La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAPPARATO CIRCOLATORIO LAPPARATO CIRCOLATORIO I VASI SANGUIGNI Le ARTERIE sono i vasi che trasportano il sangue dal cuore verso la periferia del corpo.

Copie: 1
LAPPARATO CIRCOLATORIO LAPPARATO CIRCOLATORIO. I VASI SANGUIGNI Le ARTERIE sono i vasi che trasportano il sangue dal cuore verso la periferia del corpo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAPPARATO CIRCOLATORIO LAPPARATO CIRCOLATORIO I VASI SANGUIGNI Le ARTERIE sono i vasi che trasportano il sangue dal cuore verso la periferia del corpo."— Transcript della presentazione:

1

2 LAPPARATO CIRCOLATORIO LAPPARATO CIRCOLATORIO

3 I VASI SANGUIGNI Le ARTERIE sono i vasi che trasportano il sangue dal cuore verso la periferia del corpo. Il sangue da esse trasportato è arterioso, cioè ricco di ossigeno, ad eccezione della arteria polmonare, che dal cuore porta ai polmoni sangue ricco di anidride carbonica. Sono robuste ed elastiche. Il sangue vi scorre veloce, spinto dalle contrazioni del cuore e delle fibre muscolari delle pareti delle arterie stesse.

4 LE ARTERIE Le arterie hanno una parete molto spessa perché devono sopportare una pressione sanguigna molto forte. La più grossa arteria del nostro corpo è l aorta.

5 Le arterie Si tratta di vasi sanguigni molto muscolosi ed elastici. Perché sono costituite da un tessuto striato simile a quello dei muscoli volontari. Devono sopportare una pressione idrostatica del sangue che varia da un minimo di 80 mmHg a un massimo di 120 mmHg nella media. Se vengono recise il sangue che ne fuori esce non ha un flusso continuo, ma zampilla con forza; in caso ciò avvenga è pericoloso perché è difficile richiuderli. Larteria più importante è quella che parte dal ventricolo sinistro è il vaso sanguigno più impor- tante, importanti anche le arterie coronarie, ossia quelle che vengono rifornite dallaorta e portano il sangue a tutto il corpo Le arterie sono formate da tre strati dette tonache: -Tonaca esterna: con fibre muscolari striate -Tonaca media: meno spessa con poche fibre elastiche -Tonaca interna: liscia per far passare meglio il sangue.

6 Le VENE sono i vasi che trasportano il sangue dalla periferia del corpo al cuore. Il sangue trasportato dalle vene è venoso, cioè ricco di anidride carbonica, ad eccezione delle quattro vene polmonari. Le pareti hanno meno fibre muscolari ed elastiche, inoltre il sangue proviene dai capillari, dove è stato rallentato e così il sangue scorre più lentamente. Per impedirne il riflusso, soprattutto negli arti,le vene sono dotate di valvole a nido di rondine.

7 Le vene I vasi sanguigni venosi hanno caratteristiche diverse rispetto a quelli arteriosi per diversi motivi: -Meno elasticità delle pareti, in quanto bisogna sostenere pressioni di gran lunga inferiori. -La struttura delle vene è simile a quella delle arterie, però vi è un numero inferiore di fibre muscolari elastiche. -La tonaca interna delle stesse è rivestita da valvole a nido di rondine per impedire un reflusso del sangue. -Se vengono recise, nella maggior parte dei casi, non rappresentano un pericolo grave come per le arterie, in quanto il sangue esce costantemente e non a zampilli e sono più facili da richiudere.

8 LE VENE Le vene hanno una parete meno spessa di quella delle arterie perché devono sopportare una pressione sanguigna meno forte. Esse presentano delle valvole che permettono il passaggio del sangue solo in una direzione.

9 Il sangue, pompato dal cuore, deve raggiungere tutte le cellule del corpo. Per questo le arterie si ramificano in vasi sempre più piccoli, detti arteriole, fino a quando le loro pareti non hanno un solo strato di cellule, l endotelio : sono i CAPILLARI arteriosi. Questi capillari sono a contatto con le cellule. Ad esse il sangue cede lossigeno e lesostanze nutritive e prende le sostanze di rifiuto, diventa così sangue venoso che scorre nei CAPILLARI venosi. Questi si riuniscono a formare le venule e poi, diventando sempre più grandi, le vene.

10 I capillari Si dividono in due categorie: La loro struttura è estremamente semplice con ununica tonaca che li riveste, questo per permettere un migliore passaggio da e verso le cellule Capillari ArteriosiCapillari Venosi Attraverso i capillari avvengono gli scambi di sostanze da sangue a cellule e viceversa Portano ossigeno e nutrienti Asportano anidride carbonica e scorie

11 I CAPILLARI I capillari sono i più sottili vasi sanguigni. Attraverso di essi avvengono gli scambi di ossigeno, sostanze nutrienti e sostanze di rifiuto fra sangue e tessuti.

12 IL CUORE

13 Il cuore è l'organo centrale del sistema circolatorio: è un muscolo involontario cavo. Funge da pompa, capace di produrre una pressione sufficiente per permettere la circolazione del sangue. La forma ha una parte più a punta rivolta verso il basso, a sinistra. Pesa circa 280 grammi. Si trova nel torace, tra i due polmoni, dietro lo sterno.

14 Il tessuto del cuore è formato da 3 strati: - l ENDOCARDIO - il MIOCARDIO - il PERICARDIO ed è circondato da arterie, le coronarie, che gli forniscono lossigeno. L endocardio è lo strato più interno. Il miocardio è un tessuto muscolare STRIATO. Il pericardio è una doppia membrana che contiene allinterno un liquido che non permette alle due membrane di rovinarsi per lattrito durante le contrazioni del cuore. Miocardio Epicardio Endocardio

15 Setto ventricolare STRUTTURA DEL CUORE Verticalmente è diviso in cuore sinistro e destro da una parete muscolare, il setto ventricolare, in modo tale che sangue arterioso e venoso non si mescolino. Ciascuna parte del cuore è divisa orizzontalmente in due cavità: una superiore, lATRIO, e una inferiore, il VENTRICOLO. Latrio destro comunica con il ventricolo destro tramite la valvola mitrale. Latrio sinistro comunica con il ventricolo sinistro tramite la valvola tricuspide. Così il sangue può fluire in un solo senso!

16 Il cuore esegue la sua funzione di pompa mediante una successione ritmica di movimenti di contrazione,SISTOLE, e di distensione, DIASTOLE. Il CICLO CARDIACO è una successione sistole-diastole e dura 0,8 secondi. Durante la sistole il muscolo cardiaco si contrae e pompa il sangue venoso verso il polmone e quello arterioso verso il resto dell'organismo. Successivamente, durante la diastole, il muscolo si distende e i ventricoli si riempiono di nuovo di sangue. IL CICLO CARDIACO

17 ANIMAZIONE!!

18 In ogni ciclo cardiaco, il cuore produce due suoni, chiamati toni cardiaci. Il primo, più forte, più lungo, meno netto, corrispondente alla sistole, segue la chiusura delle valvole atrioventricolari. Il secondo più breve e più netto, che si riferisce alla diastole, segue la chiusura delle valvole semilunari (aortica e polmonare). Valvole semilunari Valvole atrioventricolari Nelle malattie cardiache questi suoni regolari possono essere sostituiti o accompagnati da soffi, cioè da suoni provocati dal flusso turbolento del sangue attraverso valvole malfunzionanti o aperture anomale. Il rilevamento di questi soffi è molto importante. IL SOFFIO AL CUORE

19 La circolazione sanguigna nelluomo: doppia e completa

20 Cuore e apparato circolatorio Lorgano della vita PRESENTED by Alberto Remus

21 Evoluzione del sistema circolatorio Nel corso della storia della vita sulla terra il cuore e lapparato cardiaco hanno subito numerose modifiche: Sistema Aperto Circolazione chiusa e semplice Circolazione chiusa doppia e incompleta Circolazione chiusa doppia e completa Uccelli e mammiferi Anfibi e rettili Pesci cartilaginei e ossei Invertebrati più evoluti Indice

22 La circolazione doppia Nellessere umano la circolazione è doppia e completa Per circolazione completa intendiamo che per tutto il suo percorso, il sangue ricco di sostanze nutritive e ossigeno è separato da quello povero di ossigeno e con le scorie Per circolazione doppia intendiamo che nel corpo umano, così come negli eterotermi vi sono due circoli: -piccola circolazione (o circolo polmonare) -grande circolazione Indice

23 LA CIRCOLAZIONE Nel nostro organismo ci sono due tipi di circolazione: - la piccola circolazione Che parte dal cuore e arriva ai polmonila piccola circolazione - la grande circolazione Che parte dal cuore e arriva in tutte le cellule del organismola grande circolazione

24 La piccola circolazione Viene anche detta circolazione polmonare, è rappresentata nel seguente schema: VDVS ADAS POLMONI Arteria polmonare Vena polmonare La piccola circolazione parte dal ventricolo destro con larteria polmonare, poi nei polmoni avvengono gli scambi gassosi e il sangue ricco di ossige- no torna allatrio sinistro con la vena polmonare. Indice

25 LA PICCOLA CIRCOLAZIONE La piccola circolazione origina dal ventricolo destro con larteria polmonare. Le arterie arrivano ai polmoni dove il sangue viene ossigenato. Il sangue attraverso le quattro vene polmonari ritorna nellatrio sinistro del cuore.

26 La grande circolazione La grande circolazione, rappresentata nello schema ha il compito di pompare il sangue a tutte le cellule del corpo. VDVS ADAS Corpo Vena cava Arteria aorta La grande circolazione parte dal ventricolo sinistro con larteria aorta, poi con le sue diramazioni distribuisce il sangue ossigenato a tutto il Corpo mentre dopo il sangue povero di ossi- geno torna allatrio destro con la vena cava. Indice

27 LA GRANDE CIRCOLAZIONE La grande circolazione origina dal ventricolo sinistro con laorta. Attraverso le pareti dei capillari si attuano gli scambi tra ossigeno e anidride carbonica, sostanze nutritive e sostanze di scarto. Il sangue attraverso le vene cave ritorna nellatrio destro del cuore.

28 La circolazione completa Per circolazione completa intendiamo il fatto che negli esseri viventi più evoluti, uccelli e mammiferi, il sangue ossigenato e ricco di sostanze nutritive è separato allinterno del muscolo da una membrana. Vi sono anche delle valvole fra i vasi sanguigni direttamente collegati al cuore per impedire un reflusso durante contrazione e rilassamento Ogni atrio è collegato al corrispondente ventricolo mediante delle valvole, illustrate nella figura a fianco: Valvola tricuspide Valvola bicuspide Indice

29 IL SANGUE Il sangue contiene le piastrinele piastrine, il plasmail plasma, i globuli bianchii globuli bianchi, i globuli rossi. Il sangue è di colore rosso a causa della presenza dellemoglobina.

30 I GLOBULI ROSSI I globuli rossi sono privi di nucleo hanno una forma di disco biocavo, vivono circa 120 giorni e sono prodotti continuamente dal midollo osseo rosso. Contengono lemoglobina e servono a trasportare lossigeno.

31 LE PIASTRINE Le piastrine sono frammenti di cellule. Servono per la coagulazione del sangue. RITORNA A SANGUE

32 I GLOBULI BIANCHI I globuli bianchi sono provvisti di nucleo; servono per la difesa del nostro organismo. Essi sono classificati così: i granulociti, i monociti e i linfociti.

33 IL PLASMA Il plasma è un liquido di colore giallastro a causa della bilirubina una sostanza che deriva dalla decomposizione dellemoglobina dei globuli rossi è composto da acqua e sostanze nutritive.

34 Il sangue È un vero e proprio tessuto ed è una parte fondamentale dellapparato circolatorio. È costituito da diverse sostanze nelle seguenti percentuali: Plasma 55% Globuli rossi 45% Parte Corpuscolare >1% Il plasma è un liquido particolare di colore ocra-giallo formato da: -90% acqua - 7 % proteine - 0,1% altre sostanze organiche - 0,9% altre sostanze inorganiche Il sangue assume la colorazione rossa per mezzo dellemoglobina una proteina formata da quattro glomeruli legati a un atomo di ferro I globuli rossi così come i globuli bianchi e le piastrine vengono prodotti dalle cellule staminali all- interno del midollo osseo delle ossa lunghe. Indice

35 MALATTIE DEL CUORE Lapparato circolatorio può avere diverse malattie: langina, linfarto, lipertensione, le aritmie e le insufficienze valvolari.

36 Le malattie cardiache Le malattie cardiache o cardiovascolari sono di diversi tipi: Infettive PROVOCATE DA UNINFEZIONE Croniche PROVOCATE DA UN CATTIVO STILE DI VITA Congenite TRASMESSE DALLE PRECEDENTI GENERAZIONI Tra le malattie infettive abbiamo: - Endocardite - Miocardite - Pericardite Virali o batteriche Tra le malattie croniche abbiamo: -Ostruzione dei vasi sanguigni: che portano a: Pressione alta, infarto, ictus, ischemie e altre patologie Tra le malattie congenite abbiamo: -Difetti del setto atrioventricolare (che può portare al mescolamento del sangue arte- rioso e venoso. -Angina (che porta forti dolori al torace) -Altri difetti delle valvole cardiache Indice

37 Prevenzione e rimedi alle malattie cardiovascolari Croniche Batteriche: nella maggior parte dei casi si curano con antibiotici. Virali: necessitano di cure diverse perché gli antibiotici sono inutili contro i virus. Infettive Le malattie croniche si possono curare in vario modo anche se la migliore cura resta la PREVENZIONE Limitare o abolire: - Alcol - Fumo - Droghe - Stress - Sostanze inquinanti - Cibi ipercalorici Congenite Sono dovute ad errori genetici di diverso tipo i quali provocano malformazioni o malfunzionamenti dellapparato cardiocircolatorio. Tali malfunzionamenti possono essere corretti chirurgicamente, altri sono incompatibili con la vita portando alla morte. Prevenirle è difficile ma molti scienziati sostengono che uno stile di vita sano può aiutare a non produrre e trasmettere questi errori alle generazioni future Indice

38 fine


Scaricare ppt "LAPPARATO CIRCOLATORIO LAPPARATO CIRCOLATORIO I VASI SANGUIGNI Le ARTERIE sono i vasi che trasportano il sangue dal cuore verso la periferia del corpo."

Presentazioni simili


Annunci Google