La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA."— Transcript della presentazione:

1 C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA (Capo Divisione Protezione Ambientale)

2 normativa Amministrazione Difesa (AD) i monitoraggi risultati Presentazione Gestione rischio radon nellAD

3 Come noto la normativa di riferimento per la radioprotezione è il DLgs 230/95 smi Normativa AD Il Dlgs 230/95 smi è una legge quadro che prevede molti decreti attuativi

4 Lart. 162 del DLgs 230/95 smi dà facoltà al Ministero Difesa di dotarsi di un proprio regolamento che: tenuto conto delle particolari esigenze connesse ai compiti istituzionali delle forze armate in tempo di pace, si uniformerà ai principi di radioprotezione fissati nel presente decreto e nella normativa comunitaria cosicché sia garantita la protezione della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti. Il 16/10/2007 sulla GU n° 241 viene pubblicato il DM 24/7/07 Istruzioni Tecniche per la radioprotezione in ambito Ministero Difesa Normativa AD

5 PRESENTAZIONE CISAM – RIUNIONE SMD L018 – 10/11/2009 CISAM MONITORAGGIO SME -SMM -SMA -COMGEN PROGRAMMAANNUALEPROGRAMMAANNUALE ENTI A.D. CIC Normativa AD

6 normativa AD i monitoraggi risultati Presentazione Gestione rischio radon nellAD

7 Presso il CISAM è operativo un Sistema per lAssicurazione della Qualità certificato ISO 9001 Le misure di radon vengono effettuate in base a quanto previsto dalla procedura PSIR001A I MONITORAGGI

8 FASI del MONITORAGGIO cura CISAM posizionamento dei dosimetri passivi : previo sopralluogo con analisi delle planimetrie dei luoghi di lavoro, a cura personale tecnico esperto del settore e posizionamento dosimetri nei punti idonei; Redazione Relazione Preliminare a firma del Responsabile del sopralluogo. Sostituzione con cadenza periodica dei dosimetri I MONITORAGGI

9 FASI del MONITORAGGIO Sviluppo e lettura periodica dei dosimetri calcolo della concentrazione media annua per ciascun locale Relazione tecnica conclusiva I MONITORAGGI

10 il DM 24/7/07 i monitoraggi risultati Gestione rischio radon nellAD

11 Risultati Indagine nazionale ISS ANPA (1989-1997)

12 Risultati % REGIONE Totale siti monitorati < 500 Bq/m 3 > 500 Bq/m 3 Campania450 Piemonte78614 Lombardia31000 Sicilia10100 Trentino Alto Adige21000 Veneto36733 Friuli Venezia Giulia86338 Emilia Romagna36733 Toscana58020 Lazio306040 Sardegna31000 Abruzzo11000 Calabria31000 Puglia23964 Marche21000 Liguria21000 77,0023,00

13 REGIONE MEDIE (Bq/m 3 ) < 500 Bq/m 3 > 500 Bq/m 3 Campania 55683 Piemonte 75678 Lombardia 60- Sicilia 185540 Trentino Alto Adige 83- Veneto 1204472 Friuli Venezia Giulia 137650 Emilia Romagna 73809 Toscana 681024 Lazio 250700 Sardegna 85- Abruzzo 225- Calabria 85- Puglia 116700 Marche 103- Liguria 150- Media 1171140 Risultati

14 Grazie per lattenzione raffaele.zagarella@esercito.difesa.it


Scaricare ppt "C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA."

Presentazioni simili


Annunci Google