6 valutazione finale –una delle principali linee di lavoro del progetto –da completare al termine della sperimentazione –criteri previsti dal documento di progetto CCM/CNESPS, integrati dalle osservazioni e suggerimenti dei diversi portatori di interesse valutazione in itinere –fare un bilancio delle attività sinora svolte, per capire meglio i problemi e guidare le tappe successive –fornire un orientamento, per concepire un nuovo progetto per la messa a regime del sistema Tipi di valutazione per Passi

7 Caratteristiche: –scopo preciso, ben definito: contribuire allideazione del nuovo progetto –peculiarità della situazione: progetto attuale non ancora portato a compimento –necessità di economizzare tempo e risorse: focalizzare lattenzione sui pochi punti su cui è indispensabile disporre di evidenze Valutazione in itinere

8 obiettivo: la sostenibilità del sistema, nel tempo (anni futuri) e nello spazio (ASL e Regioni) scelta dei contenuti e dei metodi di valutazione: –aspetti da valutare, indicatori –metodi di misura (qualitativi/quantitativi) –campione, tempi, partecipanti analisi dei risultati: –cogliere gli aspetti strutturali, che determinano criticità multiple –tenere in secondo piano i problemi organizzativi e tecnici, che possono essere risolti con risorse interne al sistema formulazione di proposte: –descrizione dei requisiti minimi del sistema, ai diversi livelli –proposta di iniziative in grado di garantirli Il percorso di valutazione

9 tecnici: dotazione informatica, software risorse umane: numero degli intervistatori, tempo disponibile per Passi, competenze finanziari: fondi per acquisti, servizi di supporto politico: delibere, decisioni amministrative scientifici: solidità metodologica, strumenti di indagine idonei culturali: utilità/adeguatezza di Passi per le azioni di sanità pubblica sociali: risposta dellopinione pubblica, collaborazione degli operatori sanitari ecc., ecc…. Esempi di aspetti da valutare

10 Non è agevole valutare, ai fini della sostenibilità, un sistema nella fase sperimentale: –alcuni tipi di problemi si concentrano fisiologicamente durante lavvio, ma tendono ad evolvere favorevolmente (es. disfunzioni del sistema informativo) –altre criticità rimangono in secondo piano, perché non hanno ancora dato manifestazioni diffuse, ma in prospettiva sono più importanti (es. formazione, motivazione del personale) –il breve periodo di osservazione non consente di evidenziare trend affidabili –le valutazioni e le percezioni degli operatori sul campo possono -in questo contesto- risultare più informative degli indicatori oggettivi Scelta degli indicatori: avvertenze

11 attività di monitoraggio –tasso di risposta/rifiuto (accettabilità da parte degli intervistati) –numero di interviste per intervistatore (carico di lavoro) –% di interviste caricate rispetto a quelle effettuate (tempestività) ricerche campionarie, focus group –percezione dei problemi e delle priorità –aspettative sui futuri sviluppi Strumenti di misura, fonti dei dati: alcuni esempi intervistati (domande in coda al questionario) operatori (indagini qualitative)

12 Domanda di valutazione Indicatori di valutazione Metodo di misura Fonte di datiCampione Esiste un carico di lavoro eccessivo degli intervistatori? Percezione degli interessati Qualitativo Questionario semi- strutturato -Di convenienza -Random fra tutti gli intervistatori PASSI Idem Rapporto intervistatori/ intervistati Quantitativo Monitoraggio automatico (archivio Passi) Tutte le ASL partecipanti Qual è il rapporto ottimale intervistatori/ intervistati? Percezione degli interessati QualitativoFocus group -Di convenienza -Random fra tutti i coordinatori PASSI Lintervista è ritenuta accettabile da intervistati e intervistatori? -Tasso di rifiuto -% interviste condotte a termine Quantitativo Monitoraggio automatico Tutte le ASL partecipanti La formazione iniziale ha prodotto sufficienti livelli di performance? Percezione degli interessati Qualitativo Questionario semi- strutturato -Di convenienza -Random fra tutti gli intervistatori PASSI Valutazione della sostenibilità Alcune ipotesi

13 Altri argomenti

14 Convegno Verso una società libera dal fumo organizzato da CCM e Ministero, a tre anni dallapplicazione della Legge 3/03, 24 gennaio o congresso nazionale AIMEF "Prevenzione e promozione della salute: un ruolo guida per il medico di famiglia, Abano, 4-5 aprile 2008 Prossimo convegno del CCM (SANIT, giugno 2008) Presentazione di Passi a convegni

15 La formazione di lungo periodo Corsi dedicati agli operatori Passi: il corso sullanalisi ed utilizzo dei dati Passi e sullintegrazione delle fonti informative è stato spostato a marzo (3-7) data la rilevanza degli argomenti trattati e lutilità operativa sono invitati a partecipare non solo gli iscritti al Master ma anche tutti i referenti e coordinatori regionali

16 I moduli opzionali del questionario riproposizione dei moduli opzionali nella versione più recente discussione delle proposte di modifica ricognizione della disponibilità delle Regioni ad adottarli, per le conseguenti decisioni operative

17 Incontri dei rappresentanti regionali PASSI Calendario provvisorio per il 2008 MESIGENFEBMARAPRMAGGIU Incontri gruppo referenti- coordinatori mercoledì 13 mercoledì 7 Altri momenti di incontro/ Formazione 3-7: Corso su analisi ed integrazione dei dati Passi 6 : giornata per i Referenti 9-13: formazione degli adulti MESILUGAGOSETOTTNOVDIC Incontri gruppo referenti- coordinatori data da definire Altri momenti di incontro/ Formazione

18 Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "Incontro dei referenti e coordinatori Passi Roma, 13 Febbraio 2008 Aggiornamenti su Passi Valutare insieme il sistema e progettare la messa a regime S."

Presentazioni simili


Annunci Google