La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Ruolo Strategico dellIT nel Panorama dellEfficienza Energetica Ing. Roberto Quadrini Energy Consultant Confindustria Udine – 7 Novembre 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Ruolo Strategico dellIT nel Panorama dellEfficienza Energetica Ing. Roberto Quadrini Energy Consultant Confindustria Udine – 7 Novembre 2007."— Transcript della presentazione:

1 Il Ruolo Strategico dellIT nel Panorama dellEfficienza Energetica Ing. Roberto Quadrini Energy Consultant Confindustria Udine – 7 Novembre 2007

2 Un innalzamento della temperatura media: di 1-2 °C farebbe diminuire la produttivita agricola alla basse latitudini; di 1,5-2,5 °C causerebbe lestinzione del % delle specie animali e vegetali; provocherebbe un innalzamento del mare e lerosione delle coste con conseguente modellamento del profilo di molti paesi; favorirebbe cicloni e inondazioni; aumenterebbe la portata dei fiumi alle latitudini alte, ma si ridurrebbe a quelle medio-basse. LUnica Scelta Insostenibile LUnica Scelta Insostenibile Emissioni dei Gas Serra: Aumento della Temperatura Terrestre … un aumento di 3,5 gradi renderebbe impossibile il ripristino delle condizioni iniziali !!!

3 Obiettivo del Protocollo di Kyoto Obiettivo del Protocollo di Kyoto Adozione di un Programma Pragmatico Emissioni di carbonio (miliardi di tonnelate annuo) 50 anni 1 miliardo di tonnellate allanno Totale di 25 miliardi di tonnellate Storico Azione Rinviata al 2056 Azione immediata Trangoli di stabilizzazione Al ritmo di crescita attuale, le emissioni di CO2 raddoppieranno entro il Anche se a quel punto si intervenisse per stabilizzarle, la concentrazione del gas in atmosfera arriverebbe a 560 ppm (parti per milione), il doppio dei livelli preindustriali, innescando gravi cambiamenti climatici. Il triangolo di stabilizzazione puo essere ripartito in sette cunei, ognuno dei quali rappresenta una riduzione di 25 miliardi di tonnelate di carbonio emesso dei prossimi 50 anni. Il cuneo e ununita di riferimento utile perche le sue dimensioni e larco temporale corrispondono a cio che e possibile ottenere con specifiche tecnologie.

4 Agricoltura & Foreste Efficienza Energetica Produzione Energia Elettrica Gestione del Carbonio Fonti Energia Alternative Obiettivo del Protocollo di Kyoto Obiettivo del Protocollo di Kyoto Aree dIntervento

5 Il 19% delle emissioni di CO2 deriva da processi industriali; Il settore industriale presenta un ampio margine di miglioramento dellefficienza nella produzione e nel consumo di energia, pari al 25%; LIT a supporto dellefficienza energetica diventa un fattore strategico di successo per gli imprenditori, attraverso: Monitoraggio, controllo, gestione dei consumi dei processi industriali; Energy Data Management; Misurazione oraria dei consumi; Previsione dei consumi energetici correlati con le variabili meteo e i piani di produzione; Costruzione del profilo di consumo del settore industriale di appartenenza (Telecomunicazioni, PA, Finance, Manifacturing, etc.); Gestione delle misurazioni storiche e attualizzate degli impianti, che permetta alle aziende di usufruire degli strumenti di incentivazione messi a disposizione dallautorita (Certificati Bianchi). Efficienza Energetica nellIndustria Efficienza Energetica nellIndustria Un KiloWatt Risparmiato e Meglio di Uno Sostituito

6 Energy Manager Energy Manager Un Ruolo Chiave per la Competitivita delle Aziende Comprare bene: Previsione prelievi; Budget e analisi di sensibilità; Essere competitivo. Controllare la spesa: Rendiconto delle spese; Verifica fatture; Limitare gli sbilanciamenti. Rispettare gli obblighi normativi. Promuovere lEfficienza Energetica: Sviluppare progetti di efficienza energetica nella comparto produttivo aziendale; Favorire lenergy audit a investment grade Adottare piattaforme IT per la gestione del processo di appovvigionamento e di efficienza. La figura dell Energy Manager diventa centrale nel contesto aziendale poiche comprare bene e controllare la spesa energetica permettere maggior competitivita. Le aziende che non daranno a questo ruolo lempowerment necessario, demanderanno questa funzione agli operatori di mercato e nel tempo sono destinate a pagare sempre di piu lapprovvigionamento energetico.

7 Information Technology Portfolio Information Technology Portfolio Energia: Differenziatore Competitivo Data Collection System Power & Cooling Energy Data Management Power Quality Forecast System Intelligent Building Automation InformationTechnology Power Line Communications Energy Risk Management

8 Data Collection System Forecast System Energy Data Management kWh Energy Management Platform Energy Management Platform kWh: da Grandezza di Misurazione ad Indice Finanziario

9 dati consumo di energia termica/elettrica aggregazione dei consumi di tutti i processi aziendali Processori, Datacenter, Pastifici, Polimeri, etc. Acciaieria, Trasformazione Metalli, etc. Cartiere, Cementifici, Vetrai, Ceramisti, etc. Telco, Banca, Pubblica Amministrazione, etc. Data Collection System Collezione dei Dati di Consumo Energetico consumo energetico produzione industriale

10 Data Collection System Data Collection System Vantaggi per lEnergy Manager Collezionare in tempo reale i dati di consumo dei diversi reparti ; Gestire attivamente lo sbilanciamento operando con azioni correttive attraverso il diretto interfacciamento con gli impianti; Collezionare in tempo reale i dati di prelievo di energia dai fornitori; Ottimizzare i piani di produzione; Identificare le aree di inefficienza energetica; Costruire la classe di appartenenza del profilo di consumo.

11 consumo energetico produzione industriale dati consumo di energia termica/elettrica aggregazione dei consumi di tutti i processi aziendali Forecast System Costruzione del Profilo di Consumo Energetico dati di consumo Modello Matematico Previsionale dati meteo modello LAMI a 7 KM profilo di consumo al ¼ ora con previsione a 3 gg, con MAPE < 2% piani di produzione, fermi programmati, calendario, volatilita qualita/quantita materie prime, etc.

12 Forecast System Forecast System Vantaggi per lEnergy Manager Forecasting di consumi energetici di tipo short-term (72h) per tutti i 4 prolifi di consumo del settore industriale; Fornire la pianificazione dei consumi suddivisa per reparto e/o fornitore per effettuare una corretta richiesta di acquisto energetico; Integrazione degli aspetti della produzione con la gestione strategica degli approvvigionamenti energetici; Forecasting dei consumi partendo dai dati storici correlati con una serie di variabili (meteo, calendario, etc.) attraverso un modello matematico basato su reti neurali; Maggiore Efficacia nelle diverse fasi della contrattazione nella borsa dellenergia e/o verso i propri fornitori.

13 consumo energetico produzione industriale dati consumo di energia termica/elettrica aggregazione dei consumi di tutti i processi aziendali Energy Data Management Gestione Integrale del Processo di Energy Management dati di consumo Modello Matematico Previsionale dati meteo modello LAMI a 7 KM profilo di consumo al ¼ ora con previsione a 3 gg, con MAPE < 2% Certificati Bianchi Gestione UTF Sell/Buy Fatturazione interfaccia con Distributori Trading MGP piani di produzione, fermi programmati, calendario, volatilita qualita/quantita materie prime, etc.

14 Energy Data Management Energy Data Management Vantaggi per lEnergy Manager Gestire un sistema di controllo fatturazione in grado di coprire tutte le differenti casistiche contrattuali e di accogliere i continui cambiamenti normativi; Analisi finanziaria dei sbilanciamenti; Raccogliere e Gestire i dati di consumo provenienti dai differenti siti; Gestire integralmente il processo di acquisizione/vendita sul mercato libero di energia elettrica: Offerte di Acquisto / Vendita (borsa elettrica); Gestione interfacciamento con i Trader/Grossisti. Maggiore efficacia nelle diverse fasi della contrattazione nella borsa dellenergia e/o verso i propri fornitori.

15 Power Line Communication Gestione Pubblica Illuminazione Servizi per lAmbiente Servizi per il Territorio Homeland Security Public Services Net Public Services Net Servizi a Valore per la Pubblica Utilita

16 Piattaforma Tecnologica per le Utilities: Sistema IT di telecontrollo degli impianti di illuminazione pubblica attraverso la tecnologia di comunicazione ad onde convogliate (Power Line); Consente agli amministratori pubblici di ottimizzare i costi di una delle principali voci di spese di bilancio (Illuminazione e la terza voce); Telegestione e Telediagnostica centralizzata di ogni singolo punto luce da parte del responsabile del servizio (Utility Companies); Telecontrolla tutti i componenti che costituiscono linsieme di qualsiasi impianto di illuminazione già esistente o di nuova realizzazione. Public Services Net Public Services Net Telegestione della Pubblica Illuminazione.. la Telegestione della Pubblica Illuminazione consente Efficienza Energetica pari al 40% !!!

17 Manutenzione Energia kWh Efficienza Energetica in TEP e kWh LampadeArmadiPrimaDopoPrimaDopoTEP kWh , , , , , Calcolo su impianti I.P. con il 61% di lampade V.M. 125 W + 15% V.M. 250 W + 24% SAP 70 W. Telegestione con sola riduzione del 30% del flusso punto/punto delle lampade per il 75% della durata di funzionamento notturno degli impianti I.P. Scenario: Riduzione Intensita delle Lampade Scenario: Riduzione Intensita delle Lampade Efficienza Energetica e TEP

18 Calcolo su impianti I.P. con il 61% di lampade V.M. 125 W + 15% V.M. 250 W + 24% SAP 70 W con il cambio lampade portate al 100% SAP 70 W. Telegestione con sola riduzione del 30% del flusso punto/punto delle lampade per il 75% della durata di funzionamento notturno degli impianti I.P. Manutenzione Energia kWh Efficienza Energetica in TEP e kWh LampadeArmadiPrimaDopoPrimaDopoTEPkWh , , , , , Scenario: Sostituzione di Lampade Scenario: Sostituzione di Lampade Efficienza Energetica e TEP

19 RTC, GSM, GPRS, RADIO Emergenza sicurezza Emergenza sanitaria WAN - Extranet Server di gestione Comuni Cittadino Public Services Net Public Services Net Homeland Security

20 Public Service Net Public Service Net Servizi per lAmbiente Public Utility Comune WAN - Extranet Server di gestione RTC, GSM, GPRS, RADIO

21 InnovazioneTecnologica SviluppoSostenibile EfficienzaEnergetica Riduzione Costi Energia Conclusioni Conclusioni Quattro Risposte per il Protocollo di Kyoto

22 Grazie ! Grazie!


Scaricare ppt "Il Ruolo Strategico dellIT nel Panorama dellEfficienza Energetica Ing. Roberto Quadrini Energy Consultant Confindustria Udine – 7 Novembre 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google