La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Osservatorio ANFoV NGN e Neutralità della rete 20 ottobre – SMAU 2011 Milano Umberto de Julio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Osservatorio ANFoV NGN e Neutralità della rete 20 ottobre – SMAU 2011 Milano Umberto de Julio."— Transcript della presentazione:

1 Osservatorio ANFoV NGN e Neutralità della rete 20 ottobre – SMAU 2011 Milano Umberto de Julio

2 Dalla voce a Internet al Web X.0 20 ottobre 2011 La logica Best effort ha dei forti limiti ed è necessario anche per Internet ragionare in termini di Qualità del Servizio. La crescita enorme del traffico rende evidente lesigenza di far crescere le reti e di gestire i flussi di traffico. La rete Voce: neutrale e a Qualità Garantita Internet: per molto tempo rete dati per e accesso alle informazioni Il Web X.0: soprattutto video e mobilità

3 Levoluzione del traffico Internet in Europa 20 ottobre 2011

4 Cambiano le forme di utilizzo del servizio in mobilità 20 ottobre 2011 Fonte: Apple, Mobile Internet report Key Themes Final, 2009 December Morgan Stanley; AT Kearney analysis

5 Il mobile video 20 ottobre 2011 Fonte: Cisco VNI Mobile 2011 Poichè i contenuti del mobile video hanno bit rate molto più altri degli altri contenuti mobili, al video sarà dovuta la gran parte della crescita del traffico mobile nei prossimi anni. Dei 6,3 exabyte/mese di traffico che viaggeranno sulla rete mobile nel 2015, ben 4,2 exabyte saranno generati dal video.

6 Leffetto iPhone/iPad sul traffico dati 20 ottobre Nel 2010 il traffico medio generato da uno smartphone è stato di 79 MB al mese rispetto ai 35 MB per mese del Uno smartphone ha generato 24 volte più traffico dati mobile di un normale cellulare (solo 3,3 MB di traffico) Ogni tablet ha generato 5 volte più traffico di un qualunque smartphone. Il traffico mobile generato dai tablet è stato di 405 MB al mese rispetto ai 79 MB al mese di uno smartphone basic. 5 Fonte: Cisco VNI Mobile 2011

7 Cosa significa Net Neutrality Il concetto di neutralità di Internet implica la possibilità di poter accedere a qualsiasi contenuto presente sul web da qualsiasi dispositivo senza restrizioni di sorta… ….ma si è scontrato con la necessità, per i gestori delle reti, di utilizzare sistemi di gestione del traffico, in grado di bloccare o dare priorità ad alcuni contenuti rispetto ad altri per evitare congestioni nei momenti di picco del traffico, soprattutto alla luce dell'uso sempre più massiccio dei sistemi di video e file sharing, servizi estremamente voraci di banda. 20 ottobre 2011

8 Net Neutrality: alcune posizioni Tim Wu (accademico che ha reso popolare il termine) "Network neutrality is best defined as a network design principle. The idea is that a maximally useful public information network aspires to treat all content, sites, and platforms equally. Suzanne P. Crawford, 2009: A neutral Internet must forward packets on a first-come, first served basis, without regard for QoS considerations. Sir Tim Berners-Lee (inventore del World Wide Web) La neutralità della rete NON è chiedere l'accesso ad internet gratuito. La neutralità della rete NON è affermare che qualcuno non dovrebbe dover pagare di più per una maggiore qualità di servizio. È sempre stato così, e sempre lo sarà. Il web è cresciuto così rapidamente soprattutto perchè si sono sviluppati due mercati indipendenti: uno per la connettività, uno per i contenuti e le applicazioni. 20 ottobre 2011

9 Net Neutrality: iniziative a livello Comunità Eurpea e Agcom La Commissione Europea ha indetto una consultazione i cui risultati sono stati presentati ad aprile I principali enunciati sul tema del traffic management sono: La gestione del traffico è necessaria e vanno gestiti i temi della congestione e della sicurezza; Occorre trasparenza nel traffic management sia sulle reti fisse che mobili per permettere ai consumatori di prendere decisioni informate, La commissione ha incaricato il Berec (Body of European Regulators of Electronic Communications) di condurre unanalisi sulla Net Neutrality da cui è emerso che la trasparenza è fattore chiave. Secondo il Berec i regolatori nazionali devono assicurarsi che gli ISP diano ai consumatori informazioni complete per prendere decisioni informate sui servizi. Agcom ha avviato a febbraio 2011 una consultazione pubblica (delibera 40/11/CONS) tra tutti i soggetti interessati volta ad acquisire valutazioni e informazioni dagli stakeholder, mediante linvio di risposte a quesiti formulati dallAutorità, riguardanti le nuove logiche che governano il settore delle comunicazioni elettroniche e i riflessi che la crescente diffusione delle forme di gestione del traffico potranno avere sul principio della neutralità della rete e le relative declinazioni nel nuovo scenario di mercato determinato dalle incessanti innovazioni che contraddistinguono il settore. 20 ottobre 2011

10 Le diverse posizioni sulla Net Neutrality 20 ottobre 2011

11 Le sfide per i Service Providers 20 ottobre Business Performance Mobile Access Evolution and IP Infrastructure Impact TDM Infrastructure IP Insertion Voice and Data Mobile Internet Broadband Mobile Voice Traffic Dominates Mobile Internet Dominates Users/Sessions IP Traffic Revenue traffic and revenue scale differently

12 Verso un nuovo modello di business 20 ottobre 2011

13 Il dibattito è aperto Merrill Lynch – 4 ipotesi: Mantenere il modello commerciale attuale e aumentare le revenue modificando lo schema del prezzo retail per accrescere lARPU. Introdurre un costo di spedizione (traffic delivery) a carico di coloro che mandano traffico in rete. Il costo sarà proporzionale al volume totale di traffico inviato o picco di traffico. Sviluppare in modo coordinato servizi avanzati opzionali di traffic delivery sulla intranet pubblica con un price premium basato sulla quality of service. Sviluppare nuovi servizi dove i fornitori di connettività offrono agli online Service Provider servizi gestiti sulle loro reti su una base commerciale bilaterale. Capgemini Lanalista Greg Jacobsen ha affermato che presto vedremo non tanto più reti IP ma "un altro tipo di rete IP: una per le università, una per i servizi commerciali, un'altra specializzata su interessi particolari", e così via. Gli Isp, dunque, non dovranno far altro che offrire piani tariffari su più livelli, con velocità di connessione diverse in base all'orario, al livello di traffico "e/o al prezzo pagato dall'utente finale. 20 ottobre 2011

14 Net Neutrality: il ruolo di ANFOV 20 ottobre 2011 ANFOV Istituzioni Operatori, ISP, fornitori di contenuti, fornitori di tecnologia… Aziende associate Authority, Pubblica Amministrazione, Ministeri … Altre associazioni


Scaricare ppt "Osservatorio ANFoV NGN e Neutralità della rete 20 ottobre – SMAU 2011 Milano Umberto de Julio."

Presentazioni simili


Annunci Google