La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I cinque Regni dei viventi. Tutti gli esseri viventi sono classificati in base alle loro somiglianze. La specie è linsieme degli individui simili, che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I cinque Regni dei viventi. Tutti gli esseri viventi sono classificati in base alle loro somiglianze. La specie è linsieme degli individui simili, che."— Transcript della presentazione:

1 I cinque Regni dei viventi

2 Tutti gli esseri viventi sono classificati in base alle loro somiglianze. La specie è linsieme degli individui simili, che generano figli, che a loro volta possono generare altri figli. Il genere è linsieme di specie simili. La famiglia riunisce tutti i generi simili.

3 A livello più generale, la classificazione suddivide tutti gli esseri viventi in cinque regni: Il regno delle monere il regno dei protisti il regno dei funghi il regno vegetale il regno animale

4 Sono organismi unicellulari e procarioti (cellule prive di membrana nucleare – il materiale che forma il nucleo si trova frammisto al citoplasma). Si nutrono di sostanze organiche che ottengono dalla decomposizione di organismi morti. Di questo regno fanno parte i batteri e alcune alghe. Le monere

5 Il termine monere deriva dal greco monéres che significa singolo,unico. Erano sicuramente procarioti i primi organismi comparsi sulla Terra miliardi di anni fa. Cellule completamente autosufficienti ma per nulla specializzate. Negli unicellulari lunica cellula deve essere in grado di compiere tutte le funzioni della vita: nutrizione, respirazione, escrezione, riproduzione, sensibilità, movimento.

6 I Protisti:sono per lo più unicellulari, cioè formati da una sola cellula, sono eucarioti (la cellula è dotata di membrana nucleare). Al regno dei protisti appartengono le alghe, organismi autotrofi e i protozoi, organismi eterotrofi che costituiscono il plancton, la principale fonte alimentare degli animali che vivono nellacqua. I Protisti

7 Fra i protozoi ricordiamo: le amebe, il cui corpo cambia continuamente forma; il paramecio dotato di ciglia per muoversi; i plasmodi, parasiti responsabili di alcune malattie come la malaria e la malattia del sonno.

8 I funghi sono simili alle piante perché non si spostano ma si differenziano perché non fanno la fotsintesi in quanto non contengono la clorofilla. Sono eterotrofi, di dimensioni microscpiche o macroscopiche. I Funghi commestibile velenoso

9 I fungi possono essere saprofiti, cioè dei compositori di resti organici di piante o animali, oppure vivere in simbiosi con altri organismi. I licheni sono un esempio della simbiosi tra unalga e un fungo. Il fungo sfrutta la capacità che ha lalga di fare la fotosintesi, lalga sfrutta la capacità del fungo di trattenere lacqua.

10 I licheni sono organismi pionieri che colonizzano ambienti molto diversi anche in condizioni di vita estreme. Sono BIOINDICATORI perché con la loro presenza indicano la qualità dellaria in quanto non resistono allinquinamento.

11 A questo regno appartengono non solo i funghi che crescono nei prati e nei boschi, ma anche le muffe che ricoprono materiali vari in decomposizione e i lieviti utilizzati per la realizzazione del pane e la produzione di vino.

12 Alle muffe si deve la scoperta della penicillina, molto importante per la cura di gravi malattie di origine batterica. Il nome penicillina deriva dalla muffa Penicillium.

13 Ai Regni animale e vegetale appartengono organismi pluricellulari,cioè formati da molte cellule. Sono cellule eucariote cioè dotate di membrana nucleare.

14 La differenza fondamentale tra i due regni è che i vegetali sono autotrofi mentre gli animali sono eterotrofi.

15 Negli organismi pluricellulari, le singole cellule non sono in grado di vivere autonomamente ma dipendono le une dalle altre. Si sono specializzate nel compiere determinate funzioni. Ad ogni funzione corrisponde una forma ben precisa, più adatta al compito che la cellula deve svolgere. Tessuto epiteliale, osseo e sanguigno

16 In entrambi i regni, animale e vegetale, le cellule sono quindi specializzate per compiti particolari. Cellule con la stessa forma e funzione tendono ad unirsi per formare un tessuto. Gruppi di cellule di uno stesso tipo formano pertanto tessuti aventi funzioni specifiche. Più tessuti formano un organo, una parte del corpo avente un compito preciso. Tessuto connettivo Il cuore è un organo

17 Organi diversi che collaborano ad una stessa funzione formano un apparato. Apparato scheletrico

18 Un insieme di organi formati dallo stesso tessuto, le cui funzioni sono interdipendenti formano un sistema. Sistema circolatorio

19 Linsieme degli apparati e dei sistemi forma lorganismo. Lorganismo rappresenta il livello di organizzazione è più elevato.

20 BIBLIOGRAFIA T. Durante,G. Moreno, E. Totaro Aloj – Introduzione alle scienze sperimentali – vol.1 – Ed.Le Monier F. Tibone – Facciamo scienze – Zanichelli L. Leopardi, M. Gariboldi – Il libro delle scienze – la varietà dei viventi – Garzanti scuola G. Flaccavento, N.Romano – I fenomeni e la vita – Fabbri Editori Colombi, Negrino, Rondano – sperimentare Scienze – vol.C – I viventi e lambiente naturale – Ed. Il Capitello

21 Autori: Jessica e Alessandro, classe 1 media di Piancavallo Foto: Rita Torelli e Massimo Sotto


Scaricare ppt "I cinque Regni dei viventi. Tutti gli esseri viventi sono classificati in base alle loro somiglianze. La specie è linsieme degli individui simili, che."

Presentazioni simili


Annunci Google