La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OTTOBRE 2004 LECCE Marco Pinna Definizione della Comunità Europea Il Commercio elettronico ha come oggetto lo svolgimento degli affari per via elettronica:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OTTOBRE 2004 LECCE Marco Pinna Definizione della Comunità Europea Il Commercio elettronico ha come oggetto lo svolgimento degli affari per via elettronica:"— Transcript della presentazione:

1

2 OTTOBRE 2004 LECCE Marco Pinna

3 Definizione della Comunità Europea Il Commercio elettronico ha come oggetto lo svolgimento degli affari per via elettronica: compravendita di beni e servizi per via elettronica, la distribuzione in linea di contenuti digitali, il trasferimento di fondi, le contrattazioni elettroniche di borsa, le polizze di carico elettroniche, le gare dappalto, le vendite allasta, il design e la progettazione in collaborazione, la selezione in linea dei fornitori, il marketing diretto di beni e servizi per il consumatore, nonché lassistenza post vendita.

4 LItalia e il C.E. Osservatorio per il C.E. Finanziaria miliardi Sviluppo Italia Progetto e-Europe Progetto e-Sud

5 Commercio elettronico: le norme in Italia Rispetto della privacy Legge 675/96 Firma elettronica Legge 15 marzo1997 n°59 Pagamento informatico ed Archiviazione ottica DPR 513/97 Diritto di recesso Dl n°50 Autorità di certificazione Osservatorio Permanente sul C.E. Art. 21 Gazzetta ufficiale n°80 del

6 Direttiva 2000/31 – 8 giugno 2000 Uno spazio senza frontiere Libera circolazione di persone, merci e servizi Opportunità di occupazione nelle PMI Elevato livello di integrazione giuridica comunitaria

7 Disposizioni generali Obiettivi e campo di applicazione Stabilimento dei prestatori Contratti elettronici Responsabilità degli intermediari Codici di condotta Controversie

8 Definizioni Prestatore e prestatore stabilito Destinatario del servizio Consumatore Comunicazioni commerciali Professione regolamentata Ambito regolamentato

9 Mercato interno Rispetto delle disposizioni nazionali Nessuna barriera tra stati UE Eccezioni motivate da ragioni previste dalla direttiva

10 Regime di stabilimento Assenza di autorizzazione preventiva Nome del prestatore Indirizzo geografico Estremi del prestatore ed Registro e numero di immatricolazione Autorizzazione delle autorità competenti

11 Professioni regolamentate Obbligo di informazione Ordine professionale Titolo professionale Riferimento norme professionali vigenti Numero partita IVA Prezzi chiari

12 Diritto comunitario Azione commerciale identificabile Persona giuridica per cui si svolge lazione commerciale sia identificabile Offerte promozionali facilmente accessibili ed inequivocabili Concorsi e giochi chiaramente identificabili

13 Azioni non sollecitate Azioni non sollecitate devono avere il mittente in chiaro Presenza di registri negativi per la cancellazione

14 Professioni regolamentate Indipendenza,dignità, onore della professione, segreto professionale, lealtà vero clienti e colleghi Codici di condotta a livello comunitario

15 Contratti elettronici I contratti elettronici devono essere possibili le norme devono essere adattate a tal fine esclusioni: trasferimenti di beni immobiliari contratti di fideiussione o garanzia contratti che richiedono organi giurisdizionali, pubblici poteri contratti di successione o diritto di famiglia

16 Informazioni da fornire Fasi tecniche della conclusione del contratto come accedere al contratto archiviato correzione degli errori e chiarezza di invio dellordine le lingue a disposizione per fare il contratto adesione al codice di condotta clausole e condizioni generali

17 Inoltro dellordine Ricevuta dellordine del destinatario del servizio da parte del prestatore ordine e ricevuta si considerano pervenuti se i dati sono accessibili strumenti tecnici per la correzione dei dati prima di dare il via allordine

18 Concetto di semplice trasporto Il prestatore non è responsabile se: non dà origine alla trasmissione non seleziona il destinatario della trasmissione non modifica o seleziona le informazioni trasmesse

19 Caching La memorizzazione temporanea è consentita purché non modifiche le informazioni, si conformi alle norme di aggiornamento delle informazioni, non interferisca con il destinatario ed usi illecitamente le tecnologie per altri fini, rimuova prontamente le informazioni memorizzate

20 Hosting La memorizzazione di informazioni fornite da un destinatario del servizio non dà responsabilità al prestatore tranne: questo sia a conoscenza dei contenuti appena al corrente agisca immediatamente e rimuove i dati se destinatario e prestatore hanno un controllo od autorità

21 Sorveglianza Vi è assenza di obbligo di sorveglianza sui dati Obbligo di informazione alle autorità se in presenza di attività illecite da parte dei destinatari Codici di condotta elaborazione di codici da parte di associazioni, enti, consumatori trasmissione volontaria di codici accessibilità ai codici in più lingue

22 Controversie In caso di dissenso tra prestatore e destinatario del servizio vi sarà la composizione extragiudiziale delle controversie previste dal diritto nazionale Incoraggiare le associazioni dei consumatori per operare garanzie procedurali comunicare alla commissione le decisioni significative che saranno adottate

23 Ricorso giurisdizionale I ricorsi devono avere tempi rapidi per porre fine alle violazioni ed impedire ulteriori danni GU L 178 del

24 Cooperazione Gli Stati membri collaborano tra loro Istituiscono dei punti di contatto accessibili per via elettronica pronti a ottenere informazioni generali su diritti ed obblighi contrattuali modalità di reclamo e ricorso avere gli estremi delle autorità competenti o associazioni consumatori

25 Sanzioni Le azioni sanzionatorie devono essere: effettive proporzionate dissuasive

26 Riesame Ogni due anni la Commissione presenta al Parlamento Europeo una relazione sullapplicazione della norma Eventuali adeguamenti segnalazione di proposte di responsabilità

27 Grazie per lattenzione Marco Pinna


Scaricare ppt "OTTOBRE 2004 LECCE Marco Pinna Definizione della Comunità Europea Il Commercio elettronico ha come oggetto lo svolgimento degli affari per via elettronica:"

Presentazioni simili


Annunci Google