La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Contributo del Microbiologo Clinico alla Sorveglianza delle IO Giovanni P. Gesu S.C. Microbiologia e Virologia A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Contributo del Microbiologo Clinico alla Sorveglianza delle IO Giovanni P. Gesu S.C. Microbiologia e Virologia A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Milano."— Transcript della presentazione:

1 Il Contributo del Microbiologo Clinico alla Sorveglianza delle IO Giovanni P. Gesu S.C. Microbiologia e Virologia A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Milano Verona, 25 maggio 2005

2 Trend di Resistenza Batterica NNIS System Am J Infect Control 2004; 32:470-85

3 Ruolo del Laboratorio di Microbiologia Individuazione di Epidemie di IO Ricerca di microrganismi multi-resistenti Supporto ai clinici su Disinfezione Sterilizzazione Procedure di isolamento Utilizzo razionale di antibiotici

4 fosAMXTICCF MOXCTXMAFOX IPMAMCTCCPIP CFSCAZATMcip Acinetobacter - Resistenza naturale

5 Acinetobacter - Resistenza acquisita fosAMXTICCF MOXCTXMAFOX IPMAMCTCCPIP CFSCAZATMcip

6 Acinetobacter – Resistenza a Imipenem fosAMXTICCF MOXCTXMAFOX IPMAMCTCCPIP tet x4CAZATMcip

7 Tsakris A et al. J Clin Microbiol 2000; 38:3505

8 Susceptibility of Pseudomonas aeruginosa from Lower Respiratory Tract Specimens FranciaGermaniaItaliaSpagnaCanadaUSA Amikacina Cefepime Ceftazidime Ciprofloxacina Gentamicina Imipenem Pipera/Tazo Wenzel RP et al. AAC 2003; 47:3089 Blandino G. et al Intl J Antimicrob Ag :515

9 Lee S-O et al. J Clin Microbiol 2004; 42: OrganismResistance Rates (%)P value MRSA All isolates First isolate CTX-R Kl. pneumoniae All isolates First isolate IMI-R Ac. baumanni All isolates < First isolate <

10 Ruolo del Laboratorio di Microbiologia Prelievi Ambientali e Colture per Controllo Infezioni quali campioni in quali situazioni Investigazione di Epidemie quali mezzi/strumenti Tipizzazione Epidemiologica degli Isolati quali aboratori di riferimento

11 Caratterizzazioni Fenotipiche per Uso Epidemiologico Tipizzazione di Proteus spp. Slime-test per Staphylococcus Emolisi sinergica (=) ( )

12 Analisi Ambientale dellOspedale Acqua dellOspedale per Legionella Liquidi per Emodialisi Colture Test per Endotossina Colture dellAria per Funghi Superfici Ambientali Superfici di Dispositivi Medicali

13 Clinical Infectious Diseases 2003; 37:921–8 Totale Pazienti con Batteriemia: 218 Totale giorni-paziente Tot. pazienti per gg/paz.: 17.1 Totale Pazienti con Batteriemia: 71 Totale giorni-paziente Tot. pazienti per gg/paz.: 8.2

14 71 batteriemie Price CS et al. CID 2003; 37:921 Sorveglianza e Clonalità dei VRE 75% delle BSI da VRE 37% delle BSI da VRE 218 batteriemie

15 PFGE patterns of VRE from blood

16 Procedure Diagnostiche Speciali Colture di Sorveglianza per Pazienti Immunocompromessi Dispositivi Intravascolari Prodotti della Banca del Sangue Siti Chirurgici Ortopedici Colture Quantitative del Contenuto dellIntestino Tenue

17 Mani del Personale Sanitario Frequenza di Colonizzazione Staphylococcus aureus % Carica batterica fino a 24 x10 6 cellule Tasso di colonizzazione Medici 36% Infermieri 18% MRSA fino al 16.9% VRE fino al 41% Sopravvivenza ManiAmbiente S. aureus 150 minuti 7 mesi VRE 60 minuti 4 mesi

18 A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Aspirati Endotracheali di Sorveglianza (gennaio – aprile 2005)

19 Campioni ricevuti 700 Campioni salivari 38 (5,4%) Non adeguato Campioni adeguati 662 (94,6%) Gram: Batteri presenti 389 (58,8%) Colturale Negativo 23 (5,9%) Colturale Positivo (> 10 5 CFU/mL) 366 (94,1%) Batteri assenti 273 (41,2%) Colturale Positivo 36 (13,2%) Colturale Negativo 237 (86,8%) A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Aspirati Endotracheali di Sorveglianza (gennaio – aprile 2005)

20 Campioni ricevuti 700 Campioni salivari 38 (5,4%) Non adeguato Campioni adeguati 662 (94,6%) Batteri visti 389 (58,8%) Colturale Negativo 23 (5,9%) 3.2% di 700 Colturale Positivo 366 (94,1%) 52.2% di 700 Batteri assenti 273 (41,2%) Colturale Positivo 36 (13,2%) 5.1% di 700 Colturale Negativo 237 (86,8%) 33.8% di 700 A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Valutazione Aspirati Endotracheali di Sorveglianza (gennaio – aprile 2005)

21 Search and Destroy Individuazione Selettiva dai Siti Colonizzati in Pazienti Staff dellOspedale Ambiente per Stafilococchi Oxacillina-Resistenti Enterococchi Vancomicina-Resistenti

22 Davis KA et al. Clin Infect Dis 2004; 39:776–82 26/758 = 3.4% colonizzati da MRSA 5 = 19% infezione da MRSA 137/667 = 21% colonizzati da MSSAp < = 1.5% infezione da MSSA 12/394 studiati acquisiscono MRSA 4 = 25% infezione da MRSA 13/394 acquisiscono MSSA p < = 2.0% infezione da MSSA Infezione in colonizzato da MRSA vs MSSA RR 13; 95% CI, Infezione in non colonizzato da MRSA vs MSSA RR 9.5; 95% CI, Infezione dopo acquisizione di MRSA RR 12; 95% CI,

23 INF-NOS - Microrganismi Isolati

24 Clinical Infectious Diseases 2002; 35:1477–83 94 pazienti sorvegliati con colture per lieviti 1126 colture 36 colonizzati e/o infetti da lieviti 167 colture (15%) POS 30 pazienti POS per Candida albicans 122 isolati genotipizzati Nessuna correlazione tra pazienti diversi La colonizzazione da C. albicans è di derivazione ENDOGENA

25 Pop-Vicas AE et al. Clin Infect Dis 2005;40 (15 June)

26 Cooper BS et al. PNAS 2004; 101:10223– even control measures able to repeatedly prevent sustained outbreaks in the short-term can result in long-term control failure resulting from gradual increases in the community reservoir If resources do not scale with MRSA prevalence, isolation policies can fail catastrophically


Scaricare ppt "Il Contributo del Microbiologo Clinico alla Sorveglianza delle IO Giovanni P. Gesu S.C. Microbiologia e Virologia A.O. Ospedale Niguarda Ca Granda Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google