La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VANGELO MARCO 10 imporranno le mani ai malati e questi guariranno». 11 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo 12 e sedette.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VANGELO MARCO 10 imporranno le mani ai malati e questi guariranno». 11 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo 12 e sedette."— Transcript della presentazione:

1

2 VANGELO MARCO

3 10 imporranno le mani ai malati e questi guariranno». 11 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo 12 e sedette alla destra di Dio. 13 Allora essi partirono e predicarono dappertutto, 14 mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava con i segni che la accompagnavano.

4 In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici]

5 e disse loro: «Andate in tutto il mondo

6 e proclamate il Vangelo a ogni creatura.

7 Chi crederà

8 e sarà battezzato sarà salvato,

9 ma chi non crederà sarà condannato.

10 Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono:

11 nel mio nome scacceranno demòni,

12 parleranno lingue nuove,

13 prenderanno in mano serpenti

14 e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno;

15 imporranno le mani ai malati e questi guariranno».

16 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo

17 e sedette alla destra di Dio.

18 Allora essi partirono e predicarono dappertutto,

19 mentre il Signore agiva insieme con loro

20 e confermava con i segni che la accompa- gnavano.

21 1 In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo 2 e proclamate il Vangelo a ogni creatura. 3 Chi crederà 4 e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. 5 Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: 6 nel mio nome scacceranno demòni, 7 parleranno lingue nuove, 8 prenderanno in mano serpenti 9 e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; 10 imporranno le mani ai malati e questi guariranno». 11 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo 12 e sedette alla destra di Dio. 13 Allora essi partirono e predicarono dappertutto, 14 mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava con i segni che la accompagnavano.

22 1 In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo 2 e proclamate il Vangelo a ogni creatura. 3 Chi crederà 4 e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. 5 Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: 6 nel mio nome scacceranno demòni, 7 parleranno lingue nuove, 8 prenderanno in mano serpenti 9 e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; 10 imporranno le mani ai malati e questi guariranno». 11 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo 12 e sedette alla destra di Dio. 13 Allora essi partirono e predicarono dappertutto, 14 mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava con i segni che la accompagnavano.

23

24

25

26

27 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo

28

29

30

31 ASCENSIONE DEL SIGNORE ANNO B Mc 16,15-20

32 In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro:

33 «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura.

34 Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato.

35 Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono:

36 nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno;

37 imporranno le mani ai malati e questi guariranno».

38 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio.

39 Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

40 ASCENSIONE DEL SIGNORE ANNO B Mc 16,15-20

41 IL SIGNORE FU ELEVATO IN CIELO E SEDETTE ALLA DESTRA DI DIO

42 Dopo l'apparizione a Maria di Magdala (vv. 9-11) e a due discepoli in cammino (vv ), il Risorto appare agli Undici (v. 14).

43 Prima però di affidare loro il compito missionario dell'annuncio evangelico «a ogni creatura» (v. 15), è da notare che Gesù li rimprovera severamente «per la loro incredulità e durezza di cuore» (v. 14b).

44 Ritorna, alla fine, un tema caratteristico della narrazione marciana che attraversa da cima a fondo tutto il libro: l'incredulità dei discepoli. E ritorna con insistenza, a più riprese, come un ritornello martellante (cfr. vv ).

45 Ma è proprio in questo contesto che emerge, per contrasto, tutta l'ostinata fedeltà del Signore che non esita ad affidare sua missione a dei discepoli rivelatisi quantomeno inaffidabili.

46 Il vangelo è messo così in fragili mani di uomini increduli e titubanti affinché compia la sua corsa fino agli estremi confini del mondo.

47 IL SIGNORE FU ELEVATO IN CIELO E SEDETTE ALLA DESTRA DI DIO

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60 ASCENSIONE DEL SIGNORE ANNO B Mc 16,15-20

61 IL SIGNORE FU ELEVATO IN CIELO E SEDETTE ALLA DESTRA DI DIO

62 Dopo l'apparizione a Maria di Magdala (vv. 9-11) e a due discepoli in cammino (vv ), il Risorto appare agli Undici (v. 14).

63 Prima però di affidare loro il compito missionario dell'annuncio evangelico «a ogni creatura» (v. 15), è da notare che Gesù li rimprovera severamente «per la loro incredulità e durezza di cuore» (v. 14b).

64 Ritorna, alla fine, un tema caratteristico della narrazione marciana che attraversa da cima a fondo tutto il libro: l'incredulità dei discepoli. E ritorna con insistenza, a più riprese, come un ritornello martellante (cfr. vv ).

65 Ma è proprio in questo contesto che emerge, per contrasto, tutta l'ostinata fedeltà del Signore che non esita ad affidare sua missione a dei discepoli rivelatisi quantomeno inaffidabili.

66 Il vangelo è messo così in fragili mani di uomini increduli e titubanti affinché compia la sua corsa fino agli estremi confini del mondo.

67 IL SIGNORE FU ELEVATO IN CIELO E SEDETTE ALLA DESTRA DI DIO

68 Ascoltare “In paradisum” (3’45) del Requiem di Fauré, ci fa’ sentire Gesù vicino PASQUA

69 IO SONO CON VOI, CAMMINANDO, TUTTI I GIORNI Tutti i paesaggi sono della Galilea

70 Mt 28,16-20 In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Non sappiamo quale sia il monte, forse perché così possiamo sentire che Gesù è dappertutto

71 Il Monte è Lui Gesù ci convoca in qualsiasi angolo della Galilea della vita quotidiana

72 Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono.

73 “Se mi chiedi, mostrami il Dio nel quale credi, ti dirò mostrami l’uomo che è in te” (Teofilo d’Antiochia II sec.) Se credi, lo vedrai

74 Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra.

75 Se vuoi ottenere quello che chiedi all’autorità, inizia ad agire umilmente L’ autorità aumenta quando uno s’abbassa, “più servendo che comandando” (S. Benedetto)

76 Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli,

77 Nell’ultima CIMA vi troverete insieme, con Gesù (Pablo Dominguez) Fate discepoli, condividendo, non imponendo

78 battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo,

79 Solo amando siamo figli Battezzare non è solo versare dell’acqua, ma insegnare a diventare figli amati

80 insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato.

81 Il vangelo è il TESTAMENTO di Gesù È il manuale di coloro che salgono verso la meta

82 Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo»

83 Gesù, Tu che con una presenza discreta ma efficace sei in mezzo a noi, fa’ che difendiamo ogni giorno quanto è giusto per tutti

84 ASCENSIONEDEL SIGNORE ANNO C Lc 24,46-53

85 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno

86 e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati,

87 cominciando da Gerusalemme.

88 Di questo voi siete testimoni.

89 Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso;

90 ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto».

91 Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse.

92 Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo.

93 Ed essi si prostrarono davanti a lui;

94 poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia

95 e stavano sempre nel tempio lodando Dio.

96 ASCENSIONEDel SIGNORE ANNO C Lc 24,46-53


Scaricare ppt "VANGELO MARCO 10 imporranno le mani ai malati e questi guariranno». 11 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo 12 e sedette."

Presentazioni simili


Annunci Google