La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea Con la peccatrice diciamo il Pie Iesu di Duruflé. FIGLIO, QUELLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea Con la peccatrice diciamo il Pie Iesu di Duruflé. FIGLIO, QUELLO."— Transcript della presentazione:

1

2 IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea Con la peccatrice diciamo il Pie Iesu di Duruflé. FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO

3 Gesù convoca un NUOVO POPOLO unito dalla sua PAROLA Lc 6,12 – 8,21: 1- Sceglie i 12 apostoli come popolo suo 2- Insegna loro la sua dottrina (Discorso del luogo pianeggiante) 3- Conferma le sue parole con i miracoli: Miracolo del Centurione (dom 9) Risurrezione del figlio della vedova di Nain (dom 10) È Lui che guarisce: cecchi, zoppi... (risposta a Giovanni Battista) È Lui che guarisce: cecchi, zoppi... (risposta a Giovanni Battista) 4- Fa entrare la peccatrice e altre donne nel nuovo popolo (oggi) 5- Racconta i segreti del nuovo REGNO (parabole) 6- La sua nuova FAMIGLIA sono quelli che lo ASCOLTANO Dopo aver inaugurato il suo ministero ed essere stato rifiutato dai giudei, si rivolge ad altri (Lc 4,16 -6,11):

4 Galilea, dove Gesù riunisce il NUOVO POPOLO Seguiamo Gesù nella Galilea della vita di tutti i giorni?

5 BRANI su MARIA e sulla MADDALENA nei vangeli: Maria, sorella di Marta e Lazzaro : - Lc 10, Maria sceglie la parte migliore - Gv 11, morte di Lazzaro - Gv 12, Unzione in Betania. Maddalena: - Mt 27 e 28, e Mc 15 e 16, nella croce, nella sepoltura e Risurrezione – Lc 8 segue Gesù nella Galilea, Lc 24, Sepolcro e Risurrezione – Gv 19 nella croce – Gv 20 apparizione del Risorto. La DONNA che UNGE i piedi di Gesù: Gv 12 Maria, sorella di Marta e Lazzaro, a Betania, i Sinottici una donna e la critica è per il denaro - Lc 7 una peccatrice e la critica è per i peccati. Lanfitrione, in ambedue i casi, è Simone, un fariseo. Gli autori non sono daccordo nel distinguere se Maria e Maddalena sono: 1, 2, o 3, persone diverse.

6 Lc 7,36-8,3 In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Nei dintorni di Magdala

7 Anche se siamo farisei e peccatori, Gesù vuol sedersi alla nostra tavola Gesù non mette distanze

8 Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo,

9 Peccare è proprio della natura umana, PIANGERE i peccati è dono della Grazia Se taccusi, Dio sempre ti perdona Vaso del Iº sec. trovato a Magdala

10 cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo.

11 e profumo intimo del cuore... Il perdono diventa AMORE

12 Vedendo questo, il fariseo che laveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!».

13 Per lei il perdono è un culto Per il fariseo il culto è un privilegio Dalla sinagoga di Magdala

14 Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, laltro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene». E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato lacqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo.

15 Le lacrime, i capelli, i baci, sono solo manifestazioni insufficienti del cuore spalancato Senza perdono tutto rimane represso Reperti di Magdala

16 Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco».

17 È la più grande dimostrazione della vita di risorti L AMORE diveta esperienza pasquale

18 Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va in pace!».

19 Questa Fede ci salva La misericordia è il grande MIRACOLO che Gesù ha portato

20 In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio.

21 Versando mille doni passò Gesù per questa valle con premura (Giovanni della Croce) Questa è la Buona Novella del Regno che dobbiamo portare dappertutto Galilea

22 Per Luca le donne, sono discepole predilette di Gesù - Un angelo riempie di grazia Maria - Incontro di Maria ed Elisabetta - Anna nel Tempio, accanto a Simeone - Alla vedova di Nain, viene data la risurrezione del figlio - Marta e Maria invitano Gesù a casa sua - La peccatrice unge Gesù (oggi) - Le donne seguono Gesù (oggi) - Pianto delle donne nel cammino verso la croce Questi eventi, si trovano in Lc, allegati alle citazioni degli altri vangeli Continua:

23 C'erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

24 Le escluse di allora sono integrate nel piano di uguaglianza Anche loro...

25 Fa, o Signore, che TUTTI e TUTTE ti sentiamo accanto a noi, e che la tua VICINANZA ci avvicini ai bisogni degli altri

26


Scaricare ppt "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea Con la peccatrice diciamo il Pie Iesu di Duruflé. FIGLIO, QUELLO."

Presentazioni simili


Annunci Google