La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL 1° PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA: Trasformazioni cicliche, calore specifico, sviluppi analitici Antonio Ballarin Denti

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL 1° PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA: Trasformazioni cicliche, calore specifico, sviluppi analitici Antonio Ballarin Denti"— Transcript della presentazione:

1 IL 1° PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA: Trasformazioni cicliche, calore specifico, sviluppi analitici Antonio Ballarin Denti

2 TRASFORMAZIONI CICLICHE E MACCHINE TERMICHE Il una trasformazione ciclica E quindi per il I°principio:

3 ESEMPIO Larea rappresenta il lavoro fatto nella trasformazione ciclica

4 LAVORO IN UN PROCESSO ADIABATICO In un gas perfetto: Tenendo conto che: Allora: Si ha :

5 Posto:Con: Ovvero: Che rappresenta il lavoro fatto da un gas perfetto in condizioni adiabatiche

6 CALORE SPECIFICO DI UN SISTEMA Sia m la massa di un gas di volume V e peso molecolare M. La sua densità sarà: Ed essendo:

7 Dalla I° legge si ha: ed essendo dW = pdV Se U = U(T, V, P) con T, V, P dipendenti tra loro, possiamo esprimere U in funzione di 2 variabili per volta Sia U = U(T, V)

8 Se invece poniamo U = U(P, T):

9 Se infine poniamo U = U(V, P): Ovvero

10 Definiamo il calore specifico (o capacità termica) di un gas: o, a volume costante: Se U(T, P) e la pressione è costante, cioè dp = 0 Se U(T, V) con dV = 0


Scaricare ppt "IL 1° PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA: Trasformazioni cicliche, calore specifico, sviluppi analitici Antonio Ballarin Denti"

Presentazioni simili


Annunci Google