La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alcune tappe dello sviluppo del motore termico per il corso di meccanica agraria ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE AGRARIA DUCA DEGLI ABRUZZI Corso di Meccanica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alcune tappe dello sviluppo del motore termico per il corso di meccanica agraria ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE AGRARIA DUCA DEGLI ABRUZZI Corso di Meccanica."— Transcript della presentazione:

1 Alcune tappe dello sviluppo del motore termico per il corso di meccanica agraria ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE AGRARIA DUCA DEGLI ABRUZZI Corso di Meccanica agraria per la sezione tecnica 20.20

2 2 LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE È legata allo sviluppo di nuove Macchine: sistemi di organi in movimento che servono a trasferire energia da un motore per produrre lavoro 20.20

3 3 Verso la fine del 700 con la rivoluzione industriale si ebbe un primo impulso allo sviluppo di nuove macchine 20.20

4 4 Verso la fine del 700 con la rivoluzione industriale si ebbe un primo impulso allo sviluppo di nuove macchine

5

6 6 LE MACCHINE AGRICOLE Hanno assunto notevole importanza quando a fine 800 hanno incominciato ad essere azionate con energia diversa da quella umana e/o animale e cioè con energia meccanica 20.20

7 7 LE MACCHINE AGRICOLE di fine 800 azionate con energia meccanica

8 8

9

10 LA STORIA DEL MOTORE LA MACCHINA A VAPORE Grazie alle invenzioni del condensatore esterno, della distribuzione a cassetti e del meccanismo biella- manovella, tutte attribuite a James Watt a partire dal 1765, si e potuti passare da applicazioni sporadiche ad un utilizzo generalizzato nei trasporti e nelle industrie. La macchina di Watt riduceva costi, dimensioni e consumi, e aumentava la potenza disponibile. Dal primo modello con 6 cv si è passati in meno di 20 anni a locomotive con 600 cv

11 LA STORIA DEL MOTORE IL PRIMO MOTORE A SCOPPIO Tra il 1853 ed il 58 Eugenio Barsanti e Felice Matteucci brevettarono il primo motore. Sispirarono ad una precedente invenzione di Alessandro Volta che costruì di una "pistola", in cui, un gas introdotto nellarma poi chiusa da un tappo, veniva fatto esplodere da una scintilla elettrica. Conseguenza della esplosione il tappo veniva "sparato". Il motore Barsanti Matteucci funzionava a punto fisso per uso industriale.

12 LA STORIA DEL MOTORE IL PRIMO MOTORE A SCOPPIO 1858 Eugenio Barsanti e Felice Matteucci 20.20

13 I copioni: Jean Etienne Lenoir (belga) 13 Nel 1860 realizza un motore a gas a doppio effetto, con un rendimento del 4%. Tale motore era stato già costruito dai 2 italiani Barsanti e Matteucci e poi scartato visto il basso rendimento. Il motore di Lenoir fu lanciato come una novità assoluta, ignorando completamente quello dei due italiani, ed ebbe fama e riconoscimenti in tutta lEuropa, perché appoggiato da un solido governo francese. Il suo motore fu prodotto in 500 esemplari

14 LA STORIA DEL MOTORE IL MOTORE A SCOPPIO IL MOTORE A SCOPPIO Beau de Rochas 1860 Ideazione di Beau de Rochas 1877 Realizzato da Nikolaus A. Otto 1879 Ideazione e realizzazione 2 tempi: D. Clerk Segue un ciclo termodinamico detto ciclo Otto od anche ciclo Beau de Rochas. E il ciclo impiegato nella quasi totalità dei motori a benzina. Il ciclo Otto ideale si compone nella teoria di sei fasi che si svolgono in 4 corse (tempi) del pistone nel cilindro. Il nome deriva da quello dell'ingegnere tedesco Nikolaus August Otto, il quale lo ha descritto circa dieci anni dopo l'invenzione del motore (avvenuta nel 1853 da parte di Eugenio Barsanti e Felice Matteucci). Legenda fasi del ciclo: 1- Aspirazione 2- Compressione 3- Esplosione ed espansione 4- Scarico

15 15 LA STORIA DEL MOTORE – 3 bis IL MOTORE A SCOPPIO IL MOTORE A SCOPPIO Clerk (2 tempi) LEGENDA 1) luce di di aspirazione 2) carter 3) circuito laterale 4) cilindro 5) camera di scoppio 6) candela 7) luce di scarico 8) pistone o stantuffo 9) biella 10) manovella 11) albero motore

16 LA STORIA DEL MOTORE IL MOTORE A SCOPPIO IL MOTORE A SCOPPIO a benzina 1882 Il Prof. Enrico Bernardi anticipa di 2 mesi Karl Benz e Gottlied Daimler 1885 Bernardi modifica e realizza il prototipo degli attuali motori a 4 tempi (denominato Lauro). E un monocilindrico orizzontale alesaggio 85 mm; corsa 110 mm cilindrata 624,195 cc; potenza 2,5 hp ad 800 giri/min. Legenda fasi del ciclo: 1- Aspirazione 2- Compressione 3- Esplosione ed espansione 4- Scarico

17 LA STORIA DEL MOTORE IL MOTORE Diesel 1893 brevetto di Rudolf Diesel per laccensione per compressione di un combustibile (inizialmente polvere di carbone soffiata nel cilindro da una pompa) 1927 Brevetto di Bosch della pompa di iniezione del gasolio per i motori diesel 20.20

18 LA STORIA DEL MOTORE IL MOTORE ROTATIVO WANKEL 1954 Ideazione da parte di Felix Wankel 1957 Realizzazione primo prototipo 1991 Partecipazione alla 24 ore di Le Mans con tre prototipi classifica finale: prima, sesta ed ottava posizione. Mazda AspirazioneCompressioneEsplosione Espansione scarico 20.20

19 E la storia continua … 19


Scaricare ppt "Alcune tappe dello sviluppo del motore termico per il corso di meccanica agraria ISTITUTO SUPERIORE DI ISTRUZIONE AGRARIA DUCA DEGLI ABRUZZI Corso di Meccanica."

Presentazioni simili


Annunci Google