La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA."— Transcript della presentazione:

1 C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA (Capo Divisione Protezione Ambientale)

2 normativa Amministrazione Difesa (AD) i monitoraggi risultati Presentazione Gestione rischio radon nellAD

3 Come noto la normativa di riferimento per la radioprotezione è il DLgs 230/95 smi Normativa AD Il Dlgs 230/95 smi è una legge quadro che prevede molti decreti attuativi

4 Lart. 162 del DLgs 230/95 smi dà facoltà al Ministero Difesa di dotarsi di un proprio regolamento che: tenuto conto delle particolari esigenze connesse ai compiti istituzionali delle forze armate in tempo di pace, si uniformerà ai principi di radioprotezione fissati nel presente decreto e nella normativa comunitaria cosicché sia garantita la protezione della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti. Il 16/10/2007 sulla GU n° 241 viene pubblicato il DM 24/7/07 Istruzioni Tecniche per la radioprotezione in ambito Ministero Difesa Normativa AD

5 PRESENTAZIONE CISAM – RIUNIONE SMD L018 – 10/11/2009 CISAM MONITORAGGIO SME -SMM -SMA -COMGEN PROGRAMMAANNUALEPROGRAMMAANNUALE ENTI A.D. CIC Normativa AD

6 normativa AD i monitoraggi risultati Presentazione Gestione rischio radon nellAD

7 Presso il CISAM è operativo un Sistema per lAssicurazione della Qualità certificato ISO 9001 Le misure di radon vengono effettuate in base a quanto previsto dalla procedura PSIR001A I MONITORAGGI

8 FASI del MONITORAGGIO cura CISAM posizionamento dei dosimetri passivi : previo sopralluogo con analisi delle planimetrie dei luoghi di lavoro, a cura personale tecnico esperto del settore e posizionamento dosimetri nei punti idonei; Redazione Relazione Preliminare a firma del Responsabile del sopralluogo. Sostituzione con cadenza periodica dei dosimetri I MONITORAGGI

9 FASI del MONITORAGGIO Sviluppo e lettura periodica dei dosimetri calcolo della concentrazione media annua per ciascun locale Relazione tecnica conclusiva I MONITORAGGI

10 il DM 24/7/07 i monitoraggi risultati Gestione rischio radon nellAD

11 Risultati Indagine nazionale ISS ANPA ( )

12 Risultati % REGIONE Totale siti monitorati < 500 Bq/m 3 > 500 Bq/m 3 Campania450 Piemonte78614 Lombardia31000 Sicilia10100 Trentino Alto Adige21000 Veneto36733 Friuli Venezia Giulia86338 Emilia Romagna36733 Toscana58020 Lazio Sardegna31000 Abruzzo11000 Calabria31000 Puglia23964 Marche21000 Liguria ,0023,00

13 REGIONE MEDIE (Bq/m 3 ) < 500 Bq/m 3 > 500 Bq/m 3 Campania Piemonte Lombardia 60- Sicilia Trentino Alto Adige 83- Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Lazio Sardegna 85- Abruzzo 225- Calabria 85- Puglia Marche 103- Liguria 150- Media Risultati

14 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Gestione del rischio radon nel Ministero Difesa Pisa, 29 maggio 2013 Ten. Col. ing Raffaele ZAGARELLA."

Presentazioni simili


Annunci Google