La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Egidio SESTI 10.6.2011 Dott. Egidio SESTI – Direttore UOC Qualità Risk Management.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Egidio SESTI 10.6.2011 Dott. Egidio SESTI – Direttore UOC Qualità Risk Management."— Transcript della presentazione:

1 Egidio SESTI Dott. Egidio SESTI – Direttore UOC Qualità Risk Management

2 Egidio SESTI La Biblioteca di Alessandria

3 Egidio SESTI Se la Biblioteca di Alessandria non fosse andata distrutta da un incendio e più di cinquecentomila testi antichi non fossero andati perduti probabilmente la nostra civiltà, la nostra vita, sarebbe stata diversa. Il riferimento all'opportunità di conservare il nostro patrimonio culturale non è casuale. Se la Biblioteca di Alessandria non fosse andata distrutta da un incendio e più di cinquecentomila testi antichi non fossero andati perduti probabilmente la nostra civiltà, la nostra vita, sarebbe stata diversa. Il riferimento all'opportunità di conservare il nostro patrimonio culturale non è casuale.

4 Egidio SESTI Selezione e scarto di documenti nelle aziende sanitarie 2008

5 Egidio SESTI Procedura per la gestione degli archivi e per la conservazione di documenti amministrativi e sanitari Cod. Doc. QA- 06 disciplina la tenuta, la gestione e la tutela dei documenti amministrativi e sanitari dellAzienda Sanitarie Roma B – dal protocollo all'archivio storico.

6 Egidio SESTI documentazione sanitaria circa risultati

7 Egidio SESTI

8

9

10

11 La scarsa manutenzione degli ambienti che ospitano archivi e biblioteche ed il mancato rispetto delle norme di conservazione dei documenti può favorire lo sviluppo di condizioni ambientali tali da incrementare il biodeterioramento (infezioni da parte di microrganismi ed infestazioni determinate da insetti, roditori e volatili. Questi biodeteriogeni, oltre ad causare il progressivo degrado di reperti e materiali librari ed archivistici possono anche rendersi responsabili di potenziali situazioni di rischio sanitario per gli operatori e gli utenti di archivi e biblioteche

12 Egidio SESTI In termine classico – è un oggetto materiale che coincide col suo supporto – è unico e originale, si distingue dalle copie – richiede una modifica fisica per lautentica In termine moderno – è un oggetto immateriale (contenuto informativo) del tutto indipendente dal tipo di supporto che lo ospita – ogni copia è un originale, anche su altro supporto – non ammette modifiche fisiche In termine elettronico (definizione legale) – la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti (ex DPR 513/97 e CodAmmDig) In termine classico – è un oggetto materiale che coincide col suo supporto – è unico e originale, si distingue dalle copie – richiede una modifica fisica per lautentica In termine moderno – è un oggetto immateriale (contenuto informativo) del tutto indipendente dal tipo di supporto che lo ospita – ogni copia è un originale, anche su altro supporto – non ammette modifiche fisiche In termine elettronico (definizione legale) – la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti (ex DPR 513/97 e CodAmmDig) Cosè il documento?

13 Egidio SESTI Le garanzie necessarie Da sempre luomo ha chiesto ai documenti alcune importanti certezze: – autenticità – integrità – non ripudio – confidenzialità Per ottenere queste certezze si è sempre fatto ricorso a modifiche fisiche al documento: – firme, sigilli, timbri, punzoni, filigrane, ologrammi, … …ma il documento moderno è immateriale! – come agire in mancanza di un supporto fisico? Le garanzie necessarie Da sempre luomo ha chiesto ai documenti alcune importanti certezze: – autenticità – integrità – non ripudio – confidenzialità Per ottenere queste certezze si è sempre fatto ricorso a modifiche fisiche al documento: – firme, sigilli, timbri, punzoni, filigrane, ologrammi, … …ma il documento moderno è immateriale! – come agire in mancanza di un supporto fisico?

14 Egidio SESTI linnovazione tecnologica ha trasformato radicalmente la nostra maniera di vivere

15 Egidio SESTI adesso usiamo tutti tastiera, mouse e computer, chi avrebbe negli anni 80 mai immaginato di avere il mondo a portata di mano (orecchio, mouse, tastiera, eccetera). Ha cambiato profondamente anche il lavoro degli operatori sanitari,

16 Egidio SESTI conservazione documentazione sanitaria Circa risultati Esplosione della Scrittura

17 Egidio SESTI Esplosione delle registrazioni Oggi le possibilità di conservare documenti e informazioni sono illimitatamente maggiori

18 Egidio SESTI "nel regime della tecnologia elettrica il compito dell'uomo diventa quello di imparare e di sapere; tutte le forme di ricchezza derivano dallo spostamento d'informazione". Fine della scrittura

19 Egidio SESTI A livello globale, cè sicuramente una fortissima accelerazione sul tema della sicurezza delle informazioni e la consapevolezza comune che si tratti di un elemento imprescindibile è ormai assodata. Il ciclo delle innovazioni tecnologiche non corre più sul mese o sul giorno, bensì sullistante. Il passaggio dalla carta ai bit è ineluttabile.

20 Egidio SESTI Lesplosione della scrittura e delle registrazioni sui telefonini, su internet, in ogni parte del mondo contemporaneo non è un accidente storico, ma rivela lessenza. è.doc

21 Egidio SESTI Oggi il livello deccellenza delle strutture sanitarie si valuta, tra laltro, dallutilizzo degli strumenti informatici e dalla competitività innovativa, poiché comportano una maggiore efficienza sia dal punto di vista organizzativo che della qualità delle cure.

22 Egidio SESTI Dott. Egidio SESTI – Direttore UOC Qualità Risk Management

23 Egidio SESTI LUlss 8 ASOLO è stata assieme ad altre 9 Pubbliche amministrazioni italiane, scelte da Forum PA e dallAICQ (Associazione italiana per la cultura della qualità), dellevento 10×10: dieci storie di amministrazioni di qualità. l88% dei cittadini ottiene i propri referti online, attraverso internet da pc o da smartphone; il 90% dei medici di MMG predispone informaticamente la ricetta specialistico-ambulatoriale; tutte le cartelle cliniche di ricovero dal 2000 ad oggi sono archiviate digitalmente e a disposizione del cittadino tramite il fascicolo elettronico; tutti i documenti clinici sono prodotti con firma digitale del medico, applicata anche allarea di radiologia, medicina nucleare e cardiologia da chi esegue materialmente lesame. l88% dei cittadini ottiene i propri referti online, attraverso internet da pc o da smartphone; il 90% dei medici di MMG predispone informaticamente la ricetta specialistico-ambulatoriale; tutte le cartelle cliniche di ricovero dal 2000 ad oggi sono archiviate digitalmente e a disposizione del cittadino tramite il fascicolo elettronico; tutti i documenti clinici sono prodotti con firma digitale del medico, applicata anche allarea di radiologia, medicina nucleare e cardiologia da chi esegue materialmente lesame.

24 Egidio SESTI Allospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma è stata avviata una sperimentazione di servizio per tutti i possessori di iPhone e iPad. Grazie ad unapposita app gratuita, è possibile prenotare le visite mediche, i processi di pagamento e di ritiro dei referti sono risolte in modalità digitale è previsto anche linvio di un promemoria via Sms e la possibilità di dare la disdetta. Il servizio è collegato a un progetto più ampio chiamato Carta della Salute elettronica dei piccoli pazienti. Si tratta della digitalizzazione dei fascicoli sanitari per cui tutta la storia sanitaria del piccolo paziente è convertita in un formato elettronico: diagnosi, cartelle cliniche, referti medici di laboratorio e diagnostica.

25 Egidio SESTI

26

27

28

29 La dematerializzazione è un processo per mezzo del quale si opera la trasformazione di un documento cartaceo in documento digitale o si genera lo stesso direttamente in forma digitale.

30 Egidio SESTI Conservazione digitale dalla norma alle concrete applicazioni

31 Egidio SESTI.. È la conseguenza diretta del progressivo incremento della gestione documentale informatizzata allinterno delle strutture amministrative pubbliche e private e come effetto dei processi di sostituzione dei supporti tradizionali della documentazione amministrativa in favore del documento informatico, a cui la normativa recente ha conferito pieno valore giuridico. Obbligo di comunicare lavvenuta adozione del FSE entro il 31/12/2009 (mancata comunicazione sanzione da 30 a 180 mila euro LG - FSE e dossier sanitario Garante Privacy

32 Egidio SESTI riduzione dei costi Senza limiti geografici/piattaforma Vantaggi Riduzione/recupero spazi

33 Egidio SESTI è il processo.... finalizzato a rendere non deteriorabile e quindi disponibile nel tempo, in tutta la sua integrità ed autenticità, un documento. E' sempre generato da documenti digitali, opportunamente differenziati per la loro tipologia d'origine (fonte CNIPA). è il processo.... finalizzato a rendere non deteriorabile e quindi disponibile nel tempo, in tutta la sua integrità ed autenticità, un documento. E' sempre generato da documenti digitali, opportunamente differenziati per la loro tipologia d'origine (fonte CNIPA). La conservazione digitale Strumento potente sul piano dell'archiviazione di quantità di documenti, della consultazione locale e remota e della elaborazione dei dati nel tempo.

34 Egidio SESTI La nostra è la società dellinformazione Linformazione tradizionale è: – materiale e coincidente col suo supporto fisico – facilmente proteggibile con mezzi fisici Linformazione moderna è: – immateriale e svincolata dal suo supporto fisico – difficilmente proteggibile con metodi tradizionali Linformazione digitale può facilmente essere: – intercettata, copiata, trasportata, spostata, diffusa – modificata, contraffatta, falsificata, alterata, distrutta La nostra è la società dellinformazione Linformazione tradizionale è: – materiale e coincidente col suo supporto fisico – facilmente proteggibile con mezzi fisici Linformazione moderna è: – immateriale e svincolata dal suo supporto fisico – difficilmente proteggibile con metodi tradizionali Linformazione digitale può facilmente essere: – intercettata, copiata, trasportata, spostata, diffusa – modificata, contraffatta, falsificata, alterata, distrutta Il bene supremo della società

35 Egidio SESTI La smaterializzazione dellinformazione moderna, a differenza di quella tradizionale, comporta dei rischi ed apre il dilemma digitale: quanto sono affidabili le nuove tecnologie per consegnare la memoria del presente alle generazioni future? La smaterializzazione dellinformazione moderna, a differenza di quella tradizionale, comporta dei rischi ed apre il dilemma digitale: quanto sono affidabili le nuove tecnologie per consegnare la memoria del presente alle generazioni future?

36 Egidio SESTI La sindrome di Fort Apache La sicurezza delle informazioni nella società postindustriale La sindrome di Fort Apache La sicurezza delle informazioni nella società postindustriale

37 Egidio SESTI La "sindrome di Fort Apache" è la metafora del modo in cui generalmente si vede il problema della sicurezza: una robusta palizzata, dentro i nostri e fuori i pellerossa, cioè i nemici, (non a caso l80% degli attacchi ai sistemi informatici avviene dallinterno!). Fuori dai nostri confini la sicurezza è ormai un tema strategico qui in Italia sembra tutto ridursi alle misure minime di sicurezza della privacy.

38 Egidio SESTI Come difendersi Imparando a conoscere il pericolo. Occorre preoccuparsi maggiormente dei rischi interni, legati ad esempio a comportamenti illeciti o impropri da parte dei propri utenti (violazione del diritto dautore, utilizzo non consono delle risorse informatiche aziendali, etc.etc.. Come difendersi Imparando a conoscere il pericolo. Occorre preoccuparsi maggiormente dei rischi interni, legati ad esempio a comportamenti illeciti o impropri da parte dei propri utenti (violazione del diritto dautore, utilizzo non consono delle risorse informatiche aziendali, etc.etc.. E' sbagliato !!!!! molto spesso i nemici dei nostri sistemi informativi sono dentro, al di qua della palizzata. Nemici dentro e nemici fuori!

39 Egidio SESTI Le soluzioni tecniche esistono da anni: – firma digitale per la validazione dei documenti elettronici – sistemi di identificazione/autorizzazione forti per la validazione dei soggetti umani e lattribuzione di volontà – reti sicure per la trasmissione certa ed affidabile Tuttavia rimangono ancora molti problemi: – complessità e costi delle tecnologie – vincoli legali (la legislazione non aiuta…) – paradigmi dinterazione sociale superati Il caso della firma digitale: – dopo 15 anni ancora non decolla! Le soluzioni tecniche esistono da anni: – firma digitale per la validazione dei documenti elettronici – sistemi di identificazione/autorizzazione forti per la validazione dei soggetti umani e lattribuzione di volontà – reti sicure per la trasmissione certa ed affidabile Tuttavia rimangono ancora molti problemi: – complessità e costi delle tecnologie – vincoli legali (la legislazione non aiuta…) – paradigmi dinterazione sociale superati Il caso della firma digitale: – dopo 15 anni ancora non decolla! I problemi non sono tecnici…

40 Egidio SESTI Posta Elettronica Certificata PEC: obbligatoria per i medici, Posta Elettronica Certificata PEC: obbligatoria per i medici, attesta l'invio e la consegna di documenti informatici. con valenza legale L'equivalente on- line di una raccomandata cartacea.

41 Egidio SESTI In un settore critico come quello della sanità non si può lasciare che ciascuno faccia ciò che vuole. La sanità è il settore della PA che produce più certificazioni e più firme, eppure nessuno sembra essersene accorto… Occorrerebbe istituire un tavolo interdisciplinare di addetti ai lavori per stabilire le regole del gioco… In un settore critico come quello della sanità non si può lasciare che ciascuno faccia ciò che vuole. La sanità è il settore della PA che produce più certificazioni e più firme, eppure nessuno sembra essersene accorto… Occorrerebbe istituire un tavolo interdisciplinare di addetti ai lavori per stabilire le regole del gioco… …ma organizzativi

42 Egidio SESTI Armonizzazione giuridica e legislativa: – stesso valore legale ovunque dellidentità digitale – stesso valore legale ovunque del documento digitale – stesso valore legale ovunque della firma digitale Armonizzazione tecnologica: – adozione di strumenti comuni o compatibili – interoperabilità dei protocolli Armonizzazione organizzativa: – chi decide gli standard? – chi verifica chi? – chi garantisce per chi? Armonizzazione giuridica e legislativa: – stesso valore legale ovunque dellidentità digitale – stesso valore legale ovunque del documento digitale – stesso valore legale ovunque della firma digitale Armonizzazione tecnologica: – adozione di strumenti comuni o compatibili – interoperabilità dei protocolli Armonizzazione organizzativa: – chi decide gli standard? – chi verifica chi? – chi garantisce per chi? E la cooperazione in EU?...

43 Egidio SESTI Il modello organizzativo per la Gestione degli archivi deve necessariamente essere concepito in modo da rispondere adeguatamente ad esigenze aziendali di gestione e controllo dei dati personali e dei documenti sanitari. Quindi per le organizzazioni complesse si rende necessario aggiungere ai ruoli di legge (del titolare, responsabile ed incaricati) anche organi di coordinamento, impulso e supporto. Il modello organizzativo per la Gestione degli archivi deve necessariamente essere concepito in modo da rispondere adeguatamente ad esigenze aziendali di gestione e controllo dei dati personali e dei documenti sanitari. Quindi per le organizzazioni complesse si rende necessario aggiungere ai ruoli di legge (del titolare, responsabile ed incaricati) anche organi di coordinamento, impulso e supporto. Considerazioni

44 Egidio SESTI Lattività di protezione e di prevenzione contro il falso, le truffe, gli incidenti (il disaster ricovery), presuppone, la necessaria presenza nelle aziende della figura dellinformation security manager. Oggi però la presenza nelle aziende di questo tipo di manager, che deve essere un po tecnologo, psicologo, avvocato, poliziotto, auditor e soprattutto manager con strutture proprie (C2 ossia comando e controllo), non è ancora prevista e reputata necessaria. Lattività di protezione e di prevenzione contro il falso, le truffe, gli incidenti (il disaster ricovery), presuppone, la necessaria presenza nelle aziende della figura dellinformation security manager. Oggi però la presenza nelle aziende di questo tipo di manager, che deve essere un po tecnologo, psicologo, avvocato, poliziotto, auditor e soprattutto manager con strutture proprie (C2 ossia comando e controllo), non è ancora prevista e reputata necessaria.

45 Egidio SESTI E l'insieme di misure tecnologiche e processi organizzativi atti a ripristinare sistemi, dati e infrastrutture necessarie all'erogazione di servizi a fronte di gravi emergenze (calamità naturale o altro evento disastroso); Disaster Recovery Implementare procedure di "disaster recovery", significa poter ripristinare la propria infrastruttura IT in tempi molto brevi e fornire la continuità dei servizi.

46 Egidio SESTI Da tutto ciò emerge la figura del direttore dospedale, più complessa, più poliedrica, che non si deve fermare solo alluso personale del PC e della rete, quale fattore di lavoro, ma essere La Rete non è il Far west

47 Egidio SESTI è una persona che partecipa attivamente alla vita di Internet, contribuendo e credendo fermamente nella libertà di espressione tramite questo mezzo. Un Netizen (cybercitizen)

48 Egidio SESTI Per opportunità o obblighi, il netizen vive e si esprime sempre più soltanto in Rete Anche senza chiamare in causa la fantascienza, la Rete tende a mediare e sostituire i contatti sociali (il che non è sempre un male!…) Il problema principale in futuro sarà sempre più il furto didentità La dimensione transnazionale della Rete e dei suoi servizi non fa che aggravare i rischi e i problemi… Per opportunità o obblighi, il netizen vive e si esprime sempre più soltanto in Rete Anche senza chiamare in causa la fantascienza, la Rete tende a mediare e sostituire i contatti sociali (il che non è sempre un male!…) Il problema principale in futuro sarà sempre più il furto didentità La dimensione transnazionale della Rete e dei suoi servizi non fa che aggravare i rischi e i problemi… Rischi futuri: il furto di identità

49 Egidio SESTI conclusioni I nostri decisori giudicano ancora quella di Internet come una moda passeggera, una roba da ragazzini di Facebook o di patiti delle tecnologie. Rapporto McKinsey e-G8 Forum di internet Parigi 24 maggio 2011 Rapporto McKinsey e-G8 Forum di internet Parigi 24 maggio 2011 LItalia, fanalino di coda

50 Egidio SESTI La sicurezza assoluta non esiste Esiste solo la sicurezza relativa, la più o meno alta probabilità che un evento accada o non accada. Lunico computer, relativamente sicuro, è quello spento, non funzionante e chiuso in cassaforte La sicurezza assoluta non esiste Esiste solo la sicurezza relativa, la più o meno alta probabilità che un evento accada o non accada. Lunico computer, relativamente sicuro, è quello spento, non funzionante e chiuso in cassaforte Le certezze in tema di sicurezza informatica

51 Egidio SESTI Cosa può essere un uomo in un paese, sotto il pennino dello scriba? una pagina frusciante…. e dopo, dentro una polvere di archivi, nulla, nessuno in nessun luogo mai!

52 Egidio SESTI Seminario: La documentazione sanitaria Grazie per lattenzione Bologna, Palazzo dei Congressi 10 giugno Bologna, Palazzo dei Congressi 10 giugno 2011 Egidio Sesti

53 Egidio SESTI Codice Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 82/2005 del 7 marzo 2005) aggiornato con le modifiche di cui al Decreto Legislativo 30 dicembre 2010, n. 235 (G. U. del 10 gennaio 2011; Ministero della salute. Linee Guida Nazionali Il fascicolo sanitario Elettronico. Roma 11 novembre 2010; Garante Privacy - Linee guida in tema di Fascicolo sanitario elettronico (Fse) e di dossier sanitario - 16 luglio (G.U. n. 178 del 3 agosto 2009); Garante Privacy - Linee guida in tema di referti on-line - 19 novembre (G.U. n. 288 dell'11 dicembre 2009); Decreto Legislativo 4 aprile 2006, n. 159 Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 7 marzo 2005 recante codice dellamministrazione digitale; Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Codice dellAmministrazione digitale (GU n. 112 del Supp.Ord. n. 93); Deliberazione CNIPA 19 febbraio 2004, n. 11 Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali – Art. 6 comma 1 e 2 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445 (Deliberazione n. 11/2004). (GU n. 57 del ); Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 gennaio 2004 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale dei documenti informatici (GU n. 95 del ); Decreto legislativo 30 giugno 2003, n Codice in materia di protezione dei dati personali. G.U. n. 174 del 29 luglio Supplemento Ordinario n. 123 Decreto Ministeriale 14 febbraio 1997 n. 230 Norma di attuazione del D.lgs n. 230/95. Determinazione delle modalità affinché i documenti radiologici e di medicina nucleare ed i resoconti esistenti siano resi tempestivamente disponibili per successive esigenze mediche ai sensi dellart. 111 comma 10 del decreto legislativo 17 marzo 1995 n.230; Circolare del Ministero della Sanità del , n /2.7/190 Registro Operatorio; Decreto Legislativo 17 marzo 1995, n. 230 Attuazione delle direttive EURATOM 80/ / // / /641. E 92/3 in materia di radiazioni ionizzanti (GU n. 136 del ); D.M. del Istituzione della scheda di dimissione ospedaliera; Circolare del Ministero della sanità 19 dicembre 1986, n. 61 Circolare avente per oggetto il periodo dio conservazione della documentazione sanitaria presso le istituzioni sanitarie pubbliche e private di ricovero e cura. Codice Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 82/2005 del 7 marzo 2005) aggiornato con le modifiche di cui al Decreto Legislativo 30 dicembre 2010, n. 235 (G. U. del 10 gennaio 2011; Ministero della salute. Linee Guida Nazionali Il fascicolo sanitario Elettronico. Roma 11 novembre 2010; Garante Privacy - Linee guida in tema di Fascicolo sanitario elettronico (Fse) e di dossier sanitario - 16 luglio (G.U. n. 178 del 3 agosto 2009); Garante Privacy - Linee guida in tema di referti on-line - 19 novembre (G.U. n. 288 dell'11 dicembre 2009); Decreto Legislativo 4 aprile 2006, n. 159 Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 7 marzo 2005 recante codice dellamministrazione digitale; Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Codice dellAmministrazione digitale (GU n. 112 del Supp.Ord. n. 93); Deliberazione CNIPA 19 febbraio 2004, n. 11 Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali – Art. 6 comma 1 e 2 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445 (Deliberazione n. 11/2004). (GU n. 57 del ); Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 gennaio 2004 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale dei documenti informatici (GU n. 95 del ); Decreto legislativo 30 giugno 2003, n Codice in materia di protezione dei dati personali. G.U. n. 174 del 29 luglio Supplemento Ordinario n. 123 Decreto Ministeriale 14 febbraio 1997 n. 230 Norma di attuazione del D.lgs n. 230/95. Determinazione delle modalità affinché i documenti radiologici e di medicina nucleare ed i resoconti esistenti siano resi tempestivamente disponibili per successive esigenze mediche ai sensi dellart. 111 comma 10 del decreto legislativo 17 marzo 1995 n.230; Circolare del Ministero della Sanità del , n /2.7/190 Registro Operatorio; Decreto Legislativo 17 marzo 1995, n. 230 Attuazione delle direttive EURATOM 80/ / // / /641. E 92/3 in materia di radiazioni ionizzanti (GU n. 136 del ); D.M. del Istituzione della scheda di dimissione ospedaliera; Circolare del Ministero della sanità 19 dicembre 1986, n. 61 Circolare avente per oggetto il periodo dio conservazione della documentazione sanitaria presso le istituzioni sanitarie pubbliche e private di ricovero e cura.


Scaricare ppt "Egidio SESTI 10.6.2011 Dott. Egidio SESTI – Direttore UOC Qualità Risk Management."

Presentazioni simili


Annunci Google