La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Riccardo Varaldo Direttore Scuola Superiore SantAnna Firenze, 7 luglio 2003 TENDENZE E CAMBIAMENTI DELLINDUSTRIA TOSCANA CINQUE ANNI DOPO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Riccardo Varaldo Direttore Scuola Superiore SantAnna Firenze, 7 luglio 2003 TENDENZE E CAMBIAMENTI DELLINDUSTRIA TOSCANA CINQUE ANNI DOPO."— Transcript della presentazione:

1 Riccardo Varaldo Direttore Scuola Superiore SantAnna Firenze, 7 luglio 2003 TENDENZE E CAMBIAMENTI DELLINDUSTRIA TOSCANA CINQUE ANNI DOPO

2 (1) Addetti dellindustria manifatturiera per classi dimensionali delle imprese (in %) 24,9% 34,7% 40,9% 47,9% 34,2% 17,4% 0 – ed olte Fonte: elaborazioni di dati ISTAT, 8° Censimento dellIndustria e dei Servizi Italia Toscana Classe di addetti

3 (2) Redditi interni da lavoro dipendente – Incidenza redditi dellindustria su totale redditi delle attività economiche (in %)

4 Fonte: elaborazioni di dati ISTAT, 8° Censimento dellIndustria e dei Servizi Calabria Trentino AA Molise Marche Friuli VG Veneto Emilia Romagna Puglia Basilicata Val DAosta Sardegna Italia Toscana Umbria Lombardia Abruzzo Lazio Campania Piemonte Sicilia Liguria (3) Addetti dellindustria – Graduatoria delle Regioni per tassi di variazione (in %) –

5 (4) Addetti dellindustria – Incidenza (in %) sul numero degli addetti in attività economiche – Graduatoria delle Regioni Veneto Lombardia Marche Piemonte Emilia R Friuli VG Toscana Abruzzo Molise Umbria Italia Basilicata Trentino AA Puglia Val DAosta Sardegna Campania Liguria Lazio Sicilia Calabria Fonte: elaborazioni di dati ISTAT, 8° Censimento dellIndustria e dei Servizi

6 (5) Evoluzione ( ) delle presenze toscane nel listino della Borsa valori di Milano

7 (6) Finmeccanica – Presenza in Toscana FIRENZE Laben Galileo Avionica OTE AREZZO Sirio Panel SIENA Amtec PISTOIA Ansaldo Breda PISA OTE LIVORNO Wass

8 (7) Finmeccanica – Addetti in Toscana Ansaldo Breda Laben20 Wass Galileo Avionica Amtec-80 OTE-671 Sirio Panel-116 TOTALE ,9%

9 Lombardia Piemonte Emilia R Veneto Lazio Toscana Friuli VG Campania Trentino Liguria Abruzzo Marche Umbria Puglia Sicilia Sardegna Basilicata Val DAosta Molise 75 (8) Numero di investimenti esteri in Italia (biennio 1998 – 1999) 801 Fonte: CNEL

10 (9) Andamento del numero di investimenti in alcune regioni italiane ( =100) Toscana Fonte: elaborazione su dati CNEL

11 (10) Andamento degli investimenti esteri in Toscana rispetto al totale Italia (in %) Fonte: elaborazione su dati CNEL numero imprese numero addetti

12 (11) La valutazione dellinnovazione regionale LIpi ha recentemente replicato su scala regionale lo studio condotto dallUe su scala nazionale. Secondo tale studio, lindice medio sintetico dellinnovazione della Toscana (calcolato come media nel periodo di 11 indicatori di innovazione) della Toscana si colloca poco al di sotto del valore Italiano, caratterizzandosi per un quadro di innovazione di poco inferiore alla media nazionale.

13 (12) La valutazione dellinnovazione regionale

14 (13) La valutazione dellinnovazione regionale La Toscana risulta una fra le regioni con il maggiore aumento % medio degli indicatori dinnovazione negli ultimi 6 anni, dopo la Basilicata e la Sicilia

15 (14) La valutazione dellinnovazione regionale Degli 11 indicatori utilizzati per lInnovation Scoreboard, la Toscana ha mostrato ottime performance nella Spesa in R&S della PA (133,2; valore Italia 100) e nei Brevetti (in generale) richiesti UEB (249,5; valore Italia 100). I punti di debolezza sono rappresentati, invece dalla Spesa in R&S delle imprese e dai Brevetti (high-tech) richiesti UEB

16 (15) La valutazione dellinnovazione regionale

17 (16) La valutazione dellinnovazione regionale


Scaricare ppt "Riccardo Varaldo Direttore Scuola Superiore SantAnna Firenze, 7 luglio 2003 TENDENZE E CAMBIAMENTI DELLINDUSTRIA TOSCANA CINQUE ANNI DOPO."

Presentazioni simili


Annunci Google