La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Classificazione degli strumenti di politica commerciale Strumenti di politica commerciale Contrazione del commercio Espansione del commercio Dazio alle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Classificazione degli strumenti di politica commerciale Strumenti di politica commerciale Contrazione del commercio Espansione del commercio Dazio alle."— Transcript della presentazione:

1 Classificazione degli strumenti di politica commerciale Strumenti di politica commerciale Contrazione del commercio Espansione del commercio Dazio alle importazio- ni Quote, Limitazioni volontarie alle esportazioni (VER) Sussidio alle importazioni / esportazioni Espansione volontaria delle importazioni (VIE) PrezzoQuantità PrezzoQuantità

2 Tipi di dazio Un dazio è una tassa che inserisce un cuneo tra il prezzo domestico ( p T ) ed il prezzo internazionale ( p* T ) Un dazio specifico ( t sp ) è una tassa fissa su ogni unità del bene importata –Ad esempio, $1 per kg di formaggio –p T = p* T + t sp Un dazio ad valorem ( t av )è una tassa calcolata in percentuale al valore del bene importato –Ad esempio, un dazio del 25% sul valore delle automobili importate –p T = p* T + t av p* T = (1+ t av ) p* T

3 Livello medio dei dazi nel mondo

4 Costi e benefici dei dazi Un dazio aumenta il prezzo del bene nel paese importatore; pertanto, ci aspettiamo che esso danneggi i consumatori e vada a beneficio dei produttori Inoltre, il governo incassa un gettito fiscale Come misuriamo i costi e i benefici? Utilizzando i concetti di surplus del consumatore e del produttore

5 Surplus del consumatore Misura il beneficio che un consumatore trae dallo scambio come differenza tra il prezzo effettivamente pagato ed il prezzo che sarebbe stato disposto a pagare. Può essere derivato dalla curva della domanda di mercato, perché questultima mostra i prezzi di riserva del consumatore, ovvero i prezzi massimi che egli sarebbe stato disposto a pagare

6 quantità P Somma area rettangoli colorati somma massima che il consumatore sarebbe disposto a spendere per acquisire 4 unità del bene ( = 28) Somma che il consumatore effettivamente paga (4*4 = 16) Prezzo pagato Area compresa fra la curva di domanda e la linea del prezzo sovrappiù del consumatore ( = 12)

7 Variazione del surplus Se il prezzo diminuisce il surplus aumenta a a+b Se il prezzo aumenta il surplus diminuisce a +b a

8 Surplus del produttore Il surplus del produttore misura il guadagno che il produttore realizza dalla vendita del bene, come differenza fra il prezzo che il produttore effettivamente riceve e quello al quale sarebbe disposto a vendere –Il prezzo al quale il produttore sarebbe disposto a vendere è determinato dalla curva di offerta (curva del costo marginale) –Quando il prezzo aumenta, la quantità offerta aumenta, così come il surplus del produttore

9

10 Prezzo mondiale più dazio Prezzo mondiale Prezzo, P Quantità, Q S D Distorsione nel consumo Distorsione nella produzione Figura 9-1: la ragione a favore del libero scambio fondata sulla nozione di efficienza Le ragioni a favore del libero scambio

11 Costi e benefici dei dazi Un dazio aumenta il prezzo del bene nel paese importatore, facendo ridurre il surplus del consumatore (peggiorando la condizione dei consumatori) e facendo aumentare il surplus dei produttori (migliorando la condizione dei produttori) Inoltre, gli introiti fiscali aumentano

12 Costi e benefici dei dazi (cont.) In un paese grande, che può influenzare i prezzi esteri (mondiali), leffetto di benessere del dazio è ambiguo Se il guadagno da ragioni di scambio supera le perdite di efficienza, il dazio aumenta il benessere del paese, a spese dei paesi esteri

13 Quantità Prezzo Offerta interna Prezzo a frontiere chiuse 0 Domanda interna Prezzo a frontiere aperte Quantità offerta interna Quantità domandata interna Importazione Apertura agli scambi internazionali Analisi di equilibrio parziale

14 Quantità Prezzo Offerta interna Prezzo a frontiere chiuse 0 Domanda interna Prezzo a frontiere aperte Quantità offerta interna Quantità domandata interna Importazione Rendita del consumatore Rendita del produttore Apertura agli scambi internazionali variazioni del benessere

15 Offerta interna PIPI Quantità Prezzo 0 Domanda interna QDQD Importazioni = 40 QSQS Prezzo mondiale Benessere totale prima dello scambio A+B+C Benessere totale dopo lo scambio A+B+C+D Guadagno dello scambio D A B C D Redistribuzione dai produttori ai consumatori B Apertura agli scambi internazionali variazioni del benessere

16 Effetti del dazio doganale imposta sui beni importati Paese piccolo Il prezzo internazionale non è influenzato Quantità Prezzo Offerta interna 0 Domanda interna Prezzo senza dazio Equilibrio senza commercio internazionale Q S1 Q D1 Importazioni senza dazio Prezzo con dazio dazio Q S2 Q D2 Importazioni con dazio

17 Prima del dazio Rendita dei consumatori (A+B+C+D+E+F) Rendita dei produttori (G) Dopo del dazio Rendita dei consumatori (A+B) Rendita dei produttori (C+G) Rendita del Governo (E) Perdita netta (D+F) Effetti del dazio doganale Paese Piccolo variazioni del benessere

18 Prezzo mondiale del bene prima del dazio Prezzo mondiale del bene dopo il dazio Prezzo interno del bene dopo il dazio Dazio Effetti del dazio doganale imposta sui beni importati Paese grande Il prezzo internazionale diminuisce

19 Effetti delle politiche commerciali Analisi di equilibrio generale

20 La curva di domanda reciproca del paese h si sposta verso sinistra proporzionalmente allentità del dazio La ragione di scambio del Paese h migliora Perché aumenta il prezzo relativo delle sue esportazioni Immaginiamo che il Paese h introduca un dazio sul bene che importa (y)

21 Equilibrio pre dazio Il grafico dellequilibrio generale per il paese h si presenta così

22 Il dazio crea un cuneo fra prezzo interno e prezzo intenzionale Prezzo pre-dazioUguale sia allinterno che allestero Prezzo mondiale post-dazio Prezzo interno post-dazio rilevante per i produttori e i consumatori Prezzo al quale si scambiano i beni a livello internazionale

23 Il consumo si situerà sulla nuova retta del prezzo internazionale Il prezzo relativo interno è diminuito: la produzione si despecializza e si situa a P t dove la curva di trasformazione è tangente alla retta del prezzo interno (le imprese massimizzano il profitto).

24 Il paniere consumato sarà C t La curva dindifferenza è tangente alla retta del prezzo interno e il consumatore sta massimizzando lutilità Il paniere Ct è accessibile perché è sulla retta del prezzo internazionale Il benessere del Paese h diminuisce

25 In questo caso la tariffa aumenta il benessere Leffetto saggio di scambio è maggiore la riallocazione produttiva è minore Il benessere del Paese h aumenta

26 Effetti Ridistribuivi del Dazio In generale siccome un dazio significa una parziale chiusura al commercio sono opposti a quelli dellapertura commerciale se il prezzo del bene X (L-int) aumenta, allora il prezzo di L aumenta rispetto al prezzo di K, sia in termini relativi che in termini assoluti, e il prezzo di K diminuisce Teorema di SS Un dazio sul bene importato aumenta il benessere dei proprietari del fattore che è usato più intensivamente nel settore


Scaricare ppt "Classificazione degli strumenti di politica commerciale Strumenti di politica commerciale Contrazione del commercio Espansione del commercio Dazio alle."

Presentazioni simili


Annunci Google