La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giochi Sportivi Studenteschi 2012/2013 Commissione Organizzatrice Regionale C.O.R. 19 Febbraio 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giochi Sportivi Studenteschi 2012/2013 Commissione Organizzatrice Regionale C.O.R. 19 Febbraio 2013."— Transcript della presentazione:

1 Giochi Sportivi Studenteschi 2012/2013 Commissione Organizzatrice Regionale C.O.R. 19 Febbraio 2013

2 Ordine del giorno 1. Insediamento C.O.R. 2012/2013; 2. composizione e compiti della C.O.R. 3. Centri Sportivi Scolastici (CSS) e Giochi Sportivi Studenteschi (GSS) – Linee Guida 04/08/2009; 4. programmazione fasi territoriali dei GSS.; sinergia organizzativa tra i vari soggetti istituzionali; 5. articolazione in sottocommissioni provinciali e designazione componenti dellorganismo ristretto con compiti operativi; 6. Commissioni Disciplinari; 7. varie ed eventuali.

3 PUNTO 1 ODG Insediamento C.O.R. 2012/2013 La C.O.R. è insediata e presieduta dal Direttore Generale dellUfficio Scolastico Regionale (o da un suo delegato)

4 PUNTO 2 ODG Sono membri di diritto della C.O.R. il Presidente Regionale del CONI o un suo delegato; il Presidente Regionale del CIP o un suo delegato; gli Assessori Regionali le cui competenze hanno attinenza con lattività sportiva scolastica; un rappresentante dellUPI; un rappresentante dellANCI; i Coordinatori territoriali di Educazione Fisica e Sportiva ; i Presidenti Regionali delle Federazioni Sportive interessate; Il Coordinatore reg. Consulte prov. Studenti presso USR; Il Presidente reg. Consulte prov. Studenti

5 La COR può essere integrata da rappresentanti di altri Enti o istituzioni e Docenti di Educazione Fisica esperti nelle discipline sportive

6 gli Assessori Provinciali allIstruzione, allo Sport ed alle Politiche Giovanili; I Docenti di Educazione Fisica/Scienze Motorie referenti del Centro Sportivo Scolastico delle Scuole Secondarie di 1° e di 2° grado della regione

7 PUNTO 2 ODG funzioni della C.O.R. La C.O.R. è responsabile dellorganizzazione delle attività legate allo svolgimento dei GSS per le scuole della regione La C.O.R. costituisce un organismo interistituzionale che consente di ottimizzare i necessari rapporti di collaborazione con tutti i soggetti territoriali e locali anche ai fini di un supporto organizzativo e finanziario ai GSS

8 PUNTO 2 ODG Le C.O.R. svolgono i seguenti compiti: indicono le manifestazioni dei GSS relativamente al proprio livello di competenza e, su indicazione della C.O.N., organizzano le fasi interregionali e Nazionali; formulano i programmi delle manifestazioni e organizzano le relative attività rendendo tempestivamente noti i programmi alle Istituzioni scolastiche attraverso i competenti Uffici Scolastici Territoriali;

9 PUNTO 2 ODG Le C.O.R. svolgono i seguenti compiti: vigilano sullo svolgimento delle manifestazioni, attuando lopportuna assistenza sanitaria prevista la successivo punto 14; costituiscono al loro interno le commissioni disciplinari ; inviano alla commissione organizzatrice della fase successiva le iscrizioni e organizzano la conseguente partecipazione degli aventi diritto; trasmettono le schede di iscrizione alle finali nazionali degli studenti, debitamente compilate, alla commissione organizzatrice territorialmente competente;

10 PUNTO 2 ODG Le C.O.R. svolgono i seguenti compiti: deliberano in merito allassegnazione del materiale sportivo (?) e allimpiego dei fondi per lorganizzazione delle manifestazioni e per la partecipazione delle rappresentative; raccolgono le iscrizioni e copia dei risultati delle attività regionali; assicurano, anche attraverso sopralluoghi tecnici, lidoneità degli impianti sportivi e delle sedi delle manifestazioni; promuovono e assicurano la partecipazione degli studenti con disabilità … sono particolarmente raccomandate iniziative di sport integrato … nella convinzione che la piena integrazione si realizza più compiutamente partecipando insieme e non accanto …

11 promuovono e assicurano la partecipazione degli studenti con disabilità … sono particolarmente raccomandate iniziative di sport integrato … Progetto Sitting Volley

12 C.O.R. Umbria azioni prioritarie assunzione della responsabilità educativa i GSS come strumento educativo ampliamento della partecipazione degli studenti con disabilità promozione e diffusione della pratica di discipline sportive emergenti (meno note e praticate)

13 … nel concreto… di cosa si occupa la C.O.R. … un rapido sguardo al 2011/2012 …

14 Finali Provinciali Perugia e Terni 40 Manifestazioni disseminate su tutto il territorio delle due province 15 discipline sportive coinvolte circa studenti partecipanti considerate anche le fasi di qualificazione distrettuali

15 Finali Regionali Umbria 11 Manifestazioni disseminate su tutto il territorio della regione 10 discipline sportive coinvolte studenti partecipanti

16 PUNTO 3 ODG Centri Sportivi Scolastici e Giochi Sportivi Studenteschi Linee Guida sulla riorganizzazione delle attività di Educazione Fisica e Sportiva nelle scuole secondarie di primo e secondo grado 4 Agosto 2009

17 Linee Guida sulla riorganizzazione delle attività di Educazione Fisica e Sportiva azioni prioritarie C.O.R. Umbria assunzione della responsabilità educativa i GSS come strumento educativo ampliamento della partecipazione degli studenti con disabilità promozione e diffusione della pratica di discipline sportive emergenti (meno note e praticate)

18 Centro Sportivo Scolastico struttura organizzativa interna alla scuola deliberata dagli organi collegiali ed inserita nel POF la cui finalità è promuovere ed incentivare la pratica sportiva scolastica attraverso lezioni in orario extracurricolare lattività sportiva non deve essere occasionale né limitata alla esclusiva partecipazione a singole manifestazioni

19 La costituzione del Centro Sportivo Scolastico è necessaria per partecipare ai G.S.S. per acquisire la risorsa finanziaria finalizzata a retribuire le attività complementari di educazione fisica che il MIUR assegna a ciascuna scuola secondo le indicazioni contenute nellintesa MIUR – Sindacati del 30 gennaio 2013

20 2012/2013 Costituzione CSS - Iscrizioni ai GSS Richiesta finanziamento In fase di rilevazione procedura on-line

21 Giochi Sportivi Studenteschi 2012/2013 Progetto Tecnico nota MIUR prot. n. 845 del 06 Febbraio 2013

22 I GSS, per i giovani che vi partecipano, si pongono in logica prosecuzione e sviluppo del lavoro che i docenti di educazione fisica svolgono nellinsegnamento curricolare … … negli spazi temporali extracurricolari … … in una molteplicità di discipline … ….. la partecipazione è deliberata dai competenti Organi Collegiali … … progetto inserito nel POF… …..certificando il lavoro svolto dagli alunni nel quadro delle competenze definite al termine della frequenza dei cicli scolastici

23 Categorie Scuola secondaria di 1° grado Discipline Atletica Campestre e Pista e Corsa Orientamento: Categoria Ragazzi/e nati/e anni (2002 nei casi di studenti in anticipo scolastico) Categoria Cadetti/e nati/e anni Tutte le altre discipline: Categoria unica Cadetti/e nati/e

24 Scuola secondaria di 2° grado per tutte le discipline Categoria Allievi/e nati/e (1999 nei casi di studenti in anticipo scolastico) Categoria Juniores m/f nati/e

25 Le modalità di partecipazione degli alunni/e in ritardo scolastico (uno/due anni ?!) o in anticipo sono deliberate dalle competenti Commissioni territoriali fino alle fasi provinciali

26 Fasi di svolgimento Fase dIstituto Allatto della delibera di partecipazione lIstituto provvederà a realizzare il progetto didattico-sportivo relativo a tutte le iniziative da proporre agli studenti durante lanno scolastico …

27 Fasi successive distrettuali – interdistrettuali – provinciali – regionali programmate dalla COR compatibilmente con i tempi e le risorse finanziarie disponibili

28 Fasi regionali dovranno concludersi entro: Periodo invernale: 16 marzo 2013 Periodo estivo: 18 maggio 2013

29 Fasi Interregionali e Nazionali possono essere organizzate dal MIUR, dal CONI e dal CIP in collaborazione con le Federazioni Sportive che ne manifestino la volontà entro il mese di febbraio ?!

30 … con spese a loro carico (vitto, alloggio, trasporti, assistenza medica, arbitri, giurie ecc.) Il MIUR sosterrà le spese di trasporto dei partecipanti solo nelle manifestazioni in cui saranno presenti nella stessa località e nello stesso periodo almeno tre discipline sportive

31 Per indire le fasi interregionali almeno 18 rappresentative regionali e non meno di 4 per ogni concentramento Concentramenti A – Friuli Venezia Giulia – Emilia Romagna – Veneto – Trentino Alto Adige B – Liguria – Lombardia – Piemonte – Toscana – Valle dAosta C – Abruzzo – Lazio – Marche – Sardegna – Umbria D – Basilicata – Campania – Calabria – Molise – Puglia – Sicilia

32 Per indire le finali nazionali di una disciplina sportiva nella quale non si sono organizzate le fasi interregionali almeno 15 rappresentative regionali

33 Per le discipline sportive che non dovessero raggiungere i parametri di partecipazione indicati, le Federazioni Sportive interessate, in accordo con la CON, potranno organizzare manifestazioni sportive a carattere promozionale per gli Istituti scolastici che risultino iscritti ai GSS

34 Fasi Interregionali dovranno concludersi entro: Periodo invernale: 30 marzo 2013 Periodo estivo: 25 maggio 2013 – scuole sec. 1° grado 15 giugno 2013 – scuole sec. 2° grado

35 Finali Nazionali si svolgeranno nei seguenti periodi: Finali invernali: Sport invernali – entro marzo 2013 Corsa campestre – entro 25 aprile 2013 Finali estive: Scuole sec. 1° grado – entro 10 giugno 2013 Scuole sec. 2° grado – entro settembre 2013

36 GSS 2012/2013 Schede tecniche delle discipline sportive Scaricabili dalla home page del sito in basso: Sezione Schede Tecniche – Elenco Discipline

37 Regolamenti delle Discipline Sportive Scuole Secondarie 1° grado Regolamenti delle Discipline Sportive Scuole Secondarie 2° grado anche Alunni con Disabilità

38 PUNTO 4 ODG programmazione fasi territoriali G.S.S. Programmazione COR compatibilmente con i tempi e le risorse finanziarie disponibili

39 PUNTO 4 ODG Sinergia organizzativa tra i vari soggetti istituzionali USR Comitati Regionali del CONI e del CIP Regione – Province – Comuni Comitati Regionali Federazioni Sportive interessate Consulta Provinciale degli Studenti

40 Sinergia finanziaria Soggetti Regione Ass. Sport , , , ,00 Province Ass. sanitaria Perugia e Terni Ass. sanitaria Terni 7.600,00 TR – Ass. sanit. PG – 2.800,00 TR – Ass. sanit. PG – 2.500,00 USR , , , ,00 CONI Reg.le , , , ,00 CONI Prov. PG , , ,00 CONI Prov. TR 8.100, ,16 CIP Prov. Reg. (2.000,00) 3.800, ,00 Federazioni Sport. Giurie Arbitraggi Giurie Arbitraggi Giurie Arbitraggi AVIS Umbria Manifesti/brochures Finali Regionali Manifesti/brochures Finali Regionali Manifesti/brochures Finali Regionali Manifesti/brochures Finali Regionali TOT , , , ,16

41 Sinergia finanziaria Soggetti Regione Ass. Sport , , ,00 Province TR – Ass. sanit. PG – 2.800,00 TR – Ass. sanit. PG – 2.500,00 TR – Ass. sanit. PG – 1.300,00 ??? USR31.200, , ,79 ??? CONI Reg.le , ,00 ??? CONI Prov. PG , , ,00=== CONI Prov. TR 8.100, , ,00=== CIP Reg.le 3.800, , ,00??? Federazioni Sportive Giurie Arbitraggi Giurie Arbitraggi Giurie Arbitraggi AVIS Umbria Manifesti/brochures Finali Regionali Manifesti/brochures Finali Regionali ====== TOT , , ,79

42 Spese GSS 2011/2012 Finali Provinciali PG ,84 Finali Provinciali TR ,99 Finali Regionali ,68 ________________ Totale ,51 di cui ,00 = trasporti

43 Ipotesi fasi territoriali GSS 2012/2013 Finali Regionali Corsa Campestre 1° grado Cadetti/e Corsa Campestre 2° grado Allievi/e Atletica Pista 1° grado Cadetti/e Atletica Pista 2° grado Allievi/e

44 Finali Regionali 1° e 2° grado Arrampicata Sportiva Badminton Tennistavolo Tiro con lArco Orienteering ………………..?!?!?!?!

45 Sport di squadra provincia Perugia qualificazioni distrettuali/interdistrettuali Finali Provinciali non compatibili con tempi disponibili Manifestazioni a concentramento ?? di una giornata per la singola disciplina

46 compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili ????

47 PUNTO 5 ODG articolazione in sottocommissioni e designazione componenti dellorganismo ristretto con compiti operativi Progetto Tecnico 2012/2013 Su valutazione delle singole C.O.R. possono essere istituite, con criteri autonomamente assunti, sottocommissioni provinciali (COP) ??

48 Progetto Tecnico 2012/2013 Nella prima riunione, la COR esprime un proprio organismo ristretto con compiti operativi, composto da due rappresentanti dellUSR di competenza, uno del CONI e uno del CIP

49 Delibera COR Istituire COP oppure delegare organismo ristretto che valuterà, a seconda dei casi, se avvalersi di comitati tecnici ad hoc

50 Delibera COR: organismo ristretto con compiti operativi USR – due Coordinatori EFS territoriali CONI – CIP –

51 PUNTO 6 ODG COMMISSIONI DISCIPLINARI Progetto Tecnico 2012/2013 Presso ogni COR deve essere costituita una Commissione Disciplinare sportiva composta da un Coordinatore di Educazione Fisica, nominato dalla C.O.R., che la presiede: Mauro Esposito ? un rappresentante nominato dal Comitato Regionale CONI: ? un rappresentante della Federazione Sportiva interessata

52 PUNTO 7 ODG Varie ed eventuali

53 Grazie per la collaborazione!!


Scaricare ppt "Giochi Sportivi Studenteschi 2012/2013 Commissione Organizzatrice Regionale C.O.R. 19 Febbraio 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google