La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre 2008 1 Giornata di studio BONIFICHE AMBIENTALI Villa Demidoff, Parco Mediceo di Pratolino – Vaglia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre 2008 1 Giornata di studio BONIFICHE AMBIENTALI Villa Demidoff, Parco Mediceo di Pratolino – Vaglia."— Transcript della presentazione:

1 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Giornata di studio BONIFICHE AMBIENTALI Villa Demidoff, Parco Mediceo di Pratolino – Vaglia 3 Ottobre 2008 Modalità restituzione dati delle bonifiche – gli standard ARPAT Mariasilvia Giamberini Area della Direzione Tecnica ARPAT

2 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre le bonifiche in Italia le bonifiche dei siti contaminati sono regolamentate da normativa nazionale da circa 10 anni: (L. 441/87: piani di bonifica regionali) : D. Lgs. 22/97 Ronchi art : D.M. attuativo n : D. Lgs. 152 / 06 in Toscana: - piano regionale bonifiche: DGRT 167/93 3 poi DGRT 384/ regolamento 32/R 2001 poi 14/R 2004

3 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre le bonifiche in Toscana stato di avanzamento delle bonifiche in Toscana: totale siti contaminati1675 indagini preliminari completate440 piano caratterizzazione approvato194 progetto preliminare approvato88 progetto definitivo approvato341 siti bonificati320 dati ARPAT, aggiornamento aprile 08

4 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre quadro conoscitivo non completo anagrafi provinciali non complete dati sulla contaminazione dei suoli non su DB modalità non coordinate di acquisizione dati impediscono l'elaborazione di dati a livello superiore del singolo sito ARPAT deve definire valori di fondo acque e suoli nei SIN e istituire l'Anagrafe Regionale dei siti contaminati necessità di un quadro conoscitivo unitario e completo dei dati di caratterizzazione dei siti

5 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre a cosa servono i dati sulle bonifiche? ottenere un quadro conoscitivo dei suoli uniforme e completo: stato di contaminazione e valori di fondo (SIN e aree industriali) – in particolare: statistiche sul grado di contaminazione suoli mappatura inquinamento suoli mappatura inquinamento falde analisi dell'andamento della contaminazione nel tempo uniformare la caratterizzazione e il monitoraggio dei siti e standardizzare la restituzione dei dati è necessario quindi: per:

6 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Cosa chiede ARPAT ARPAT chiederà ai progettisti delle bonifiche DI FORNIRE SU FORMATO ELETTRONICO STANDARD I DATI SULLA CARATTERIZZAZIONE DEI SITI CONTAMINATI in particolare chiederà di fornire in formato elettronico: i dati ANAGRAFICI le informazioni GEOGRAFICHE i dati GEOLOGICI i dati di CARATTERIZZAZIONE SOLO INFORMAZIONI COMUNQUE GIA' RICHIESTE PER CARATTERIZZAZIONE E MONITORAGGIO

7 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre quali vantaggi per la P.A. recuperare dati in modo rapido ed efficace su tutti i punti di monitoraggio elaborare statistiche e studi su contaminazione e andamento dell'inquinamento su siti limitrofi senza chiedere ulteriori sforzi ai progettisti costruire il data base cartografico dei siti contaminati fornire informazioni aggiornate ed affidabili ai Comuni per i loro compiti di amministrazione e governo del territorio creare le basi per l'anagrafe regionale dei siti contaminati (PRAA )

8 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Quali vantaggi per i progettisti omogeneità di metodo di lavoro su tutti i siti omogeneità di metodo di lavoro con il laboratorio più chiarezza sulle richieste dati dagli enti di controllo si possono usare le tabelle per costruire un proprio data base e elaborare dati le tabelle standard possono essere utilizzate come check-list per la progettazione della caratterizzazione

9 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Quando saranno richiesti i dati i dati saranno richiesti da ARPAT contestualmente al rilascio di pareri per l'approvazione degli atti progettuali di bonifica: all'approvazione del piano della caratterizzazione all'approvazione del progetto di bonifica all'approvazione del piano di monitoraggio (ove richiesto) alla richiesta di certificazione di avvenuta bonifica i dati vengono richiesti e aggiornati per fasi successive ARPAT indicherà quali dati volta per volta

10 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Quando devono essere consegnati i dati i dati devono essere consegnati ad ARPAT: alla conclusione della caratterizzazione alla conclusione dell'intervento di bonifica alla conclusione di ogni fase di monitoraggio periodico, ove previsto alla conclusione degli accertamenti previsti per il rilascio della certificazione di avvenuta bonifica i dati devono essere consegnati su CD o per e- mail al responsabile ARPAT del procedimento che li consegnerà al SIRA

11 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Come si compilano le tabelle si scaricano le tabelle e le istruzioni dal sito internet ARPAT si compilano le tabelle off-line seguendo le istruzioni si inviano su CD o per al dipartimento ARPAT di riferimento, che le trasmette al SIRA ARPAT sta predisponendo le tabelle su web si potranno quindi compilare direttamente on line previa richiesta di password al SIRA i dati sono suddivisi in TABELLE per tipologia

12 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre inserire schermata della pagina web

13 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre documenti scaricabili istruzioni per la compilazione (.doc e.pdf) (documento dal titolo Specifiche standard per la fornitura di dati in formato informatico provenienti dalla caratterizzazione dei siti contaminati) tabelle in formato Microsoft Excel tabelle in formato ACCESS 1997 e 2000 tabelle in formato CSV (Comma Separated Values) tabelle in formato ODS (Open Document Standard) AMPIA VARIETA' DI FORMATI ANCHE OPEN SOURCE

14 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre le tabelle e gli shapefile caratterizzazione bonifica monitoraggio Tabelle: sito-anagrafica sito-contaminanti sito-geologia sito-gis punti_di_prelievo stratigrafie piezometri campioni analisi shapefile: planimetria (sito.shp) particelle catastali (particelle.shp) idrogeologia (idrogeologia.shp) pozzi e piezometri (pozzi.shp) sondaggi (sondaggi.shp) Tabelle: sito-bonifica aggiornamenti Tabelle: aggiornamenti shapefile: planimetria (sito.shp) particelle catastali (particelle.shp) idrogeologia (idrogeologia.shp) pozzi e piezometri (pozzi.shp) sondaggi (sondaggi.shp) shapefile: aggiornamenti

15 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre informazioni anagrafiche come si compila la tabella sito-anagrafica: contiene la carta di identità del sito per la sua identificazione UNIVOCA e NON AMBIGUA, che si basa su: a) il nome e codice sito b) i confini catastali del sito Il CODICE SITO e il NOME SITO devono essere ripetuti all'inizio di ogni tabella. Sono importanti perche' permettono di collegare i dati al sito di appartenenza

16 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre nome e codice sito i campi SITO_CODICE e SITO_NOME sono liberi vengono attribuiti dal Progettista per i siti: - contenuti nei piani provinciale e regionale - già registrati nel catasto SIRA si suggerisce di usare i nomi dall'elenco siti in bonifica sul sito: per i nuovi siti non presenti nell'elenco: contattare il SIRA: -

17 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre particelle catastali - perimetrazione si richiede l'elenco delle particelle catastali comprese nel perimetro della proprietà del sito. l'elenco delle particelle catastali è importante per tutte le pratiche edilizie future che riguardano il sito: - certificazione di avvenuta bonifica - destinazione d'uso - permessi a costruire - definizione degli strumenti urbanistici comunali (piano strutturale...)

18 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre informazioni geografiche sono richiesti su file per sistemi GIS (shapefile): - corografia del sito (anche DWG o raster) - planimetria - planimetria particelle catastali - cartografia idrologia e idrogeologia (info geologica) - cartografia pozzi, piezometri, punti prelievo acque sup. - cartografia sondaggi e scavi scopo: delimitare il sito, descrivere la localizzazione e individuare i punti di campionamento e analisi.

19 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre informazioni geologiche tabelle geologia stratigrafie shapefile idrologia e idrogeologia info su falde e presenza di pozzi descrizione sistematica della stratigrafia rilevata in ciascun punto di prelievo / sondaggio descrizione del reticolo idrografico superficiale e delle isopieze della principale falda contaminata

20 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre informazioni sulla caratterizzazione tabelle descrizione punti di prelievo tabelle descrizione contaminazione punti di prelievo piezometri contaminanti campioni analisi identificazione e localizzazione di tutti i punti di prelievo ulteriori info sui piezometri

21 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre informazioni sulla caratterizzazione tabella contaminanti elenco di tutti i contaminanti rilevati per matrice per cui C > CSC elenco dei rifiuti rilevati se origine della contaminazione tabella campioni tabella analisi Si compila ununica tabella - vi si riportano tutti i risultati analitici ogni determinazione analitica è un record (riga) La tabella viene aggiornata periodicamente Si compila ununica tabella - vi si riportano tutti i campioni (o aliquote) ogni campione (o aliquota) è un record (riga) La tabella viene aggiornata periodicamente

22 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre codifica punti, campioni e analisi a ogni record delle tabelle punti di prelievo e campioni è associato un codice il punto_codice permette di associare ad ogni campione il punto di prelievo il campione_codice permette di associare ad ogni analisi il campione l'unione punto_codice, campione_codice e analisi permette di identificare in modo univoco ogni punto di prelievo, ogni campione e ogni analisi e collegare queste informazioni deve essere possibile estrarre dal DB tutte le analisi eseguite su un punto di prelievo, o tutti i punti di prelievo su cui è stata eseguita una certa determinazione analitica i codici possono essere utilizzati anche nei rapporti, certificati di analisi, etichette

23 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre tabella analisi

24 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre suggerimenti assegnazione codici ricordare lo scopo: codici UNIVOCI la scelta dei codici è libera ma deve seguire le seguenti regole: –scegliere un criterio ragionato e coerente per tutte le campagne – rispettare il criterio scelto –rispettare l'assegnazione delle lettere maiuscole, minuscole, segni: sì Pz13 e Pz14, no Pz13 e PZ-14 –non usare spazi bianchi: sì PZ-01 o PZ01, no PZ 01 –se è necessario realizzare un nuovo punto per sostituire un punto non più accessibile, il nuovo punto di prelievo dovrà avere un nuovo codice –non sono ammessi due campioni con lo stesso codice, anche se prelevati in campagne differenti –indicazioni più dettagliate nelle istruzioni

25 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre come leggere le istruzioni capitoli documento: Specifiche standard per la fornitura di dati in formato informatico provenienti dalla caratterizzazione dei siti contaminati istruzioni generali fasi di bonifica struttura delle tabelle assegnazione dei codici descrizione delle tabelle formato dei dati geografici elenco delle abbreviazioni indispensabile per capire la successiva descrizione delle tabelle descrive per ogni tabella tutti i campi in modo dettagliato: - nome del campo (dato) - formato del dato richiesto descrizione del dato

26 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre formato dei dati formato dati: TEXT(N): formato testo, lunghezza max N caratteri LONG: numero intero DOUBLE: numero decimale fino a 8 cifre decimali MEMO: formato testo fino a 4000 caratteri tabelle Vocabolario se nella terza colonna della descrizione è riportato: valori ammessi in V_nome (es V_comuni), bisogna scegliere uno dei valori compresi nella tabella V (Vocabolario) corrispondente. esempi: V_Comuni, V_parametri, V_tipologia_intervento, V_descrizione_litologia le tabelle V si trovano nel materiale delle tabelle

27 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre come si presentano le tabelle ogni riga forma un record costituito da tutti i campi (dati) necessari per definire completamente l'informazione i campi sono definiti sulle colonne tabelle excel: un unico file, ogni foglio di calcolo contiene una tabella anche le tabelle Vocabolario sono contenute nel file, ognuna nell'apposito foglio di calcolo esempio: tabella piezometri: tutte le info su un piezometro stanno su una riga la tabella completa è formata da tante righe quanti sono i piezometri se si scava un nuovo piezometro si aggiorna la tabella aggiungendo una riga

28 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Conclusioni Arpat ha iniziato a chiedere la compilazione delle tabelle in prov di GR e nei SIN di Piombino e Livorno collaborazione tra ARPAT e progettisti necessità di confronto sull'uso di questo strumento per verificarne praticità e fattibilità e per migliorarlo riscontri positivi ad oggi possibilità di creare uno strumento condiviso di lavoro e un linguaggio comune tra progettisti, enti di controllo, laboratori possibilità per i progettisti di utilizzare le tabelle per la creazione di propri data base

29 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre Conclusioni obiettivi: creare un data base regionale di dati di caratterizzazione mettere le informazioni a disposizione di tutti coloro che hanno necessità di conoscenza specifica fornire uno strumento utile e condiviso a progettisti e laboratori fornire un metodo standard di lavoro per l'archiviazione e restituzione dati

30 Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre ringraziamenti SIRA e dipartimenti ARPAT sono a disposizione per chiarimenti nel corso della compilazione delle tabelle si ringraziano tutti coloro che vorranno darci i loro suggerimenti e segnalazioni per migliorare lo strumento di lavoro in particolare si ringraziano i progettisti dei siti che hanno già iniziato a compilare le tabelle si ringrazia il SIRA per la competenza e disponibilità e dimostrata nella costruzione del data base e delle tabelle ringrazio infine voi tutti per avermi ascoltato


Scaricare ppt "Giornata di studio: BONIFICHE AMBIENTALI – 3 Ottobre 2008 1 Giornata di studio BONIFICHE AMBIENTALI Villa Demidoff, Parco Mediceo di Pratolino – Vaglia."

Presentazioni simili


Annunci Google