La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Criticità emergenti nella gestione dellurgenza dei Disturbi di Personalità Esperienza dellSPDC di Viterbo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Criticità emergenti nella gestione dellurgenza dei Disturbi di Personalità Esperienza dellSPDC di Viterbo."— Transcript della presentazione:

1 Criticità emergenti nella gestione dellurgenza dei Disturbi di Personalità Esperienza dellSPDC di Viterbo

2 il problema della diagnosi il ricovero - gestione degli acting out - aderenza terapeutica Organizzazione del progetto terapeutico. integrazione con i servizi territoriali SERT CSM Medicina di base

3 Cause di ricovero più frequenti nei Disturbi di Personalità Tentativi di suicidio Agitazione psicomotoria Condotte auto/eterolesive Problemi legati allabuso di sostanze

4 E attualmente in uso un Protocollo dIntesa con il P.S dellOspedale di Belcolle che prevede la preliminare valutazione medico- internistica del paziente. In tutti i casi di ricovero dei pazienti con Disturbi di Personalità tale valutazione è sempre di primaria importanza In Pronto Soccorso

5 Il problema della diagnosi in Psichiatria è attualmente molto dibattuto In medicina generale le classificazioni nosografiche seguono preferenzialmente un criterio eziopatogenetico In psichiatria seguono un criterio sindromico In particolare il DSM applica un metodo ATEORICO basato sullosservazione delle manifestazioni sintomatologiche

6 Tale scelta di classificazione categoriale ateorica non permette la ricerca dei processi patogenetici, né consente lindividuazione delle dimensioni psichiche sottostanti le manifestazioni sintomatologiche!!!

7 Il fatto che i DP mostrino una buona riproducibilità e rigorosità come costrutto diagnostico, sebbene sia spesso clinicamente associato a vari disturbi di personalità e disturbi di Asse I, in misura maggiore rispetto a qualsiasi altro disturbo del DSM, sembra una situazione paradossale…… ….Per spiegare meglio questo paradosso possiamo fare unanalogia con una scatola piena di oggetti in cui la parte esterna (Disturbo di Personalità) è sempre uguale, mentre la parte interna può variare e nel nostro caso è rappresentata da una dozzina di Disturbi di Asse I. Stone, 2000

8 Al di là del manifesto, dunque, i DP possono presentarsi con quadri psicopatologici tra loro molto diversi che si collocano, a seconda dei casi, in un ambito che percorre tutto lo spettro dei disturbi affettivi fino a quello dei Disturbi Schizofrenici. Emerge quindi limportanza della valutazione dimensionale dei DP. Loperatività terapeutica nellemergenza dei DP è condizionata da tale valutazione diagnostica dimensionale. Lopportunità stessa del ricovero è condizionata dallappropriatezza della diagnosi.

9 Le dimensioni che vanno primariamente indagate per fare una diagnosi approriata sono: CORRISPONDENZA tra le DUE AFFETTIVITA INTEGRAZIONE dellIO Kemberg: giudizio di realtà, diffusione dellidentità, difese primitive identità, oscillazioni affettive, impulsività

10 Durante il ricovero: Migliorare la coscienza di malattia Favorire laderenza alle terapie Contrastare la tendenza alla rottura ed alla manipolazione della relazione terapeutica tipiche dei Disturbi di Personalità

11 Per queste finalità è fondamentale: l e l degli interventi terapeutici. Alla manipolatività discontinuità ed impulsività del pz si contrappone la coerenza, la continuità e la costanza dellintervento di tutta lequipe del reparto Condivisione dellimpostazione terapeutica per evitare risposte incoerenti omogeneità univocità coerenzacontinuitàcostanza Condivisione

12 Gestione delle crisi violente Il problema non può essere risolto solo attraverso linee di intervento durante la crisi……………………. …………………………………………………… ……………………………………………ma attraverso dei programmi che mirino alla loro prevenzione

13 Tra gli operatori: 1.Coesione dellequipe terapeutica nel totale rispetto delle reciproche professionalità e competenze, al fine di rendere migliore il clima del reparto 2.Lavoro continuo di consolidamento della condivisione dei programmi

14 ……….verso i pazienti 1.Accoglimento 2. Umanizzazione del reparto

15 Integrazione con le strutture territoriali

16 La presa in carico del paziente con Disturbo di Personalità è un momento terapeutico importantissimo Evitare: 1. INCOERENZE 2. MESSAGGI CONTRASTANTI 3. DELUSIONI DELLE ASPETTATIVE

17 In SPDC stiamo elaborando un progetto che prevede lorganizzazione di equipe composte da un medico e tre infermieri che hanno come scopo quello di solidificare i ponti tra SPDC e TERRITORIO

18 GRAZIE A TUTTI


Scaricare ppt "Criticità emergenti nella gestione dellurgenza dei Disturbi di Personalità Esperienza dellSPDC di Viterbo."

Presentazioni simili


Annunci Google