La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© Comune di Bolognawww.comune.bologna.it CNR Pisa, 27 Novembre 2006 ---------------------------- >eCitizenship: progetti e reti di città fra lEuropa e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© Comune di Bolognawww.comune.bologna.it CNR Pisa, 27 Novembre 2006 ---------------------------- >eCitizenship: progetti e reti di città fra lEuropa e."— Transcript della presentazione:

1 © Comune di Bolognawww.comune.bologna.it CNR Pisa, 27 Novembre >eCitizenship: progetti e reti di città fra lEuropa e lItalia Leda Guidi Comune di Bologna Settore Comunicazione

2 > eCitizenship - progetti e reti di città Progetti e reti di città. Perché? –Per confrontarsi e discutere su questioni strategiche riguardanti lo sviluppo delle ICT nelle aree urbane –Per creare, sperimentare e condividere nuove metodologie, proposte di sostenibilità per legov, buone pratiche e modelli di servizi/applicazioni per i cittadini –Per aprire nuove possibilità di dialogo tra cittadini e amministrazioni pubbliche a livello locale, nazionale ed europeo –Per rafforzare il senso di appartenenza alle comunità locali e alla dimensione europea

3 > eCitizenship - progetti e reti di città Progetti e reti di città. Perché? –Per incoraggiare la partecipazione elettronica dei cittadini ai processi decisionali su tematiche territoriali –Per favorire lo sviluppo di politiche di inclusione digitale e sociale –Per mettere in pratica politiche e azioni fondate su un approccio non tecnocratico - non guidato/indotto dalle tecnologie – ma piuttosto interessato alluso delle ICT in relazione ai mutamenti e alle evoluzioni socio-culturali ed economici, da esse stimolati

4 > eCitizenship - progetti e reti di città Progetti e reti di città. Perché? Per rafforzare il ruolo del pubblico quale garante di nuovi diritti nello spazio virtuale, e di facilitatore del dialogo e dello scambio Per consolidare i modelli aperti di diffusione della conoscenza introdotti dalla filosofia dell' "open source" quale volano per l'innovazione, l'alfabetizzazione telematica, e per nuove forme di economia, di lavoro e di coesione sociale Per realizzare policies concordate e attività di lobbying, a livello nazionale ed europeo, per la messa a punto di progetti e quadri comuni di riferimento

5 > eCitizenship - progetti e reti di città Progetti e reti di città. Perché? Per promuovere lattività di ricerca allo scopo di individuare le condizioni (da un punto di vista sociale, culturale e organizzativo) che assicurano la sostenibilità economica a lungo termine degli open formats e Per porre arallelamente, laccento sul ruolo strategico dei governi locali nel campo della ricerca sulle nuove tecnologie della comunicazione Per raggiungere forme di integrazione e sviluppare piattaforme condivise da un certo numero di città, non sempre necessariamente dipendenti dai fondi europei ma come risultato di una reale convergenza di idee

6 > eCitizenship - progetti e reti di città Progetti e reti di città. Perché? –Per promuovere logiche di rete vs logiche di portale, modelli policentrici / relazionali vs modelli broadcasting / monodirezionali, mettendo i cittadini, la comunità digitale e il suo sviluppo al centro dei processi informativi e comunicativi

7 > EUROCITIES Knowledge society forum/Telecities 130 città europee associate Ha come obiettivi strategici fondamentali: –La promozione della società dell'informazione e della conoscenza a livello locale e territoriale –La promozione dello scambio di conoscenze, competenze e della cooperazione fra città eCitizenship - progetti e reti di città

8 > EUROCITIES Knowledge society forum/Telecities Organizzato attualmente in working groups dedicati ai temi riguardanti: Broadband E-rights E-gov E-citizenship 4 conferenze tematiche allanno …………………… eCitizenship - progetti e reti di città

9 > Nellambito della conferenza "e-Services for e-Citizens di Torino (12-13 ottobre) il Comune di Bologna è stato eletto alla presidenza del Knowledge Society Forum - Telecities La Presidenza del Forum ha come compito principale quello di coordinare promuovere proporre politiche, progetti e iniziative per la rete e il suo sviluppo eCitizenship - progetti e reti di città

10 > Presidenza Telecities - Priorità strategiche e-Democracy ed e-Rights –Promozione e sviluppo di connected communities in rete, nel rispetto dei quattro diritti fondamentali sanciti dalla Carta Europea dei Diritti del Cittadino nella Società della Conoscenza (diritto allaccesso, alleducazione, allinformazione e alla partecipazione) Open source e formati aperti Promozione di nuove forme di interazione orizzontale, multilaterale e policentrica Sperimentazione e implementazione dell open source a tutti i livelli (servizi, applicativi, ecc.) che coinvolga le comunità locali di sviluppatori per progettare i software per le reti civiche, i portali istituzionali e le comunità Formati aperti e creative commons Public domain e net neutrality eCitizenship - progetti e reti di città

11 > Presidenza Telecities - Priorità strategiche Wireless, banda larga, comunicazione seamless –Promuovere le condizioni per una comunicazione/connessione a banda larga fissa e mobile, in continuità (accesso sempre e ovunque). Nuove tecnologie Internet (Internet2, Web 2.0) Promuovere sperimentazioni sulla nuova generazione di tecnologie e servizi della comunicazione Supportare la realizzazione e ladozione di applicazioni avanzate Sfruttare il potenziale dellapproccio del web 2.0 (social networking, web comunitario) per contenuti e applicazioni (orizzontale - reticolare - partecipativo vs gerarchico - broadcasting - uno a molti) eCitizenship - progetti e reti di città

12 > Presidenza Telecities - Priorità strategiche Nuovi media e TV digitale –Sfruttare le possibilità offerte dalla convergenza tecnologica nellottica di un approccio multicanale alla comunicazione con i cittadini, le imprese, il terzo settore, ….. Applicazioni GIS –Sviluppare sistemi GIS avanzati - e che consentano scambi di dati/standard - in grado di promuovere e sostenere lo sviluppo delle comunità dal punto di vista dei servizi, del turismo, dellurbanistica, dei beni culturali, etc eCitizenship - progetti e reti di città

13 > Un esempio nazionale, il Protocollo di intesa fra il Comune di Torino e il Comune Bologna Firmato il 13 ottobre 2006 Sancisce la collaborazione tra le due Amministrazioni in materia di sviluppo dei servizi telematici rivolti a cittadini ed imprese e di approfondimento e gestione comune dei processi tecnologici ed organizzativi eCitizenship - progetti e reti di città

14 > Prevede, tra le attività: –la costituzione di un gruppo di lavoro tra le strutture di gestione dei servizi telematici per elaborare progetti di azioni comuni e la condivisione di realizzazioni e metodologie telematiche, che sfruttino le potenzialità di formati standard, pubblici ed aperti –l'approfondimento congiunto dei temi emergenti in materia di sviluppo tecnologico –la condivisione di progetti ed esperienze per la prevenzione ed il superamento di ogni forma di "digital divide –la condivisione delle risorse necessarie alle azioni comuni, con risparmi e vantaggi a medio termine rispetto al mercato e nello sviluppo dei servizi al cittadino ed alle imprese eCitizenship - progetti e reti di città

15 > Carta Europea dei Diritti del Cittadino nella Società della Conoscenza redatta nellambito della rete Eurocities/Telecities Quattro diritti fondamentali: Diritto allaccesso Diritto alla formazione Diritto allinformazione Diritto alla partecipazione eCitizenship - progetti e reti di città

16 > In particolare, per quanto riguarda i diritti allaccesso, allinformazione e alla partecipazione….. Garantire ai cittadini il diritto a una Pubblica Amministrazione trasparente durante le diverse fasi dei processi decisionali Garantire il diritto a una Pubblica Amministrazione impegnata a tenere conto dei risultati della partecipazione dei cittadini e a rafforzare il ruolo della società civile Consentire alle persone di tutte le età e fascia sociale di prendere effettivamente parte e beneficiare dello sviluppo delle ICT……..

17 > eCitizenship - progetti e reti di città ………… Assicurare laccesso alle tecnologie e garantire uguali opportunità ai cittadini che vivono nella stessa area Garantire laccessibilità on line alle informazioni pubbliche in maniera immediata e facilmente comprensibile Fornire uninformazione completa, di qualità, diversificata e aggiornata Informare in modo comprensibile e chiaro i cittadini sul funzionamento dei processi decisionali

18 > Progetti Europei: lesempio di HANDS HANDS - Helping Answers Decision Service Nasce come prosecuzione di EDEN, un progetto co- finanziato dalla Commissione Europea realizzato tra il 2001 e il 2003 EDEN aveva l obiettivo di stimolare e supportare la partecipazione attiva dei cittadini ai processi decisionali dellAmministrazione Comunale, rendendo laccesso alle risorse dei siti di riferimento più facile, intuitiva, naturale: cultura dellinterazione e della comunicazione in luogo della semplice distribuzione di servizi dialogo più efficace tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini

19 > Lattività di EDEN è consistita nello sviluppo di un set di metodologie e strumenti in linguaggio naturale (NLP - Natural Language Processing) integrati allinterno di applicazioni di pianificazione urbana Con HANDS, le applicazioni sviluppate da EDEN a livello prototipale entrano nella fase di validazione di mercato Lobiettivo non è più solo quello di verificare la funzionalità del servizio, ma anche quello di valutarne lefficacia da un punto di vista economico e di mercato: dal punto di vista delle imprese ICT dal punto di vista delle Pubbliche Amministrazioni e degli altri utenti finali Progetti Europei: lesempio di HANDS

20 > Con HANDS i cittadini possono formulare domande usando il linguaggio di tutti i giorni e: –Ottenere automaticamente le risposte pertinenti (answer tree) –Ottenere la relativa documentazione, quando disponibile –Ottenere lindicazione dellufficio più adatto a soddisfare le loro richieste (address guesser) Progetti Europei: lesempio di HANDS

21 > Fase 1: Informagiovani Nella prima fase di sperimentazione (aprile-luglio 2006), il servizio HANDS si è rivolto ai giovani cittadini e ai turisti fornendo informazioni su lavoro, formazione, volontariato ed eventi culturali in città Fase 2: Traffico e mobilità Nella seconda fase di sperimentazione (novembre 2006-febbraio 2007), HANDS viene sperimentato in collaborazione con il Settore Mobilità Urbana e offre informazioni utili riguardanti le modalità di circolazione e parcheggio in città e ogni altro argomento legato alla mobilità Progetti Europei: lesempio di HANDS

22 > NLP components (EDEN results) NLP interface Address Guesser User Interface Answer Tree User Interface Configuration Console AG infrastructure management AT infrastructure management DB management DB Framework + Identification

23 > eParticipation: punti di forza Approccio multicanale e multimediale fornire ai cittadini la possibilità di partecipare al processo decisionale in qualunque momento e da qualunque luogo, utilizzando diversi canali a seconda del target, del momento e del contesto. Impegno nel perseguire linnovazione e realizzare politiche di partecipazione livello di prossimità e contesto europeo professionisti della mediazione/moderazione disponibilità di tutti i documenti e le informazioni riguardanti le tematiche discusse

24 > eParticipation: punti di forza Coinvolgimento di tutti gli attori sociali nuove metodologie di comunicazione e produzione di applicazioni ICT in collaborazione con le associazioni che si occupano di tematiche di genere approccio di genere ai format e ai linguaggi utilizzati politiche e azioni a favore dellinclusione telematica per i nuovi cittadini (immigrati) e le loro comunità access point per disabili gratuiti e con assistenza accesso wireless con connessione gratuita filosofia open source e open contents/formats

25 > eParticipation: questioni aperte I differenti divide elettronici nonostante gli sforzi per combattere le barriere digitali, parte della popolazione anche delle città rischia di essere tagliata fuori dalla partecipazione elettronica (per fattori come età, genere, condizioni socio-economiche) è fondamentale raggiungere e coinvolgere tutti i cittadini con azioni mirate di alfabetizzazione telematica Punti di debolezza è ancora scarso il coinvolgimento a livello politico è altrettanto cruciale il coinvolgimento degli amministratori e delle istituzioni e tutti i livelli individuazione di percorsi di sostenibilità per i modelli di e- governance e e-democracy bisogno di nuovi profili e abilità allinterno delle amministrazioni necessità di maggiori sforzi per semplificare il linguaggio ed evitare i gerghi tecnici

26 > Il tema delleCitizenship – e degli aspetti partecipativi ad esso correlati – è da sempre connaturato al DNA di Iperbole, prima rete civica di una amministrazione locale italia I suoi principali obiettivi sono: Promuovere il diritto allaccesso ed allutilizzo di internet e della rete civica - oggi anche in banda larga wireless - come mezzo di promozione della cittadinanza digitale, della partecipazione democratica e della teledemocrazia Promuovere la diffusione delle nuove tecnologie ed accrescere il numero di utenti potenziali dei nuovi servizi interattivi ( cittadini e utenti collettivi connessi a ottobre 2006) per contenere la marginalizzazione digitale e le nuove forme di analfabetismo telematico eCitizenship e Iperbole

27 > Totale accessi (hits) Totale file consultati (immagini incluse) Totale pagine viste (page views) Totale visite (visits) Media quotidiana accessi Media quotidiana visite Cittadini privati connessi Utenti collettivi connessi Numero di pagine web presenti sul sito Dati Ottobre 2006 eCitizenship e Iperbole

28 > Investire in azioni di eCitizenship (cittadinanza elettronica) a TUTTI i livelli: - servizi on line e off line - informazione multicanale - comunicazione interattiva - processi partecipativi nel decision making Cooperare, anche a livello inter-istituzionale, per poter raggiungere efficacia nella gestione delle risorse, per generare sinergie e per uniformare approcci e linguaggi Sviluppare metodi di comunicazione orientata al cittadino e basata sui bisogni della comunità La ricompensa è rappresentata da un cittadino più attento e proattivo eCitizenship e Iperbole

29 > - Iperbole Wireless - Nuovo servizio sperimentale gratuito per lutente finale, attivo 24 ore su 24 - Garantisce la copertura contemporanea di circa 220 postazioni mobili nellarea del centro storico in cui sono installati gli Access Point - Possono accedere a Iperbole Wireless: - Gli utenti già iscritti alla Rete Civica Iperbole - I cittadini non ancora iscritti alla Rete Civica, purché residenti a Bologna e maggiorenni - Gli utenti dellUniversità di Bologna (studenti, docenti, personale tecnico-amministrativo) - I dipendenti del Comune di Bologna eCitizenship e Iperbole: la comunità wifi

30 > BolognaNoi eCitizenship e Iperbole

31 > Forum Documentazione testuale e multimediale Momenti di scambio individuale Sondaggi Progetti eCitizenship e Iperbole

32 > Secondo quanto previsto nel Programma di mandato (2004/09), l'Amministrazione sta sperimentando metodologie innovative nello svolgimento della propria attività per: -coinvolgere attivamente i cittadini nei processi decisionali, -rilanciare la partecipazione (tradizionale ed elettronica) -farne un metodo condiviso di governo della città eCitizenship e Iperbole

33 > eCitizenship e Iperbole: alcuni processi partecipativi conclusi e in corso Consultazione di cittadini, quartieri, società civile e associazioni sul piano per linstallazione delle antenne di telefonia mobile Consultazione di cittadini, società civile e associazioni per lapprovazione del nuovo regolamento comunale per le libere forme associative Nuovo regolamento comunale per i nidi dinfanzia condiviso con parenti e associazioni Consultazione di cittadini, quartieri, società civile, ordini professionali, enti e associazioni sul nuovo PSC - piano Strutturale Comunale Bologna, città che cambia - lurbanistica partecipata per scegliere il futuro un forum di discussione cittadino (on line e tradizionale) aperto a tutti. ……e a un livello maggiore di prossimità sono in corso 6 processi di e-participation in 6 laboratori di quartiere sui temi della pianificazione e dellinquinamento, dotati di sito internet, mailing list, forum e forum on line, documenti, strumenti GIS, plastici e tavole, filmati degli incontri

34 > eCitizenship e Iperbole eCitizenship for All è il concetto portante della Rete Europea di TeleCities istituito per creare una Società dellInformazione e della Conoscenza realmente inclusiva, basata sui seguenti cambiamenti: ristrutturazione della pubblica amministrazione locale, e-Security, e- Learning, inclusione, e-Democracy e costruzione di comunità La Rete Civica Iperbole è il progetto vincitore per la categoria e-Democracy

35 > Il progetto Partecipa.net, (www.partecipa.net)www.partecipa.net coordinato dalla Regione Emilia Romagna, si propone di sperimentare sul campo metodologie di partecipazione alle politiche regionali e alla gestione dei servizi a tutti i livelli istituzionali È un progetto basato sullapprendimento collaborativo, in cui tutti gli attori coinvolti (PA, associazioni no profit, cittadini) contribuiranno alla crescita della partecipazione intesa in unaccezione culturale, sociale e politica Il progetto avrà come output principale il Kit delle-democracy, uno strumento completo, sia sul piano delle tecnologie che delle metodologie, per attivare processi di partecipazione eCitizenship e Iperbole


Scaricare ppt "© Comune di Bolognawww.comune.bologna.it CNR Pisa, 27 Novembre 2006 ---------------------------- >eCitizenship: progetti e reti di città fra lEuropa e."

Presentazioni simili


Annunci Google