La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Temperatura e ambiente individui stenotermi-euritermi eterotermi-omeotermi Situazioni ottimali per la vita di singole specie vegetali, animali Possibili.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Temperatura e ambiente individui stenotermi-euritermi eterotermi-omeotermi Situazioni ottimali per la vita di singole specie vegetali, animali Possibili."— Transcript della presentazione:

1 Temperatura e ambiente individui stenotermi-euritermi eterotermi-omeotermi Situazioni ottimali per la vita di singole specie vegetali, animali Possibili adattamenti a variazione di temperatura di origine naturale o antropica ed effetti sulla biocenosi Migrazione verso ambienti più favorevoli Ibernazione, estivazione, letargo

2 Le temperature sopportabili dagli esseri viventi variano in modo diverso per le diverse specie e per la fase vitale che stanno attraversando Temperature molto basse possono provocare congelamento del liquido citoplasmatico e alterazione chimico-fisiche del protoplasma temperature elevate possono pure provocare alterazioni chimico-fisiche del protoplasma (lipidi, protidi…) In genere sono più tollerate le alte temperature: la disidratazione dei tessuti fornisce un primo rimedio per contrastare i danni delle basse, alte temperature Gli ambienti idrici, marini, sono più stabili relativamente alle temperature e gli animali, vegetali sono più sensibili ad eventuali significative variazioni di temperatura: prevalentemente eterotermi, con temperatura simile a quella ambientale, che può presentare poche variazioni (animali marini, invertebrati, anfibi, rettili) omeotermia L’ambiente subaereo è soggetto a variazioni più rilevanti di temperatura e gli animali si adeguano anche con la omeotermia (regolando la loro temperatura interna che di solito risulta più elevata di quella esterna)

3 Stenotermi : vivono entro ristretto ambito di temperature Euritermi: vivono entro ampio ambito di temperature Individui, animali e vegetali, esigono temperature differenziate per una esistenza ottimale: possono sopportare variazioni di temperatura più o meno rilevanti in funzione della specie

4 Laghetto (senza emissari che permettano uscita dei pesci) con individui stenotermi ed euritermi in equilibrio con temperatura Immissione di acqua calda (inquinamento termico) : seleziona in modo da favorire individui euritermi, eliminando quelli stenotermi: effetto: variazione della biocenosi Immissione acqua calda

5 Situazione iniziale: laghetto senza emissari; pesci euritermi; alga stenoterma e euriterma mangiate da pesci diversi Immissione acqua calda Alga euritermaAlga stenotermaAlga euriterma La immissione di acqua calda ( inquinamento termico) seleziona l’alga stenoterma (eliminandola) e priva del nutrimento il pesce che la mangiava: biocenosi modificata con unico tipo di alga e di pesce euritermi Alga stenoterma

6 Situazione iniziale: laghetto senza emissari, popolato da fitoplancton stenotermo e consumatori euritermi

7 Immissione di acqua calda (inquinamento termico) seleziona eliminando il fitoplancton stenotermo direttamente e in sequenza tutta la rete di consumatori Biocenosi finale : laghetto senza vita vegetale e animale (solo batteri) Acqua calda

8 Biocenosi finale : laghetto senza vita vegetale e animale (solo batteri)


Scaricare ppt "Temperatura e ambiente individui stenotermi-euritermi eterotermi-omeotermi Situazioni ottimali per la vita di singole specie vegetali, animali Possibili."

Presentazioni simili


Annunci Google