La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/2006 1 Il territorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/2006 1 Il territorio."— Transcript della presentazione:

1 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Il territorio integrato con lospedale Strategie di management Pasquale Cannatelli Luca Munari AO Niguarda Ca Granda Pasquale Cannatelli Luca Munari AO Niguarda Ca Granda

2 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ peso crescente delle classi anziane diminuzione della mortalità grazie alle nuove terapie aumento delle malattie croniche gravi non suscettibili di trattamenti risolutivi riduzione della durata delle degenze ospedaliere: day-hospital e day-surgery disponibilità di nuove tecnologie di comunicazione e interscambio dati clinici necessità di un sistema coordinato di relazioni tra erogatori sanitari e sociali necessità di contenere la spesa sanitaria Cambia la politica sanitaria

3 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Trend attuali Revisione del ruolo dellospedale Aggregazione degli ospedali in poli ad alta tecnologia Percorsi a intensità di cura differenziata Tendenza allautofinanziamento Partecipazione dellospedale alla ricerca sulla cura della cronicità Sviluppo di reti di servizi sul territorio MMG consulenti/providers Ruolo enti locali (integrazione socio- assistenziale)

4 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Il sistema dei servizi Non esiste competizione tra ospedale e territorio ma lobiettivo è comune: rispondere alla domanda di salute e di cura della persona In ambito sanitario ogni soggetto fornisce specifiche prestazioni in una prospettiva di sistema, in collegamento e collaborazione con gli altri erogatori Occorre un rinnovato sistema integrato per soddisfare le aspettative attuali di prevenzione, diagnosi, terapia, riabilitazione, assistenza Lospedale non ha solo un ruolo di erogazione in proprio di prestazioni, ma anche funzione di supporto di altri servizi

5 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Ospedale come struttura centrale degli interventi sanitari Ruolo centrale del territorio e della medicina di famiglia in particolare per analizzare, soddisfare e governare i bisogni Riorganizzazione del sistema Lorganizzazione sanitaria

6 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Lospedale Risponde allurgenza-emergenza Ricoveri per le patologie acute DH - DS Risponde a quesiti diagnostici complessi Rete ambulatoriale come filtro al ricovero o follow-up (continuità) Dimissioni protette Call center per counselling a distanza Alta intensità di cura Media intensità di cura

7 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Lospedale come nodo della rete PRE Azioni di prevenzione secondaria Interventi di educazione alla salute Lavoro sui percorsi diagnostici/LG con MMG e specialisti per lappropriatezza POST Ospedalizzazione domiciliare/ADI Telemedicina come centro di supporto Funzione di supporto:

8 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Il territorio Prevenzione primaria e secondaria: fasce di età fattori di rischio patologie cronico-degenerative Governo della domanda (appropriatezza) Indirizzo dellofferta (programmazione) Percorsi assistiti attraverso i servizi

9 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Continuum del ciclo di cura Centri polifunzionali DH e poliambulatori Ospedali Assistenza domiciliare Specialisti sul territorio MMG

10 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ La rete fornendo interventi diversificati garantendo continuità, globalità, flessibilità assistenziale: domicilio, ospedale, RSA, hospice con offerta componibile in base alla necessità Circuito assistenziale che accompagna levolversi dei bisogni

11 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ ospedali strutture riabilitative Ambulatori e DH MMG-PLS specialisti Modelli di integrazione INTEGRAZIONE ORIZZONTALE + copertura + specializzazione + appropriatezza + efficienza INTEGRAZIONE VERTICALE

12 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Strumenti strategici per lintegrazione (intra- ed extraospedaliera) Un ambiente virtuale basato sulla cartella clinica elettronica, alimentata in tempo reale (record del paziente: EPR) Moduli di teleconsulto che permettano ai clinici di condividere le informazioni specifiche relative al singolo paziente. Strumenti di teleassistenza domiciliare (homecare) per la cura dei pazienti presso le loro abitazioni o presso il proprio MMG e per linterazione con la rete sanitaria.

13 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Lospedale aperto al territorio Gestione pre-ospedaliera dellemergenza Strutture intermedie Teleconsulto Telemonitoraggio Telecounselling Niguardaonline Ospedalizzazione domiciliare Salute Mentale

14 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Riqualificazione dellospedale Modello a blocchi funzionalmente indipendenti per il percorso di cura A = Emergenza-urgenza B = Alta specialità e assistenza C = Media assistenza e specialità di base servizi sanitari comuni nelle sedi attuali (laboratori, Radioterapia, Medicina nucleare, Anatomia Patologica) Poli logistici presso le attuali radiologie

15 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Il nuovo ospedale Progetto: Intervento di riqualificazione dellOspedale Niguarda Ca Granda - Posti letto: (di cui 70 DH e 100 DS) - Superficie: mq ( mq nuova costruzione; mq ristrutturazione; mq esistente) - Parcheggio: posti auto (di cui 720 per esterni) - Investimento: 262 M (236,6 M IVA esclusa) - Contributi pubblici: 142,1 M (IVA inclusa)

16 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Gestione pre-ospedaliera EU Portare il paziente allospedale più vicino Portare il paziente Allospedale giusto Pronto per lassistenza più efficace Nel più breve tempo possibile

17 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ MSA Dati trasmessi Iter del paziente Ospedale 2° Liv. Pronto per intervenire Il sistema per lemergenza-urgenza

18 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Le cure intermedie fra H e territorio Progetto regionale ex art. 71 L. 448/98 AO Niguarda, AO S. Paolo, IRCCS Policlinico Continuità di assistenza a ridotta intensità di cura di pazienti che hanno superato la fase acuta 500 pazienti seguiti dal gennaio 2005 Protocolli condivisi – follow-up Il vantaggio della convenzione fra ospedale e strutture intermedie è quello di creare una rete verticale che offre continuità di cura al paziente con guadagno in efficienza

19 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Ospedalizzazione domiciliare Cure palliative in oncologia – attivo 7 gg/sett dalle 8.00 alle si rivolge a pazienti malati di tumore che non necessitano di trattamenti specifici, ma di assistenza per il controllo dei sintomi, al fine di mantenere la migliore qualità di vita possibile. Assistenza ematologica domiciliare – cure a domicilio di pazienti onco-ematologici, inclusi esami di laboratorio e servizi trasfuzìsionali Tele-sorveglianza nello scompenso cardiaco (NYHA III-IV) – Per ogni paziente è pianificato un calendario personalizzato di appuntamenti telefonici. l paziente, alla scadenza stabilita, registra e trasmette lECG attraverso un piccolo apparecchio in grado di trasmetterlo tramite il normale telefono di casa o di un cellulare. Il centro servizi mette lutente in contatto con il personale sanitario dell'Azienda Ospedaliera che lo ha in cura con consulenza cardiologica H 24. Riabilitazione cardiochirurgica domiciliare - le unità di cardiochirurgia ospedaliere assicurano la gestione del paziente a domicilio nel periodo post operatorio di riabilitazione, attraverso un approccio multidisciplinare.

20 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ – DSM: modello di integrazione SPDC (3) Comunità protette e CRT (11) Centri diurni (3) CPS (4) Lorganizzazione dellassistenza psichiatrica rappresenta un modello di integrazione fra ospedale-territorio di tipo dipartimentale, articolato per livelli (rete verticale)

21 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Teleconsulto servizi di second opinion (parere di un secondo specialista su un caso clinico) telediagnosi e teleconsulto comunicazione sincrona di immagini e segnali tra operatori sanitari trasmissione, riproduzione e refertazione di segnali provenienti da apparecchiature diagnostiche (fra strutture sanitarie o da strutture sanitarie a singoli operatori)

22 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/

23 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Telecounselling Sito WEB a disposizione del paziente per: Reperire informazioni su tutti gli aspetti (medici, sociali, statistici, …) attinenti alla lesione midollare Interagire con LUnità Spinale di Niguarda, il suo staff, i ricoverati, lAssociazione, attraverso Internet, dallinterno e dallesterno dellOspedale Favorire il processo di scambio di informazioni e di comunicazione dei risultati scientifici Memorizzare i contenuti salienti delle interazioni al fine di un loro riutilizzo in una Knowledge base resa disponibile e continuamente arricchita ed aggiornata. C.I.S.E.I AUS Niguarda – Unità Spinale – Fondazione Johnson & Johnson Comunicare Informare Sostenere Educare Integrare

24 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Progetto niguardaonline Accesso in completa sicurezza via WEB alla documentazione clinica - condivisione con il Medico Curante 1° premio informatica PA 2004

25 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Conseguenze operative (professioni) Per muoversi in un sistema a rete i professionisti devono comunicare Lo scambio in tempo reale delle informazioni cliniche diventa la normale modalità operativa Responsabilità condivise in un modello di continuità di cure Indispensabile una pluralità di soggetti con ruolo definito Superamento della competenza specialistica esclusiva (medico-legale)

26 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Conclusioni Lo scenario di sviluppo del SSN/R richiede unorganizzazione a rete, nel quale lospedale ha un ruolo definito e non esclusivo Lefficienza non può essere perseguita esclusivamente in termini di rapporto fra risorse e volumi di servizi Indispensabile articolare il ciclo di cura su più livelli assistenziali (appropriatezza di offerta) Le professioni devono rivedere modalità operative e ripensare le competenze sul percorso clinico (case management) Un modello di sistema sviluppato intorno alla persona tende a coinvolgere più soggetti erogatori Apertura alla libera iniziativa con un ruolo di governo del livello regionale Il sistema misto è efficace nel garantire un rapido adattamento dellofferta di servizi alle dinamiche della domanda

27 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Un sistema di servizi: prospettive - centralismo + sussidiarietà - monopolio + sistema - controllo + governo - prestazioni + salute

28 XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/ Sintesi il paziente: continuità di assistenza lospedale: miglior utilizzo nellerogazione delle cure il sistema: efficienza e appropriatezza Lintegrazione ospedale-territorio è utile e necessaria per


Scaricare ppt "XXVIII Seminario dei laghi: I servizi sanitari in rete LOSPEDALE INTEGRATO CON IL TERRITORIO: STRATEGIE DI MANAGEMENT P. Cannatelli 20/10/2006 1 Il territorio."

Presentazioni simili


Annunci Google