La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I progetti Nel gergo comunitario i progetti prendono il nome di operazioni e sono rappresentati da un insieme non divisibile di attività da effettuarsi:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I progetti Nel gergo comunitario i progetti prendono il nome di operazioni e sono rappresentati da un insieme non divisibile di attività da effettuarsi:"— Transcript della presentazione:

1 I progetti Nel gergo comunitario i progetti prendono il nome di operazioni e sono rappresentati da un insieme non divisibile di attività da effettuarsi: in tempi definiti e con risorse prestabilite. Un Programma è costituito da un insieme di progetti (operazioni) orientati al perseguimento di un obiettivo generale comune. I fattori unificanti dei progetti presenti nei Programmi sono: Il medesimo ambito territoriale (area elegibile del Programma) Lo stesso arco temporale (ciclo di programmazione) Seppure inseriti nel medesimo Programma, i progetti possono avere: Destinatati distinti (cittadini, imprese, istituzioni) Settori di intervento diversi (aiuti alle imprese, realizzazione di infrastrutture, acquisizione di bene e servizi)

2 Le operazioni ammissibili I documenti programmatici (Programmi Operativi) individuano per ciascun Asse/Misura le tipologie di progetti da realizzarsi, definitivi in funzione de: le tipologie di operazioni ammissibili le tipologie di beneficiari che possono presentare domanda. Queste specifiche sono presenti nelle schede di Asse prioritario/Misura; una sorta di abaco in cui sono schematizzate, oltre ai due elementi sopra riportati, le seguenti caratteristiche (vedi IR pag. 23): Una breve descrizione degli Assi/Misura Gli obiettivi specifici degli Assi/Misura Gli indicatori associati agli Assi/Misure ed i valori obiettivo (target) I criteri di selezione dei progetti Le risorse destinate allAsse/Misura Le modalità di selezione delle operazioni

3 L'individuazione delle operazioni Le operazioni sono selezionate attraverso una procedura di evidenza pubblica, ovvero un Bandi di gara per servizi, lavori e forniture (Call for Tender); Inviti a presentare proposte (Call for Proposals);

4 Call for Tender Il Call for Tender sono gare dappalto con cui si richiede la fornitura di un certo servizio, sia esso di natura intellettuale o materiale. Si struttura secondo il seguente schema: i soggetti interessati vengono chiamati a manifestare un interesse per un determinato servizio (Lettera d'interessi - LOI). si effettua la prima selezione delle domande pervenute (criteri di eleggibilità tecnica ed amministrativa) i candidati ammessi alla seconda fase (soiltamente 4-8 concorrenti) sono invitati a presentare un'offerta tecnica e finanziaria. le offerte tecnico-economiche pervenute sono valutate nel merito. Solitamente nella valutazione di merito delle offerte, il peso ponderale nella valutazione complessiva si attesta all80% sulla qualità dellofferta tecnica ed al 20% sullofferta finanziaria (per un totale di 100 punti totali). Questa procedura è utliizzata raramente nei fondi strutturali, se non nella cooperazione territoriale.

5 Call for Proposals È la forma maggiormente in uso nell'ambito dei fondi strutturali e delle iniziative di cooperazione con i Paesi in preadesione o nelle politiche di vicinato. La modalità ricalca il Call for Tender, con la differenza che i soggetti partecipanti inviano direttamente: La documentazione amministrativa relativa ai requisiti minimi richiesti dal Bando (Busta A) L'offerta tecnica contente le caratteristiche del progetto, gli obiettivi, le modalità di attuazione, i tempi di realizzazione e ogni altra ulteriore specifica necessaria alla valutazione della proposta progettuale (Busta B) L'offerta economica proposta per la realizzazione delle attività indicate nella Busta B. A seconda delle diverse tipologie di bando, l'offerta può essere al ribasso (soprattutto nel caso forniture o offerta di servizi) o compresa entro i range di ammissibilità stabilito dal bando (Busta C) La valutazione delle proposte avviene in modo separato per le tre buste. Viene prima verificata l'ammissibilità formale delle candidature (Busta A), quindi si valutano le proposte progettuali (Busta B), ed infine si procede con l'apertura delle offerte economiche (Busta C). Come per i Calll for Tender, la prassi in uso attribuisce 80 punti alla busta B e 20 punti alla busta C. Non mancano tuttavia eccezioni.

6 Le eccezioni: I progetti strategici I Progetti strategici possono riguardare uno o più misure e uno o più priorità di un Programma. Essi rappresentano particolare iniziative volte ad ottimizzare gli effetti del programma e sono considerati importanti per gli effetti che possono produrre nell'area del Programma. Le caratteristiche sono: elevato livello di cofinanziamento (importo superiore ai 5 Meuro); progetti di lunga esecuzione a causa della loro complessità (di organizzazione, di partenariato e di contenuti); alta qualità del partenariato, che deve avere un ruolo attivo nella realizzazione del progetto; soddisfare particolari requisiti in termini di contenuto. In particolare devono contribuire in modo attivo alla strategia di Lisbona e / o di Göteborg. avere un effetto significativo nell'area di cooperazione Produrre impatti positivi di lunga durata. Il progetto deve produrre effetti duraturi che si estendono anche esternamente all'area direttamente interessata dal progetto Le procedure di selezione dei progetti strategici solitamente combinano l'approccio bottom-up con quello top-down.

7 Pubblicità e comunicazione La Commissione europea impone alle Autorità di Gestione dei singoli Programmi di dare massima evidenza pubblica alle procedure di selezione in uso per la selezione delle operazioni. Tali procedure comportano: la pubblicazione sui Bolllettini Ufficiali Regionali BUR) del bando la pubblicazione sui siti istituzionali delle regioni (www.regione. xxxx.it) la pubblicità sui principali media della avviso l'organizzazione, prima della pubblicazione dei bandi, di eventi in grado di coinvolgere i potenziali beneficiari delle iniziative messe a bando Nel caso del Programma di cooperazione la pubblicazione dovrà avvenire in tutti i Paesi coinvolti.

8 La valutazione delle proposte La valutazione delle proposte è affidata al Comitato di Sorveglianza (CdS), il quale solitamente delega, nel caso di Programmi di cooperazione, tale compito ad un organo ristretto, il Comitato Congiunto di Pilotaggio (CCP). Il Comitato Congiunto di Pilotaggio: raccoglie le proposte istruisce le pratiche verifica l'ammissibilità delle domande (requisiti) compie la valutazione di merito delle proposte, eventualmente assistito da esperti di settore predispone una proposta di graduatoria da sottoporre al Comitato di Sorveglianza per l'approvazione. Per tali compiti, soprattutto per la verifica dell'ammissibilità formale delle proposte, il Comitato Congiunto di Pilotaggio (CCP) si fa assistere dal Segretariato Tecnico Congiunto.

9 Alcuni esempi /1 Sistema informativo stradale adriatico - SISA Programma o Legge : INTERREG IIIA I-PAO Area di Intervento : Italia, Croazia, Albania, Serbia-Montenegro Regioni Italiane : Friuli-Venezia Giulia Settore Interessato : 31 Infrastr. Trasporto Tipologia di Progetto : Forniture, Servizi Budget : Stato del Progetto : Attivato Sintesi del progetto Il progetto ha come scopo la realizzazione di una cartografia multitematica informatizzata, ovvero di un Sistema informativo stradale integrato con dati territoriali ed ambientali, nonché di eseguire il rilevamento in alcuni segmenti campione dell'area adriatica, tramite la realizzazione di un test che interesserà i corridoi VIII e X nella parte che si avvicina alla costa adriatico/ionica, e la direttrice costiera Adriatico-Ionio. Tali test verranno eseguiti sia tramite immagini satellitari ad alta risoluzione, sia mediante veicoli terrestri appositamente attrezzati.

10 Alcuni esempi /2 Ruolo ecologico delle zone umide per la sosta e lo svernamento degli uccelli nell'Adriatico settentrionale: linee guida per la conservazione e la gestione del patrimonio naturale marino costiero ANSER Programma o Legge : INTERREG IIIA I-PAO Area di Intervento : Italia, Croazia, Albania Regioni Italiane : Friuli-Venezia Giulia Settore Interessato : 34 Infrastr. Ambientali Tipologia di Progetto : Forniture, Servizi Budget : Stato del Progetto : Attivato Sintesi del progetto Il progetto mira all'acquisizione di dati attraverso studi, ricerche, attività di monitoraggio sugli uccelli acquatici, anche al fine di contribuire alla formazione di nuove professionalità tecniche nel settore del biomonitoraggio.

11 Alcuni esempi /3 Creazione dei Punti di Sviluppo Locale nell'area transfrontaliera adriatica LODE Programma o Legge : INTERREG IIIA I-PAO Area di Intervento : Italia, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Serbia-Montenegro Regioni Italiane : Abruzzo, Emilia-Romagna, Molise, Veneto Settore Interessato : 16 Aiuti alle PMI e Artigianato Tipologia di Progetto : Servizi, Forniture Budget : Stato del Progetto : Attivato Sintesi del progetto Il progetto ha lo scopo di assistere l'imprenditoria locale nei processi di cooperazione economica transfrontaliera, al fine di potenziare la rete tra le regioni adriatiche italiane ed i Paesi dell'Adriatico orientale (PAO) coinvolti nel Programma Interreg IIIA Transfrontaliero Adriatico. Esso mira principalmente a creare un vero e proprio network di "punti di sviluppo locale" nei territori dei PAO, per fornire informazioni, assistenza, consulenza, appoggio per start up e delocalizzazione agli imprenditori italiani delle regioni adriatiche, nonché a formare il personale dei centri che offrono servizi alle PMI.

12 Alcuni esempi /4 Belgrado-Bar - Studio di fattibilità per la realizzazione di infrastrutture del territorio transfrontaliero Bel-Bar Programma o Legge : INTERREG IIIA I-PAO Area di Intervento : Italia, Serbia-Montenegro Regioni Italiane : Veneto Settore Interessato : 31 Infrastr. Trasporto Tipologia di Progetto : Servizi Budget : Stato del Progetto : Attivato Sintesi del progetto Il progetto intende sviluppare uno studio di fattibilità relativo alla tratta ferroviaria tra la città di Belgrado (Serbia) ed il Porto di Bar (Montenegro), ai fini della ricostruzione, miglioramento, ampliamento ed adeguamento della rete già esistente. L'ammodernamento tecnologico consiste nel realizzare un potenziamento delle infrastrutture e nell'aumentare il grado di sicurezza della linea ferroviaria Belgrado-Bar.


Scaricare ppt "I progetti Nel gergo comunitario i progetti prendono il nome di operazioni e sono rappresentati da un insieme non divisibile di attività da effettuarsi:"

Presentazioni simili


Annunci Google