La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RETI DI ACCESSO E DI TRANSITO NELLE TELECOMUNICAZIONI SATELLITARI DI NUOVA GENERAZIONE G. SCHIAVONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RETI DI ACCESSO E DI TRANSITO NELLE TELECOMUNICAZIONI SATELLITARI DI NUOVA GENERAZIONE G. SCHIAVONI."— Transcript della presentazione:

1 RETI DI ACCESSO E DI TRANSITO NELLE TELECOMUNICAZIONI SATELLITARI DI NUOVA GENERAZIONE G. SCHIAVONI

2 IL SISTEMA SATELLITAREIL SISTEMA SATELLITARE LE RETI DI TRANSITOLE RETI DI TRANSITO I PROTOCOLLI DI ACCESSO MULTIPLOI PROTOCOLLI DI ACCESSO MULTIPLO

3 IL SISTEMA SATELLITARE SEGMENTO SPAZIALE –Satellite –Centro di Controllo e Stazione TT&C SEGMENTO TERRESTRE –Terminali GEO (Geostazionary Earth Orbit) MEO( Medium Earth Orbit) LEO(Low Earth Orbit)

4 CARATTERISTICHE DELLE COMUNICAZIONI SATELLITARI Larghezza di banda disponibile (velocità di trasferimento dati 1000 volte maggiori di quelle delle reti terrestri) Trasmissioni a larga diffusione Latenza 250 ms (GEO) 20 ms (LEO)

5 APPLICAZIONI SATELLITARI Servizi offerti dai sistemi satellitari: FSS (Fixed Satellite Service) –il servizio commerciale televisivo attraverso le applicazioni CATV (TV Cable) e DTH (Direct To Home) –FTS (Servizio di Telefonia Fissa) –Comunicazione Dati MSS (Mobile Satellite Service)

6 COMUNICAZIONE DATI L'architettura delle reti dati satellitari: Connessione punto-punto (mesh topology) Connessione punto-multipunto (Star topology)

7 COMUNICAZIONE DATI Architettura punto-multipunto Direct PC (Turbo Internet) 1. L'utente stabilisce una connessione con l'ISP tramite la quale inoltra le richieste delle pagine Web. 2.Il provider una volta che ha provveduto a reperirle su Internet, le invia ad un Network Operations Centre (NOC). 3.Il NOC trasmette i dati via collegamento satellitare alla parabola dell'utente che li ha richiesti.

8 LE RETI DI TRANSITO rete di collegamenti intersatellite (ISL) altre reti terrestri di telecomunicazione.

9 INTERSATELLITE LINK Vantaggi: flessibilità e indipendenza da altri sistemi di telecomunicazione riduzione dei ritardi di trasmissione servizio in aree prive di stazioni di terra (oceani, deserti) riduzione di handover bassa probabilità di intercettazione da parte delle stazioni terrestri Svantaggio: aumento della complessità del network ISL interno ISL esterno collegamenti a RF collegamenti con trasmissioni ottiche (laser)

10 PROTOCOLLI DI ACCESSO MULTIPLO Consentono di coordinare laccesso di più terminali ad un unico trasponder satellitare FDMA (Frequency Division Multiple Access)FDMA (Frequency Division Multiple Access) TDMA (Time Division Multiple Access)TDMA (Time Division Multiple Access) ALOHA (Accesso Multiplo Casuale)ALOHA (Accesso Multiplo Casuale) CDMA (Code Division Multiple AccessCDMA (Code Division Multiple Access) PRMA (Packet Reservation Multiple Access) DAMA (Demand Assignment Multiple Access) SDMA (Space Division Multiple Access)

11 FREQUENCY DIVISION MULTIPLE ACCESS Vantaggi: nessuna sincronizzazione sistema semplice Svantaggi: necessità di backoff tecnica poco dinamica Protocollo efficiente in una rete in cui il numero delle stazioni terrestri è piccolo e il traffico è costante

12 TIME DIVISION MULTIPLE ACCESS Adatto ad una rete con traffico costante e uniforme Vantaggi: esente da interferenze capacità modificabile Svantaggi: necessità di sincronizzazione sistema più complesso

13 PROTOCOLLO ALOHA Accesso casuale Adatto a reti con alto numero di terminali terrestri e traffico irregolare Protocollo efficiente per reti satellitari LEO e a basso traffico Standard Aloha

14 CODE DIVISION MULTIPLE ACCESS Vantaggi: nessun coordinamento tra utenti sicurezza dati autenticazione mittente riuso della frequenza Svantaggi: necessità controllo dinamico potenza complessità degli apparati Impiegato in comunicazioni a basso data-rate

15 PACKET RESERVATION MULTIPLE ACCESS Efficiente in reti satellitari: LEO ad alto numero di terminali con comunicazioni ad alto contenuto di pacchetti Protocollo combinato TDMA/Slotted Aloha

16 DEMAND ASSIGNMENT MULTIPLE ACCESS In reti a bassa densità di traffico In associazione a FDMA e TDMA Pool di capacità Stazione terrestre master

17 SPACE DIVISION MULTIPLE ACCESS Piccole aree di copertura (spots) Impiego di antenne multi-beams Consente riuso della stessa frequenza portante Aumenta capacità del sistema

18 APPLICAZIONI Sistema satellitare IRIDIUM Protocollo di accesso multiplo combinato FDMA/TDMA Intera banda suddivisa in slot di frequenza (FDMA) Ogni slot di frequenza supporta 4 canali voice full duplex in TDMA

19 APPLICAZIONI Sistema satellitare TELEDESIC Protocollo di accesso multiplo combinato TDMA/SDMA/FDMA /ATDMA

20 DOMANDE ?


Scaricare ppt "RETI DI ACCESSO E DI TRANSITO NELLE TELECOMUNICAZIONI SATELLITARI DI NUOVA GENERAZIONE G. SCHIAVONI."

Presentazioni simili


Annunci Google