La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMI ECONOMICI COMPARATI-3. TASSO DI CRESCITA DEL PNL Misura il grado di dinamismo di un Paese Si calcola dal rapporto tra lanno in corso ed un anno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMI ECONOMICI COMPARATI-3. TASSO DI CRESCITA DEL PNL Misura il grado di dinamismo di un Paese Si calcola dal rapporto tra lanno in corso ed un anno."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMI ECONOMICI COMPARATI-3

2 TASSO DI CRESCITA DEL PNL Misura il grado di dinamismo di un Paese Si calcola dal rapporto tra lanno in corso ed un anno base

3 TASSO DI CRESCITA DEL PNL PAESI AVANZATI Stati Uniti 3,6% 2 Spagna 3,4% 3 Danimarca 3,0% 4 Canada 2,9% 5 Australia 2,7% 6 Svezia 2,6% 7 Giappone 2,5% 8 Austria 1,8% 9 Svizzera 1,8% 16 Italia 0,2%

4 TASSO DI CRESCITA DEL PNL PAESI EMERGENTI Venezuela 9,8% 2 Cina 9,4% 3 Argentina 9,2% 4 Pakistan 8,4% 5 Hong Kong 8,2% 6 Perù 7,9% 7 Singapore 7,7% 8 Russia 7,0% 9 Turchia 7,0% 10 Arabia Saudita 6,2%

5 SUDDIVISIONE IN BASE AL REDDITO Per il 2008, la Banca Mondiale adotta le seguenti distinzioni: 1.A basso reddito: sotto i 975$; 2.A reddito medio-basso: tra i 976$ ed i 3.855$; 3.A reddito medio-alto: tra i 3.856$ e gli $; 4.Ad alto reddito: sopra gli 11,906$ annui pro capite.

6 SOTTOCRITERIO B FONTI DEL REDDITO Da agricoltura per autoconsumo ad agricoltura per il mercato Da industria da labour intensive ad industria capital e technology intensive Da terziario elementare a terziario avanzato

7 FONTI DEL REDDITO

8 % SUL COMMERCIO MONDIALE

9 STATI UNITI 2005

10 STATI UNITI 2001

11 FINLANDIA 2005

12 FINLANDIA 2001

13 ALBANIA 2005

14 ALBANIA 2001

15 SOTTOCRITERIO C SBOCCHI DEL REDDITO INDICE DI SVILUPPO UMANO ( Human Development Index ) Elaborato annualmente dalla UNDP (United Nations Development Programme) Basato sui seguenti indicatori: 1.Laspettativa di vita alla nascita 2.Il tasso di alfabetizzazione tra gli adulti 3.La percentuale di iscrizione scolastica 4.Il PNL pro capite 5.Lindice di aspettativa di vita 6.Lindice di istruzione 7.Lindice del PNL 8.Il valore dellindice di sviluppo umano 9.Il livello di PNL pro capite meno il livello di sviluppo umano

16 ASPETTATIVA DI VITA ALLA NASCITA Numero di anni che un neonato potrà vivere se i tassi di mortalità resteranno i medesimi nel corso della sua vita

17 ASPETTATIVA DI VITA ALLA NASCITA PRIMI 20 PAESI 1.Andorra Macao San Marino Singapore Hong Kong Giappone Svizzera Svezia Australia Italia79.54

18 199.Etiopia Namibia Rwanda Zimbabwe Swaziland Malawi Mozambico Lesoto Angola Zambia Botswana30.76 ASPETTATIVA DI VITA ALLA NASCITA ULTIMI 20 PAESI

19 TASSO DI ALFABETIZZAZIONE Percentuale di popolazione sopra i 15 anni in grado di comprendere, leggere e scrivere testi relazionati alla propria vita quotidiana

20 TASSO DI ALFABETIZZAZIONE PRIMI 20 PAESI 1. Australia100.00% 1. Danimarca100.00% 1. Finlandia100.00% 1. Liechtenstein100.00% 1. Lussemburgo100.00% 1. Norvegia100.00% 9.Republica Ceca99.90% 9. Islanda99.90% 11.Estonia99.80% 36. Italia98.60%

21 192.Mauritania41.70% 193.Benin40.90% 194.Iraq40.40% 195.Senegal40.20% 196.Gambia40.10% 197.Somalia37.80% 198.Afghanistan36.00% 199.Guinea35.90% 200.Sierra Leone31.40% 201.Burkina Faso26.60% 202.Niger17.60% TASSO DI ALFABETIZZAZIONE ULTIMI 20 PAESI

22 HDI – PRIMI 20 PAESI

23 SOTTOCRITERIO D RUOLO NELLA DIVISIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO Paesi che vengono impiegati nel processo produttivo Paesi che si occupano delle fasi di progettazione, marketing e design

24 LIVELLO DI SVILUPPO SISTEMI SVILUPPATI Reddito pro capite minimo tra i e i US$ Terziarizzazione avvenuta Accesso alle infrastrutture sociali Ideazione SISTEMI IN VIA DI SVILUPPO Reddito pro capite inferiore ai US$ Settore primario Carenza di infrastrutture sociali Realizzazione

25 CILE Reddito : PIL 2008: 169 miliardi di US$ Reddito pro capite: US$ Reddito pro capite PPP: US$

26 CILE Fonti del reddito 2006

27 CILE Sbocchi del reddito HDI: 44° posizione

28 CILE Ruolo nella divisione internazionale del lavoro: Paese prevalentemente realizzatore SISTEMA SVILUPPATO

29 BANGLADESH Reddito: PIL 2008: 79 miliardi di dollari Reddito pro capite: 520 US$ (low income economy) Reddito pro capite PPP: US$

30 BANGLADESH Fonti del reddito 2006

31 BANGLADESH Sbocchi del reddito HDI: 146° posizione

32 BANGLADESH Ruolo nella divisione internazionale del lavoro: Paese realizzatore SISTEMA IN VIA DI SVILUPPO

33 CRITERIO 3 POSIZIONE GEO-ECONOMICA Sottocriteri: A.I processi di regionalizzazione B.La teoria gravitazionale C.La cultura economica

34 SOTTOCRITERIO A PROCESSI DI REGIONALIZZAZIONE STATE-LED Accordi perseguiti dai governi degli Stati che diventeranno membri della regione MARKET-LED Accordi che nascono da esigenze meramente economico-commerciali delle imprese

35 PROCESSI DI REGIONALIZZAZIONE Accordi di libero scambio ( Free Trade Agreement ) Unione doganale ( Customs Union Agreements ) Mercato comune ( Common Market ) Unione economica ( Economic Union ) Integrazione economica ( Complete Economic Union )

36 ACCORDI DI LIBERO SCAMBIO Grazie ad essi, si creano le aree di libero scambio Si eliminano le barriere doganali Cadono le barriere non doganali (contingentamenti) Ogni paese conserva le proprie barriere verso i paesi esterni allarea di libero scambio

37 UNIONE DOGANALE Area di libero scambio Le barriere doganali verso lesterno sono comuni a tutti i paesi membri dellarea Vi è anche ununica frontiera doganale Primo step del regionalismo

38 MERCATO COMUNE Unione doganale Si aggiunge la libera circolazione dei fattori produttivi (lavoro, merci, capitale)

39 INTEGRAZIONE ECONOMICA Unione economica Strutture decisionali comuni Es. Commissione Europea o Banca Centrale Europea

40 CARATTERISTICHE DEI NUOVI PROCESSI DI REGIONALIZZAZIONE 1.Si declinano in diverse tipologie 2.Accolgono paesi con diverso grado di sviluppo (Accordi Nord-Sud) 3.Non interessano solo lo scambio di merce

41 ALCUNI ESEMPI… UNIONE EUROPEA NAFTA (North American Free Trade Organization) APEC (Asia-Pacific Economic Cooperation) MERCOSUR (Mercado Común del Sur)

42 UNIONE EUROPEA Nel 1951 il trattato di Parigi istituisce la Comunità europea del carbone e dellacciaio (CECA) Nel 1957 i trattati di Roma istituiscono la Comunità economica europea (CEE) e la Comunità europea dellenergia atomica (CEEA o Euratom) Sei paesi fondatori (Belgio, Repubblica federale di Germania, Francia, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi) 1973: Gran Bretagna, Irlanda e Danimarca Nel 1979 viene introdotto il sistema monetario europeo (SME) Nel 1981 entra a far parte delle Comunità la Grecia, seguita dalla Spagna e dal Portogallo nel 1986 Nel dicembre 1991 il Consiglio europeo (capi di Stato e di governo) adotta il trattato di Maastricht Il 1° gennaio 1995 vi entrano a far parte lAustria, la Finlandia e la Svezia Il 1° maggio 2004 cè lallargamento a Cipro, la Repubblica Ceca, l'Estonia, l'Ungheria, la Lettonia, la Lituania, Malta, la Polonia, la Slovacchia e la Slovenia Il 1° gennaio 2007 cè lallargamento a Bulgaria e Romania I paesi attualmente candidati sono la Croazia, la ex Repubblica iugoslava di Macedonia e la Turchia

43 NAFTA Nasce nel 1994 tra Stati Uniti, Canada e Messico Non ha subito ulteriori allargamenti

44 APEC Stipulata nel 1989 tra Australia, Brunei, Canada, Filippine, Indonesia, Giappone, Korea, Malaysia, Nuova Zelanda, Singapore, Stati Uniti e Tailandia Nel 1991, vi entrano a far parte anche Cina, Hong Kong e Taipei Nel 1993, Messico e Papua Nuova Guinea Nel 1994, il Cile Nel 1998, si aggiungono Perú, Russia e Vietnam

45 MERCOSUR Nato con il trattato di Asuncion del 26 marzo 1991, ma assume i tratti fondamentali attuali nel dicembre 1994, alla conferenza d'Ouro Preto (Brasile): i Paesi membri sono Argentina, Brasile, Paraguay ed Uruguay Nel 1996, vi entrano a far parte il Cile e la Bolivia


Scaricare ppt "SISTEMI ECONOMICI COMPARATI-3. TASSO DI CRESCITA DEL PNL Misura il grado di dinamismo di un Paese Si calcola dal rapporto tra lanno in corso ed un anno."

Presentazioni simili


Annunci Google