La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sezione di Torino e provincia A cura della sezione AID di Torino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sezione di Torino e provincia A cura della sezione AID di Torino."— Transcript della presentazione:

1 Sezione di Torino e provincia A cura della sezione AID di Torino

2 Genitori Insegnanti Tecnici Soci: 7000 Sezioni provinciali : 65 volontari

3 A GISCE A DUE LIVELLI CENTRALE ZONALE Bologna Sezioni Locali

4

5 Seppur a livelli diversi, la sede centrale e quella locale, hanno gli stessi obiettivi: Sensibilizzare la scuola, la componente medica e lopinione pubblica; Promuovere ricerca e formazione(AID ente formatore MIUR); Offrire un punto di riferimento qualificato e certo per ottenere informazioni, aiuto e consulenza.

6 Fonte: Google, Pubmed Elaborazione dott Aleci ospedale Gradenigo Torino Risultati su circa per dyslexia Risultati su circa per dyslexia Risultati su circa per visual dyslexia Risultati su circa per visual dyslexia.

7 dottssa Gangi AID Torino

8 I NSIEME SI PUÒ COSTRUIRE UNA RETE CHE SOSTENGA, SVILUPPI, CREI, ALIMENTI COMPETENZE E TALENTI …

9 … una rete i cui fili siano strettamente annodati nel rispetto delle reciproche competenze

10 Chi deve intervenire? Famiglia TerritorioScuola Servizi sanitari A.I.D. Tempo libero O

11 L A SSOCIAZIONE I TALIANA D ISLESSIA può rappresentare il collante il promotore il curatore delle iniziative che costituiscono la rete.

12 Sono molti gli attori coinvolti RAGAZZI INSEGNANTI OPERATORI GENITORI TERRITORIO

13 I RAGAZZI

14 1° Campus Imparo anchio: informatica ed apprendimento Giugno Torino

15 Unesperienza nata dalla collaborazione tra... &

16 Che cosè? Un attività riservata ad alunni con DSA con due obiettivi generali: 1)incrementare lautonomia nellapprendimento attraverso luso di strumenti, prevalentemente di tipo informatico e di strategie compensative adeguate 2) migliorare lautostima dei ragazzi, grazie ad un contesto che ha come base il rispetto, la fiducia e la valorizzazione delle potenzialità dei ragazzi.

17 Eccoci in aula…

18 … tra immagini, parole chiave, box di dettaglio, colori, indici testuali …

19 5 luglio 10 luglio ° CAMPUS

20 Gruppo Giovani... Sezione di Torino e Provincia Una nuova proposta per te!!

21 Obiettivi del gruppo Favorire laggregazione Valorizzare I talenti dei membri Confrontarsi sulla dislessia Agire per migliorare e migliorarsi imparando a progettare

22 Prima iniziativa!!!! UN CINEFORUM Sul tema della Diversità martedì 4 maggio CATERINA VA IN CITTA lunedì 17 maggio "IL RAGAZZO DAI CAPELLI VERDI" giovedì 3 giugno "BENNY & JOON SPAZZI in via Virle 21 (traversa di via Di Nanni) con inizio alle ore 18,e…poi apericena

23 DISLESSICI ALL UNIVERSITA 2° Seminario annuale sulle tematiche della dislessia evolutiva nell adulto 29 APRILE 2010

24 LA FAMIGLIA

25 LA SEZIONE OFFRE

26 INCONTRI MENSILI PER GENITORI TUTTI I PRIMI LUNEDÌ DEL MESE H.21 C/O CESM C.SO BRAMANTE 75 TORINO

27

28 TUTOR Facilitatore,mediatore tra casa e scuola

29 REALIZZARE PERCORSI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO COMPITO TUTOR fare in modo che il bambino/ragazzo si senta accolto e capito per quello che è

30 IMPARO ANCHIO!

31 CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI, EDUCATORI,TUTOR VOLONTARI DISLESSIA E ALTRI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROPOSTE DIDATTICHE ED EDUCATIVE PER I DOPOSCUOLA

32 Studio che vuole ricostruire lesperienza della dislessia così come viene vissuta da coloro che la vivono quotidianamente: le persone dislessiche e i loro familiari. A questo scopo sono state raccolte ottanta testimonianze di bambini, adolescenti dislessici e loro genitori. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI Sezione di Torino e Provincia Gruppo di discussione e confronto tra genitori gestito e condotto da Mario Cardano

33 I GENITORI OFFRONO AGLI ALTRI GENITORI

34 Lunedì e Mercoledì dalle 13:30 alle 14:30 Cellulare: Sportello telefonico

35 SPORTELLO INFORMATIVO SUI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Presso la BIBLIOTECA CIVICA GIOVANNI ARPINO Nichelino (TO)

36 Doposcuola parrocchiale a Piossasco accoglie ragazzi con DSA vi operano volontari che si formati presso i nostri corsi. Punto dincontro e dinformazioni sui DSA a Luserna San Giovanni Punto dincontro sui DSA a Ivrea

37 SERVIZI SANITARI

38 Raccomandazioni per la pratica clinica definite con il metodo della Consensus Conference promossa da Associazione Italiana Dislessia Montecatini Terme, settembre 2006 Milano, 26 gennaio 2007 OBIETTIVI percorsi diagnostici standard approcci riabilitativi comuni

39 INCONTRI CON I TECNICI Incontri periodici di confronto e programmazione Collaborazione con enti pubblici o accreditati che si occupano di DSA

40

41 Circolare regionale Prot. n /U Prot. n /DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326 Ai Dirigenti scolastici degli Istituti di ogni ordine e grado, statali e paritari e p.c. ai Dirigenti e Funzionari reggenti degli Uffici Scolastici Provinciali Regione Piemonte OGGETTO: Disturbi Specifici di Apprendimento La Regione Piemonte e lUfficio Scolastico Regionale per il Piemonte hanno attivato un tavolo tecnico composto da funzionari degli Assessorati regionali Istruzione, Sanità e Servizi Sociali, dellUSR Piemonte e dellAssociazione Italiana Dislessia (AID), per affrontare congiuntamente il problema dei DSA, al fine di evitare inutili sovrapposizioni e per non disperdere eventuali esperienze positive già in atto nelle scuole.

42 TERRITORIO

43 Corsi di formazione per operatori di specifici settori: Bibliotecari delle biblioteche civiche di Torino e provincia Educatori ed insegnanti nei doposcuola sovvenzionati dal Comune o da enti privati Pediatri

44 Sensibilizzazione attraverso Giornali Televisione e radio ( partecipazione a puntate dedicate DSA)

45 Convegni Pinerolo Dislessia e scuola Torino Mille modi di leggere Torino Le difficoltà di apprendimento Roma Convegno nazionale Ivrea DISLESSIA : UN FALSO PROBLEMA ?

46 SCUOLA

47 P ROGETTI TELECOM MIUR Non è mai troppo presto – limportanza del riconoscimento precoce A scuola di dislessia formazione specifica degli insegnanti Campus informatici tecnologie alleate dei ragazzi dislessici Lo zaino multimediale la biblioteca digitale sul web

48 Distribuzione dei libri di testo scolastici in file PDF

49 COTTIN I LAGRANGE LEV I PASSONI PEANO OLIVETTI SALVEMINI COPPINO SOCIALE G.BRUN O REGINA MARGHERITA BODONI UMBERTO I TOMMASEO GALILEIGIULIO CORSI DI SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE IN TORINO

50 SAN MAURIZIO CANAVESE CASELETTE MONCALIERI CHIVASSO NICHELINO PIANEZZA GRUGLIASCO LA LOGGIA CALUSO CORSI DI SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE IN PROVINCIA

51 Dislessia e altri disturbi specifici dellapprendimento Corso di formazione per insegnanti, genitori ed operatori interessati A cura dellAsL 5 di Moncalieri e La Loggia e della Sezione Torinese dellAID PAIDEIA

52

53 E-learning integrato e formazione in presenza per ridurre i disagi provocati dalla dislessia, finanziato dal MIUR Formare un insegnante per scuola REFERENTE sul tema dsa per i colleghi PROGETTO MIUR-AID SCOPO

54 GIORNATE DI FORMAZIONE DI SECONDO LIVELLO PER I REFERENTI ITC Arduino di Torino Via Figlie dei Militari 25 LUNEDI 27 APRILE DALLE ORE 15 ALLE ORE 18 MERCOLEDI 29 APRILE DALLE ORE 14 ALLE ORE 17

55 Sportello dislessia per genitori ed insegnanti Presso il CTS : I.T.C. "Vera e Libera Arduino Via Figlie dei militari, 25 -Torino Giovedì dalle 14:00 alle 17:00 Riceve su appuntamento telefonando al n Consulenza didattica Consulenza pedagogica Consulenza sulla normativa scolastica Consulenza sugli strumenti compensativi

56 Siti Web sede nazionale sede diTorino www. aidtorino.org

57 CORREGGERE I DETTATI MA ANCHE IL MONDO ( G. Rodari ) " Si può insegnare al bambino non solo a evitare l'errore, ma anche a capire che l'errore spesso non sta nelle parole, ma nelle cose; che bisogna correggere i dettati, certo, ma bisogna soprattutto correggere il mondo... Questo, modestamente e con amicizia, sarà detto anche per i colleghi insegnanti, per aiutarli a non cadere - a loro volta - nel vizio professionale di scambiare un accento sbagliato per la fine del mondo. "


Scaricare ppt "Sezione di Torino e provincia A cura della sezione AID di Torino."

Presentazioni simili


Annunci Google