La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vista la complessità del problema e le specifiche motivazioni esposte, si chiede alle persone che operano negli organismi deputati alla promulgazioni di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vista la complessità del problema e le specifiche motivazioni esposte, si chiede alle persone che operano negli organismi deputati alla promulgazioni di."— Transcript della presentazione:

1 Vista la complessità del problema e le specifiche motivazioni esposte, si chiede alle persone che operano negli organismi deputati alla promulgazioni di leggi, e a ciascuno di noi un maggiore confronto e dialogo nel rispetto delluomo, che rimane sempre il fine di ogni atto!

2 Recentemente il lessico embriologico è stato arricchito di un nuovo vocabolo il termine pre-zigote che è riferito a tutti gli ovociti fertilizzati allo stadio pronucleare. Recentemente il lessico embriologico è stato arricchito di un nuovo vocabolo il termine pre-zigote che è riferito a tutti gli ovociti fertilizzati allo stadio pronucleare. Recenti lavori sembrano indicare una più elevata probalilità di sopravvivenza e di sviluppo di embrioni umani crioconservati allo stadio pronucleare rispetto a quelli crioconservati a stadi di sviluppo di cellule. Recenti lavori sembrano indicare una più elevata probalilità di sopravvivenza e di sviluppo di embrioni umani crioconservati allo stadio pronucleare rispetto a quelli crioconservati a stadi di sviluppo di cellule. Questa mimetizzazione dellimmagine dello zigote implica la sottointesa affermazione che lo zigote allo stadio pronucleare non è ancora un concepito ossia un indiviso umano e quindi per permettere la crioconservazione. (dati smentiti da A. Serra, Medicina e Morale pp , 2003/2). Questa mimetizzazione dellimmagine dello zigote implica la sottointesa affermazione che lo zigote allo stadio pronucleare non è ancora un concepito ossia un indiviso umano e quindi per permettere la crioconservazione. (dati smentiti da A. Serra, Medicina e Morale pp , 2003/2). Tutti i dati di una scienza di uno sviluppo embrionale, che rispetti i criteri della oggettività conducono alla conclusione che dal primo momento della fusione dei gameti inizia un nuovo essere vivente, che nella specie umana è un individuo umano Tutti i dati di una scienza di uno sviluppo embrionale, che rispetti i criteri della oggettività conducono alla conclusione che dal primo momento della fusione dei gameti inizia un nuovo essere vivente, che nella specie umana è un individuo umano

3 Il Comitato inglese, nel 1984, ha decretato che lembrione deve essere trattato come essere umano solo a partire dal 14° giorno, con il primo abbozzo di sistema nervoso, poiché attraverso questultimo si possono manifestare le capacità superiori delluomo, come ad esempio la razionalità. Il sistema nervoso non compare però allimprovviso: è frutto di un coordinato, continuo graduale processo di sviluppo. Non esiste infatti nessun intervento esterno che fornisce quelle capacità relazionali o cognitive: esse sono inscritte fin dallinizio nel genoma e necessitano dello sviluppo biologico e dellinterazione con lambiente, per potersi manifestare.

4

5 Lembrione nei documenti internazionali e nazionali. Linee guida Raccomandazione n del 1986 del Consiglio dEuropa sullidentità dellembrione, sulluso degli embrioni e dei feti umani per finalità diagnostiche, terapeutiche, scientifiche, industriali e commerciali. Raccomandazione n del 1986 del Consiglio dEuropa sullidentità dellembrione, sulluso degli embrioni e dei feti umani per finalità diagnostiche, terapeutiche, scientifiche, industriali e commerciali. Convenzione per la protezione dei diritti delluomo e della dignità dellessere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (approvata dal Comitato dei Ministri europei nel novembre 1996 e sottoscritta da venti paesi europei a Oviedo - Spagna nellaprile 1997). Convenzione per la protezione dei diritti delluomo e della dignità dellessere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (approvata dal Comitato dei Ministri europei nel novembre 1996 e sottoscritta da venti paesi europei a Oviedo - Spagna nellaprile 1997). È proibita la creazione di embrioni umani per finalità di ricerca. È proibita la creazione di embrioni umani per finalità di ricerca. Dove la legge consentisse la ricerca su embrioni in vitro, garantirà una protezione adeguata allembrione, (art. 18). Dove la legge consentisse la ricerca su embrioni in vitro, garantirà una protezione adeguata allembrione, (art. 18). Comitato Nazionale di Bioetica nel Documento Identità e statuto dellembrione umano del 1996 è pervenuto unanimemente a riconoscere il dovere morale di trattare lembrione umano, sin dalla fecondazione, secondo i criteri di rispetto e di tutela che si devono adottare nei confronti degli individui umani a cui si attribuisce comunemente la caratteristica di persone. Comitato Nazionale di Bioetica nel Documento Identità e statuto dellembrione umano del 1996 è pervenuto unanimemente a riconoscere il dovere morale di trattare lembrione umano, sin dalla fecondazione, secondo i criteri di rispetto e di tutela che si devono adottare nei confronti degli individui umani a cui si attribuisce comunemente la caratteristica di persone. Comitato Nazionale di Bioetica nel Documento La clonazione del 1997 si dichiara unanime nel raccomandare che siano vietate la scissione embrionale precoce, la clonazione e lectogenesi a fini procreativi Comitato Nazionale di Bioetica nel Documento La clonazione del 1997 si dichiara unanime nel raccomandare che siano vietate la scissione embrionale precoce, la clonazione e lectogenesi a fini procreativi

6 Lassemblea delle Nazioni Uniti (assemblea generale dellONU) ha approvato l8 maggio 2005 una dichiarazione che chiede al Paesi membri di adottare leggi nazionali che proibiscano tutte le forme di clonazione umana, compresa la clonazione terapeutica per la ricerca sulle cellule staminali… a livello nazionale si proibiscano tutte le forme di clonazione umana in quanto sono incompatibili con la dignità umana e la protezione della vita umana Lassemblea delle Nazioni Uniti (assemblea generale dellONU) ha approvato l8 maggio 2005 una dichiarazione che chiede al Paesi membri di adottare leggi nazionali che proibiscano tutte le forme di clonazione umana, compresa la clonazione terapeutica per la ricerca sulle cellule staminali… a livello nazionale si proibiscano tutte le forme di clonazione umana in quanto sono incompatibili con la dignità umana e la protezione della vita umana Il testo non è vincolante Il testo non è vincolante 84 Paesi hanno votato a favore (Stati Uniti, Australia, Italia…) 84 Paesi hanno votato a favore (Stati Uniti, Australia, Italia…) 34 Paesi sono daccordo con la clonazione terapeutica (Gran Bretagna, Belgio,Cina, Singapore …) 34 Paesi sono daccordo con la clonazione terapeutica (Gran Bretagna, Belgio,Cina, Singapore …) Su 191 Paesi votanti tutti gli altri si sono astenuti (73 Paesi hanno scelto di non schierarsi sulla delicata questione etica Su 191 Paesi votanti tutti gli altri si sono astenuti (73 Paesi hanno scelto di non schierarsi sulla delicata questione etica

7 Pronunciamenti della Chiesa Cattolica La Chiesa Cattolica condannava la clonazione umana già nel 1987 prima ancora dei recenti passi avanti della ricerca scientifica. La Chiesa Cattolica condannava la clonazione umana già nel 1987 prima ancora dei recenti passi avanti della ricerca scientifica. La ragione del rifiuto riguarda la negazione della dignità umana della persona soggetta a clonazione e il mancato rispetto della vita umana. La ragione del rifiuto riguarda la negazione della dignità umana della persona soggetta a clonazione e il mancato rispetto della vita umana. Donum Vitae (1987): Lessere umano è da rispettare come persona fin dal primo istante della sua esistenza. Donum Vitae (1987): Lessere umano è da rispettare come persona fin dal primo istante della sua esistenza.

8 Donum Vitae (22 febb. 1987) Nellultimo paragrafo della prima parte dedicato al Rispetto degli embrioni umani, vengono in questione alcune forme di manipolazione biologica o genetica degli embrioni umani a cui la Fecondazione in Vitro con Embryo-Transfer (FIVET) ha aperto la possibilità di essere tentate: Nellultimo paragrafo della prima parte dedicato al Rispetto degli embrioni umani, vengono in questione alcune forme di manipolazione biologica o genetica degli embrioni umani a cui la Fecondazione in Vitro con Embryo-Transfer (FIVET) ha aperto la possibilità di essere tentate: Anche i tentativi o le ipotesi volte a ottenere un essere umano senza alcuna connessione con la sessualità mediante fissione gemellare, clonazione, partenogenesi, sono da considerare contrari alla morale in quanto contrastano con la dignità sia della procreazione umana sia dellunione coniugale (1.6).

9 Pontificia Accademia del 1997 Il documento dichiara: Il documento dichiara: … Il progetto della clonazione umana rappresenta la terribile deriva a cui è spinta una scienza senza valori ed è segno del profondo disagio della nostra civiltà, che cerca nella scienza, nella tecnica e nella qualità della vita i surrogati del senso della vita e della salvezza dellesistenza. … Il progetto della clonazione umana rappresenta la terribile deriva a cui è spinta una scienza senza valori ed è segno del profondo disagio della nostra civiltà, che cerca nella scienza, nella tecnica e nella qualità della vita i surrogati del senso della vita e della salvezza dellesistenza. La proclamazione della morte di Dio, nella vana speranza di un oltreuomo porta con sé un risultato chiaro: la morte delluomo. La proclamazione della morte di Dio, nella vana speranza di un oltreuomo porta con sé un risultato chiaro: la morte delluomo. Non si può, infatti, dimenticare che la negazione della creaturalità umana lungi dallesaltare la libertà delluomo, genera nuove forme di schiavitù, nuove discriminazioni, nuove profonde sofferenze. Non si può, infatti, dimenticare che la negazione della creaturalità umana lungi dallesaltare la libertà delluomo, genera nuove forme di schiavitù, nuove discriminazioni, nuove profonde sofferenze. La clonazione rischia di essere la tragica parodia dellonnipotenza di Dio. Luomo, a cui Dio ha affidato, donandogli libertà ed intelligenza, il creato, non trova limiti alla sua azione dettati soltanto dallimpossibilità pratica: questi limiti deve sapere porseli da solo nel discernimento tra il bene e il male. La clonazione rischia di essere la tragica parodia dellonnipotenza di Dio. Luomo, a cui Dio ha affidato, donandogli libertà ed intelligenza, il creato, non trova limiti alla sua azione dettati soltanto dallimpossibilità pratica: questi limiti deve sapere porseli da solo nel discernimento tra il bene e il male. Questo documento, inoltre, considera anche la rilevanza etico-giuridica del divieto alla clonazione umana: Questo documento, inoltre, considera anche la rilevanza etico-giuridica del divieto alla clonazione umana: … Sul piano dei diritti delluomo, leventuale clonazione umana rappresenterebbe una violazione dei due principi fondamentali su cui si basano tutti i diritti delluomo: … Sul piano dei diritti delluomo, leventuale clonazione umana rappresenterebbe una violazione dei due principi fondamentali su cui si basano tutti i diritti delluomo: - il principio di parità tra gli esseri umani - il principio di parità tra gli esseri umani - il principio di non discriminazione. - il principio di non discriminazione.

10 Pontificio Consiglio della Famiglia, 12 Luglio 2000 così si pronuncia sulla clonazione terapeutica: …non è moralmente lecito produrre e/o utilizzare embrioni umani viventi per la preparazione di cellule staminali …. così si pronuncia sulla clonazione terapeutica: …non è moralmente lecito produrre e/o utilizzare embrioni umani viventi per la preparazione di cellule staminali ….

11 Evangelium Vitae n. 83 (marzo 1995) il Santo Padre Giovanni Paolo II ci ha invitato ad avere lo sguardo di chi vede la vita nella sua profondità, cogliendone le dimensioni di gratuità, di bellezza, di provocazione alla libertà e alla responsabilità. È lo sguardo di chi non pretende di impossessarsi della realtà, ma la accoglie come un dono scoprendo in ogni cosa il riflesso del Creatore e in ogni persona la sua immagine vivente.

12 Questo per dire che la ricerca scientifica deve progredire in armonia con i valori umani imprescindibili. La dignità della ricerca scientifica, infatti, sta nellessere una delle risorse più ricche finalizzate alla ricerca del bene vero delluomo e della società.

13 Altri dati circa 30 mila gli embrioni crioconservati. raccolti nelle diverse strutture circa 30 mila gli embrioni crioconservati. raccolti nelle diverse strutture Il 30% degli embrioni congelati non sopravvive alla fase di scongelamento, mentre i rimanenti, destinati allimpianto, presentano perdita di vitalità e cellule danneggiate. Il 30% degli embrioni congelati non sopravvive alla fase di scongelamento, mentre i rimanenti, destinati allimpianto, presentano perdita di vitalità e cellule danneggiate. Dopo lo scongelamento la sopravvivenza varia tra il 58% ed il 71%. Dopo lo scongelamento la sopravvivenza varia tra il 58% ed il 71%. Riguardo agli embrioni congelati la statistica pone dei limiti alla loro conservazione quantificati in 5 anni. Riguardo agli embrioni congelati la statistica pone dei limiti alla loro conservazione quantificati in 5 anni. Sono circa 10 mila i bambini che nascono ogni anno in Italia con la tecnica della fecondazione assistita Sono circa 10 mila i bambini che nascono ogni anno in Italia con la tecnica della fecondazione assistita


Scaricare ppt "Vista la complessità del problema e le specifiche motivazioni esposte, si chiede alle persone che operano negli organismi deputati alla promulgazioni di."

Presentazioni simili


Annunci Google