La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fuori della Chiesa non cè salvezza ( Cipriano di Cartagine 200-258) è preoccupato per i cristiani scismatici, non per la salvezza dellumanità vale per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fuori della Chiesa non cè salvezza ( Cipriano di Cartagine 200-258) è preoccupato per i cristiani scismatici, non per la salvezza dellumanità vale per."— Transcript della presentazione:

1 Fuori della Chiesa non cè salvezza ( Cipriano di Cartagine ) è preoccupato per i cristiani scismatici, non per la salvezza dellumanità vale per quelli che sono già dentro la chiesa e sono tentati di abbandonarla è unesortazione, non una formula dottrinale. Più tardi: diventa un assioma generale. Solo una volta nel Concilio di Firenze (1442): si dice che lappartenenza visibile alla chiesa è una condizione necessaria alla salvezza (!) Ma questa tesi fu più tardi condannata, durante il rigorismo giansenista del XVII secolo.

2 Anche fuori della frontiere visibili della Chiesa cè possibilità di salvezza. nel medioevo si pensava che il Vangelo fosse stato già proclamato a tutta la terra abitata (il mondo mediterraneo) con la scoperta dellAmerica (XVI sec.) e la espansione missionaria verso lAsia: si scopre che milioni di uomini non hanno (per secoli) conosciuto Cristo e ricevuto i mezzi della sal- vezza: la predicazione del vangelo, i sacramen- ti, lappartenenza alla Chiesa. Due diverse reazioni:

3 Una pratica = Questi uomini sono perduti. Una pessima teologia fu allorigine di una gene- rosità missionaria straordinaria = Francesco Saverio nelle Indie e in Giappone: solo i battezzati possono sfuggire allinferno; perciò affaticava il suo braccio a battezzare! Una teorica = la fede implicita in Cristo. Già Tommaso dAquino dice che è salvo colui che ha una credenza globale in Dio e nella sua volontà salvifica: Se questuomo sapesse che per la sua salvez- za Dio gli chiede di credere in Cristo e di farsi battezzare, lo farebbe (= teoria del votum o desiderio implicito ).

4 magistero e la teologia Nonostante il magistero e la teologia non hanno mai escluso la salvezza dei non cristiani… posizione pratica Nei fatti sembra che la posizione pratica sia quella che si è imposta di più nella mentalità diffusa tra i cristiani. Basta guardare ancora il commento a disegni al catechismo di San Pio X di Rocchia – Secchi pubblicato nel 1952.

5

6


Scaricare ppt "Fuori della Chiesa non cè salvezza ( Cipriano di Cartagine 200-258) è preoccupato per i cristiani scismatici, non per la salvezza dellumanità vale per."

Presentazioni simili


Annunci Google