La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Corte costituzionale Giancarlo Rando - a.a. 2009-2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Corte costituzionale Giancarlo Rando - a.a. 2009-2010."— Transcript della presentazione:

1 La Corte costituzionale Giancarlo Rando - a.a

2 2 Sindacato di costituzionalità Carattere della Costituzione –flessibile –rigida Diffuso Accentrato Corte Costituzionale

3 3 Origini Modello diffuso: - Stati Uniti Caso Marbury v. Madison Modello accentrato: - Hans Kelsen - Cost. Austria 1920 Corte Costituzionale

4 4 Carattere del controllo di costituzionalità Controllo politico Controllo giurisdizionale Controllo preventivo Controllo successivo Corte Costituzionale

5 5 Soluzione mista: il controllo in via incidentale Italia 1948 Germania 1949 Spagna 1978 Ricorso diretto: - Amparo - Verfassungsbeschwerde Corte Costituzionale Giurisdizionale Successivo

6 6 Costituzione italiana Corte costituzionale Controllo: –accentrato –giurisdizionale –successivo Corte Costituzionale

7 7 Italia: composizione 15 giudici in carica per 9 anni, non rieleggibili requisiti: –avvocati con 20 anni di esercizio –magistrati delle giurisdizioni superiori –professori universitari di materie giuridiche Corte Costituzionale

8 8 Elezione/Nomina 5 dai magistrati delle supreme magistrature: –3 Corte di cassazione –1 Consiglio di Stato –1 Corte dei conti 5 dal Parlamento in seduta comune (magg. 2/3 - 3/5) 5 dal Presidente della Repubblica Corte Costituzionale

9 9 Composizione allargata 16 giudici aggregati estratti da un elenco di 45 nomi compilato dal Parlamento in seduta comune requisiti: eleggibilità alla carica di senatore Corte Costituzionale

10 10 Garanzie Incompatibilità insindacabilità rimozione (2/3 dei partecipanti alladunanza, art. 7, l. cost. 1/53) immunità penale: come art. 68 Cost. retribuzione pari al più alto magistrato ordinario Corte Costituzionale

11 11 Presidente Eletto con un sistema a doppio turno per tre anni –salvo il caso di scadenza del mandato –per i processi penali vi è, comunque, la proroga Vice-presidente, designato Corte Costituzionale

12 12 Funzioni Sindacato di costituzionalità su leggi ed atti aventi forza di legge di Stato e Regioni: –in via incidentale –in via principale Conflitti di attribuzione –fra poteri dello Stato –fra Stato e Regioni –fra Regioni Accuse contro il Capo dello Stato Ammissibilità del referendum abrogativo Legittimità costituzionale degli Statuti regionali ordinari Corte Costituzionale

13 13 Sindacato di costituzionalità Oggetto del giudizio: –leggi dello Stato e delle Regioni –atti aventi forza di legge solo dello Stato –leggi costituzionali Atti esclusi: –fonti secondarie –regolamenti parlamentari –fonti comunitarie Corte Costituzionale

14 14 Vizi di costituzionalità Formali: vizi del procedimento Sostanziali: contenuto in contraddizione con norme costituzionali Corte Costituzionale

15 15 Parametro di costituzionalità Norme costituzionali –Costituzione –Leggi costituzionali Norme interposte: norme sub-costituzionali che se violate implicano una violazione indiretta della Costituzione –es. legge di delega e decreto legislativo Corte Costituzionale

16 16 Giudizio in via incidentale Interruzione di un processo comune per risolvere una questione di costituzionalità davanti alla Corte costituzionale art. 1 l.cost. 1/48: La questione di legittimità costituzionale … rilevata dufficio o sollevata da una delle parti nel corso di un giudizio … è rimessa alla Corte costituzionale per la sua decisione Corte Costituzionale

17 17 Giudice a quo Giudice che può rimettere la questione alla Corte costituzionale nel corso di un giudizio dinanzi ad unautorità giurisdizionale (l. 87/1953) Interpretazione estensiva: può essere giudice a quo ogni autorità che eserciti: –funzioni giudicanti –in posizione di terzietà Corte Costituzionale

18 18 Ordinanza di rimessione Il giudice a quo sospende il processo ed emette unordinanza motivata con cui solleva una questione di costituzionalità ed indica: – la norma costituzionale violata – la norma di legge ritenuta incostituzionale – il giudizio di rilevanza – il giudizio di non manifesta infondatezza Corte Costituzionale

19 19 Giudizio di rilevanza Il giudizio non può essere definito indipendentemente dalla risoluzione della questione di legittimità costituzionale La norma in contrasto con la Costituzione deve essere applicata nel corso del processo Corte Costituzionale

20 20 Giudizio di non manifesta infondatezza Il giudice a quo deve dimostrare lesistenza di un minimo dubbio sulla legittimità costituzionale della disposizione in oggetto Non è richiesto che la questione sia fondata La questione non deve essere certamente infondata Corte Costituzionale

21 21 Giudizio in via principale Art. 127, impugnazione diretta entro 60 gg. dalla pubblicazione Governo: legge regionale Regione: legge o un atto avente forza di legge dello Stato (o di unaltra Regione) Corte Costituzionale

22 22 Motivi di ricorso ex art. 127 La legge regionale può essere impugnata se eccede la competenza della Regione La legge statale può essere impugnata se lede la sfera di competenza della Regione La legge regionale può essere impugnata per qualsiasi vizio di costituzionalità, non è così per la legge statale Corte Costituzionale

23 23 Interpretazione dellart. 127 c. 1 Lo Stato mantiene un ruolo di carattere generale anche se le competenze residuali spettano alle Regioni Principio di unità e indivisibilità della Repubblica (art. 5) Funzioni legislative statali di carattere generale ex art. 117 Corte Costituzionale

24 24 Giudizio in via principale sugli Statuti ordinari Impugnazione del Governo entro 30 gg. dalla pubblicazione Lo Statuto può essere impugnato in via incidentale? In teoria sì, è una legge regionale anche se sui generis Corte Costituzionale

25 25 Processo davanti alla Corte cost. Presidente nomina un giudice relatore cui di norma è affidato anche il compito di redattore Normale processo con lintervento delle parti Conclusione con sentenza, non impugnabile in nessun modo Corte Costituzionale

26 26 Sentenze della Corte Cost. (con particolare riferimento al giudizio in via incidentale) Accoglimento Rigetto della questione di costituzionalità Rigetto: dichiara non fondata la questione in concreto: Corte Costituzionale - vincola il giudice a quo che deve applicare la norma - non produce però effetti nei confronti di altri giudici

27 27 Sentenza di accoglimento Dichiara lillegittimità costituzionale della disposizione impugnata Produce effetti erga omnes ed è simile ad una sentenza di annullamento Produce effetti retroattivi Corte Costituzionale

28 28 Effetti della sentenza di accoglimento art. 136 c. 1 la norma cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione l. 87/1953 esclude che leffetto sia assimilabile allabrogazione: le norme dichiarate incostituzionali non possono avere applicazione dal giorno successivo alla pubblicazione Corte Costituzionale

29 29 Retroattività della sentenza di accoglimento La norma non si applica alle vecchie fattispecie, ovvero ai rapporti giuridici pendenti Limiti alla retroattività: –rapporti giuridici esauriti = non più azionabili davanti a un giudice –eccezione: sentenze penali di condanna passate in giudicato, cessano gli effetti della condanna Corte Costituzionale

30 30 Definizione del processo in via principale Particolarità dellimpugnazione nellimmediatezza dellentrata in vigore accoglimento rigetto del ricorso Corte Costituzionale

31 31 Sentenze interpretative, additive, sostitutive Distinzione disposizione/norma Sentenza interpretativa di rigetto: la questione non è fondata in quanto dalla disposizione si ricava una norma che non contrasta con la Costituzione Sentenze additive Sentenze sostitutive Corte Costituzionale


Scaricare ppt "La Corte costituzionale Giancarlo Rando - a.a. 2009-2010."

Presentazioni simili


Annunci Google