La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I costi degli insuccessi scolastici Prof. Marco Musella Dipartimento Scienze Politiche Università Federico II - NAPOLI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I costi degli insuccessi scolastici Prof. Marco Musella Dipartimento Scienze Politiche Università Federico II - NAPOLI."— Transcript della presentazione:

1 I costi degli insuccessi scolastici Prof. Marco Musella Dipartimento Scienze Politiche Università Federico II - NAPOLI

2 Premesse 1. A pplicare una contabilità economico-aziendale agli insuccessi scolastici è culturalmente pericoloso: educazione e formazione non rispondono esclusivamente ad una logica di mercato e, quando ne diventano vittime, il rischio è realizzare succedanei scadenti.

3 La crisi silenziosa Ci troviamo nel bel mezzo di una crisi di proporzioni inedite e di portata globale. Non mi riferisco alla crisi economica mondiale che è iniziata nel Mi riferisco invece a una crisi che passa inosservata, che lavora in silenzio, come un cancro; una crisi destinata ad essere, in prospettiva, ben più dannosa per il futuro della democrazia: la crisi dell'istruzione." Attratti dal profitto, la tesi della Nussbaum, mettiamo da parte i saperi che sono indispensabili a mantenere viva la democrazia.

4 Premessa 2 Lesercizio di calcolare i costi dellinsuccesso scolastico è, perciò, da eseguirsi con cautela e con una consapevolezza piena dei suoi limiti non solo tecnici (un calcolo preciso è impossibile), ma anche culturali (lo sviluppo umano di persone e paesi richiede un armonica crescita della capacità di far interagire ricerca dellutile, obbedienza al Principe e senso di appartenenza alla comunità – utile, comando e reciprocità). E leducation ha una funzione insostituibile in questo ambito: il suo ruolo non può essere limitato alla trasmissione delle conoscenze utili a produrre beni e servizi vendibili sul mercato.

5 Premessa 3 Due questioni più tecniche. I costi possono essere intesi in vario modo. Qui dobbiamo ragionare su: 1) spese sostenute dalle pubbliche amministrazioni per riparare ai danni prodotti dagli insuccessi scolastici + II) costi opportunità: le perdite di guadagno conseguenti allinsuccesso scolastico. Gli sprechi dovuti a insuccessi. (omettiamo di considerare gli sprechi: es. sottoutilizzazione insegnanti) La dimensione individuale si intreccia con quella collettiva. A ben vedere potremmo calcolare i costi dellinsuccesso scolastico per un singolo agente, come per una collettività. In parte si sovrappongono, in parte no. Io dirò qualcosa soprattutto sui costi collettivi dellinsuccesso.

6 Premessa 4 Non darò numeri, ma solo piste per sviluppare calcoli che richiedono, poi, un duro lavoro di raccolta ed elaborazione dati. Sarò un po superficiale nellaffrontare i singoli punti, ma mi preme provare a offrire un quadro complessivo

7 I costi della riparazione a) reinserimento scolastico successivo di chi accumula ritardi, bocciature, etc. b) contenimento sociale di chi dopo aver evaso lobbligo scolastico ha problemi di inserimento nella società. (vedi prossime slide) c) i costi dellinfelicità, del malessere o del disagio che sperimentano in misura maggiore coloro che hanno avuto insuccessi scolastici. Quantificazione particolarmente difficile al confine tra costi economici e sociali.

8 Difficoltà nel mercato del lavoro Costi connessi alla difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro (gli studi sullo scarring effect ci dicono che linsuccesso scolastico è una cicatrice che complica enormemente lingresso – o il reinserimento – nel mondo del lavoro). I sussidi, i costi dellintermediazione Costi connessi alla difficoltà di attraversare le crisi, alla maggiore difficoltà a seguire i percorsi di aggiornamento, apprendimento permanente che ormai caratterizzano il mercato del lavoro e che richiedono alfabetizzazione avanzate e una capacità di apprendimento che si acquisisce nei banchi. (la letteratura sulle competenze trasversali)

9 Costi connessi a fenomeni di devianza Costi connessi ai problemi di devianza e quindi al sistema giudiziario, penitenziario, etc. La letteratura ha evidenziato connessioni forti tra insuccesso scolastico e probabilità di devianza. E il contenimento della devianza ha anche un costo. Si pensi che il costo giornaliero per detenuto (media ) è di 138,7 euro. Costo sistema penitenziario nel 2010; dal 2001 al 2010 le carceri sono costate allo stato italiano circa 29 miliardi di euro

10 Costi connessi al sistema sanitario Il livello di istruzione e di education, ci dicono molti studi, è correlato in modo positivo con la capacità di prendersi cura della propria salute, riducendo così i costi che il sistema sanitario sopporta per la morbilità delle persone.

11 I costi opportunità dellinsucceso (I mancati gudagni). (1) Linsucceso scolastico riduce il tasso di crescita della produttività del lavoro e abbassa la competitività del sistema economico. Ciò riduce esportazioni e crescita economica. ( Il ruolo delle esportazioni nelle dinamiche di sviluppo della produzione e del reddito) Riduzione del gettito fiscale a causa dei minori redditi da lavoro

12 I costi opportunità dellinsucceso (I mancati gudagni). (2) I costi connessi alla mancata partecipazione (o più difficile partecipazione) alla vita sociale e politica di chi manca di alcuni strumenti di comprensione della complessità della realtà. Anche questo riduce, nel lungo periodo, lo sviluppo ed ha un impatto negativo sulluguaglianza e sulla coesione sociale.


Scaricare ppt "I costi degli insuccessi scolastici Prof. Marco Musella Dipartimento Scienze Politiche Università Federico II - NAPOLI."

Presentazioni simili


Annunci Google