La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fototransistor 4°A ELETTRONICA CIRASA MATTEO. Cos’è? Un fototransistor è fabbricato essenzialmente allo stesso modo di un normale BJT, a giunzione bipolare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fototransistor 4°A ELETTRONICA CIRASA MATTEO. Cos’è? Un fototransistor è fabbricato essenzialmente allo stesso modo di un normale BJT, a giunzione bipolare."— Transcript della presentazione:

1 fototransistor 4°A ELETTRONICA CIRASA MATTEO

2 Cos’è? Un fototransistor è fabbricato essenzialmente allo stesso modo di un normale BJT, a giunzione bipolare che viene inscatolato in un contenitore trasparente in modo che la luce possa raggiungere la giunzione tra la base ed il collettore.

3 Caratteristiche e prestazioni  Il fototransistor ha prestazioni simili a quelle del fotodiodo, ma con una sensibilità alla luce molto maggiore, grazie al fatto che gli elettroni che sono generati dai fotoni nella giunzione tra la base ed il collettore vengono iniettati nella base e la corrente così prodotta viene successivamente amplificata dal transistor. Per contro un fototransistor ha una risposta nel tempo molto meno rapida del fotodiodo.

4 Come funziona ?  Fototransistors sono come degli interruttori sensibili alla luce.  In assenza di illuminazione  In assenza di illuminazione: La corrente nel circuito C-E coincide con la corrente inversa di saturazione ICE0 ad emettitore comune e con base aperta (corrente di dispersione).  Prima di un’adeguata illuminazione il fototransistor è interdetto (OFF)  In presenza di illuminazione  In presenza di illuminazione: Sulla base, si generano sulla giunzione C-B coppie elettroni-lacune, e si crea una corrente (foto corrente) di portatori minoritari che scorre tra la giunzione C-B polarizzata inversamente.  In presenza di illuminazione il fototransistor commuta (ON)

5 Applicazioni  Le applicazioni dei fototransistor sono notevoli soprattutto laddove si vuole separare la circuiteria di controllo da quella di potenza. Un classico esempio è il controllo dei motori: In genere si usano relè a stato solido, i quali impiegano il fototransistor come optoisolatore.

6 Cos’è un optoisolatore?  Denominati anche optoisolatori o fotoisolatori sono dispositivi costituiti da due parti fondamentali :  un elemento fotoemittente, che in genere è un LED  un elemento fotosensibile che può essere un fotodiodo o un  fototransistor.  I due elementi sono isolati galvanicamente e l'influenza che il circuito di ingresso esercita sul circuito di uscita (fotosensibile avviene) attraverso la luce e non attraverso la tensione o corrente. Da ciò deriva il termine di optoisolatori.


Scaricare ppt "Fototransistor 4°A ELETTRONICA CIRASA MATTEO. Cos’è? Un fototransistor è fabbricato essenzialmente allo stesso modo di un normale BJT, a giunzione bipolare."

Presentazioni simili


Annunci Google