La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROGETTO MOSAICO M OS A ICOMonitoraggio delle Operazioni di Spandimento di liquami e letami per le attività Agricole della Provincia di Modena ai fini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROGETTO MOSAICO M OS A ICOMonitoraggio delle Operazioni di Spandimento di liquami e letami per le attività Agricole della Provincia di Modena ai fini."— Transcript della presentazione:

1 IL PROGETTO MOSAICO M OS A ICOMonitoraggio delle Operazioni di Spandimento di liquami e letami per le attività Agricole della Provincia di Modena ai fini di una riduzione dei rischi da Inquinamento da nitrati nelle zone di COnoide Gestire un rete di monitoraggio territoriale, con adesione volontaria delle singole aziende, per la realizzazione di archivi storici territoriali Obbiettivo

2 ENTITA IN GIOCO istanza di spandimento: 1.Data – 2.S – 3.A – 4.MO istanza di spandimento: 1.Data – 2.S – 3.A – 4.MO S MO MO A DATA DATA Software gestionale con DB attività aziendali e possibilità di generare mappe di spandimento

3 STIMA DELLE QUANTITA DISTRIBUITE tempo velocità Monitoraggio della dinamica di distribuzione 6 m 3 /carico 9 carichi 1,52 ha (area appezzamento: 2,46 ha) Dose media distribuita = 6 · 9 1,52 = 35.5 m 3 /ha … ma con che variabilità ?

4 MAPPE DI DISTRIBUZIONE Larghezza di distribuzione: 9,3 m Flusso medio di distribuzione: 7,5 kg/m 2 Analisi dei percorsi georeferenziati mediante elaborazione dellimmagine raster 0,07,515,022,5 kg/m 2 8X8 m/pixel media calcolata: 3,55 kg/m 2 16X16 m/pixel 62% Sup.reale coperta: 62% 71% Indice medio regolarità distribuzione: 71%

5 TECNOLOGIE QCI SVILUPPATE (1) IMPLEMENT-ORIENTED TRACTOR-ORIENTED Monitoraggio parziale Scarico dati su palmare Accensione automatica Ricognizione autonoma Alimentazione con batteria autonoma connessa a celle fotovoltaiche Accensione manuale Ricognizione assistita Alimentazione da batteria trattore Soluzioni molto semplificate di basso costo

6 Evoluzioni costruttive, con ricerca di componenti più affidabili e resistenti, adattabili alle esigenze delle singole macchine TECNOLOGIE QCI SVILUPPATE (2)

7 Verso una architettura TRACTOR-ORIENTED per favorire una transizione a sistemi informativi aziendali globali TECNOLOGIE QCI SVILUPPATE (3) Ricevitore GPS + Data-logger + GSM +-+- Batteria trattore UNITA CENTRALE Quadro accensione trattore Antenna GPS Antenna ric. RF (FM) Trasmettitore RF codici-oggetto (su macchine operatrici) 3 ingressi digitali 2 ingressi analogici Monitoraggio globale Ricognizione autonoma Accensione automatica Possibilità scarico dati via GSM-modem

8 LA RETE DI MONITORAGGIO Adesione degli allevamenti (con possesso MO) su base volontaria Incluse aziende a seminativi con terreni offerti in concessione spandimento bilancio di N Il SIT manterrà aggiornato il corrente bilancio di N sui singoli appezzamenti Opportuni indicatori segnalano preventivamente il pericolo di superamento dei vincoli di distribuzione Previsti incentivi per stimolare alto grado di adesione

9 VERSO IL CONTROLLO AUTOMATICO ??? Comunicazione su CAN bus Dosaggio automatico sito-specifico Soddisfatti gli obbiettivi della Agricoltura di Precisione propriamente detta


Scaricare ppt "IL PROGETTO MOSAICO M OS A ICOMonitoraggio delle Operazioni di Spandimento di liquami e letami per le attività Agricole della Provincia di Modena ai fini."

Presentazioni simili


Annunci Google