La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Interoperabilità ferroviaria Processi di Verifica CE di conformità per la Messa in Servizio dei sottosistemi strutturali 07 Giugno 2013 Fulvio Cardinali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Interoperabilità ferroviaria Processi di Verifica CE di conformità per la Messa in Servizio dei sottosistemi strutturali 07 Giugno 2013 Fulvio Cardinali."— Transcript della presentazione:

1 Interoperabilità ferroviaria Processi di Verifica CE di conformità per la Messa in Servizio dei sottosistemi strutturali 07 Giugno 2013 Fulvio Cardinali Direzione Tecnica – Ingegneria di Sistema – Certificazione Standard Interoperabilità

2 2 Contesto Legislativo Europeo e Nazionale – Direttiva interoperabilità Sistema ferroviario transeuropeo (Rete TEN-T) – Sottosistemi - Componenti Specifiche Tecniche di Interoperabilità Processo di messa in servizio dei sottosistemi strutturali – Verifica CE Esperienze di certificazione di interoperabilità in RFI Prospettive future Indice degli argomenti

3 3 Contesto Legislativo Europeo e Nazionale Direttiva 2008/57/CE relativa allinteroperabilità del sistema ferroviario comunitario Direttiva 2009/131/CE che modifica lallegato VII della direttiva 2008/57/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa allinteroperabilità del sistema ferroviario comunitario Direttiva 2011/18/UE che modifica gli allegati II, V e VI della direttiva 2008/57/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa allinteroperabilità del sistema ferroviario comunitario Direttiva 2013/9/UE che modifica lallegato III della direttiva 2008/57/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa allinteroperabilità del sistema ferroviario comunitario Raccomandazione 2011/217/UE relativa allautorizzazione di messa in servizio dei sottosistemi strutturali e veicoli a norma della direttiva 2008/57/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio D.Lgs. 8 ottobre 2010 n. 191 Attuazione della Direttiva 2008/57/CE e 2009/131/CE relativa allinteroperabilità del sistema ferroviario comunitario DM del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 22 luglio 2011 Interoperabilita' del sistema ferroviario comunitario in recepimento della direttiva 2011/18/UE, che modifica gli allegati II, V e VI della direttiva 2008/57/CE del Parlamento europeo e del Consiglio D. Lgs. 8 febbraio 2013, n. 21 Modifiche al decreto legislativo 8 ottobre 2010, n. 191

4 4 Evoluzione del quadro normativo

5 5 Rete TEN-T Il sistema ferroviario transeuropeo (Rete TEN-T) è individuato nella Decisione 661/2010/UE sugli orientamenti dellUnione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti e può essere suddiviso in: Sistema ferroviario transeuropeo ad Alta Velocità Sistema ferroviario transeuropeo convenzionale Il sistema ferroviario transeuropeo è composto di SOTTOSISTEMI

6 6 STRUTTURALI Infrastruttura Energia Controllo-Comando e Segnalamento Materiale rotabile A ciascun sottosistema si applica una o più STI Sottosistemi I sottosistemi incorporano i Componenti di Interoperabilità FUNZIONALI Esercizio e gestione del traffico Manutenzione Applicazioni telematiche per i passeggeri e il trasporto merci

7 7 Componenti di interoperabilità STIComponenti di interoperabilità Infrastruttura la rotaia gli attacchi di rotaia le traverse e traversoni i dispositivi darmamento i raccordi per riempimento acqua Energia Linea aerea di contatto Controllo-Comando e Segnalamento RBC Unità radio infill Eurobalise Euroloop LEU Eurobalise LEU Euroloop

8 8 Specifiche Tecniche di Interoperabilità (STI) per i sottosistemi strutturali dellinfrastruttura STI per rete ad Alta Velocità STIEmissione InfrastrutturaDecisione 2008/217/CE EnergiaDecisione 2008/284/CE STI per rete Convenzionale STIEmissione InfrastrutturaDecisione 2011/275/UE EnergiaDecisione 2011/274/UE STI trasversali STIEmissione Controllo-Comando e SegnalamentoDecisioni 2012/88/UE e 2012/969/UE Sicurezza delle Gallerie FerroviarieDecisione 2008/163/CE Persone a Mobilità RidottaDecisione 2008/164/CE Tutte le STI sono disponibili sul sito dellERA (European Railway Agency) allindirizzo:

9 9 Dlgs. 191/2010 – Articolo 14 «Procedura di Messa in Servizio» Messa in Servizio dei sottosistemi Quanto sopra è in stretto collegamento con i commi 1 e 4 dellArt. 16

10 10 Il processo di Verifica CE di un sottosistema è finalizzato a verificare la conformità del sottosistema ai requisiti delle STI applicabili (ed eventualmente delle Norme Tecniche Nazionali applicabili) La Verifica CE di un sottosistema è condotta da un Organismo Notificato (ON), incaricato dallEnte Appaltante il sottosistema, ed è svolta secondo determinate procedure (Moduli) definite dalla Decisione 2010/713/UE La Verifica CE interessa sia la fase di progettazione, in cui viene svolto lesame degli elaborati di progetto rilevanti ai fini della certificazione, sia quella di realizzazione, assemblaggio e prove finali, in cui vengono acquisite le evidenze atte a dimostrare la conformità al progetto delle opere/impianti realizzati A conclusione della Verifica CE lOrganismo Notificato emette un Attestato di Verifica CE che riporta le risultanze della verifica con le eventuali indicazioni sulle prescrizioni e condizioni applicative per la gestione operativa del sottosistema in condizioni di esercizio Sulla base dellattestato di verifica CE dellOrganismo Notificato lEnte Appaltante emette unaDichiarazione di Verifica CE del sottosistema Processo di Verifica CE

11 11 Soddisfacimento dei requisiti STI Esempio tratto dalla STI CR Energia (Decisione 2011/274/UE)

12 12 Avvio procedimento Autorizzazione MIS Incarico allON Verifica CE Attestato di Verifica CE Dichiarazione di Verifica CE Autorizzazione di MIS Sintesi processo di MIS di un sottosistema

13 13 Tratte AV/AC certificate TrattakmAnno Roma – Gricignano Gricignano - Napoli Torino – Novara Novara - Milano Milano - Bologna Bologna - Firenze78,52009 Passante AV di Bologna17,82012

14 14 Caratteristiche della Verifica CE delle tratte AV/AC Oltre 600 km di linea Stazioni AV Opere civili di elevata complessità strutturale (gallerie, ponti, viadotti) Sistemi di trazione elettrica 25 kV ca e 3kV cc Integrazione di sistemi di segnalamento di diversi fornitori Vari componenti di interoperabilità Evoluzione delle STI di riferimento 3 Organismi Notificati coinvolti 3 Attestati di Verifica CE e 3 Dichiarazioni di Verifica CE per ogni tratta (un Attestato e una Dichiarazione per sottosistema)

15 15 Prospettive future Revisione della Direttiva Interoperabilità - Quarto pacchetto ferroviario Superamento distinzione rete TEN e off-TEN Riduzione e futura rimozione delle norme nazionali Cessione di sovranità dei competenti organi nazionali in materia di interoperabilità a favore dellAgenzia Ferroviaria Europea Autorizzazione CCS di terra Notifica norme nazionali Monitoraggio degli Organismi Notificati

16 16 Contatti Fulvio Cardinali Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. Direzione Tecnica Ingegneria di Sistema Certificazione Standard Interoperabilità cell tel


Scaricare ppt "Interoperabilità ferroviaria Processi di Verifica CE di conformità per la Messa in Servizio dei sottosistemi strutturali 07 Giugno 2013 Fulvio Cardinali."

Presentazioni simili


Annunci Google