La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Diagnosi a Scuola I Sistemi Nosografici Nosografia (Nosos= malattia) Descrizione della malattie secondo determinate categorie. Esistono diversi sistemi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Diagnosi a Scuola I Sistemi Nosografici Nosografia (Nosos= malattia) Descrizione della malattie secondo determinate categorie. Esistono diversi sistemi."— Transcript della presentazione:

1 Diagnosi a Scuola I Sistemi Nosografici Nosografia (Nosos= malattia) Descrizione della malattie secondo determinate categorie. Esistono diversi sistemi classificatori ma i due più usati sono il DSM IV e lICD 10. ICD 10 International Statistical Classification of Diseases, Injuries and Causes of Death Redatto dalla O.M.S. Descrive tutte le malattie ed al capitolo V parla dei disturbi psichici e comportamentali di natura organica (F00-F09), dovuti all'uso di sostanze psicoattive (F10-F19), schizofrenia (F20) affettivi (F30-F39), nevrotici (F40-F48), legati a disfunzioni fisiologiche (F50-F59), disturbi della personalità (F60- F69),ritardi mentali (F70-F79). dello sviluppo psicologico (F80-F89) e comportamentali (F90-F98).

2 DSM IV: Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders - manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali Quarta Edizione, redatto a partire dallAmerican Psychiatric Association (APA) Raggruppa i disturbi su 5 assi e fa ampio riferimento alla statistica. (noi prendiamo in considerazione solo Media e Varianza) ASSE I: disturbi clinici,temporanei o comunque non "strutturali" riconducibili non solo al sistema nervoso, ma alla situazione medica generale ASSE II: disturbi di personalità e ritardo mentale. Disturbi stabili. Ha sottoparagrafi corrispondenti ai diversi disturbi di personalità. ASSE III: condizioni mediche acute e disordini fisici ASSE IV: condizioni psicosociali e ambientali che contribuiscono al disordine ASSE V: valutazioni globali del funzionamento

3 Concetto di normalità Normalità è stabilita, rispetto ad un criterio a priori (esempio si ritengono normodotati tutti quelli che riescono a compiere un determinato esercizio) Normalità rispetto ad una norma cioè alla media della popolazione. Per la disabilità si fa riferimento alla norma e, di solito, si considerano disabili coloro che si trovano 2 deviazioni standard sotto la media. Cosè una deviazione standard? È la media di tutti i valori che si trovano al di fuori della media. (i valori vengono elevati al quadrato per renderli tutti positivi e poi viene estratta la radice quadrata. Esempio: su una classe di trenta alunni il voto medio di un compito è stato sette. Chi ha preso 5 è sotto la media ma il suo voto lo giudichiamo differentemente se la maggior parte degli altri ha preso 4 o ha preso 6. Esempio il valore medio del QI è 100 e la deviazione standard è 15. Si considera fuori norma chi è due deviazioni standard sotto la media cioè sotto il punteggio di 70. Altro esempio : si considerano bambini parlanti tardivi (late talkers) quelli che a 2 anni hanno un vocabolario di meno di 50 parole o di ( 2 deviazioni standard sotto la media). I Sistemi Nosografici

4 Tutti quei comportamenti, quelle funzioni che rimangono, in un certo grado, sotto la soglia della normalità.


Scaricare ppt "Diagnosi a Scuola I Sistemi Nosografici Nosografia (Nosos= malattia) Descrizione della malattie secondo determinate categorie. Esistono diversi sistemi."

Presentazioni simili


Annunci Google