La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sorgente di calore parete diatermica non si tiene conto del lavoro delle forze interne intramolecolari che compongono lavoro termodinamico si ha scambio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sorgente di calore parete diatermica non si tiene conto del lavoro delle forze interne intramolecolari che compongono lavoro termodinamico si ha scambio."— Transcript della presentazione:

1 Sorgente di calore parete diatermica non si tiene conto del lavoro delle forze interne intramolecolari che compongono lavoro termodinamico si ha scambio di energia mediante lavoro termodinamico quando si ha un attenzione: in termodinamica non sono le singole forze a compiere lavoro, il lavoro termodinamico es. cilindro riempito di gas ideale e pistone mobile fornendo calore al sistema il gas e il sistema in esame Gas a temperatura T 2 volume V 2 pressione P 2 Ambiente a pressione P 2 e dr Gas a temperatura T 1 volume V 1 pressione P 1 Ambiente a pressione P 1 e Lavoro termodinamico mentre il pistone si solleva di un tratto d r, quindi si osserva che il gas si espande lavoro esterno e il lavoro esterno in altri termini nel calcolo del lavoro termodinamico il sistema o degli scambi di energia tra le varie parti del sistema stesso macroscopico cambiamento macroscopico della configurazione di un sistema meccanico lambiente circostante sul sistema (segno negativo) quindi chi compie lavoro e il sistema sullambiente circostante ( segno positivo ) e/o

2 la sola forza agente sarebbe quella dovuta alla pressione esterna p e quindi lavoro motore se ne deduce che il sistema sta facendo lavoro motore verso lesterno mentre le se si avesse attrito nullo e si supponesse che il peso del pistone sia trascurabile il problema e come misurare il lavoro valore della pressione esterna p e ad ogni istante e per una trasformazione finita dal volume per uno spostamento infinitesimo dr il lavoro infinitesimo dL sarebbe esprimibile e cio avviene soltanto in casi particolari : reversibile durante una trasformazione reversibile se la pressione esterna non varia durante la trasformazione nella espansione libera del gas nel vuoto pressione esterna nulla p e 0 p e p ad ogni istante di tempo p e cost dove p e la pressione del gas durante tutta la trasformazione come Fdr = p e Sdr = p e dV il lavoro effettuato dal sistema sullambiente risulterebbe ma attenzione : questo integrale puo essere calcolato solo se si conosce il lavoro resistente forze esterne compiono lavoro resistente fatto dal sistema verso lesterno V a a V b ???????????????? Controllare meglio questo discorso vedi prossima trasparenza tratta dallesercizio 5 di termodinamica

3 in funzione delle sole coordinate in funzione delle sole coordinate nel piano di Clapeyron il lavoro durante una trasformazione reversibile e dato V P V1V1 V2V2 L > 0 in conclusione: LQ dUd d pdVQ dU d V P V1V1 V2V2 L < 0 in caso di trasformazione quasi statica, e a maggior ragione, in caso di se e noto come varia la pressione del sistema al variare del volume si puo determinare il lavoro ed il primo principio della termodinamica assume la forma se le trasformazioni sono reversibili pdV dL se le variabili di stato subiscono modifiche infinitesime dallarea sottesa dalla curva che descrive la trasformazione termodinamica termodinamiche del sistema stesso termodinamiche del sistema stesso ( pressione, volume e temperatura del gas ) reversibile trasformazione reversibile, e cio implica che

4 a pressione costante : a volume costante : a temperatura costante : gas perfetto reversibili lavoro ( termodinamico ) di un gas perfetto in trasformazioni reversibili

5 Backup Slides


Scaricare ppt "Sorgente di calore parete diatermica non si tiene conto del lavoro delle forze interne intramolecolari che compongono lavoro termodinamico si ha scambio."

Presentazioni simili


Annunci Google