La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I CRITERI DI SELEZIONE PER LA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Bologna, 31 gennaio 2008 Programma Operativo Regionale FSE Ob.2 2007-2013 Comitato di Sorveglianza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I CRITERI DI SELEZIONE PER LA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Bologna, 31 gennaio 2008 Programma Operativo Regionale FSE Ob.2 2007-2013 Comitato di Sorveglianza."— Transcript della presentazione:

1 I CRITERI DI SELEZIONE PER LA PROGRAMMAZIONE FSE Bologna, 31 gennaio 2008 Programma Operativo Regionale FSE Ob Comitato di Sorveglianza

2 Fonti di riferimento Regolamento generale 1083/2006, art. 65 lettera a) Il Cds esamina ed approva, entro 6 mesi dallapprovazione dei PO, i criteri di selezione delle operazioni finanziate, e approva ogni revisione di tali criteri secondo le necessità di programmazione Quadro Strategico Nazionale

3 DGR 1226/ Modalita di affidamento Appalti pubblici di servizio; Avvisi di diritto pubblico per la selezione di progetti; Avvisi di diritto pubblico per la selezione di soggetti attuatori.

4 Appalti pubblici di servizio Codice dei contratti pubblici D. Lgs. 163/2006 riferimento prioritario al criterio dellofferta economicamente più vantaggiosa (art. 83) criteri esemplificativi di valutazione, riferiti al merito tecnico della proposta. Circolare Dipartimento Politiche comunitarie 1 marzo 2007 valutare le offerte in base a criteri in diretta connessione con loggetto dellappalto, non con riferimento ai requisiti e alle capacità del soggetto offerente

5 Formazione e work experience (1/5) DGR 1226/ individuazione di 4 criteri generali : Finalizzazione dellattività Qualità progettuale Economicità dellofferta Rispondenza dei progetti alle priorità indicate. Work experience: flessibilità nelluso dei 4 criteri generali

6 Formazione e work experience (2/5) Finalizzazione dellattività: Coerenza con documenti di programmazione Coerenza con esigenze del territorio Analisi e motivazioni a supporto delloperazione Occupabilità

7 Formazione e work experience (3/5) Qualità progettuale dellattività: Chiarezza espositiva e completezza Coerenza interna Congruenza dei contenuti didattici e delle metodologie formative Impatti attesi Partenariato Congruenza del bilancio in relazione alle azioni proposte

8 Formazione e work experience (4/5) Economicità dellofferta: Ribasso rispetto ai massimali di costo

9 Formazione e work experience (5/5) Rispondenza alle priorità : Elementi su cui si applicano le priorità: settori produttivi, contesti territoriali, modalità formative, tipologia di destinatari, ecc

10 Incentivi Alle persone per la formazione: condizioni oggettive del singolo richiedente (es.: titolo di studio e votazione ottenuta, età, condizione professionale, genere, reddito, ecc.), ed eventualmente analisi dellofferta formativa proposta Alle imprese per loccupazione: caratteristiche aziendali; caratteristiche del soggetto beneficiario dellintervento

11 Orientamento 5 criteri generali (analoghi a quelli previsti per le attività formative): Coerenza con la programmazione di riferimento Realizzabilità dellazione proposta Qualità progettuale Competenze e qualità delle risorse umane del soggetto proponente Economicità della proposta

12 Azioni di accompagnamento (1/2) 6 criteri generali: Competenze maturate dal soggetto proponente Modalità di monitoraggio e controllo della qualità delle prestazioni offerte Qualità della partnership e delle professionalità coinvolte Qualità della proposta Qualità dellimpianto metodologico complessivo e delle singole fasi Economicità

13 Azioni di accompagnamento (2/2) Per la selezione di singoli candidati (persone fisiche): criteri relativi alle caratteristiche oggettive dei candidati

14 Sovvenzione globale 5 criteri di carattere generale: Competenza acquisita dal gruppo di lavoro nel settore e/o campo di attività della sovvenzione globale Capacità di coinvolgere in modo adeguato gli stakeholder e gli ambienti socioeconomici Conoscenza delle modalità di intervento del Fondo Sociale Europeo e dei vincoli connessi ai regolamenti comunitari, nonché all'applicazione delle normative nel campo di interesse della sovvenzione globale Capacità progettuale e gestionale per l'attuazione degli interventi oggetto della sovvenzione globale Economicità

15 Avvisi di diritto pubblico per la selezione di soggetti attuatori Per la selezione di singoli candidati (persone fisiche): Criteri relativi alle caratteristiche oggettive dei candidati Formazione nellobbligo formativo: selezione dei soggetti (tra quelli accreditati) per la realizzazione di progetti formativi inerenti qualifiche professionali predeterminate e successiva verifica di coerenza dei progetti esecutivi


Scaricare ppt "I CRITERI DI SELEZIONE PER LA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Bologna, 31 gennaio 2008 Programma Operativo Regionale FSE Ob.2 2007-2013 Comitato di Sorveglianza."

Presentazioni simili


Annunci Google