La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO."— Transcript della presentazione:

1 LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO

2 I HAVE A DREAM… il bisogno di darsi e condividere un … sogno La cultura come insieme unitario La sfida del riordino per ripensare la natura culturale della vocazione professionalizzante

3 Lanima POLITICA E PEDAGOGICA Il superamento del pensare allI.P. per la forza-lavoro La cultura del lavoro forza ed ancoraggio : il capitale umano come risorsa il nesso tra istruzione e formazione: volano di crescita – Oltre la connotazione addestrativa e funzionalistica – Non un qualificato, ma un professionista consapevole – Il legame e lo sviluppo tra IeFP e Mondo del lavoro La qualità ed i riferimenti a : – EQF ED ECVET – IL LIMITATO NUMERO DI INDIRIZZI ED OPZIONI – LE COMPETENZE TRASVERSALI ED IL RUOLO ORIENTATIVO DEL BIENNIO – LO STUDENTE AL CENTRO – LA LABORATORIALITA

4 IL RITMO CURRICOLARE DELL I e F P CLASSE 1CLASSE 2 CLASSE TERZA CLASSE QUARTA CLASSE QUINTA Primo biennio Il carattere ORIENTATIVO SECONDO BIENNIO ENOGASTRO NOMIA OBBLIGO DI ISTRUZIONE OBBLIGO FORMATIVO SALA E VENDITA ACCOGLIENZA E OSPITALITA LE ARTICOLAZIONI IL CARATTERE SPECIFICATIVO LE QUALIFICHE IL DIPLOMA PROFESSIONALE LE OPZIONI NAZIONALI IL DIPLOMA DI STATO USCITA UNO USCITA DUE USCITA TRE IFS – UNIVERSITA

5 LIstruzione professionale e lI. e F.P. L accordo Stato- Regioni del 29 aprile 2010 primo anno di attuazione 2010/11 dei percorsi di I e F p – Individuazione delle 21 qualifiche e dei 21 Diploma professionali Laccordo Stato- Regioni del 16 dicembre 2010 adozione delle linee guida riguardanti gli organici raccordi tra I.P. e I. e F.P. LAccordo Stato-Regioni del 27 luglio 2011 riguardante il passaggio ad ordinamento dei percorsi di I. e F. P.

6 Il rapporto tra I.P. e I. e F. P. Le norme che ne regolano i rapporti D. lgvo 76/2005 D.Lgvo 226/2005 D.M. 139/2007 D.Lgvo 77/2005 Legge 296/2006 DPR 87/2010 Legge 183/2010 art.48 c.8Le Raccomandazioni europee in tema di qualifiche e crediti formativi Accordi in sede di conferenza Stato Regioni La complessità del rapporto e la progettazione operativa degli organici rapporti

7 Le Qualifiche ed i Diplomi Gli I.P. possono ancora assicurare le Qualifiche triennali ed i Diplomi quadriennali – allinterno del percorso quinquennale, con la cosiddetta offerta sussidiaria integrativa – Attivando classi di qualifica nel contesto della cosiddetta offerta sussidiaria complementare in entrambi i casi i percorsi vanno raccordati con la disciplina regionale di I. e F. P. Gli esami finali si svolgono sulla base della specifica disciplina regionale

8 Le Qualifiche Professionali LE ARTICOLAZIONI ENOGASTRO NOMIA SALA E VENDITA ACCOGLIENZA E OSPITALITA CLASSE 1CLASSE 2 CLASSE TERZA Primo biennio Il carattere ORIENTATIVO QUALIFICA La scelta opzioneopzione Operatore della ristorazione Preparazione pasti Servizi del turismo Strutture ricettive QUALIFICA opzioneopzione Indirizzo di figura LE ARTICOLAZIONI Servizi di sala e bar Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza Classe 4 Classe 5

9 opzioneopzione I DiplomiProfessionali LE ARTICOLAZIONI ENOGASTRO NOMIA SALA E VENDITA ACCOGLIENZA E OSPITALITA CLASSE 1CLASSE 2 CLASSE QUARTA Primo biennio Il carattere ORIENTATIVO QUALIFICA I e F P La scelta TECNICO DI SALA E BAR TECNICO DI CUCINA CLASSE TERZA CLASSE QUINTA opzioneopzione secondo biennio monoennio TECNICO SERVIZI PROMOZIONE E ACCOGLIENZA DIPLOMA PROFESSIONALE - I.e F.P. DIPLOMA DI STATO

10


Scaricare ppt "LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO."

Presentazioni simili


Annunci Google