La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 IL LABORATORIO LATTE ARAL Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 IL LABORATORIO LATTE ARAL Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA."— Transcript della presentazione:

1 1 IL LABORATORIO LATTE ARAL Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA

2 2 ARAL svolge: funzioni tecniche ed operative per le associazioni socie, iniziative volte allo sviluppo ed al miglioramento del settore agro-zootecnico rivolte non solo ai propri soci ma anche a tutta la comunità zootecnica. A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF

3 3 ATTIVITA ARAL: Rappresentare i propri soci nei diversi ambiti regionali e nazionali e coordinarne le attività; Effettuare prove per il settore lattiero- caseario; Effettuare prove per il settore agroalimentare; A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF

4 4 ATTIVITA ARAL: Promuovere gestire ed effettuare servizi di assistenza tecnica per gli allevatori/caseifici (SATA); coordinare ed organizzare attività di interesse per la comunità zootecnica; sviluppare, presentare, divulgare progetti di ricerca e selezione; sostenere la ricerca e lo sviluppo nel settore zootecnico. A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF

5 5 ORGANIZZAZIONE E RUOLO DEL LABORATORIO LATTE A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF

6 6 CLIENTI DEL LABORATORIO LATTE Clienti diretti : soci dellassociazione (ex art. 5 Statuto) Clienti indiretti : tutti gli altri soggetti che interagiscono con ARAL e che possono assumere la veste di cliente. A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF

7 7 ATTIVITA DI PROVA LABORATORIO LATTE SETTORE CCFF SETTORE CCFF : determinazione del contenuto percentuale di grasso e proteine, determinazione del numero di cellule somatiche nel latte (Regolamento dei Controlli funzionali – D.M. del 24/05/1967 e succ. mod.) A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF

8 8 SETTORE LQ: Determinazione del contenuto di grasso, proteine, cellule somatiche, carica batterica totale, sostanze inibenti, numero di spore di clostridi (Legge Regionale 17 del 13/06/76 Regione Lombardia, ai fini del pagamento del latte secondo qualità) A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF ATTIVITA DI PROVA LABORATORIO LATTE

9 9 QUOTE LATTE: determinazione del contenuto percentuale di grasso nel latte come richiesto dalla Legge 468 del 26/11/92 e dalla Delibera del 4/01/94 della Giunta Regionale della Regione Lombardia ai fini della determinazione delle quote latte prodotte. A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF ATTIVITA DI PROVA LABORATORIO LATTE

10 10 Oltre alle attività del settore CCFF e LQ il laboratorio effettua le seguenti prove: lattosio, punto crioscopico, acidità titolabile, pH, conta dei coliformi, contenuto di urea. A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF ATTIVITA DI PROVA LABORATORIO LATTE

11 11 ORGANIZZAZIONE DEL LABORATORIO: Servizio di raccolta e trasporto campioni Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Consegna dei campioni al Laboratorio Consegna diretta al Laboratorio

12 12 Accettazione dei campioni e smistamento al settore di competenza Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA ORGANIZZAZIONE DEL LABORATORIO:

13 13 SVOLGIMENTO DELLE PROVE PROVECCFF PROVELQ Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA ORGANIZZAZIONE DEL LABORATORIO:

14 14 Emissione dei risultati e inoltro dei rapporti di prova ai clienti Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA ORGANIZZAZIONE DEL LABORATORIO:

15 15 CAMPIONI ANALIZZATI DAL LABORATORIO SETTORE CCFF: consegne annuali Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA

16 16 CAMPIONI ANALIZZATI DAL LABORATORIO SETTORE CCFF: consegne mensili Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA

17 17 Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA CAMPIONI ANALIZZATI DAL LABORATORIO SETTORE LQ: consegne annuali 2002

18 18 SISTEMA GESTIONE QUALITA ACCREDITAMENTO SINAL SECONDO: NORMA UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2000 REQUISITI GENERALI PER LA COMPETENZA DEI LABORATORI DI PROVA E DI TARATURA Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA

19 19 QUALITA QUALITA : grado in cui un insieme di caratteristiche soddisfa i requisiti SISTEMA QUALITA SISTEMA QUALITA : insieme della attività pianificate e sistematiche necessarie a fornire unadeguata fiducia del prodotto o servizio erogato che soddisfi le richieste qualitative prestabilite Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA SISTEMA GESTIONE QUALITA

20 20 IL SISTEMA QUALITA PERMETTE AL LABORATORIO DI: ACCURATEZZA DEI DATI Garantire ai propri clienti un attento controllo sia sui processi di prova eseguiti che sui risultati emessi (ACCURATEZZA DEI DATI ) A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA SISTEMA GESTIONE QUALITA Settembre 2003 – Corso IREF

21 21 IL SISTEMA QUALITA COMPRENDE: La struttura organizzativa La documentazione I processi Le risorse utilizzate per raggiungere gli obiettivi per la qualità e per soddisfare i requisiti dei clienti Settembre 2003 – Corso IREF SISTEMA GESTIONE QUALITA A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA

22 22 A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Settembre 2003 – Corso IREF SISTEMA GESTIONE QUALITA

23 23 Laboratorio Standard latte AIA Il laboratorio, quale socio dellAssociazione Italiana Allevatori, è sistematicamente monitorato dal Laboratorio Standard latte AIA per quanto riguarda affidabilità e accuratezza dei dati emessi. ring-test Partecipa a ring-test del circuito AIA cui aderiscono anche laboratori esterni Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA SISTEMA GESTIONE QUALITA: Assicurazione della qualità dei risultati

24 24 Ring test metodi di riferimento: Laboratori nazionali ed internazionali che eseguono prove con metodi di riferimento (KJELDAHL e ROSE GOTTLIEB) su latte ovino, caprino e bovino. Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA SISTEMA GESTIONE QUALITA: Assicurazione della qualità dei risultati

25 25 Ring test metodi di routine: laboratori nazionali ed internazionali che eseguono prove (grasso/proteine/lattosio metodo IR, cellule somatiche metodo fluoroptoelettronico, urea metodo ph-metria differenziale, crioscopia metodo a termistanza, pH con pH-metro, inibenti test di presenza) su latte con frequenza bimestrale. Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA SISTEMA GESTIONE QUALITA: Assicurazione della qualità dei risultati

26 26 Ring test nazionali-internazionali: PARMALAT PARMALAT CECALAIT CECALAIT INSTITUT FUR HYGENE UND PRODUKTSICHEREIT KIEL INSTITUT FUR HYGENE UND PRODUKTSICHEREIT KIEL Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA SISTEMA GESTIONE QUALITA: Assicurazione della qualità dei risultati

27 27 Settembre 2003 – Corso IREF SISTEMA GESTIONE QUALITA: Assicurazione della qualità dei risultati A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA


Scaricare ppt "1 IL LABORATORIO LATTE ARAL Settembre 2003 – Corso IREF A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA."

Presentazioni simili


Annunci Google